\\ Home Page : Articolo : Stampa
Alberi in Festa a Noha
Di Redazione (del 18/11/2017 @ 17:18:47, in FareAmbienteNoha, linkato 201 volte)

Questa dell’albero è una di quelle feste che, per fortuna, stanno ritornando di interesse sociale e culturale.
Anche se non mancano occasioni per annoverare eventi “speciali” e dedichiamo quasi ogni giorno ad una commemorazione di interesse comune, le nostre azioni quotidiane non sono ancora del tutto testimoni di tutte queste giornate di cui amiamo riempirci la bocca e gli spazi sui vari net-work.
Quest’anno, a proposito di alberi, ci siamo persi l’autunno. In pratica molti alberi erano già secchi a inizio primavera. Non abbiamo goduto cioè del passaggio del colore verde delle chiome degli alberi che assumono in primavera ed estate, al colore giallo rame tipico dell’autunno. Per sopperire a quanti alberi sono andati in fumo dovremmo piantarne miliardi. 
Certamente ha contribuito moltissimo la siccità, ma ha fatto da protagonista la nostra incessante ignoranza e noncuranza.
Non mancano nelle nostre accuse, colpevoli senza volto (perlomeno qualcuno conosce le cause ma le nasconde) quali la malattia del disseccamento, cosiddetta Xylella o CoDiRO (Complesso del disseccamento rapido dell'olivo),  e non mancano i fantomatici piroglioni (piromani coglioni), non manca la nostra vecchia “furbizia” di incolpare agenti senza identità. Gli altri.
Non manca la mafia e forse la mafia siamo noi.

"La mafia non opera mai a favore della collettività bensì agisce a spese della società civile e a vantaggio solo dei suoi membri. È  frutto del sottosviluppo e prodotto delle sue stesse articolazioni che alimentano l'ignoranza e la sudditanza".

Pag. 107- COSE DI COSA NOSTRA - 3a ed. BUR Grandi Saggi luglio 2012

FareAmbiente Laboratorio di Galatina -Noha