\\ Home Page : Articolo : Stampa
DallíOsservazione della natura al prodotto finito: la giornata dello STEM al Polo 1 Galatina-Collemeto
Di Redazione (del 26/06/2023 @ 13:17:47, in Comunicato Stampa, linkato 119 volte)

Anche quest’anno all’Istituto Comprensivo Polo 1 di Galatina e Collemeto si è tenuto il tradizionale appuntamento con la rassegna di scienza e tecnologia denominata “LA SCIENZA E LA TECNOLOGIA COME NON L’AVETE MAI VISTE” promossa e coordinata da tutti i docenti STEM (scienza, matematica e tecnologia) dell’Istituto scolastico Primo Polo Galatina, Andrea Coccioli, Anna Lagna, Federica Lezzi, Maria Rosaria Rizzo, Giovanna Zizzari e Maria Luce De Matteis).

Quest’anno i ragazzi delle classi terze hanno incontrato due Aziende salentine che producono tecnologia che esportano in tutto il mondo: SALENTEC srl (www.salentec.com) e PROMECC AEREOSPACE (www.promecc-group.it)

La natura è uno scrigno pieno di segreti e l’uomo cerca di carpire il suo significato per migliorare l’esistenza.

Con questa riflessione si comprende l’importanza del termine “STEM”, Science, Technology, Engineering and Mathematics, ovvero l’insegnamento e l’apprendimento nel campo delle scienze naturali, della tecnologia, dell’ingegneria e delle scienze matematiche.

Lo studio della natura è infatti importante per conoscerne il funzionamento, per prevedere gli eventi, per trarre ispirazione e per progredire sfruttando le proprietà della materia anche al fine di creare oggetti utili all’uomo.

L'intervento effettuato dalla dott.ssa Diso Daniela in rappresentanza dell’azienda SALENTEC srl, ha evidenziato come l'osservazione della natura possa guidare significativamente la creazione di prodotti tecnologici per il mercato.

Con questa prospettiva nasce nel 2005,  SALENTEC frutto dell'iniziativa di un gruppo di ricercatori dell'Università del Salento, riconosciuta nel 2007 tra le prime società spin-off dell'ateneo leccese.

Daniela Diso, tra i cofondatori di SALENTEC,  e che svolge al suo interno il ruolo di responsabile della qualità, ha illustrato le potenzialità aziendali sulla ricerca dei materiali soprattutto ceramici le cui caratteristiche di biocompatibilita' e di resistenza termica e chimica, ne consentono l'impiego in settori come il biomedicale o in ambienti in cui ci sono elevate temperature di processo o di lavoro.

Salentec è attiva nello sviluppo e trasferimento di innovazioni tecnologiche e nella erogazione di servizi tecnici e industriali nel campo dell'Ingegneria dei materiali. Proprio l’aspetto della ricerca sui materiali costituisce il suo punto di forza di Salentec, in quanto le ha permesso di affermarsi in settori complessi ed esigenti, come quello aerospaziale e quello biomedicale.

Salentec, per il settore aerospaziale, sviluppa e produce anime ceramiche per processi di microfusione a cera persa utilizzate nel settore per la produzione di pale di turbine; mentre per il settore biomedicale realizza packaging primario in materiale polimerico per l'iniezione di emulsioni, sospensioni, gel ad alta viscosità e filler dermici.

In aggiunta, la società svolge la sua importante attività di ricerca industriale su commessa, sviluppando e trasferendo innovazioni tecnologiche di prodotto e processo e offrendo servizi analitici e tecnici.

L'attività di Salentec viene svolta in conformità agli standard tenuti internazionali di settore e sotto un accurato sistema di qualità aziendale

Salentec è una testimonianza degli ampi  orizzonti che può aprire lo studio della scienza dei materiali, e più in generale lo studio della natura, perché, per dirlo con Albert Einstein, “la gioia nell’osservare e nel comprendere è il dono più bello della natura”.

Nell’ottica della ricerca e dell’innovazione emerge la società PROMECC AEREOSPACE SRL che si distingue, sul territorio e non solo nel campo della meccanica, dell’aerospaziale e dell'automazione.

Essa è un'azienda giovane, nata nel 2003, ma in continua e rapida espansione nel campo dell'ingegneria, progettazione, produzione e assistenza di macchine CE, apparecchiature elettromeccaniche, componenti e sottogruppi per l'industria aeronautica e meccanica.

Forte delle competenze e della flessibilità delle proprie risorse, guidata dalla passione per l'aviazione ed il volo, la società dal 2008 ha fortemente investito in innovazione immettendo nel mercato il velivolo ultraleggero Sparviero.

L'impegno nel raggiungere il know-how nelle tecniche di fabbricazione e assemblaggio di aeromobili, nell'analisi aerodinamica, nella produzione di materiali, nella ricerca e sviluppo di nuovi progetti, è stato trasferito nel 2011 nel velivolo ultraleggero Freccia, completamente realizzato in fibra di carbonio e resina.

Nel 2018 nasce il moderno modello Pegaso composto da longherone alare e rinforzi strutturali in carbonio in cui il carrello d’atterraggio è retrattile e comandato da una centralina idraulica.

Qualifica, affidabilità e soddisfazione del cliente sono i punti centrali di questo grande lavoro di squadra.

Lo stabilimento si trova a Corigliano d'Otranto (Le – Italia) e ha un'area produttiva di 2.000 mq, suddivisa in tre reparti: composito, assemblaggio e divisione macchine a controllo numerico.

Il layout dell'impianto è stato studiato per ridurre al minimo i tempi di produzione, per migliorare la produttività sfruttando al meglio gli spazi interni, e per garantire sicurezza e buone condizioni ai dipendenti.

La qualità è assicurata dalla certificazione EN 9100:2003 ottenuta nel 2007, dai severi test strutturali superati con successo per l'ottenimento della certificazione per i velivoli ultraleggeri Freccia e Sparviero e dal costante miglioramento e perfezionamento di processi e prodotti.

Ogni velivolo prodotto viene ispezionato e testato da un'equipe esperta di piloti collaudatori prima della consegna sul mercato, attraverso il ricorso di una rete capillare di vendita.

Insieme alla grande passione per la progettazione e per la tecnologia aeronautica e meccanica, l’attenzione della società è focalizzata sulla centralità del cliente e del servizio, insieme alla cura della professionalità interna e nel rispetto dell'ambiente che ci circonda.

Oltre alla costruzione di ultraleggeri questa giovane e vitale realtà dalle esperienze ultradecennali dei sui fondatori, svolte nella progettazione e nella produzione al servizio di aziende meccaniche prestigiose, operanti nei settori dell’aerospaziale, industria varia e macchine movimento terra sta contribuendo ad innovare profondamente il settore di cui è già un’azienda leader.

Lo spirito e l’entusiasmo rappresentati da Mauro Donno affiancati dalla ricerca e dal sacrificio di tutto il team ha permesso a questa realtà in un breve lasso di tempo di arrivare a raggiungere obiettivi, traguardi unici e riconoscimenti meritati.

La società segue lo spirito della citazione di Leonardo auspicando di continuare a guardare il cielo per volare alti “una volta aver provato l’ebrezza del volo”.

E’ stato particolarmente interessante e appassionante ascoltare il racconto dei due tecnici che sono intervenuti nella nostra giornata della scienza e della tecnica, rendendo quella che poteva essere un’ordinaria giornata scolastica, un’esperienza indimenticabile e che ci ha fornito una visione globale del nostro mondo, attraverso la tecnologia. Questo sentimento di forte curiosità e passione è condiviso da tutti gli alunni che hanno avuto la possibilità di partecipare a questi eventi.

Vittoria Giannì – Maria Panico