\\ Home Page : Articolo : Stampa
Bersani e Annunziata, su Huffington, parlano di “agenda di destra” (di Lino Mariano)
Di Mariano Lino (del 20/07/2017 @ 13:51:51, in Lettere, linkato 1251 volte)

Bersani e Annunziata, su Huffington, parlano di “agenda di destra”.

...allora da elettore del PD che alle primarie Bersani/Renzi ha sostenuto e votato Bersani mi pongo e pongo delle domande, facendo mie quelle di ERRICO CAPIZZI su un articolo del 18/07 su UNITA' TV " alleanze ma con chi? "....

"Io avrei una piccola ,semplice domanda da porre a Bersani ( e, di riflesso, a Lucia Annunziata): potrebbe, di grazia, dirmi quali leggi “di sinistra” sono state approvate durante il periodo in cui lei ha ricoperto l’incarico di Segretario del PD? Me ne basterebbe una sola. Ti prego, Pierluigi, dì una cosa di sinistra approvata durante il tuo mandato di Segretario. E’ vero o non è vero che tu eri Segretario del PD durante i governi Monti e Letta, sostenuti e votati da Forza Italia (a dal diavolo Verdini)? E che, quindi, tu sei l’unico Segretario del Pd che ha governato con Berlusconi? Sono forse “di sinistra “le leggi Fornero sul mercato del lavoro e sulle pensioni? Sono forse “di sinistra” le stangate fiscali che hanno distrutto il Paese, pesando soprattutto su lavoratori dipendenti e pensionati? Per favore, Bersani, indicami una sola legge “di sinistra” che la tua Segreteria ha prodotto".

....di seguito riporto al fine di un confronto sereno e DEMOCRATICO traendo sempre dallo stesso articolo i provvedimenti legislativi presi dal Governo Renzi...

Errico Capizzi scrive.....

"Da parte mia, posso farti un lungo elenco dei provvedimenti di sinistra che il Governo Renzi, ed in continuità il governo Gentiloni, hanno portato a casa. Qualche esempio? Il cosiddetto bonus da 80 euro, che in realtà, come peraltro qualificato anche dall’Ocse, è una detrazione fiscale, è stata un’enorme manovra di redistribuzione del reddito a favore dei redditi medio-bassi.

Posso garantire a Bersani che per mia figlia passare da 1200 a 1300 euro al mese è stato piuttosto gradito.E’ o non è un’operazione di sinistra oppure solo sentire la parola “bonus” fa venire a Bersani l’orticaria? E poi: ecoreati, caporalato, unioni civili, spreco alimentare, anticorruzione, ripristino del falso in bilancio, dopo di noi, autismo, sblocco di investimenti pubblici, reato di tortura, risorse per le periferie, per il contrasto alla povertà, per lo sblocco di importanti cantieri, per il rinnovo dei contratti del pubblico impiego. Debbo continuare? Tra l’altro, se consideriamo quale maggioranza sostiene ed ha sostenuto i governi Renzi e Gentiloni, mi sembra un miracolo politico che si siano potute approvare tante riforme di stampo progressista".

Capizzi, dimentica di citare i centomila precari assunti nella scuola, gli oltre 800.000 posti di lavoro in più e di parametrare i dati economici dall'inizio del percorso governativo di Renzi a quelli attuali che indiscutibilmente e innegabilmente passano dal negativo al positivo.

Allora cari amici avete prodotto una dolorosa scissione sulla base di che cosa ? "LA DITTA" che non avreste abbandonato neanche con l'esecito, l'avete abbandonata perchè qualcuno si sente ferito nell'onore? perchè vi mancano le lunghe serate degli UNTI intorno al caminetto? per garantirvi uno SCRANNO parlamentare che sentivate non più garantito dalla ventata di rinnovamento che è in atto e che cercate disperatamente di bloccare?

Fatevene una ragione, il mondo è cambiato e corre, mentre voi siete ancora fermi su vecchi stereotipi di partito. Gli anziani tra cui mi annovero devono avere la saggezza e la lungimiranza di farsi da parte promuovendo e sostenendo l'ondata propositiva e innovativa delle nuove generazioni. 
Allora mettete da parte rancori ed egoismi e concorrete alla realizzazione dei loro progetti. Con la vostra presa di posizione (tra l'altro come da tradizione frammentata in tanti e inconciliabili ZERO VIRGOLA) state regalando ancora una volta il governo alle destre (vedi governi Prodi che tanto rimpiangete e rimpiangiamo).
.....il futuro è dei GIOVANI !!!

 Lino Mariano