\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di Redazione (del 03/05/2023 @ 13:35:26, in Comunicato Stampa, linkato 459 volte)

Giovedì 4 maggio, alle ore 18, è prevista la conferenza stampa di presentazione del progetto FIL ROUGE, sostenuto da Fondazione CON IL SUD ed Enel Cuore Onlus, promosso dall’Associazione Levèra, capofila di un partenariato tra le associazioni Programma Sviluppo di Taranto, A.D.U. Avvocati per i Diritti Umani, ACLI Sede provinciale di Lecce, le Cooperative Sociali L’Aurora e Officina Creativa ed il Comune di Galatina.

L’evento, che sarà organizzato presso la sede di Levèra in via Bellini 24 a Noha di Galatina (Le), permetterà di illustrare alla stampa, ai Sindaci del circondario, alle aziende tessili del territorio e all’intera cittadinanza i dettagli di un progetto di emancipazione sociale che ha l’obiettivo specifico di sostenere donne fragili, in particolare quelle vittime di violenza e abusi, aiutandone la costruzione dell’autonomia tramite il lavoro.

FIL ROUGE è un progetto sartoriale e di design che pone l’accento sui concetti di sostenibilità, sociale e ambientale, che, grazie al forte e nutrito partenariato, si pone l’ambizioso obiettivo di far diventare Levèra un’incubatrice di lavoro all’interno di un bene confiscato alla mafia, rendendo sempre più concreto il riscatto della legalità sulla criminalità.

Attraverso un percorso di formazione teorico pratica, si forniranno a donne in difficoltà, vittime di situazioni di soggezione, gli strumenti per avviare un'attività autonoma che restituisca loro dignità ed indipendenza, in grado di potenziarne le capacità e la creatività, mettendo a disposizione spazi, attrezzature, materie prime, know how, consulenza fiscale, giuridica e motivazionale, incentivando la formazione di cooperative per solidarizzare le singole esperienze e renderle più forti grazie al vicendevole supporto.

 

Leggiamo il comunicato sulla Tari 2023 e riteniamo opportuno fare alcune precisazioni su “dimenticanze” volontarie, nel maldestro tentativo di nascondere che nessuna attenzione è stata posta dall’attuale amministrazione per moderare l'impatto sulle famiglie in considerazione che non si poteva far affidamento sul contributo usato lo scorso anno per ridurre le bollette ai galatinesi.
Una riduzione, quella dello scorso anno, possibile grazie ad un contributo che fu rappresentato da questa amministrazione con enfasi come “una promessa mantenuta” a pochi mesi dall’insediamento e che invece non poteva ovviamente che essere il frutto di una attenta gestione delle risorse della uscente amministrazione Amante. Riduzioni con un impatto attenuato per aver scelto, questa si fu loro scelta, di utilizzate le risorse disponibili a “pioggia”, senza alcuna attenzione rispetto alle categorie più meritevoli di tutela.
Nell'ultimo Consiglio Comunale ci abbiamo provato a porre rimedio a questa grave “disattenzione” proponendo un emendamento, da condividere con la maggioranza, che avrebbe portato a concentrare un maggiore contributo per l’abbattimento della Tari 2023 su quei nuclei familiari in particolare condizione economica. Un intervento possibile da finanziare con risorse comunali, visto il progressivo miglioramento della situazione finanziaria dell'Ente, peraltro non certamente per meriti di questa Amministrazione.
La maggioranza tutta, anziché apprezzare l’azione propositiva della minoranza, ha bocciato l’emendamento, a dispetto di quella “collaborazione” di facciata tanto richiesta a parole quanto mai voluta concretamente nei fatti, forse perché ancora una volta si sarebbe evidenziato che nessuno nella squadra di governo (Sindaco, Giunta e Consiglieri) aveva posto la necessaria attenzione su un problema che inevitabilmente colpirà quei nuclei familiari di nostri concittadini più fragili.
Resta l’amara soddisfazione di aver portato all’evidenza generale una “stortura” che ha obbligato la maggioranza a prendere un impegno pubblico per ricercare una soluzione adeguata e necessaria nella direzione richiesta, anche se rimaniamo fortemente critici rispetto a una ipotetica futura scelta che sarebbe comunque indotta e residuale.

 

L'Associazione "𝑪𝒊𝒕𝒕𝒂̀ 𝑵𝒐𝒔𝒕𝒓𝒂” di Galatina organizza per il giorno 07 maggio alle ore 16:00, il secondo dei sette eventi alla scoperta dei paesaggi nostrani, previsto nell’ambito del progetto "𝑾𝒆 𝒂𝒓𝒆 - 𝑺𝒊𝒂𝒎𝒐 𝒊𝒍 𝒑𝒂𝒔𝒔𝒂𝒈𝒈𝒊𝒐 𝒄𝒉𝒆 𝒗𝒊𝒗𝒊𝒂𝒎𝒐" Puglia Capitale Sociale 3.0. Questa volta l’evento si terrà all’interno del Parco Naturale di Porto Selvaggio.

Oggi il Parco è entrato, insieme ad altri Parchi e Riserve della Regione, all'interno del progetto Europeo "BEST", tramite il quale la Regione Puglia li ha dotati degli strumenti e dei dispositivi necessari per il monitoraggio e la salvaguardia della biodiversità locale, una risorsa fondamentale per tutto l'ecosistema, nazionale ed europeo.

A fare da guida ci saranno le Avanguardie, e durante la stessa sarà possibile assistere o partecipare (previa prenotazione) all'En Plein Air, organizzato dall'artista Rossana Giannico. Ritrovo quindi alle 16:00 a Santa Caterina di Nardò in Via Cantù (vicino alla sbarra).

Anche questa volta l’evento è gratuito, ed al suo interno vi sarà lo spazio per un assaggio di prodotti tipici.

 

La giornata, patrocinata dalla Presidenza del Consiglio della Regione Puglia, dall'Università di Lecce e dall'Istituto Sturzo, è organizzata dal Comune di Galatina e ospiterà come relatori l'On. Bruno Tabacci, l'On. Pierluigi Castagnetti, l'On. Gero Grassi ed il Sen. Giorgio De Giuseppe. 

Porteranno i saluti Istituzionali la Presidente del Consiglio della Regione Puglia Loredana Capone, il docente di Storia delle Istituzioni Politiche dell’Unisalento Giancarlo Vallone, il Presidente della VII Commissione del Senato della Repubblica Sen. Roberto Marti, l’assessore alla Formazione ed al Lavoro della Regione Puglia Sebastiano Leo.

Coordinerà i lavori il giornalista Tonio Tondo.

 Saranno inoltre presenti gli studenti del Liceo Classico “Pietro Colonna”, del Liceo Scientifico “Antonio Vallone”, dell’I.I.S.S. “Laporta/Falcone-Borsellino” e l’Orchestra Giovanile “Giovanni Pascoli”.

Nella speranza di poterLa avere tra i nostri graditi ospiti Le chiediamo una mail di conferma entro l'11 maggio per poterLe riservare un posto in platea.

 
Di Russo Piero Luigi (del 02/05/2023 @ 20:34:28, in Comunicato Stampa, linkato 295 volte)

Batti il tuo cinque sulla mano della nostra Associazione e sulle manine di tanti bambini che, grazie ai nostri Progetti di riqualificazione urbana delle periferie e di creazione di nuove aree giochi, possono riconquistare i loro spazi e vivere finalmente ambienti sani e puliti. Perché un paese non è fatto solo di adulti, ma di bambini che saranno i cittadini del domani. Tra i numerosi progetti, realizzati da “TappiAmo Galatina - raccolta eco-solidale tappi di plastica” – “Virtus Basket Galatina”, ricordiamo la riqualificazione dell’area verde “Prof. Carrozzini” in via Calatafimi con la creazione della nuova area giochi “Pietro Antonio Colazzo”, la riqualificazione dell’area verde “Questore Palatucci” con la creazione della nuova area giochi “Maresciallo Marcello Solidoro”, il “Muro del Coraggio”, la nuova area giochi a Collemeto in piazza “Madonna di Costantinopoli”, la targa BRAILLE per non vedenti e per ipovedenti, i vialetti in cemento stampato realizzato sull’area verde Madonna delle Grazie a Noha al fine di garantire l’utilizzo dei giochi anche e soprattutto ai bambini con ridotta mobilità che altrimenti non potrebbero utilizzarli.

COSA DEVE FARE IL CITTADINO CHE EFFETTUA QUESTA SCELTA?

Compilare, con la dichiarazione dei redditi (Certificazione Unica, Modello 730, Modello Unico), la scheda relativa alla "Scelta della destinazione del cinque per mille dell’Irpef”; - Apporre la propria firma nel riquadro "SOSTEGNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE RICONOSCIUTE AI FINI SPORTIVI DAL CONI A NORMA DI LEGGE CHE SVOLGONO UNA RILEVANTE ATTIVITA' DI INTERESSE SOCIALE" e inserire il codice: 93132060752. NON COSTA NULLA E BASTA UNA FIRMA: questa decisione non comporta oneri aggiuntivi per il contribuente. Infatti destinando alla “Virtus Basket Galatina” la quota del cinque per mille, il cittadino non pagherà nulla in più ma devolverà, per scopi sociali, una quota che, diversamente, andrebbe allo Stato.

 

Canto notturno di un pastore ...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

Calendario

< maggio 2024 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
11
12
22
25
26
27
28
29
30
31
   
             

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata