\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)

Nel mese di novembre 2023, dicembre 2023 e gennaio 2024 è in programma una serie di tavoli tematici che consentiranno di effettuare dei focus su aspetti specifici riguardanti il Torrente Asso (potenzialità e criticità o conflitti da gestire) a cui verranno invitati a partecipare tutti i portatori di interesse verso la tematica affrontata.

Il primo appuntamento è dedicato alla mappatura degli operatori culturali ed educativi, delle associazioni e delle attività produttive presenti nel bacino dell'Asso, chiamati ad incontrarsi giovedì 30 novembre, alle ore 18.30, presso il Circolo Levèra di Noha.

Il tavolo sarà coordinato dall'Archeologo Dott. Dario Massafra e avrà quale obiettivo la produzione di una mappatura cartografica degli attori e dei servizi forniti nell'area del bacino dell'Asso, il tutto nell'ottica della futura creazione di un parco agricolo multifunzionale di riqualificazione previsto dal Piano Paesaggistico regionale.

Durante l'incontro, ad ogni partecipante sarà riservato un tempo massimo di 10 minuti per presentare la propria realtà e argomentare le risposte ai quesiti presenti nel modulo.

I contributi di ciascuno diventeranno parte integrante della progettazione e saranno acquisiti all'interno del Dossier di conoscenza che verrà elaborato al termine del ciclo di tavoli tematici.

 
Siamo alle solite. Il sindaco di Galatina dimostra ancora una volta di non avere il senso delle istituzioni e si lascia andare al solito show contro parte della minoranza, in questo caso contro la consigliera Tundo, e lo fa per di più nel corso di uno specifico punto (le comunicazioni) durante il quale non sono previste repliche alle sue parole. Proprio lui che ci invita a discutere e dibattere nel luogo preposto e istituzionalmente deputato poi utilizza tali trucchetti di bassa lega per attaccare a testa bassa senza consentire diritto di replica alla controparte.
Per questo siamo stati costretti, nostro malgrado, ad abbandonare i lavori dell’odierno Consiglio Comunale. Lo abbiamo fatto perché non riteniamo di recitare il ruolo di spettatori di un sindaco dalla doppia morale che recita bene e razzola malissimo (non avendo rispetto delle persone né dei luoghi della democrazia a cui evidentemente è sempre più allergico).
Ed abbiamo abbandonato un Consiglio Comunale che si teneva in un luogo (la palestra di Collemeto) pensato di proposito per fare da cornice all’ennesima messa in scena da parte di chi manifesta la volontà di lavorare a testa bassa, senza il favore dei social, consegnando le chiavi delle palestre senza inaugurarle… e poi ci porta dentro i lavori del Consiglio Comunale (con aggravi di costi) al solo scopo di celebrare sé stesso e i suoi presunti risultati amministrativi.
 

Dopo anni di richieste, promesse e tentativi operati dalle varie Amministrazioni che si sono avvicendate, nel Consiglio comunale odierno abbiamo approvato il progetto di collegamento protetto tra l'abitato di Noha ed il suo cimitero, voluto dalla nostra Amministrazione, con il Sindaco Fabio Vergine in primis, e progettato con il fattivo contributo dell'Assessore Guglielmo Stasi che ringraziamo per il costante e preziosissimo lavoro.

Il progetto prevede un percorso pedonale, ciclabile e carrabile di circa 300 metri che permetterà di raggiungere in sicurezza il cimitero con attraversamento pedonale e semaforico all'altezza del viale d'ingresso. Un'opera fortemente voluta dalla nostra Amministrazione, per la quale abbiamo destinato quasi 200.000 € del nostro bilancio, a testimonianza della concreta volontà politica di investire nella realizzazione di opere fondamentali e strategiche per la comunità di Noha.

Finalmente i cittadini, sopratutto i più anziani, potranno raggiungere i propri cari senza correre il rischio di essere investiti. Allo stesso modo anche i cortei funebri si potranno svolgere lungo il percorso in maniera sicura e dignitosa. Un'opera straordinaria, che i nohani aspettavano da decenni, figlia della nostra idea di città che vede Noha finalmente considerata alla pari del resto del territorio e non più subalterna.

In tal senso gli interventi per Noha non finiscono qui.

 

Ai sensi dell’art. 20 dello Statuto Comunale e dell’art. 29 del Regolamento del C.C., il Consiglio Comunale è convocato in seduta ordinaria di 1^ convocazione per il giorno 29 novembre 2023 alle ore 10:00, con continuazione, e occorrendo in seconda convocazione per il giorno 30 novembre 2023, alle ore 11:00, c/o la Palestra scolastica dell’Istituto Comprensivo Polo I, sita in Via La Spezia a Collemeto, per trattare i seguenti argomenti:

  1. Comunicazioni.
  2. Interrogazione.
  3. Approvazione verbali seduta precedente.
  4. Progetto di piano attuativo in zona D4 a Collemeto.
  5. Progetto per il collegamento pedonale protetto tra l’abitato di Noha e il cimitero, in adiacenza alla SP 41 Noha-Aradeo. Approvazione PFTE in variante alle previsioni del PUG.
  6. Istituzione del garante delle persone con disabilità e approvazione del relativo Regolamento.
  7. Estinzione anticipata mutui Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. – Determinazioni.
  8. Bilancio di previsione finanziario 2023/2025 – Variazione.
  9. Bilancio di previsione finanziario 2023/2025 - Ratifica deliberazione di variazione n. 366/2023 adottata dalla Giunta Comunale.
  10. Bilancio di previsione finanziario 2023/2025 – Ratifica deliberazione di variazione n. 399/2023 adottata dalla Giunta Comunale.
  11. Circonvallazione sud – ovest di Galatina – Presa d’atto deliberazione del Consiglio Provinciale n.21 del 27 aprile 2023 di dismissione di SS.PP. correnti all’interno del centro abitato di Galatina ai sensi dell’art. 4 co. 4 del D.P.R. 16/12/1992 n. 495 – Presa in gestione tronco stradale.
  12. Approvazione documento unico di programmazione (DUP) 2024/2026.
  13. Servizio di gestione dell’asilo nido d’infanzia “Gianni Rodari” – Definizione della modalità di gestione e di affidamento del servizio ex art. 14 del D.Lgs. 201/2022 - Approvazione della relazione illustrativa delle ragioni e della sussistenza dei requisiti previsti per la forma di affidamento prescelta.
  14. L.R. n. 31/2009. Interventi per il diritto allo studio. Approvazione programma comunale diritto allo studio - anno 2024.

Il Presidente del Consiglio Comunale
Dott. Francesco Sabato

Download PDF

 
Si terrà martedì 28 novembre l’inaugurazione di Incartheart, una nuova realtà per la nostra comunità al cui interno ci sarà una sala museale con esposizione di opere in cartapesta e un piccolo laboratorio dove i nostri artisti daranno forma alle loro idee. Incartheart sarà un vero e proprio laboratorio e museo della cartapesta, sito in Corso Porta Luce, numero 2 a Galatina. 
Il progetto Incartheart, vincitore del bando Luoghi Comuni dell’Assessorato alle Politiche Giovanili della Regione Puglia, è stato promosso dall’associazione Futuramente e finanziato attraverso il fondo per lo sviluppo e la coesione 2014-2020 e sul fondo nazionale per le politiche giovanili. Suo obiettivo è la promozione e la valorizzazione della tecnica della cartapesta leccese attraverso la realizzazione, la musealizzazione e il recupero di manufatti in cartapesta in uno spazio dove far coesistere opere di grandi maestri del passato e artisti esordienti dando spazio a laboratori creativi e interattivi. Si pone inoltre gli obiettivi di costituzione di una rete tra artigiani e artisti al fine di realizzare economie di scala nella promozione di opere in cartapesta; la costruzione di una rete di eventi e partecipazione ad eventi altrui purché utili alla promozione delle opere in cartapesta; la produzione di contenuti multimediali per la promozione e la valorizzazione delle opere di cartapesta, sia nuove che antiche; le attività di formazione rivolta a tutto il territorio, ma anche a turisti e scolaresche, attraverso incontri con esperti del settore.
 

Natale è alle porte e, come ogni anno, sorge il pensiero verso chi, per varie ragioni, non può vivere la gioia e la spensieratezza che le festività natalizie dovrebbero portare. Il Natale, in particolar modo, appartiene ai più piccoli, e ogni atto di generosità nei confronti dei bambini meno fortunati può aiutare ad alleviare le loro sofferenze.

"𝐆𝐢𝐨𝐜𝐚𝐭𝐭𝐨𝐥𝐨 𝐒𝐨𝐥𝐢𝐝𝐚𝐥𝐞 𝐍𝐚𝐭𝐚𝐥𝐞 𝟐𝟎𝟐𝟑 - 𝐆𝐚𝐥𝐚𝐭𝐢𝐧𝐚" è l'iniziativa di carattere solidale che ha proprio questo unico, determinato e concreto scopo: REGALARE UN SORRISO ai bambini meno fortunati.

I regali raccolti verranno, infatti, consegnati alle famiglie di richiedenti asilo politico e rifugiati con bambini piccoli, di cui alcune monogenitoriali, attualmente ospitate dallo SPRAR di via Trieste a Galatina, ed ai Servizi Sociali del Comune di Galatina i cui operatori provvederanno, nel massimo e doveroso rispetto della privacy, a distribuirli alle famiglie bisognose.

La modalità del "𝐆𝐢𝐨𝐜𝐚𝐭𝐭𝐨𝐥𝐨 𝐒𝐨𝐥𝐢𝐝𝐚𝐥𝐞 𝐍𝐚𝐭𝐚𝐥𝐞 𝟐𝟎𝟐𝟑 - 𝐆𝐚𝐥𝐚𝐭𝐢𝐧𝐚" è semplice: i commercianti di giocattoli che sceglieranno di partecipare, potranno esibire all'esterno l'immagine relativa all'iniziativa per essere facilmente individuabili e inseriti nella mappa dei negozi aderenti. In questi negozi chiunque vorrà potrà donare un regalo e lasciarlo “sospeso”: verrà ritirato dai volontari dell’Associazione “Virtus Basket Galatina”.

 

Inaugurare un luogo pubblico, in questo caso la  palestra della scuola di via Arno è bello ed emozionante perché si certifica  la nascita di un nuovo spazio tutto da usufruire. Nel caso di una palestra scolastica l’inaugurazione vale molto di più, per i ragazzi, per le società sportive piene di giovani atleti. Tutti dovrebbero essere chiamati a partecipare perché la città è  migliorata. E il merito è di tutte le Amministrazioni che hanno reso possibile la realizzazione. 

Per arrivare a realizzare un’opera pubblica serve pensare, progettare, richiedere il finanziamento, appaltare, costruire. 

È un percorso lungo ma, una volta raggiunto il risultato, si deve festeggiare. 

 
Di Redazione (del 23/11/2023 @ 19:38:43, in Comunicato Stampa, linkato 237 volte)

Nella seconda giornata del campionato di I^ divisione la Salento Best Volley s’impone, senza eccessivi sforzi, sui giovani della Green Volley Galatone e per il momento guida in solitaria la classifica.

Graduatoria di valori relativamente indicativa, tenuto conto di alcune gare non disputate(due) e un calendario che ha già proposto degli scontri diretti tra quattro delle candidate al traguardo finale.

Il gruppo Volley Corvino di Lizzanello dopo aver battagliato all’esordio con la Vis Squinzano ed essersi imposto al quinto set, ha raddoppiato il risultato battendo in trasferta la Leo Shoes Casarano e mettendosi in scia alla Salento Best Volley.

Il Volley Parabita si è riscattato dallo stop subito a Galatina per mano della SBV e ha regolato i giovani della MB Ruffano, al pari della Fomed Squinzano che ha chiuso con un netto 3-0 a suo favore la gara contro l’Alliste.

Il Lecce volley, a riposo forzato, virtualmente può agganciare la SBV Galatina recuperando la gara contro le Terre d’Oriente, con gli uggianesi ancora fermi ai box avendo saltato anche l’esordio in casa del Ruffano.

Troppo presto dunque per pronosticare una squadra favorita che possa fare da battistrada fino ai play off. E’ ragionevole pensare ad un’alternanza tra le candidate papabili, espressa più dagli scontri diretti e dal fattore campo che non dal percorso complessivo del campionato.

La considerazione nasce dalla caratura tecnica di alcuni sestetti, sovradimensionati per questo livello di competizione, a fronte di altre squadre che hanno optato per l’utilizzazione di giovani atleti provenienti dai propri vivai.

 

In questi giorni ho avuto l’opportunità di visitare la nostra chiesetta dedicata alla Madonna di Costantinopoli. Era da un bel  po’ di lustri che non vi entravo.

Vi dirò: sono rimasto favorevolmente colpitodalla trasformazione, l’ampliamento e l’interesse manifestato dai numerosi benefattori succedutisi nel tempo. Ho notato con soddisfazione la lapide posta a destra dell’entrata a perenne memoria della benedizione della campana, avvenuta il 16 marzo 1975 dal vescovo Antonio Rosario Mennonna (Muro Lucano 1906 – Muro Lucano 2009) nel piazzale antistante la chiesa tra due ali di popolo, e della benefattrice Angiolina Capani di Galatina.

Bella l’unica navata rettangolare, cui si è aggiunto a lato il vano pure esso rettangolare dove sono collocati degli stipi contenenti alcune statue in dotazione della parrocchia, dal Cristo morto che fin dal 1880 era nella chiesa ottagonale greco bizantina dedicata alla Madonna delle Grazie, al busto di San Pio da Pietrelcina al Cristo risorto. Le statue di Sant'Antonio da Padova e dell'Immacolata Concezione invece sono poste all’entrata del tempietto, mentre il grande Crocifisso dell’altare è attualmente in restauro. Ho notato ancora le stazioni della Via Crucis offerte dalla Fam. Antonio Vincenti e Anna Miglietta il 19 aprile 1981, il Tabernacolo offerto da Domenico Masciullo nel 1980, e i banchi in legno della navata offerti da diversi benefattori con la relativa targhetta.

 

Canto notturno di un pastore ...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

Calendario

< febbraio 2024 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
12
14
18
24
25
27
28
29
     
             

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata