\\ Home Page : Articolo : Stampa
EMERGENZA LAVORATORI STAGIONALI? DONNO (M5S): DECRETO DIGNITÀ CONTRO SFRUTTAMENTO
Di Redazione (del 10/06/2019 @ 21:14:09, in Comunicato Stampa, linkato 147 volte)

«Qualche giorno fa ho letto l'analisi di un'associazione di categoria in merito all'assenza di giovani da arruolare per la stagione estiva. "Colpa del reddito di cittadinanza" si diceva. Ho sorriso, amaramente. La domanda sorge spontanea: quando un mea culpa collettivo da parte del tessuto imprenditoriale?». Così Leonardo Donno, portavoce alla Camera dei deputati del MoVimento 5 Stelle.
«Non c'è nulla di peggio del pretesto che incontra l'ignoranza, come dimostrano i commenti dei forzisti locali di turno. Chi è nativo del Salento, come me, dovrebbe avere l'onestà intellettuale di riconoscerne anche i lati oscuri, quelli ben noti da anni ma che qualcuno riscopre solo oggi, nel chiaro intento di strumentalizzarli politicamente. 
I lavori stagionali sono da decenni la giungla di precarietà con cui i nostri giovani hanno conosciuto il mondo del lavoro. Negarlo -chiosa Donno- significa mentire spudoratamente. Soprattutto in un territorio che del turismo balneare ha potuto farne un cavallo di battaglia. Lungi da me - precisa Donno - voler fare di tutta l'erba un fascio. Negare l'evidenza, però, sarebbe un paradosso, a fronte di tante testimonianze facilmente riscontrabili sul terrirorio e che raccontano di orari disumani, stipendi da fame, nessuna sicurezza, nessuna garanzia o tutela contrattuale. È lo spaccato del lavoro nero in Italia, di quella piaga che scorre senza freni in ogni angolo del Paese. Un fenomeno a cui il governo, su iniziativa del MoVimento 5 Stelle, ha dato un colpo decisivo grazie al #DecretoDignità, primo provvedimento di un cambiamento che ha detto chiaramente “basta sfruttamento, basta precarietà”. A chi lo definisce "pericoloso e diseducativo", rilancio l'appello a guardarsi intorno, ascoltando tutte le campane, non soltanto quelle più comode e strumentalizzabili. 
E allora chi è che spinge i giovani a rifiutare proposte come quelle stagionali? Nella vita l'onestà è importante. E quella paga sempre».

M5S