\\ Home Page : Articolo : Stampa
Dal 1° giugno il nuovo sistema di illuminazione pubblica su tutto il territorio comunale
Di Redazione (del 31/05/2022 @ 20:31:36, in Comunicato Stampa, linkato 184 volte)

Galatina, Noha, Collemeto e Santa Barbara, dopo la firma della convenzione tra l’amministrazione del Sindaco Marcello Amante e la società City Green Light, avranno un nuovo sistema di pubblica illuminazione.

Giunge a conclusione l’iter amministrativo partito nel novembre 2021 per l’ammodernamento dell’impianto di pubblica illuminazione su tutto il territorio comunale e da domani, 1° giugno, si partirà con la sostituzione dei corpi illuminanti oltre al ripristino, dove necessario, della rete, dei sostegni e dei quadri elettrici.

“Una svolta completamente green che porterà ad un risparmio energetico di circa il 70% - dichiara il Sindaco Marcello Amante – il servizio mira alla riqualificazione di tutto il sistema con apparecchi illuminanti a elevata efficienza (LED) funzionali all’ottimizzazione e al risparmio di energia.  Un ulteriore obiettivo centrato dalla mia amministrazione sia sotto l’aspetto economico, con un risparmio annuo stimato in circa 300.000 euro, che ambientale con un importante passo in avanti verso quell’idea di smart city che ci appartiene. E’ stato previsto infatti, a regime, il telecontrollo di tutti gli impianti con l’adesione al progetto Public Energy Living Lab (PELL) promosso dall’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie e la possibilità di segnalare anomalie e malfunzionamenti da parte dei cittadini anche tramite la “City green app” oltre che i canali tradizionali.”

“Un intervento strutturale importante che la città attendeva da anni e che riguarderà 4991 punti illuminanti oltre alle 175 lanterne semaforiche. Una particolare attenzione l’abbiamo avuta verso i centri antichi per i quali abbiamo richiesto il mantenimento dei corpi illuminanti artistici a luce “calda” e adeguata ai luoghi – dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici Loredana Tundo - il contratto di gestione avrà una durata di 9 anni e comprende anche la manutenzione. Sono particolarmente soddisfatta per aver centrato un altro degli obiettivi di mandato della nostra amministrazione. Nel canone in convenzione abbiamo concordato, con la nuova società gestore, l’inserimento di circa 484.000 euro derivanti dai risparmi, da destinare a adeguamenti tecnologici, alla progettazione e alla realizzazione di nuovi impianti in zone comunali oggi scoperte. Prevista anche la condivisione al 50% dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE, il principale meccanismo di incentivazione dell’efficienza energetica nelle infrastrutture a rete), il servizio di call center h24 e  il servizio di energy management”.

Ufficio stampa Marcello Amante