\\ Home Page : Articolo : Stampa
Terminato anno dellíAia sperimentale per Colacem: comitati chiedono esiti del monitoraggio ambientale
Di Redazione (del 30/03/2023 @ 08:02:02, in NoiAmbiente, linkato 349 volte)

Chiedono gli atti e le informazioni ambientali sul monitoraggio del cementificio Colacem di Galatina. Medici per l’ambiente Isde, Italia Nostra sezione Sud Salento, Noi Ambiente e Beni Culturali, Coordinamento Civico ambiente e salute e Forum amici del territorio hanno infatti presentato - nei giorni scorsi - un’istanza  per ottenere i dati relativi all’anno di sperimentazione disposto dalla Provincia di Lecce, nell’ambito dell’Aia (Autorizzazione integrata ambientale) rilasciata per dodici anni alla società.

Le associazioni e i comitati hanno inviato la richiesta non solo all’ente provinciale, ma anche ai carabinieri del Nucleo operativo ed ecologico di Puglia, all’Agenzia di prevenzione e protezione dell’ambiente della Regione, alla Asl di Lecce, al Comune di Galatina e infine alla Procura della Repubblica di Lecce. Il cementificio con sede a Galatina ha infatti ottenuto dalla Provincia, con una determina del dicembre del 2021, un’autorizzazione subordinata al rispetto di determinati parametri.

Valori che sarebbero stati monitorati da Arpa Puglia da lì a un anno, dunque fino al dicembre del 2022. Terminati i dodici mesi di questo monitoraggio, i firmatari dell’istanza pretendono all’accesso agli esiti delle verifiche sul rispetto delle prescrizioni imposte a Colacem.  Nello specifico sollecitano gli enti a fornire loro risposte a ognuna delle voci e agli interrogativi sollevati nel documento. Colacem ha superato la "prova" per poter proseguire con le attività? Questa la domanda che si sono posti ambientalisti, ricercatori e amministratori locali anche alla luce dei recenti sforamenti delle emissioni di polveri sottili rilevate da Arpa a gennaio 2022 e poi di quelle seguite nel mese di agosto.

 Valentina Murrieri
(fonte: lecceprima.it)