\\ Home Page : Articolo : Stampa
«Amante sperpera denaro pubblico per favorire Futuramente»
Di Redazione (del 25/07/2019 @ 20:20:57, in Comunicato Stampa, linkato 182 volte)

Il sindaco Amante e la sua giunta sperperano denaro pubblico per favorire un’associazione, Futuramente, che in data 23 maggio prima chiede di collaborare, a titolo gratuito, con l’Amministrazione comunale nell’organizzazione e gestione degli eventi inseriti nella rassegna estiva A Cuore Scalzo 2019 e il 5 giugno, con delibera numero 141, si ritrova ad essere nominato soggetto attuatore. E le giravolte non finiscono qui. In prima battuta viene riconosciuto a questa associazione, per il ruolo che le è stato riconosciuto, un rimborso, per le spese sostenute per l’attività svolta, di 13.500 euro, successivamente queste somme “per magia” diventano un lauto compenso. 

A questa associazione, peraltro costituita solo qualche giorno prima della delibera che l’ha investita del ruolo di attuatore, l’amministrazione chiede di fatto di sostituirsi agli uffici competenti perché con le ferie non ci sarebbe personale sufficiente a gestire gli adempimenti legati alla rassegna estiva. Cosa è accaduto? Secondo quanto affermato negli atti le risorse umane a disposizione del Comune devono godere del meritato riposo, quindi delle ferie, ragion per cui si rende necessario esternalizzare il servizio, perché di questo si tratta.  Futuramente, quindi, non è scelta perché proponga chissà quale iniziativa di promozione del territorio o della cultura e delle tradizioni galatinesi, come peraltro prevedeva il bando per la partecipazione alla rassegna estiva, ma semplicemente per fargli svolgere un servizio che l’amministrazione comunale ritiene di non poter fare.

Per favorire questa associazione hanno fatto di tutto e di più arrivando, addirittura all’erogazione anticipata di 6.500 euro quando, invece, indicandola come soggetto attuatore era stato stabilito che le somme sarebbero state erogate a Futuramente «a conclusione della suddetta rassegna, su presentazione di puntuale rendiconto».

Quanto avvenuto si commenta da solo, ma rilevo che l’operazione complessiva posta in essere dall’amministrazione comunale, a vantaggio di Futuramente,  è un illegittimo affidamento di un appalto di servizi, senza alcuna gara e fatto  direttamente. Per queste ragioni ho diffidato il sindaco Amante e i Responsabili unici del procedimento dal proseguire nell’attuazione di quanto previsto a favore dell’associazione Futuramente, riservandomi tutte le tutele di legge nel caso in cui la legalità non fosse prontamente ripristinata e le somme già erogate non rientrino nella disponibilità delle casse comunali.

 

Il consigliere di opposizione della Lista De Pascalis

Giampiero De Pascalis