Apprendiamo dalla stampa e dall’albo pretorio del Comune di Galatina che l’Amministrazione Vergine ha avviato l’iter per la candidatura di Galatina a Capitale Italiana della Cultura 2027 nel bando che uscirà a breve. E ci pare una cosa buona e giusta. Lo diciamo senza ironia proprio noi che non siamo mai stati teneri con questa Amministrazione che continuiamo a ritenere lontanissima dal nostro agire politico.

Ma, come abbiamo detto più volte, la critica la facciamo sui fatti e non sulle persone, sui contenuti e non a prescindere. Per cui non abbiamo nessun problema a ritenere che questa scelta sia giusta. E ci crediamo talmente tanto che noi stessi, nel programma elettorale della nostra lista, lo avevamo messo tra gli obiettivi prefissati (https://www.facebook.com/domani.galatina/posts/pfbid02Pkzmx9vyp3NfNJd53eUPMGdkYeCN8XetGZUEwzoiTYrwExWjmZsLdyT4DthcSp7Vl). Così come ci crediamo talmente tanto che la prima volta che lo avevamo ascoltato da esponenti dell’attuale maggioranza non abbiamo esitato un secondo a metterci a disposizione dell’idea, del progetto, della città per collaborare con la nostra esperienza, con la nostra visione e con i nostri suggerimenti (https://www.facebook.com/photo/?fbid=208381408488521&set=a.106948498631813).

Apprendiamo ora dalla delibera n 44 del 1° febbraio che “allo scopo di elaborare il dossier per la predetta candidatura, si rende necessario avviare un percorso di coprogettazione e di coinvolgimento dei numerosi attori culturali locali, rendendo in questo modo partecipe la cittadinanza, le realtà associative e le forze economiche e produttive allo scopo di verificare il rispettivo interesse a prendere parte al progetto di promozione della Città e di individuare, con l’apporto delle stesse, le potenzialità culturali del territorio comunale da esprimere efficacemente nell’ambito della proposta da elaborare per la richiamata finalità”.

 

Appresa la notizia del 47enne galatinese salvato dall’equipe medica del Sant’Orsola di Bologna, dopo un volo speciale partito dall’aeroporto Fortunato Cesari di Galatina, i rappresentanti d’istituto del Liceo Scientifico e Linguistico «A. Vallone» di Galatina non ci hanno pensato due volte ed hanno chiesto alla dirigente Angela Venneri di potersi mettere in contatto con Raffaella Mauro.

«Appena mi è stata proposta - dichiara la professoressa Venneri – ho accolto immediatamente l’iniziativa provvedendo a contattare personalmente la dott.ssa Mauro. Uno scambio piacevolissimo in cui la nostra ex studentessa ha dichiarato il profondo legame con il Liceo Vallone, dove la madre ha insegnato molti anni e da cui è partita la sua “vocazione” come medico.

Il liceo, che da sempre annovera tra i suoi alunni dei medici e che ha terminato da pochissimi giorni il percorso formativo per la preparazione ai test di medicina, ha invitato il chirurgo vascolare per un incontro in presenza in cui verrà consegnata la felpa, al momento recapitata virtualmente dai rappresentanti d’istituto con lo sfondo del murales di recente realizzazione all’interno dell’istituto galatinese.

Ecco il commento a caldo di Raffaella Mauro alla ricezione della foto della felpa con la promessa di incontrare presto gli studenti nella sua vecchia scuola:

https://www.youtube.com/watch?v=FhtN77eqWio

Emozionata la dirigente Venneri che risponde così alla nostra valloniana:

 
Di Redazione (del 08/02/2024 @ 18:18:11, in Comunicato Stampa, linkato 304 volte)

L'Arcidiocesi di Otranto "Consulta Diocesana per la Pastorale della Salute" in collaborazione con:

AMCI sez. di Otranto, CVS sez. di Otranto, MPV, Centro di Aiuto alla Vita di Noha e UNITALSI Sottosezione di Otranto 

Organizzano presso la sala Convegni "Oratorio Madonna delle Grazie" Noha  il 9 febbraio 2024 alle ore 18.30 il 

Convegno Diocesano di Pastorale della Salute 
"Alzati e cammina! La salute Mentale come leva per la tua vita" 

Presiede ed introduce Don Francesco Coluccia, Delegato Diocesano per la Pastorale della Salute 
Modera Dott. Antonio Palumbo, Presidente AMCI sez. di Otranto 
Relatore Prof. Dott. Tonino Cantelmi, Psichiatra - Università Europea e Gregoriana - Roma 

 

 
Di Redazione (del 08/02/2024 @ 13:39:26, in Comunicato Stampa, linkato 239 volte)

Il Premio dei Premi, una grande kermesse che porta sul palcoscenico i campioni delle più diverse realtà
regionali: una parata di stelle dell’universo FITA.
Istituto nel 2014, il Gran Premio del Teatro Amatoriale è riservato ai vincitori di appositi concorsi abbinati,
svolti a livello regionale e organizzati dai rispettivi Comitati FITA.
Sono in palio il trofeo maggiore, alla migliore compagnia, e altri premi individuali e di gruppo, tutti
assegnati da una giuria di esperti. Dall’edizione 2018/2019 il Gran Premio si è trasformato in concorso dal
vivo, ospitato in diverse località, dove i gruppi finalisti affluiscono da tutta Italia: un’occasione per far
conoscere al pubblico e alle istituzioni il meglio del teatro amatoriale italiano.
L’anno scorso il GPTA si è svolto in Emilia Romagna esattamente a Forlì.
Ad ospitare la IX° edizione del prestigioso premio, FITA nazionale ha scelto la Puglia , dove ben 14
compagnie si sfideranno sullo splendido palco del Teatro CAVALLINO BIANCO di GALATINA durante le seguenti date: 17 e 24 Febbraio, 2 e 9 Marzo, 6-13-20-27 Aprile, 4-11-18 Maggio, 1-8-16 Giugno alle 20.30.
L’intera organizzazione è stata affidata dal Comitato Regionale FITA PUGLIA al Comune di Galatina e al
Presidente della Compagnia THEATRUM di Galatina, Raffaele Margiotta, che ricopre anche la carica di
Consigliere delegato di Lecce e Provincia del C.R. Fita Puglia .
Ritorna così un appuntamento molto atteso dal pubblico, grazie all’impegno della F.I.T.A. la più importante
realtà del teatro amatoriale del nostro Paese, con i suoi 25.000 associati e le 1.400 compagnie affiliate. Un
traguardo non scontato, ottenuto con un importante sforzo organizzativo.
l’edizione 2024 del Gran Premio Nazionale del Teatro Amatoriale della F.I.T.A. (Federazione Italiana Teatro
Amatori). L’iniziativa è promossa da FITA Nazionale, con la compartecipazione del Comune di Galatina e il
patrocinio della Regione Puglia e della Provincia di Lecce “Salento d’amare”.
L’evento sarà presentato giovedì 8 Febbraio alle ore 18 c/o il Palazzo della Cultura di Galatina.
Questa edizione vedrà protagoniste da Febbraio a Giugno quattordici compagnie provenienti da altrettante
regioni vincitrici delle selezioni svoltesi nel 2023: Campania, Lazio, Calabria, Abruzzo, Sicilia, EmiliaRomagna, Veneto, Marche, Lombardia, Liguria , Umbria, Puglia, Toscana, Friuli Venezia Giulia.

Sindaco Fabio Vergine
Città di Galatina

 
Di Redazione (del 06/02/2024 @ 20:59:57, in NohaBlog, linkato 633 volte)
 
Di Redazione (del 02/02/2024 @ 19:30:45, in Comunicato Stampa, linkato 1055 volte)

CARNEVALE SOCIALE DI NOHA - Domenica 4 Febbraio 2024 alle ore 15:30

Il Carnevale Sociale sta per arrivare, come molti di voi sapranno, per questa prima edizione accenderemo i riflettori su un tema molto speciale: "Contro tutte le guerre". È il momento di unire le forze per celebrare la pace, l'armonia e la solidarietà!
 

Ore 15.00 - Raduno in Largo Michelangelo
Iniziamo tutti insieme a prepararci per l'avventura mascherata!
 

Ore 15.30 - Inizio sfilata con i gruppi mascgherati, scuole e associazioni di Galatina e il Carro allegorico a Tema Harry Potter del collettivo @novetrequarti2024
Una sfilata unica e colorata a favore della pace e dell'unità!
 

Ore 17.00 - Inizio esibizioni dei partecipanti
Lasciatevi sorprendere dalle performances straordinarie dei partecipanti, portando un messaggio di amore e fratellanza.
Gruppi Mascherati:

  • Abilmente Insieme;
  • Agribimbi;
  • Asilo S.Michele;
  • Furia Nohana;
  • Giorè;
  • Il Cielo è di tutti;
  • Istituti Comprensivi di Galatina;
  • Legambiente;
  • Levèra;
  • Liceo Colonna;
  • Liceo Vallone;
  • Noi Ambiente e Beni Culturali;
  • Virtus Basket;

Ore 18.00 - Musica Live con Zigo e I Carosello Live&Cabaret
La giornata raggiungerà l'apice con la musica coinvolgente e lo spettacolo live, celebrando la gioia di vivere in armonia.

Non mancate a questa festa straordinaria che unisce divertimento, creatività e impegno sociale. 
Preparate i vostri costumi a tema "Contro tutte le guerre", portate l'entusiasmo e unitevi a noi per un Carnevale indimenticabile!
 

novetrequarti2024

 

Oggi venerdì 2 febbraio alle ore 18:00, nella Sala conferenze dell’ex Palazzo De Maria, in Corte Taddeo, quale terzo incontro del Corso “Un percorso nella cultura di Trieste città di frontiera”, la prof.ssa Francesca D’Amico terrà una conferenza dal titolo “Trieste e l’idea di un europeismo alternativo ai nazionalismi del tempo”.

L’evento sarà introdotto dalla consigliera Daniela Vantaggiato.

Dopo il primo intervento del prof. Luca Mendrino sulla figura di Scipio Slataper e il suo percorso dall’irredentismo culturale all’interventismo irredentista e quello successivo della prof.ssa Beatrice Stasi, che ha analizzato la figura dell’autore de La coscienza di Zeno in rapporto alla sua posizione tra irredentismo e pacifismo, all’interno delle vicende storiche dei primi decenni del ‘900 nella città di Trieste, il Corso si concluderà con la relazione della prof.ssa Francesca D’Amico che approfondirà il ruolo che gli autori in terra giuliana e le loro opere e scritti hanno assunto nella formazione dell'ideale europeo, anche alla luce del particolare rapporto tra Trieste e la sua letteratura.

Attraverso lo studio di un recente libro di Salvatore Pappalardo, Modernism in Triest. The Habsburg Mediterrenean and the Literary Invention of Europe, 1870-1945, la nostra ospite esaminerà l'idea di Europa nella letteratura modernista, principalmente di Robert Musil, Italo Svevo e James Joyce, tutti autori che avevano un profondo legame con la città portuale di Trieste.

Osservando “la cultura triestina dal punto di vista degli autori del modernismo europeo, la cui distanza dagli ideali irredentisti, più che denunciare un'apparente nostalgia imperiale, è dovuta alla crescente preoccupazione per gli eccessi nazionalistici, sarà possibile, inoltre, vedere come questi timori e queste speranze ritornino nella scrittura giornalistica di Joyce e, a partire dagli anni triestini dell'autore, la lettura di alcuni suoi articoli offrirà una dimostrazione di come il mito e la narrazione siano essenziali nel prefigurare il futuro dell'Europa.”

Francesca D’Amico, laureata in Lettere Moderne, presso l’Università del Salento, con il massimo dei voti e lode con una tesi dal titolo “Per una seconda accesa infanzia: la favola di Italo Svevo e altre creature”, relatrice la prof.ssa Beatrice Stasi, ha perfezionato la sua formazione attraverso corsi formativi per la redazione e la pubblicazione di articoli tecnico-scientifici, attività di alta formazione nell'ambito della ricerca scientifica, la partecipazione a laboratori didattici di carattere interdisciplinare, la frequenza di seminari integrativi (Summer School Settimane dell'Eccellenza ISUFI) e lettorati di lingua inglese e francese. Ha pubblicato apprezzate schede bibliografiche ed è impegnata nel volontariato collaborando con diverse associazioni attive in ambito culturale, sociale e ludico-educativo.

Mario Graziuso

 
Di Redazione (del 31/01/2024 @ 19:23:07, in Comunicato Stampa, linkato 261 volte)

Un disastro annunciato , quello del DDL Calderoli, il Ministro per gli affari regionali e le autonomie nel Governo Meloni, sulla riforma dell’ Autonomia differenziata regionale, approvato Il 23 gennaio 2024.

La legge mira a decentralizzare il potere decisionale dello Stato dandolo alle Regioni a statuto ordinario.

Le materie includono Salute, Istruzione, Ambiente, Energia e altri possibili settori.

I cittadini e gli amministratori del sud sono fortemente preoccupati per i risvolti negativi che questa legge potrebbe avere, anzi, che quasi certamente avrà.

Le aree più in difficoltà del paese avranno ancora più ripercussioni negative; il Sud verrà colpito in maniera considerevole. Con il testo redatto da Calderoli si va verso un'Italia a due velocità, dove chi oggi è ricco sarà ancora più ricco e chi è povero sarà ancora più povero. Settori come la sanità e la scuola pubblica saranno fortemente penalizzati, soprattutto nel Mezzogiorno d'Italia.

I Circoli del Partito Democratico di Galatina, Noha e Sogliano Cavour, organizzano un incontro- dibattito per parlare di questo tema attuale e scottante.

Sabato 3 febbraio 2024, alle ore 17 presso lo Chalet delle Rose (Piazza Alighieri) in Galatina.

Modera e coordina il coordinatore cittadino del Pd Galatina-Noha Avv. Massimo Marra.

 

Con Decreto 1233 del 22.12.2023 del Dipartimento delle Politiche Giovanili e del Servizio Civile Universale – Presidenza del Consiglio dei Ministri – sono stati approvati i Programmi di intervento di servizio civile universale da realizzarsi in Italia e all’estero cofinanziati con Fondi ordinari e Fondi PNRR. Tra questi anche i programmi e i progetti presentati dal Comune di Galatina in coprogrammazione e coprogettazione con una vasta rete di comuni a livello regionale. Un risultato straordinario, non solo perché per la prima volta Galatina avrà la possibilità di impiegare un totale di 24 operatori volontari, di cui 7 posti riservati a giovani con minori opportunità suddivisi su 5 differenti progetti, ma anche perché si tratta della più complessa progettazione SCU realizzata dal Comune di Galatina. Un risultato raggiunto grazie all’impegno dell’Ufficio Politiche Giovanili e del Coordinatore Responsabile del SCU, sig. Adolfo Notaro. I progetti, realizzati dalla dott.ssa Tatiana Manni per la rete dei Comuni di Galatina e Putignano e dal dott. Giampaolo Bernardi per la rete dei Comuni facenti capo a Copertino e ad Anci Puglia, si articolano su 5 aree di intervento, nello specifico: “In Reading 2023”, “MusaP 2023”, “Monitor 2023”, “Pianeta Giovani 2023” e “Up 2023”.

Il Bando, gli Avvisi di selezione e le Schede con gli elementi essenziali dei progetti sono consultabili sul sito istituzionale del Comune di Galatina, al seguente link: https://www.comune.galatina.le.it/vivere-il-comune/attivita/notizie/item/servizio-civile-universale-50.

 

Canto notturno di un pastore ...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

Calendario

< maggio 2024 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
11
12
22
25
26
27
28
29
30
31
   
             

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata