\\ Home Page : Articolo : Stampa
«Vogliono declassare la scuola di volo di Galatina: il M5S venga a riferire in Consiglio comunale»
Di Redazione (del 17/12/2018 @ 20:37:09, in Comunicato Stampa, linkato 239 volte)

Scuola piloti Galatina: stiamo ai fatti. L’onorevole Raffaele Fitto ha sollevato il problema di un depotenziamento della scuola internazionale di volo, orgoglio della nostra Città. Con i colleghi di opposizione Giuseppe Spoti, Michele De Paolis, Francesco Sabato, abbiamo immediatamente chiesto la convocazione di un Consiglio comunale straordinario per la difesa della scuola piloti del 61° stormo attiva a Galatina. Secondo quanto riportato dall’Ansa ad agosto scorso la situazione in Sardegna era la seguente: «La base aerea di Decimomannu, in forte crisi dopo la partenza delle forze aeree tedesche, potrebbe diventare sede della Scuola di volo internazionale per l'addestramento di piloti (Ifts, International Flight Training School). Il condizionale è d'obbligo perché, al momento, è ancora in corso la valutazione del ministero della Difesa e della Regione Sardegna sull'opportunità di localizzare il progetto nell'Isola, in attuazione dell'intesa raggiunta sulle servitù militari. Alla proposta avanzata dalla ministra Elisabetta Trenta, il governatore Francesco Pigliaru e i sindaci dei Comuni interessati guardano con molto interesse. La scuola avrebbe un altissimo grado di innovazione tecnologica e Decimo diventerebbe uno dei centri all'avanguardia nel settore: l'intero sistema addestrativo si svolgerà con l'utilizzo di tecnologie di simulazione virtuali, senza impiego di alcun armamento reale. L'investimento iniziale per l'adeguamento delle infrastrutture sarebbe di più di 40mln di euro, mentre l'indotto occupazionale arriverebbe a superare i 200 addetti civili».

Ora leggo su una testata online che il deputato Leonardo Donno, membro della Commissione bilancio, i senatori Iunio Valerio Romano e Cataldo Mininno, membri della Commissione difesa, tutti del M5S,  ritengono che la questione sollevata da Fitto sia frutto del desiderio di visibilità del politico e che la scuola di volo di Galatina sarà potenziata. Benissimo, ma a questo punto vengano a spiegare in Consiglio comunale dove si poggia la loro convinzione visto che su Il Sedile hanno dichiarato che:  «Di contro a causa della vicinanza dell’aeroporto civile di Cagliari Elmas, non sarebbe efficace ed auspicabile spostare le prime fasi addestrative presso Decimomannu e, dato che le prime fasi sono propedeutiche all’ultima, risulta evidente come i piloti, italiani e stranieri, prima di procedere all’addestramento in Sardegna, debbano necessariamente frequentare i corsi a Galatina».

Quindi a Galatina verrebbe lasciata una prima fase di addestramento e a Decimomannu gli investimenti per un progetto internazionale supportato da tecnologie di altissimo livello.  Non mi pare un grande guadagno per Galatina e ai parlamentari vorrei dire che oggi la Città ha, dopo moltissimi anni, una rappresentanza in Parlamento che ci auguriamo sia utile a difendere gli interessi del territorio. Cari parlamentari, lo abbiamo già visto con gli ospedali: prima tolgono i primari, poi chiudono i reparti, poi li declassano e alla fine li chiudono. Venite in Consiglio comunale e date alla Città le risposte che aspetta.

Il consigliere di opposizione della Lista De Pascalis

Giampiero De Pascalis