\\ Home Page : Articolo : Stampa
Interrogazione per l’assegnazione d’uso temporanea dell’impianto sportivo polivalente sito in Noha
Di Antonio Pepe (del 03/06/2015 @ 20:47:53, in Campo Sportivo, linkato 2167 volte)

Oggetto: avviso pubblico per l’assegnazione d’uso temporanea dell’impianto sportivo polivalente sito in Noha alla via Giovenale.

I sottoscritti Consiglieri Comunali ANTONIO PEPE e MARCELLO P. AMANTE

PREMESSO che

- in data 26.05.2015 veniva pubblicato l’avviso per l’assegnazione d’uso temporanea dell’impianto sportivo polivalente sito in Noha alla via Giovenale;

- tra i requisiti indicati per la partecipazione vi è l’iscrizione all’Albo delle Associazioni Sportive e degli Enti di Promozione Sportiva di cui all’art. 3 del Regolamento per l’uso e la gestione degli impianti sportivi ovvero la formale richiesta di iscrizione a tale Albo pervenuta al protocollo generale dell’Ente entro la data di pubblicazione dell’avviso in parola;

- da informazioni assunte, tale Albo non risulta istituito né risultano pervenute istanze di iscrizione;

CONSIDERATO che

- nessuna associazione, per le motivazioni innanzi esposte, risulta quindi avere i requisiti per partecipare;

- l’unico Albo istituito presso il Comune è quello generale delle Associazioni di cui all’art. 58 dello Statuto Comunale, elenco diverso da quello richiamato nell’avviso;

- si rende necessaria la pubblicazione di un nuovo avviso;

RITENUTO che

- l’impianto sportivo di Noha versa attualmente in uno stato di degrado e totale abbandono;

- sarebbe stato opportuno effettuare prima i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria e solo dopo procedere all’assegnazione anche temporanea di tale struttura;

- l’Amministrazione Comunale è comunque responsabile di eventuali danni a persone e/o cose che dovessero verificarsi, date le condizioni in cui versa, nonostante sia prevista l’attribuzione di qualsivoglia responsabilità agli eventuali utilizzatori;

- ancora una volta si evidenzia la superficialità e l’improvvisazione con le quali vengono affrontate le varie questioni;

CHIEDONO

- di conoscere le motivazioni per i quali non si è proceduto alla messa in sicurezza della struttura ed al rispristino dei vari spazi e solo successivamente all’assegnazione di tale impianto;

- di conoscere le ragioni che hanno indotto l’Amministrazione a non procedere ad un’assegnazione definitiva.

 
Antonio PEPE