\\ Home Page : Articolo : Stampa
Prima giornata dell’Ecotour con circa 30 tra attivisti M5S di Galatina
Di Redazione (del 14/02/2017 @ 22:19:00, in Comunicato Stampa, linkato 263 volte)

Questa prima giornata dell’ Ecotour è stata portata a termine con successo consentendo di ripulire un’area strategica e di grande traffico di Galatina: l’area di accesso al mercato settimanale provenendo dal retro del quartiere fieristico e precisamente da via Tasso (ponte PicaLeo) proseguendo per via Trapani e via Europa sino ai campi di calcetto. La zona da tempo è ricettacolo di immondizie abbandonate in modo sconsiderato. L’evento ha visto impegnati circa 30 tra attivisti M5S di Galatina, cittadini e semplici curiosi nel ripulire i cigli delle strade. Le attività di pulizia sono durate tutto il pomeriggio di un bel sabato soleggiato e con poco vento. Purtroppo nonostante l’impegno profuso e la pulizia straordinaria dell’area predisposta dal Comune e dalla Monteco (a seguito della nostra richiesta di autorizzazione/segnalazione) a causa del lungo periodo di incuria e trascuratezza, si è riusciti a restituire al pulito solo i tratti principali delle strade ma ancora tanto resta da fare. Auspichiamo che queste azioni sinergiche pubblico/privato/volontari siano, in futuro, sempre più numerose. I numeri della giornata sono da “record” : abbiamo raccolto e differenziato 18 sacchi da 120 litri di vetro, 11 sacchi di plastica, 4 sacchi di lattine e metallo, 1 solo sacco di carta e cartone e purtroppo 16 sacchi da 120 litri di indifferenziata. Oltre ai 50 sacchi da 120 litri gli attivisti M5S hanno recuperato anche una dozzina di pneumatici (auto e moto), numerose ceramiche sanitarie e finanche un televisore e un ferro da stiro. Tutti i sacchi, come concordato, sono stati etichettati per consentire un rapido smaltimento da parte della ditta Monteco e si è provveduto ad evidenziare e delimitare i depositi temporanei con nastro bianco-rosso. Tutti i rifiuti saranno ritirati nella mattinata di Lunedì 13 febbraio. Se eventuali imprevisti dovessero ritardarne il ritiro, gli stessi attivisti M5S si renderanno disponibili a collaborare con la ditta Monteco per una rapida soluzione. Ringraziamo ancora una volta la ditta Monteco srl e tutti i cittadini e volontari che hanno preso parte all’iniziativa. L’obiettivo della manifestazione è porre all’evidenza della cittadinanza e anche di molti amministratori passati, che a Galatina esiste un problema rifiuti a prescindere dalle irrealistiche percentuali di raccolta differenziata spacciate per vere. Che prima di puntare il dito accusatorio contro i cittadini (ricordate l’amministrazione uscente ci ritraeva in un manifesto come cittadini-asini) deve essere completato il ciclo dei rifiuti anche con l’attivazione dell’ecocentro, colpevolmente chiuso ed abbandonato proprio in quell’area. Che il modo migliore per evitare l’abbandono dei rifiuti è restituire le periferie ai cittadini, riqualificando la zona, rendendo la viabilità più fluida, attrezzando un percorso pedonale pulito e fruibile per raggiungere le chiese rupestri e gli ipogei di cui sono ricche quelle campagne, mettere a disposizione dei cittadini, dei podisti e degli sportivi in genere un percorso idoneo. Rendendo “viva” tutta quell’area spezziamo il circolo vizioso che dall’abbandono porta al degrado e alla formazione di vere e proprie discariche abusive. In questa fase di avvio della stesura del progetto per Galatina, l’Ecotour permette di tracciare un percorso di valorizzazione di Galatina, non con vuote parole, ma fatti concreti non calati dall’alto ma con la collaborazione di tutti i cittadini

#unacomunitàchecamminainsieme #ecotour #decorourbano #differenziamoCI #puliamogalatina #revolutiongalatina #attivisti5stellegalatina