\\ Home Page : Articolo : Stampa
Michele Scalese: "A chi dobbiamo fare riferimento? Alle problematiche evidenziate da Pagliaro o nelle soluzioni sottolineate da Antonaci?"
Di Michele Scalese (del 04/06/2023 @ 16:55:52, in Comunicato Stampa, linkato 399 volte)

Abbiamo avuto modo di leggere nei giorni scorsi, dalle testate online di Galatina, il rammarico che ancora una volta colpisce il Consigliere Antonaci, inerentemente alle nostre affermazioni basate su fatti concreti e alla portata di tutti, che sembra abbiano irreversibilmente leso l’orgoglio dello stesso, tanto da sentirsi legittimato a fregiarsi di frasi evangeliche per rispondere in difensiva alla realtà dei fatti. L’unica cosa di cui sentiamo il bisogno di dire è che “la verità vi farà liberi!” (Gv 8, 28-32). Liberi da vincoli di mercato, da catenacci di cambiali politiche, liberi dal proprio smisurato ego, liberi da vincoli che altro non fanno che gettare fumo nero negli occhi dei cittadini. Ed è proprio per amore di verità che intendiamo specificare in primis che mai nessun attacco politico da parte del PD di Noha è riferito alla persona ma al contrario, sempre e soltanto alla prassi politica che altro non fa che illudere le aspettative di chi ha fiducia nel suo operato. Il 25 maggio come di consueto si è riunita la Commissione Speciale  per la salvaguardia dell’ospedale di Galatina presieduta dal Consigliere Antonaci, il quale – assieme al Sindaco – non ha perso l’occasione di redarguire i consiglieri di minoranza membri di questo organismo circa la loro assenza. Ebbene, fin da subito i consiglieri di minoranza hanno manifestato il loro disappunto inerentemente questa commissione e tale presa di distanza giustifica la loro assenza in quanto occasione questa di riscatto elettorale mascherata come occasione di confronto che ovviamente è priva di qualsiasi potere decisionale in merito. Ed è per questo che poniamo, altresì, all’attenzione di chi rimprovera la minoranza che era assente anche gran parte dei consiglieri di maggioranza, i quali evidentemente sposano a pieno il fatto che tale Commissione non sia altro che un “sepolcro imbiancato” (cfr. Mt 23, 27). In tale occasione si è molto parlato circa il sostanziale ruolo di autorevolezza che tale Commissione avrebbe avuto nell’implementare il Servizio di consulenza pediatrica ambulatoriale” (SCAP), peccato però che ciò che si racconta non corrisponda al vero. C’è da dire che tale servizio è già presente in tutti i Distretti e l’unico contesto sanitario privato di ciò è proprio Galatina; evidenti sono i vari disagi che ne scaturiscono, soprattutto in Pronto Soccorso. Tuttavia, la Regione Puglia da tempo ha previsto lo SCAP anche nel nostro Ospedale tramite delibera regionale di cui l’iter di accreditamento si è concluso proprio nel mese di Aprile. La Commissione speciale del Comune di Galatina ha nulla a che vedere, quindi, con questa nuova modalità di assistenza poiché atto dovuto e previsto dalla Regione.

Si apprende, inoltre, da “La Gazzetta del Mezzogiorno” del 3 c.m. che il Consigliere Regionale Paolo Pagliaro, vertice del “Movimento Regione Salento”, nonché politicamente vicino al Sindaco Vergine e alla sua Amministrazione, abbia fatto il consueto tour degli ospedali del territorio con tappa presso il Santa Caterina Novella. Visita a quanto pare proficua (si fa per dire!) in quanto si legge dal giornale “Galatina, ospedale svuotato. Tanti problemi per i degenti. Il consigliere regionale Pagliaro segnalerà ai vertici della Sanità pugliese”. Ovviamente non entreremo nel merito in quanto sarà compito dell’ASL chiarire le presunte inadempienza, ma ci limitiamo ad analizzare la questione prettamente politica di ciò che è avvenuto nei giorni scorsi, che si declina in una forma di contrasto, poiché da un lato si legge che un consigliere regionale (molto vicino a questa Amministrazione) denuncia carenze e problemi molto importanti nel nostro nosocomio, dall’altro assistiamo quotidianamente alle orazioni della Commissione per la salvaguardia dell’Ospedale, che si onora di aver compiuto opere meravigliose attraverso tale organismo, le cui gesta gloriose sono visibili dai tanti risultati ottenuti per la tutela della salute pubblica, nonché dai miglioramenti fattivi all’interno del nostro nosocomio. Noi, semplici cittadini, con avanti due correnti di pensiero in contrasto, provenienti entrambe da figure politiche che hanno in comune la ben evidente vicinanza all’Amministrazione Vergine, a chi dobbiamo fare riferimento? In tutto questo marasma dove risiede la Verità? Nelle tante problematiche evidenziate da Pagliaro o nelle tante soluzioni sottolineate da Antonaci?

Michele Scalese

Segretario Circolo PD - Noha