\\ Home Page : Articolo
Altra occasione sprecata dal Galatina: Pomigliano s’impone al tiebreak
Di Redazione (del 28/02/2023 @ 08:34:29, in Comunicato Stampa, linkato 338 volte)

E’ mancato il sangue freddo, ma non la paura di vincere all’Olimpia Sbv Galatina. Questa squadra è zoppa di un leader che sia un trascinatore, di un motivatore che in campo trasmetta tranquillità e all’occorrenza un pizzico di cinismo. Quello che sarebbe servito sul 24-23 prima, sul 26-25 poi nella terza frazione per chiudere la partita con una vittoria secca, dal momento che i primi due set erano stati appannaggio dei galatinesi.

Invece la squadra di mister Monaco si è fatta irretire da un indomabile Ammirati che ha chiesto ed ottenuto da Coppola di finalizzare tutte le azioni. Dal punto numero 23 in poi, fatti salvi due errori dei padroni di casa, l’opposto ospite si è caricato sulle spalle i suoi, e lo si poteva immaginare rischiando una scelta tattica preconfigurata nell’andare a murarlo.

Le gambe e la reattività fisica però non hanno tenuto nella compagine di casa, sebbene non siano mancati cuore e volontà che i tifosi hanno apprezzato nonostante il risultato. Ora l’orizzonte comincia a svanire per Olimpia Sbv, coperto da una nebbia spessa in cui avversari quotati da affrontare e stati d’animo negativi possono generare in pessimismo e frustrazioni.

Condensiamo le tre ore scarse di gare nei momenti più importanti e coinvolgenti.

Gli ospiti partono in P6 con una prima linea formata da Pirozzi, Ammirati e Brancaccio. Esposito e Madonna completano il reparto difensivo a cui si aggiungono in alternanza i due libero, Iannotta deputato alla difesa e Iervolino alla ricezione.

Speculare lo schieramento del Galatina (P6) con la diagonale D’Alba -Zanette, i martelli Pacelli - Buracci, al centro Rossetti-De Micheli Gabriele e Apollonio libero. Mister Monaco ha la solita panchina corta (assente anche De Lorentis) con il rientrante Marco De Micheli, il palleggiatore Dantoni e il giovane De Matteis. Unica alternativa ad un eventuale forfait in corso di gara di Buracci o Zanette.

I set

Pacelli-Rossetti e Buracci  sono determinatissimi, Zanette è esplosivo e il tabellone segna un 12-6 che sprona all’ottimismo. Una splendida difesa di Apollonio non finalizzata nella ricostruzione, offre ad Ammirati l’opportunità di chiudere il punto ma la conclusione è sbagliata per un 17-8 che D’Alba incrementa con un attacco di seconda intenzione. Una serie di errori dei padroni di casa, ben cinque a fronte di efficaci colpi di Pirozzi, Brancaccio ed Ammirati per il 23-18, mettono in difficoltà i salentini. Sale in cattedra Madonna offrendo il suo repertorio: una pipe, un pallonetto per il 24-23 e costringe Zanette a sparar fuori. Pacelli rimette in avanti i suoi (26-25), risponde Brancaccio, poi è il capitano bluceleste a segnare il punto 27, che si concretizza con la vittoria del parziale sulla conclusione out di Ammirati ( 28-26). Quanta fatica!

II set

Equilibrio fino al 12-12, poi è Pacelli con un mani-fuori a romperlo e D’Alba che si mette in proprio con due muri ed un ace (16-16).Dalla parte opposta Brancaccio, Ammirati  e Madonna ribaltando la gara con un break di +3 che pericolosamente segna un 20-23 per gli ospiti. La reazione a raffica è di Pacelli con quattro affondi che danno ancora la parità(24-24). Si va ai vantaggi ed il primo punto è un pallonetto di Ammirati; Zanette e Buracci pareggiano il colpo di Brancaccio (26-26), Rossetti sfodera un ace tagliente (27-26). E’ un botta e risposta adrenalinico: Ammirati prima riconquista la parità, poi cicca il servizio (28-27) a cui Brancaccio mette riparo con Buracci che risponde d’autorità (29-28). Nemmeno il tempo di iperventilare e Madonna riagguanta il 29-29. E’ un Pacelli stratosferico con una doppia schiacciata (31-29) a portare Galatina sul 2-0 con un totale di dieci punti in questo set.

III set

Avvio deciso della squadra napoletana. Madonna svetta nelle conclusioni (4) mettendosi a ruota Ammirati(3) per un 6-12  che Rossetti e Buracci riescono solo a contenere parzialmente. Mister Monaco brucia i suoi due time out quasi consecutivamente, ma Brancaccio tiene in avanti i suoi (12-17) a cui risponde un doppio Pacelli (16-19). Madonna diventa immarcabile (17-22), ma Zanette e Pacelli rimettono in linea di galleggiamento Olimpia Sbv che si avvale di un gran muro di Gabriele De Micheli su Ammirati per un sorpasso inebriante (24-23).

Forse troppo esaltante e al di là della linea del traguardo. Manca la freddezza a Pacelli e Buracci che riportano il punteggio sul 26-25, non manca potenza conclusiva ad Ammirati che porta a casa il set(26-28).

IV set

I due martelli napoletani Brancaccio e Madonna fanno riposare Ammirati e si mettono in proprio  con quattro conclusioni-punto a testa per un 8-10 subito pareggiato da Pacelli e Zanette(12-12). E’ un continuo alternarsi di cambi palla con Zaccaria e Maisto che rilevano Brancaccio e Ammirati da un lato, e Dantoni dall’altro per Zanette al turno di battuta. Gli attacchi dei locali s’infrangono sul muro avversario (19-22), Pacelli tira fuori coraggio e tecnica attaccando una pipe che chiama il punto numero 20, ma poi l’assalto finale premia i napoletani per il decisivo tiebreak.

V set

Mister Libraro fa fruttare la sua panchina di qualità. Parte sempre in P6 con la diagonale Coppola-Ammirati, sfrutta in posto quattro la classe e l’esperienza dell’avellinese Zaccaria (ex Atripalda serie A2) in opposizione a Madonna, colloca Napolitano ed Esposito al centro con Brancaccio e Pirozzi a tirare il fiato in panchina. Galatina è fallosa: la posta in palio appesantisce gambe e braccia. Napolitano e Zaccaria confezionano due ace per un 1-4 che attiva la sospensione richiesta da mister Monaco. Il muro di De Michelis e l’attacco di Pacelli (5-8) aprono al cambio di campo: si ripete il martello molisano (8-9) ma Ammirati dà la sveglia ai suoi. Giganteggia il muro ospite, il servizio diventa più ficcante, Buracci mura Madonna ma è Ammirati a chiudere (10-15) set e gara.

Tanta amarezza a fine gara nel gruppo galatinese che, pur ritrovando compattezza e buona reattività, non ha saputo chiudere una partita con il freddo cinismo che la situazione avrebbe richiesto.

OLIMPIA SBV GALATINA-ELISA V. POMIGLIANO 2-3(28/26,31/29,26/28,20/25,10/15)

Pomigliano:Tortora, Esposito, Napolitano, Ambrosio, Zaccaria, Ammirati, Pirozzi, Madonna, Iervolino(L), Iannotta(L), Brancaccio, Coppola, Maisto   All. Gennaro Libraro

Galatina: De Micheli G. 7, Rossetti 8, De Micheli M., Palumbo(L), Buracci 15, Zanette 21, Apollonio(L), D’Alba 4, Dantoni, De Matteis, Pacelli 28

All. Mimmo Monaco   Vice Manuela Montinari

Piero de Lorentis

Area Comunicazione Olimpia Sbv Galatina

 

Commenti

Nessun commento trovato.

Lascia un messaggio

Testo (max 2000 caratteri)

Smile arrabbiato Smile assonnato Smile bacio Smile diavolo Smile linguaccia Smile morto Smile occhiali Smile occhiolino Smile risatona Smile sorriso Smile timido Smile triste


Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

Canto notturno di un pastore ...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

Calendario

< giugno 2024 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
13
14
15
17
18
22
23
24
25
26
27
28
29
30
             

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata