\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di Antonio Mellone (del 17/02/2018 @ 15:36:22, in NohaBlog, linkato 97 volte)

Siccome ormai per definizione ogni nuova legge elettorale è sempre peggiore della precedente - e l’ultima definita Rosatellum (pensata e votata da partiti sadomaso) non fa eccezione alla regola - è molto probabile che nessuno dei gruppi concorrenti vincerà alle prossime elezioni del 4 marzo: ergo tutti diranno di aver vinto.

E’ che le persone sono indecise davvero su chi riversare il proprio suffragio, o meglio disagio universale diretto: cioè non sanno se votare i sodali del sottoscrittore dei contratti con gli italiani siglati allo scrittoio in simil-mogano nel corso dei sempiterni programmi vespasiani, ovvero optare per i partiti decostituzionalizzati (ne esistono a bizzeffe, come i comuni denuclearizzati), vale a dire i candidati che hanno sostenuto fino all’altro giorno il Referendum (o Reverendum) per trasformare la nostra carta costituzionale in un morbido rotolone Regina (stavolta non nel senso della monarchia).

Non aspettiamoci nulla di nuovo da un elettorato che, nei secoli dei secoli fedele, seguiterà a credere agli asini vaganti nell’aere, a dar retta ai voltagabbana, a sostenere i chiacchieroni, a tifare per i barzellettieri, ad applaudire le pericolose macchiette della politica addirittura a chilometro zero. In maniera più prosaica a offrirsi a: diversamente onesti, amici degli amici, bancarottieri, legislatori ad personam, allergici alla verità, corrotti & corruttori, e novelli vandali (o vangàli) di questa terra al cui confronto Attila sarebbe un floricoltore.

Non c’è niente da fare: la gran massa dei votanti non desidera altro che d’essere trattata ancora una volta a fasci in faccia.

 
Di Antonio Mariano (del 17/02/2018 @ 15:30:54, in Fidas, linkato 119 volte)

E' proprio il caso di dire che quando tutto gira bene si raggiungano grandi traguardi.
L’anno che ci siamo lasciati alle spalle è stato un anno straordinario; primo perché nel mese di Luglio abbiamo superato alla grande la prima visita ispettiva dell’ASL dopo due anni dall’accreditamento della nostra sede, e poi perché abbiamo raggiunto un traguardo che non ci aspettavamo: le 490 donazioni in un solo anno.
I nostri donatori in questo sono stati dei grandi protagonisti, insuperabili, bravi, è grazie a loro che certi traguardi si raggiungono. E quando parlo di traguardi non mi riferisco al mero risultato pocanzi detto, ma mi riferisco alle centinaia di vite salvate. Questo i donatori della nostra sezione (non solo Nohani) lo hanno capito bene e rispondono ai nostri appelli ad oltranza, come una partita giocata ai calci di rigore, una volta io, una volta tu.
Questo penso che sia stato anche il motivo per cui nel 2017 siamo stati “premiati” diciamo così assegnandoci ben 12 giornate di raccolta tra cui 6 di Sabato pomeriggio e 6 di domenica mattina. “Premio” maggiorato per il 2018 con l’assegnazione di ben 14 giornate di raccolta, 5 pomeridiane e 9 di domenica mattina. A mio avviso questo ha favorito i nostri donatori che hanno più possibilità di organizzare le loro donazioni, perché se un donatore è impossibilitato una volta probabilmente sarà disponibile per la prossima. È chiaro che dal punto di vista trasfusionale, ogni raccolta deve essere produttiva per non disperdere le poche risorse che ci sono, sia quelle economiche , sia quelle umane. Possiamo dire però che la nostra sezione ha sempre garantito e registrato raccolte superiori alla media e a volte anche di gran lunga. Tiriamoci su le maniche quindi e iniziamo a darci da fare tutti insieme per un altro anno di vite da salvare, perché se un anno finisce un altro è già iniziato e come sempre è iniziato con la Festa del Donatore e di ringraziamento appunto, svolta Sabato 13 Gennaio, nella quale alla presenza di donatori e cittadini comuni, sono stati premiati ben 73donatori benemeriti, tra cui la donatrice Mariella Serafini premiata con la medaglia d’Oro, dal Presidente della Fidas Leccese Emanuele Gatto per aver effettuato 60 donazioni.

 
Di Redazione (del 17/02/2018 @ 15:23:24, in Comunicato Stampa, linkato 35 volte)

Ha preso il via per l’anno scolastico 2017/18 il progetto di “Avviamento allo sport” organizzato dalla Showy Boys in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “Polo 3” di Galatina. La società bianco-verde ha stabilito una partnership con la scuola primaria basato su iniziative che contribuiscono alla diffusione della disciplina sportiva quale strumento in grado di conseguire importanti traguardi formativi.

Il progetto voluto dalla Showy Boys, riconosciuta dalla Fipav Scuola Regionale di Pallavolo e insignita del Marchio d'Argento quale certificazione di qualità per l'attività giovanile, prevede un’attività motoria e sportiva e di avvio alla pratica del minivolley tra gli studenti della Città.

“L’obiettivo è la diffusione del gioco della pallavolo come momento ludico e di aggregazione – spiega il tecnico federale Orazio Codazzo, responsabile del progetto e del settore minivolley della Showy Boys - i ragazzi possono imparare alcune nozioni tecniche ma soprattutto sviluppare quelle capacità coordinative di base che oggi sono l’elemento essenziale di ogni pratica sportiva”.

 

Il 13 Febbraio 2018 il Tribunale di Lecce ha dichiarato il fallimento della Centro Salento Ambiente nel silenzio generale e nell’indifferenza quasi totale della classe politica cittadina, in particolare della maggioranza e del Sindaco Amante.

Constatiamo con amarezza come solo in un paese come il nostro una società partecipata dal comune arrivi al fallimento, causato sopratutto dalla mala amministrazione, dagli sprechi e dal clientelismo, senza che nessuno si ponga il problema di chi siano stati i responsabili di un debito che anche stavolta graverà sulle tasche dei già pesantemente vessati cittadini galatinesi, per colpe imputabili alla cattiva politica.

Per la nostra città questo è l’ennesimo caso di fallimento non solo da un punto di vista economico ma soprattutto politico e per questo non riteniamo giusto che venga nascosta la polvere sotto il tappeto, occultando con essa anche le responsabilità di chi ci ha condotto a questo disastro.

 
Di Redazione (del 16/02/2018 @ 16:09:39, in Comunicato Stampa, linkato 312 volte)

A fronte degli ultimi giorni di prolungato maltempo, come accade spesso, si è verificata nella zona compresa tra i Comuni di Aradeo, Galatina (NOHA) e Cutrofiano (Contrada Insite, Contrada Jesuculla, Contrada Roncella) una nuova emergenza ambientale dovuta all’esondazione del Canale dell’Asso, come ampiamente documentato da immagini e video che girano in rete.
I Consorzi di Bonifica, già al centro di enormi polemiche e ricorsi, per i contributi richiesti nel corso degli ultimi anni, interpellati, si dichiarano davanti a questa emergenza ambientale inermi ed esenti da responsabilità poiché commissariati dalla Regione.
Ci facciamo portavoce delle istanze dei cittadini ubicati nelle zone coinvolte da questa emergenza, le cui conseguenze si riverberano negativamente e in maniera allarmante non solo in termini di notevoli disagi nella viabilità, di danni strutturali e distruzione delle produzioni agricole ma altresì di serio rischio per l’incolumità e la sicurezza delle persone.
Con la presente, pertanto, ci rivolgiamo alla Giunta Regionale e al Consigliere Regionale Sergio Blasi, da sempre attento alle istanze ambientali che coinvolgono i cittadini pugliesi, affinché vengano adottate adeguate misure di intervento e manutenzione del Canale dell’Asso, in totale stato di abbandono, la cui ridotta portata, la sporcizia, la spazzatura e la vegetazione incontrollata impediscono il normale e naturale deflusso delle acque piovane, provocandone l’ostruzione e quindi lo straripamento delle acque, con enormi danni agli abitanti, agli agricoltori e agli artigiani che vivono e operano nella zona di Noha di Galatina, Aradeo e Cutrofiano.

 

Sabato 3 febbraio 2018 dalle ore 9.15 alle ore 12.15 gli alunni delle classi prime, seconde e terze, della scuola secondaria di Noha, hanno partecipato ad una lezione speciale, diversa dalle altre, interattiva, ma soprattutto molto educativa.

Ci sono stati 3 incontri con varie persone specializzate in un determinato lavoro. Il primo incontro, dalle nove e un quarto alle dieci e mezzo, è stato con un medico, il quale ha insegnato alle classi le varie situazioni di soccorso e come reagire. L’incontro successivo, invece, è stato con una nutrizionista, la quale ha insegnato ai ragazzi cosa fare per stare in salute, da cosa è formato il loro corpo, quale deve essere l’alimentazione corretta di ogni giorno, e tante altre cose…

Ma non è finita qui! La scuola secondaria di Noha ha anche ospitato un gruppo di persone della Croce Rossa! 

 

Che cos’è il Service Learning?

Il Service Learning è un approccio pedagogico che coniuga sapientemente apprendimento e servizio alla comunità, consentendo non solo l’acquisizione di nuove conoscenze, ma soprattutto la maturazione di nuove competenze sull’esempio dell’I CARE di Don Lorenzo Milani

Le caratteristiche del Service si basano su: centralità del curricolo, del servizio e dello studente. Caratteristiche che rispecchiano appieno l’essere comunità di una scuola volta alla riaffermazione delle sue finalità formative ed educative più elevate quali: imparare a conoscere, a fare, a vivere insieme, ad essere SCUOLA DI VITA.

Nell’anno appena trascorso il   Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione del MIUR ha organizzato la prima edizione delle Olimpiadi di Service Learning, al fine di promuovere la diffusione di un approccio pedagogico che coniughi servizio e apprendimento, potenzi situazioni didattiche che favoriscano la maturazione di competenze disciplinari, trasversali e di cittadinanza.

 
Di Redazione (del 16/02/2018 @ 13:29:52, in Comunicato Stampa, linkato 30 volte)

E’ una vera e propria chiamata alle armi…sportive, il messaggio con cui la dirigenza galatinese chiede aiuto ai propri tifosi e agli appassionati di pallavolo, chiamandoli a raccolta domenica 18 febbraio (ore 18.00) al PalaPanico.

Le due vittorie consecutive conquistate dal gruppo di mister Stomeo contro  Marigliano ed Ostuni e il gap di otto punti che li separa dalla terz’ultima posizione di classifica , idonea a disputare i play out, sono un’opportunità da cogliere per traguardare l’obiettivo della salvezza.

Ed ecco allora che l’appello accorato del Presidente Santoro rulla sul tamburo dei social , chiedendo una presenza massiccia  degli sportivi che hanno a cuore il volley galatinese, per supportare la squadra di casa in questa gara importantissima che rappresenta uno spartiacque tra zona rossa e  uno squarcio di sereno.

 
Di Redazione (del 16/02/2018 @ 13:25:13, in Comunicato Stampa, linkato 34 volte)

L’Istituto Superiore “Laporta/Falcone-Borsellino” di Galatina ha un nuovo sito web: www.iisslfb.gov.it è on-line dal 01 febbraio 2018 ed è il risultato di un lavoro durato molti mesi, essendo iniziato già nel corso del precedente A.S. 2016-2017.

Il progetto del nuovo portale, fortemente voluto dal Dirigente Scolastico Andrea Valerini, riprende, infatti, nella struttura e nei contenuti fondamentali, buona parte del lavoro già avviato dai due precedenti Istituti, che avevano previsto di rinnovare la propria presenza sul web.

Tale esigenza è diventata ancor più urgente con la nascita della nuova realtà scolastica "Laporta/Falcone-Borsellino", che ha consentito di unire le proprie forze ed idee ad un team di docenti molto motivati, che ha seguito, passo dopo passo, la realizzazione del nuovo sito web, con il supporto di un web master competente e disponibile.

 

A Noha esiste lo Scjakù...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< febbraio 2018 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
11
12
14
15
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
       
             

Meteo

Previsioni del Tempo