\\ Home Page : Articolo : Stampa
La seduta del Consiglio Comunale del 30 maggio Ť una data simbolica, per noi della maggioranza, quasi uno spartiacque
Di Redazione (del 01/06/2023 @ 13:35:51, in Comunicato Stampa, linkato 201 volte)

Prima di tutto perché ci siamo dotati del nostro primo bilancio, che ci permette di attuare gli indirizzi e la visione della città che abbiamo immaginato e progettato già dalla campagna elettorale.

E poi perché abbiamo affrontato una serie di ordini del giorno che hanno definito questioni annose che erano sospese da troppo tempo.

Abbiamo inclinato il piano della discussione verso la concretezza, verso la capacità di agire e di programmare.

I filoni che legano tutti gi interventi sono sostanzialmente tre: programmare lo sviluppo economico, sanare questioni in sospeso e migliorare la qualità della vita della comunità.

Non potevamo che partire da chi ha bisogno di un minimo di sostegno subito, con uno stanziamento raddoppiato per il bonus sociale TARI e triplicato per i sussidi alle famiglie delle fasce più deboli, abbiamo previsto i fondi per intervenire nella manutenzione delle strade, che proprio in questo periodo sono provate dalle forti piogge, abbiamo programmato interventi di manutenzione e di miglioramento della condizione della città.

Attraverso il bilancio potremo intervenire anche sulla sicurezza, sul miglioramento dei servizi di tutti. Siamo passati poi ad agevolare la soluzione di alcune vicende sospese: la prima è quella riguardante il piano particolareggiato del comparto Guidano, che, dopo una delibera del 2019 si era paralizzato, impedendo ogni possibile sviluppo.

Con la seconda abbiamo iniziato a lavorare sulla parte produttiva della città: dopo 18 anni di indecisione e di immobilismo, abbiamo reso possibile lo sviluppo di uníarea commerciale e artigianale sulla provinciale 362, la via di Lecce, a ridosso della zona Fiera, attraverso la sub compartazione della zona D3.

Solo sprigionando la capacità di innovare e di sviluppo degli investimenti privati, una amministrazione locale può pensare di migliorare il gettito in entrata, con nuove risorse da poter investire nel proprio ruolo sociale.

Non solo, abbiamo approvato un atto indispensabile per rendere pienamente operativa la zona economica speciale della nostra zona industriale, con una delibera che ne prevede líesenzione IMU, rendendo un investimento a Galatina molto più attrattivo che in qualunque altra città della provincia.

Abbiamo infine approvato un accordo con la Clinica San Francesco, che cresce e migliora la qualità e la capacità della nostra sanità locale, e che riqualificherà parte della Villetta San Francesco grazie ad uníintesa relativamente gli oneri di urbanizzazione.

Iniziamo finalmente a vedere concretizzarsi mesi e mesi di studio e lavoro. A breve inizieremo a cantierizzare le tante opere in programma. Siamo entusiasti e fiduciosi, sarà un 2023 ed un 2024 pieno di tanti bei risultati, di tutti.

La maggioranza consiliare del Comune di Galatina