\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di Redazione (del 16/05/2023 @ 19:11:02, in Comunicato Stampa, linkato 308 volte)

Nell'ambito della rassegna Primavera della Civetta. Rifiorisce la bellezza dell’arte e della cultura, il Comune di Galatina ha dato il via, ogni Domenica fino al 28 Maggio, a due visite guidate gratuite al fine di dare la possibilità di scoprire la città con percorsi differenziati tra mattina e pomeriggio, sia ai cittadini che ai viaggiatori.

I tour sono condotti da guide esperte ed autorizzate del territorio che permetteranno di scoprire le bellezze artistiche e storiche della città di Galatina, tra cui la magnifica Basilica di Santa Caterina d'Alessandria con il suo stupefacente ciclo di affreschi, gli angoli segreti del centro storico, alcuni percorsi del liberty e non da ultimo il Museo Civico Pietro Cavoti.

Le prossime date da mettere in agenda:

21 Maggio

  • ore 10 Itinerario Classico. Dalla Basilica di Santa Caterina ai palazzi storici e al tarantismo;
  • ore 18 Galatina segreta. Alla scoperta degli angoli nascosti e le antiche corti;

28 Maggio

  • ore 10 Galatina Liberty: Palazzo Bardoscia (casa paterna), Palazzo Baffa e le mura, Teatro Tartaro;
  • ore 18 I segreti dell'arte a Galatina. Dall'arte sacra a quella delle botteghe artigiane;

Per partecipare alle visite guidate è gradita la prenotazione 0836 569984 (ore 9-12 15-17) infopoint.galatina@gmail.com

 

L'Associazione "𝑪𝒊𝒕𝒕𝒂̀ 𝑵𝒐𝒔𝒕𝒓𝒂” di Galatina organizza per il giorno 21 maggio alle ore 10:00, il terzo dei sette eventi alla scoperta dei paesaggi nostrani, previsto nell’ambito del progetto "𝑾𝒆 𝒂𝒓𝒆 - 𝑺𝒊𝒂𝒎𝒐 𝒊𝒍 𝒑𝒂𝒔𝒔𝒂𝒈𝒈𝒊𝒐 𝒄𝒉𝒆 𝒗𝒊𝒗𝒊𝒂𝒎𝒐" Puglia Capitale Sociale 3.0. Questa volta l’evento si terrà a Giurdignano, seguendo il Percorso Megalitico.

Ritrovo previsto in Piazza Municipio alle 9:45 e partenza alle 10:00, esploreremo il Giardino Megalitico d’Italia, facendo un percorso di due ore, nel quale visiteremo il Menhir San Paolo, il Menhir Vicinanze 1 e Vicinanze 2 ed il Dolmen Stabile. Raggiungeremo poi la Cripta di San Salvatore, interamente scavata nella roccia tufacea, ed “Il trappitello del Duca”, un frantoio ipogeo recentemente ristrutturato.

Il più suggestivo tra i Menhir poi, è quello denominato “San Paolo”. Ai suoi piedi, è localizzata una piccola cripta di origine bizantina dove si conserva un affresco che raffigura San Paolo.

Lungo il tragitto saremo accompagnati ancora una volta dalle musiche di Samuel Mele.

Il percorso è ricco di elementi naturalistici, storici ed archeologici, testimonianza unica di un’epoca lontana, ed anche questa volta è gratuito; immancabile la degustazione finale di prodotti tipici locali.

 

Il 14 maggio 2023 è uscito il primo brano del nuovo progetto musicale del giovane cantautore Galatinese Pietro Antonaci, disponibile sul canale Telegram "OutVerse - Pietro Antonaci";

Intitolata "Come Quando Ero Bambino" e realizzata tra ottobre ed aprile 2023, è l'inizio di un nuovo progetto artistico-musicale che vedrà l'uscita, entro il 2025, di tre canzoni che trattano rispettivamente: l'infanzia di un bambino (la fase in cui impara le prime forme di azione e reazione rispetto ad un mondo circostante totalmente nuovo), il distacco dall'identità dei propri genitori...cioè la prima vera autorità con cui quel bambino impara a relazionarsi nel rispetto di entrambi e infine l'anima (nella terza canzone prevista per fine 2024) che tratterà il tema dell'anima appunto intesa come un equilibrio risultante dal dialogo tra cuore, mente e spirito.  

Il progetto è caratterizzato da un tipo di promozione alternativa, basata unicamente su un tipo di condivisione tramite canale Telegram, passaggi in radio locali e  concerti live.

Video e musica si completano nella volontà di raccontare un po' quello che personalmente l'artista ha vissuto e sentito da piccolo, rappresentando attraverso la figura della televisione presente nelle scene, la psiche di quel bambino.

La TV è come se scalciasse, se cercasse di ribellarsi, tanto è che ad un certo punto incomincia anche a fumare per la rabbia di quello che metaforicamente ha visto.

È a quel punto che il protagonista (Pietro) decide di guardare letteralmente dentro la 'televisione' per vedere cos'è che non andasse e si ritrova quindi a rivivere quei momenti passati;

dalle prime recite della scuola materna, al primo concerto a cui ha assistito che ha fatto nascere l'amore per la composizione, fino poi a ricollegarsi con il Pietro bambino grazie al colpo in testa di un pallone da basket da cui viene colpito verso la fine del videoclip. 

Il video, tra effetti speciali e musica rock, si conclude con lui che, tenendo per mano un bambino di luce, si accinge ad entrare in una nuova realtà che verrà spiegata nel prossimo videoclip.

Musica e testo di Pietro Antonaci, un ringraziamento a Marco Parisi per l'aiuto riprese e ad Arena Records di Bologna (lo studio in cui è stata registrata la musica).

Al canale Telegram OutVerse - Pietro Antonaci si può accedere attraverso questo link: 

 
Di Redazione (del 16/05/2023 @ 13:34:13, in Comunicato Stampa, linkato 287 volte)

La Città di Galatina ha il piacere di invitarvi al quarto Job Day realizzato all'interno di Punti Cardinali:

"SALENTO CIRCOLARE. Il Tracciato per una Nuova Economia."

Gli anni della Transizione Circolare vanno verso un nuovo paradigma economico capace di ridisegnare attraverso la ricerca e lo sviluppo un diverso sistema della produzione che ridefinisce il rapporto tra     produzione e consumo di materia rispettando l’ambiente e i territori dove opera.

Scopo di questo JOB DAY, è FARE RETE per essere sempre più competitivi nei confronti dei processi di innovazione dettati dallo Sviluppo Sostenibile. Il Green Deal Europeo, gli obiettivi di riduzione degli impatti definiti dagli SDGs e l’Agenda di Parigi, il PNRR, le nuove disposizioni in materie di Economia Circolare, l’importanza crescente dei criteri ESG , delle misurazioni e delle certificazioni di sostenibilità, insieme alla crisi climatica, la crisi energetica e la crisi sanitaria, definiscono l’urgenza di dotarsi di luoghi capaci di “raccontare” lo specifico economico e l’impegno delle Comunità e dei Territori nei confronti del processo di Transizione e Trasformazione.

OBIETTIVI dell’ECONOMIA CIRCOLARE:

1.            l'estensione della vita dei prodotti attraverso la produzione di beni di lunga durata

2.            la produzione di energie rinnovabili

3.            le attività di ricondizionamento, la riduzione della produzione di rifiuti, la generazione di materie prime seconde dagli scarti di produzione

4.            una migliore qualità della vita all’insegna del benessere oggettivo e soggettivo e della Comunità.

L'evento si terrà Mercoledì 17 Maggio p.v. presso la Sede Confartigianato in via Matteotti snc, a Galatina (LE), a partire dalle ore 9:30.

Programma della giornata.

Dopo i saluti istituzionali del Comune di Galatina e di Luigi Derniolo, Presidente Confartigianato Imprese Lecce, interverranno e si alterneranno:

- dr. Paolo Marcesini, direttore del network di informazione Italia Circolare

- dr. Gabriele Cena, responsabile relazioni esterne della Università di Scienze gastronomiche di Pollenzo (Cuneo)

- prof. Mario Fontanella Pisa, ricercatore della LIUC “Università Cattaneo” di Castellanza, consulente aziendale sulla sostenibilità e circolarità

- prof. Angelo Salento, docente di Sociologia dei processi economici e del lavoro presso l’Università del Salento.

 

Modera Ettore Bambi, responsabile progetti Confartigianato Imprese Lecce.

Ore 14.30 Confronto e dibattito

 Desk Comune Galatina
Rete Punti Cardinali

 

“Se fosse possibile dire: saltiamo questo tempo e andiamo direttamente a questo domani, credo che tutti accetteremmo di farlo, ma, cari amici, non è possibile; oggi dobbiamo vivere, oggi è la nostra responsabilità. Si tratta di essere coraggiosi e fiduciosi al tempo stesso, si tratta di vivere il tempo che ci è stato dato con tutte le sue difficoltà. Camminiamo insieme perché l’avvenire appartiene in larga misura ancora a noi”, Aldo Moro.

È stata una giornata di approfondimento e di condivisione tra i giovani presenti e i relatori, testimoni diretti ed indiretti dell’azione del presidente Moro, quella che si è tenuta oggi a Galatina, presso il teatro Cavallino Bianco: la commemorazione per il 45esimo anniversario dell’assassinio di Aldo Moro, politico, giurista e accademico italiano, tra i fondatori della Democrazia Cristiana e suo rappresentante alla Costituente, ne divenne prima segretario e poi presidente, Ministro della Giustizia, della Pubblica Istruzione e per quattro volte Ministro degli Esteri, rapito e ucciso dalle Brigate Rosse.

Nell’anniversario della scomparsa abbiamo ricordato gli insegnamenti del grande politico italiano.



“Aldo Moro. L’eredità del pensiero politico a 45 anni dalla sua morte” il tema dell’incontro. Un evento organizzato dal Comune di Galatina in collaborazione con ELSA (The European Law Students’ Association), e le associazioni Galatina Letterata e De Gasperi Einaudi, col patrocinio della Presidenza del Consiglio della Regione Puglia, l’Istituto Luigi Sturzo e l’Università del Salento.

 

Per la Giornata contro l’omofobia e la transfobia, i nostri figli riflettono su casi difficili

L’IISS Laporta Falcone Borsellino di Galatina (Lecce) quest’anno ha deciso di ricordare la Giornata Internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia indetta per il 17 maggio di ogni anno con la risoluzione del Parlamento Europeo del 26 aprile 2007, in un modo davvero singolare: questo 17 maggio, gli studenti incontrano e dibattono con Marco Termenana (pseudonimo), cioè l’autore di "Mio figlio. L'amore che non ho fatto in tempo a dirgli", sui contenuti del suo libro.

Introduce il Dirigente Scolastico Professor Andrea Valerini. Interviene la Dottoressa Francesca Corchia, psicologa e psicoterapeuta e modera la Professoressa Maria Assunta Specchiarello, cioè la referente per l’inclusione scolastica, capo progetto e vero motore instancabile dell’iniziativa. Sono previste due sessioni, una per ogni sede, Viale Don Bosco e Viale Don Tonino, con gli studenti in presenza mentre l’autore sarà collegato in videoconferenza da Milano, città in cui vive.

Ma chi è Marco Termenana?

Con lo pseudonimo di El Grinta, sullo stesso argomento, ha già pubblicato "Giuseppe". I romanzi sono ispirati al suicidio di Giuseppe, il primo dei tre figli, quando in una notte di marzo 2014 apre la finestra della sua camera, all'ottavo piano di un palazzo a Milano, e si lancia nel vuoto.

Con lucidità impressionante e senza mai cadere nella retorica, la storia racconta il (mal) vivere di chi si è sentito sin dall'adolescenza intrappolato nel proprio corpo: la storia di Giuseppe è infatti anche la storia di Noemi, alter ego femminile, che assume contorni definiti nella vita dei genitori solo nel momento in cui si toglie la vita.

Tragedia non solo di mancata transessualità ma anche di mortale isolamento, al secolo hikikomori.

Ricordiamo che hikikomori è un termine giapponese e letteralmente significa “stare in disparte”: in sostanza, si tratta di una malattia mentale consistente nella scelta di rifuggire dalla vita sociale e familiare e colpisce soprattutto i ragazzi giovani.

Ma perché questa iniziativa?

 

OGGETTO: Regolamentazione della circolazione stradale su Corso Porta Luce nel tratto compreso tra Via Gallipoli e Piazza Alighieri. Prosecuzione esperimento traffico. Provvedimenti di viabilità.

IL COMANDANTE DELLA POLIZIA LOCALE

Premesso che:

  • con deliberazione della Giunta Comunale n. 30 del 26 gennaio 2023 veniva disposto di attuare una sperimentazione della circolazione stradale su Corso Porta Luce individuando il seguente senso di marcia dei veicoli: Senso unico di marcia su corso Porta Luca, nel tratto compreso tra via Gallipoli e piazza Dante Alighieri (con indicazione della direzione di marcia consentita da via Gallipoli a piazza Dante Alighieri);
  • con propria ordinanza n. 07 del 09.02.2023 — prot. n. 000713 del 09.02.2023 sono stati adottati i provvedimenti di viabilità per garantire la regolamentazione della circolazione veicolare in relazione all'indirizzo espresso nell'atto deliberativo sopra riportato ed in particolare: istituzione del senso unico di circolazione stradale su Corso Porta Luce nel tratto compreso tra via Gallipoli e piazza Dante Alighieri con direzione di marcia dei veicoli consentita da via Gallipoli verso piazza Alighieri;
  • con deliberazione della Giunta Comunale n. 195 del 12 maggio 2023 è stato disposto di continuare

con l'attuale regolamentazione della circolazione veicolare su Corso Porta Luce per un ulteriore

periodo sperimentale e comunque sino al 30.09.2023 secondo quanto appresso: Senso unico di

marcia su corso Porta Luce, nel tratto compreso tra via Gallipoli e piazza Dante Alighieri (con

indicazione della direzione di marcia consentita da via Gallipoli a piazza Dante Alighieri); Considerato che occorre pertanto confermare i provvedimenti di viabilità contenuti nell'ordinanza n. 07 del 09.02.2023 - prot. n. 00713 del 10.02.2023 cosi come espressamente previsto dal contenuto dello stesso atto; Stabilito pertanto di proseguire con l'attuale regolamentazione della circolazione stradale su Corso Porta Luce sino al 30.09.2023 e nello specifico:

  • istituzione del senso unico di circolazione stradale su Corso Porta Luce nel tratto compreso tra via Gallipoli e piazza Dante Alighieri con direzione di marcia dei veicoli consentita da via Gallipoli verso piazza Alighieri;
  • istituzione su Corso Porta Luce nel tratto compreso tra via Gallipoli e piazza Dante Alighieri dal civ. 56 al civ. 2 laddove consentito e facendo salvi gli accessi carrabili, le aree di intersezione, e gli stalli riservati al carico e scarico, di una area di sosta regolamentata a "Disco orario" 60 minuti, mediante l'apposizione di pannelli di parcheggio fig. 76 con appendice "zona disco 60 minuti eccetto residenti" nei giorni feriali;

Tenuto conto che occorre dare ampia conoscenza del presente provvedimento agli utenti della strada anche a mezzo comunicati stampa e campagne comunicazionali social;

Stabilito ancora che il presente provvedimento entrerà in vigore a partire da domenica 14.05.2023 data in cui cessano gli effetti dell'ordinanza n. 07 del 09.02.2023 — prot. n. 000713 del 09.02.2023;

Visti:

 
Di Redazione (del 13/05/2023 @ 11:38:59, in Comunicato Stampa, linkato 264 volte)

L’azalea della ricerca 2023 - Domenica 14 Maggio in occasione della Festa della Mamma, l’Azalea della Ricerca di AIRC torna a colorare tantissime piazze in tutta Italia per sostenere i ricercatori impegnati a trovare diagnosi sempre più precoci e terapie più efficaci per i tumori che colpiscono le donne.

Sin dal 1984, data della prima edizione dell’Azalea della ricerca, questo evento ha registrato grande partecipazione collettiva che testimonia la generosità dei cittadini italiani e la disponibilità degli oltre 20.000 volontari che permettono la distribuzione dell’Azalea in tutto il territorio nazionale, il cui ricavato servirà a finanziare la ricerca degli scienziati oncologici.

In Italia circa 1,9 milioni di donne sono vive dopo una diagnosi di cancro: il 6 per cento dell’intera popolazione femminile. La ricerca è la principale alleata delle pazienti, ma per diminuire il numero delle future diagnosi è fondamentale adottare abitudini salutari e aderire ai programmi di screening.

“La forza delle donne” è il messaggio che si vuole trasmettere con l’Azalea della Ricerca. Una forza che parte dalla ricerca e arriva alle pazienti, attraverso il sostegno delle persone che se ne prendono cura.

Come avvenuto nelle scorse edizioni, anche quest’anno a Galatina i volontari di Family Sport si occuperanno della distribuzione dell’Azalea ed a partire dalle ore 8:00 saranno presenti nella bellissima Piazza San Pietro per dare la possibilità di fare un regalo unico a tutte le mamme.

I volontari della palestra Family Sport

 

Si è tenuta venerdì 12 maggio pomeriggio presso il Circolo Tennis Giovanni Stasi di Galatina la presentazione della squadra capitanata da Donato Marrocco che affronterà la serie B2, dopo la promozione conquistata lo scorso anno.

Il Presidente Antonello De Pascalis: «Sembra ieri che festeggiavamo la promozione in B2 e da domani saremo sul campo per dimostrare il valore del CT di Galatina e, perché no, puntare ai playoff. Sarebbe un giusto riconoscimento per gli sforzi profusi in questi anni e soprattutto per tutto il circolo attorno al quale gravitano tanti appassionati di tennis. Abbiamo messo su una grande squadra grazie al lavoro del Capitano Marrocco che ringrazio, così come ringrazio tutto lo staff tecnico, i nostri soci, il consiglio, la direzione sportiva e gli sponsor».

Il girone 4, dove è inserito il CT Galatina, è composto dalle seguenti squadre: Tennis Club Trani (14 maggio), il C.T. Corsano (21 maggio in casa), il C.T. Lecce «M. Stasi» (2 giugno in casa), il C.T. «De Guido» Mesagne (4 giugno), SG Angiulli (11 giugno in casa) e il Tennis Club Bisceglie 2.0 (18 giugno).

La nostra squadra è composto dal capitano Donato Marrocco, Alessandro Bellifemine classe 2001 classifica 2/2 ITF 202, Andrea Cardinale classe 2005 classifica 2/7, Antonio Montinaro classe 2002 classifica 2/5, Bor Artnak sloveno classe 2004 classifica 2/2, Alfonso Costamagna argentino con passaporto italiano classe 2000 classifica 2/7, Matteo Fanì classe 2005 classifica 2/5, Matyas Fuele ungherese classe 1998 classifica 2/2, Jeremias Rocco argentino con passaporto italiano classe 1997 classifica 2/5 e Tadeas Paroulek sloveno classe 1999 classifica 2/2.

 

Canto notturno di un pastore ...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

Calendario

< maggio 2024 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
11
12
22
25
26
27
28
29
30
31
   
             

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata