\\ Home Page : Articolo : Stampa
MOZIONE M5S «FAVORIAMO LE COMUNITÀ ENERGETICHE»
Di Albino Campa (del 21/03/2022 @ 19:17:21, in Comunicato Stampa, linkato 117 volte)

Favorire, anche a Galatina, la creazione di Comunità energetiche e di Autoconsumo collettivo. È questo l'obiettivo per cui il consigliere comunale del M55, Paolo Pulli, ha depositato una mozione per impegnare Sindaco e Giunta comunale a «promuovere una fase conoscitiva pubblica, tesa a valutare l’interesse delle utenze private e pubbliche presenti sul territorio comunale». 

«Le comunità energetiche siamo noi -spiega il consigliere- è la nostra capacità, grazie al sostegno dello Stato, di autoprodurre energia con i pannelli fotovoltaici che installiamo sulle nostre abitazioni. Energia pulita, energia che possiamo scambiare e donare a chi ha più bisogno, energia che non inquina e non produce emissioni di gas serra.

Senza il Movimento 5 Stelle al Governo - ricorda Pulli - non avremmo oggi a disposizione questo prezioso strumento in grado di affiancare benefici ambientali, sociali ed economici per i cittadini che decidono di condividere l’energia prodotta dai loro impianti alimentati da fonti rinnovabili. Un modello basato su forme di azione collettiva e di economia collaborativa che mette insieme cittadini, enti e piccole e medie imprese».

A fargli eco, sostenendo l'iniziativa, è il deputato galatinese del M5S, Leonardo Donno. «Abbiamo sempre lavorato per favorire i gruppi di autoproduzione - dice - per incentivare la nascita delle prime comunità energetiche del nostro Paese e per far conoscere ai cittadini queste opportunità. Il nostro impegno prosegue e grazie al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza avremo a disposizione altre risorse. È da qui che passa la Transizione Ecologica: da un modello energetico più vicino ai bisogni dei territori e che metta in rete i cittadini, rendendoli protagonisti del loro futuro. Vogliamo che anche la nostra Galatina si faccia trovare provare per accogliere le nuove sfide, dalle quali potrà trarre grandi benefici».

Proprio a tal fine la mozione presentata dal consigliere Pulli, in linea con i punti inseriti nel programma del MoVimento, intende impegnare sindaco e Giunta a: 

-Promuovere una fase conoscitiva pubblica tesa a valutare l’interesse delle utenze private e pubbliche presenti nel territorio comunale alla creazione di Comunità energetiche e di Autoconsumo collettivo, favorendo, così, la costruzione di una infrastruttura tecnologica abilitante distribuita, che potrà essere efficacemente utilizzata anche per beneficiare degli ulteriori incentivi che saranno legati al recepimento da parte dello Stato italiano della Direttiva 944/2019; 

- Costituire una Comunità Energetica Rinnovabile come progetto “pilota”, utile ad acquisire un adeguato livello di know how tecnico da replicare ed estende all’intera comunità, che preveda l’impiego di aree o edifici di proprietà comunale e sostenga prioritariamente le forme di configurazioni che generano benefici diretti con la riduzione dei costi in bolletta per i cittadini con maggiore disagio economico che ricadono o rischiano di ricadere nella condizione di povertà energetica; 

- Creare apposito sportello o centro informazioni per la messa a disposizione dei cittadini delle informazioni necessarie a promuovere la creazione di comunità energetiche e sistemi di autoconsumo collettivo.

«Come ha rimarcato il nostro leader Giuseppe Conte proprio nei giorni scorsi - conclude il consigliere Pulli - Non possiamo limitarci a rimedi-tampone, pur se indispensabili quando si tratta di ridurre le bollette a famiglie e imprese. Occorre, adesso più che mai, allargare i nostri sforzi a interventi strutturali verso un’effettiva transizione ecologica, nella direzione dell’efficienza e del risparmio energetico e verso una progressiva riduzione della nostra dipendenza energetica dalle fonti fossili importate da Paesi esteri».

M5S