\\ Home Page : Pubblicazioni
Di seguito gli articoli e le fotografie pubblicati nella giornata richiesta.
 
 
Articoli del 20/02/2024

Come consigliere comunale e rappresentante galatinese del Movimento “Con”, ho presentato nei giorni scorsi, all’attenzione del Sindaco Fabio Vergine e degli assessori ai Lavori pubblici Carmine Perrone e all’Urbanistica Guglielmo Stasi, un progetto che prevede il recupero del paesaggio agrario dopo anni di disastri a causa del batterio della xylella. Inoltre, a tal proposito, martedì 20 febbraio, ho avuto un colloquio con il Primo Cittadino al fine di illustrargli dettagliatamente le procedure di realizzazione.

Nello specifico, il progetto sperimentale “Salento favoloso”, che viene proposto dal Movimento “Con” in ogni comune del Salento, al fine di ricreare il paesaggio salentino, prevede, attraverso l’investimento di modeste risorse, la possibilità di concedere ai cittadini virtuosi, che si sono visti desertificare le proprie campagne, degli alberi di ulivo in maniera gratuita. Le specie piantate saranno la Leccino e la FS17 (Favolosa) che per caratteristiche sono quelle più resistenti al batterio della xylella.

Il progetto prevede inoltre che il periodo per la piantumazione sia quello tra aprile e maggio, una volta cioè lasciate alle spalle le gelate. Il Salento, per le sue connotazioni storiche, ha una proprietà estremamente frastagliata in piccoli e piccolissimi appezzamenti di terreno, tant’è che i piccoli proprietari superano l’ottanta per cento dell’intera proprietà. Questa tipologia di terreni è di fatto esclusa da ogni forma di finanziamento in quanto i bandi prediligono le forme aziendali strutturate con all’interno “Iap” (imprenditori agricoli professionali) che diventano gli unici destinatari delle forme di finanziamento agevolato. Ed è in questo senso che abbiamo deciso di intervenire perché preoccupati dell’abbandono di una parte del territorio da parte dei proprietari, ed abbiamo voluto mettere al centro le persone, magari i giovani, e le loro campagne. Per questo il progetto e noi di “Con” chiediamo al Comune di farsi parte attiva, investendo una modesta somma di risorse per la realizzazione. La proposta che facciamo è quella di inserire nel prossimo bilancio delle somme che potranno dare la possibilità a cittadini virtuosi di poter adottare degli alberi di ulivo per recuperare i propri paesaggi distrutti dal killer xylella e mortificati dalla desertificazione dei suoli.

Chiediamo, infine, che venga organizzata una manifestazione pubblica di presentazione dell’iniziativa e l’emanazione di un bando attraverso il quale i cittadini si potranno candidare per l’assegnazione gratuita delle piantine di olivo “certificate” appartenenti alle specie da noi proposte.

 

Consigliere comunale “Con”

Loredana Tundo

 

Negli ultimi tempi si sta assistendo ad una grande mobilitazione per contrastare, con ogni mezzo a nostra disposizione, lo scellerato progetto dell’Autonomia Differenziata presentata in Parlamento dal governo Meloni, attorno al quale si coagulano varie spinte populiste di destra, con l’obiettivo di promuovere una scissione tra nord e sud senza precedenti. Dopo l’interessante dibattito pubblico organizzato a Galatina alla presenza dell’on. Stefanazzi e la Presidente del Consiglio della Regione Capone, decidiamo ancora una volta di non star fermi ma di continuare a lottare affinchè la cittadinanza possa essere informata sulla gravità delle conseguenze di questo ddl. Per questi motivi il Circolo del Partito Democratico di Noha ha organizzato una giornata di volantinaggio, sensibilizzazione e mobilitazione prevista per domenica 3 marzo in p.zza San Michele a Noha, che prevede l’allestimento di un banchetto informativo.  Alla base c’è l’idea secondo cui ognuno di noi ha la responsabilità e il dovere di fermare questa catastrofe per il Mezzogiorno con l’impegno e la mobilitazione dei cittadini, tenuti all’oscuro di quanto accade. Invitiamo, pertanto, tutti coloro che condividono i nostri ideali di equità e uguaglianza di prenderne parte insieme a noi, partendo dalla nostra frazione, a difesa dell’intero territorio e dei diritti inscindibili di tutti noi.

Michele Scalese

Segretario Circolo PD - Noha

 
Di Redazione (pubblicato @ 13:13:01 in Comunicato Stampa, linkato 159 volte)

E’ una Salento Best Volley che rimane in sella, dopo la sbandata di Parabita, esprimendo un gioco ordinato e senza affanni nel confronto con i giovani della Green Volley Galatone.

Non poteva certo rappresentare questa gara una riprova del ritrovato equilibrio tra i reparti del sestetto galatinese, ma riannodare il filo di una gestione partecipata è stato già un bel passo avanti; soprattutto in prospettiva dei due scontri diretti contro Squinzano e Lizzanello che varranno sicuramente il primato definitivo.

Mantiene dunque ancora la testa della classifica il sestetto guidato dal tecnico De Lorentis che alla ripresa degli allenamenti non ha glissato sugli eccessi di nervosismo palesati nella trasferta di Parabita.

Anzi, ha sottolineato come gli avversari avessero fatto dell’agonismo ai margini del regolamento il terreno di provocazione sportiva e a cui, ingenuamente, tutta la squadra ha abboccato.

Ma questa non può essere una scusante, soprattutto quando l’organico galatinese vanta elementi di navigata esperienza. C’è da dire, e il duo Dantoni-De Lorentis la considera una priorità, che la condizione fisica della squadra va ottimizzata altrimenti potrebbe compromettere soluzioni tattiche che necessitano di ritmi e di costruzioni consecutive.

Intanto le inopinate e concomitanti sconfitte di Parabita e Lizzanello consentono ad una Fomed Squinzano, sempre più regolare, di mantenere inalterato il distacco (-3) dai blucelesti galatinesi. Sovvertono così i ragazzi di mister Pagano, i pronostici d’inizio stagione scavalcando Parabita e candidandosi con autorità come alternativa per agguantare la Salento Best Volley.

La cronaca della gara contro i cugini galatonesi ha avuto poco da dire, sia come fattura di gioco che intensità agonistica, con il risultato sempre in mano alla capolista.

Con Guarini assente per squalifica, Pica infortunato e i fratelli De Lorentis precauzionalmente in panchina, la SBV si è schierata con la diagonale Calò-Dantoni, Pestini e Notaro Gabriele al centro, Murrone e Perrone di banda e Quaranta libero.

Non trova difficoltà ad offendere la prima linea galatinese, contiene a muro gli avversari e sul 17-8  trova spazio la diagonale Serra-Notaro Giovanni fino alla  chiusura vincente del set (25-15).

Analogo andamento nella seconda frazione, con i padroni di casa che operano dei break decisivi(12-7 ,18-10). Serra rileva Dantoni in cabina di regia, forma la nuova diagonale con Calò e da mancino qual è conclude con positività. Non è da meno Notaro Giovanni, atleta versatile che il tecnico galatinese schiera in posto quattro al posto di Murrone.

Pregevoli alcuni attacchi lungo linea del barbuto attaccante, che sfodera anche un turno di servizio più che positivo da posto 1 a posto 5, condito da un ace millimetrico per il 2-0.

Anche la terza frazione è la fotocopia dei precedenti set. Serra chiama in causa tutti i suoi attaccanti che si disimpegnano con efficacia a muro, mentre Gaballo giostra senza affanni la fase difensiva. La gara si chiude con un netto 3-0  per la SBV.

Piero de Lorentis

Area Comunicazione

Salento Best Volley

 

Fotografie del 20/02/2024

Nessuna fotografia trovata.

Canto notturno di un pastore ...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

Calendario

< febbraio 2024 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
12
14
18
24
25
     
             

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata