\\ Home Page : Articolo
#Adriaticostaisereno
Di Antonio Mellone (del 09/09/2014 @ 21:00:00, in NohaBlog, linkato 2360 volte)

Ma davvero pensavate che la commissione nazionale VIA (Vidimazione Imbratto Ambientale) del “ministero dell’ambiente” (scritto ormai con le virgolette) titubasse per più di due nanosecondi nel rilasciare il suo nullaosta definitivo alla multinazionale svizzera del TAP (la quale potrà ora liberamente otturare i buchi dei salentini, se ve ne fossero ancora di stappati)? 

Ma davvero supponevate che un premier più berlusconiano di Silvio desse retta “a quei quattro comitatini” (strano non abbia aggiunto anche: “oltranzisti e ciechi oppositori al progresso e alla modernità”) che si battono ancora oggi per la terra, l’aria, l’acqua, i beni culturali e l’economia sostenibile? Orsù, miei cari, sveglia.

*

“Il Tap si farà”, hanno annunciato trionfalmente il capo del governo e soprattutto il suo gabinetto, mentre l’organo incompetente, il cosiddetto ministro dell’ambiente Luca Galletti (noi, invece, polli), è pronto a firmare il decretino “sbocca Italia” propedeutico all’autorizzazione unica per la fase successiva di inizio lavori: stadio terminale, questo, che verrà gestito dal sinistro dello Sviluppo Economico, sig.ra Federica Guidi, figlia di Guidalberto, un nome una garanzia, vicepresidente di Confindustria, e già che si trova presidente de “Il Sòla 24 Ore”.  

Il nostro presidente del fondiglio, dopo aver incontrato il 14 luglio scorso in forma riservatissima Ilham Aliyev, dittatore dell’Azerbaijan (deve essere una prerogativa dei nostri primi ministri il debole per i presidenti-dittatori, una forma di ammirazione, di più, emulazione: peccato per quella rompiscatole della nostra Carta Costituzionale, che finalmente parlamentari prostituenti, con le ultime riforme autoritarie senza precedenti , anzi con precedenti penali, stanno provvedendo a trasformare in fretta e furia in un lungo, resistente e morbido rotolo a due veli, ndr.), dicevo, il presidente nostrano ha annunciato in uno dei suoi infiniti tweet che non vede l’ora di recarsi nella capitale azera, Baku, per la firma del via libera definitivo al TAP, un’opera che, tra i lobbisti d’eccezione, annovera finanche Tony Blair (sì, quello dei bombardamenti all’Iraq per “esportare la democrazia”).

Come ormai sanno pure le pietre (ma molti belli addormentati nel mostro non ancora) il TAP non avrà alcuna “ricaduta occupazionale”, semmai una caduta verticale e irreversibile; darà il colpo di grazia al mare ed al nostro territorio oltretutto con l’ecomostro della centrale di depressurizzazione (la quale, tra cinquant’anni, quando avrà esaurito il suo compito verrà abbandonata in loco così com’è); non è fonte di energia alternativa e men che meno pulita, tutt’altro; sarà costosissimo e il prezzo lo pagheremo noi, e non solo in bolletta; è antidemocratico, inutile, violento (sebbene magnager e prenditori del TAP sembrino pronti ad accorrere al capezzale di feste patronali, giornali, riviste, eventi, restauri, eccetera, cercando di rianimarli con sponsorizzazioni da quattro soldi, ma di fatto anestetizzando grandi e piccoli - riuscendovi in molti casi).

Ma signori miei, cosa volete da me? Questo è il vangelo secondo Matteo, che tanti proseliti va annoverando; questo il frutto dei vari decreti “allocca o sciocca Italia”, e purtroppo mai “sbrocca Italia”: la quale, infatti, non sbrocca mica, cioè non va mai in escandescenze quando viene violentata; anzi sembra addirittura godere con quel cospicuo 40,8% di applausi incorporati.

*

Ora, secondo voi, con tutto questo, a cosa starà pensando il nostro sindaco Montagna? Vabbè, scherzavo.

Antonio Mellone

 

Commenti

  1. # 1 Di  andrea s. (inviato il 10/09/2014 @ 15:13:11)

    L’informazione italiana è drogata da notizie marginali, che fungono da armi di distrazioni di massa: Renzi che mangia il gelato, Renzi che mangia i tortellini, Renzi che mangia la Costituzione. E tutti a ridere (quasi tutti, precisiamo).
    Poi però arrivano le notizie che sgombrano il campo da qualsiasi equivoco. Il Pd emiliano è stato travolto dall’ennesima inchiesta, stavolta per peculato: le famose “spese pazze”. Indagati sei ex consiglieri regionali e, soprattutto, i due “nuovissimi” candidati alle primarie Pd per le Regionali in Emilia Romagna che dovrebbero decidere il sostituto di Errani (pure lui intonso giuridicamente). Chi sono? Richetti e Bonaccini, ovvero due renziani di ferro. Il primo da sempre o quasi, il secondo da quando gli è convenuto. Stavolta Serracchiani e derivati non potranno più dire: “Era il Pd di prima”, come fecero con l’ex sindaco di Venezia Orsoni, perché i coinvolti dall’indagine (e innocenti fino a prova contraria) sono renzianissimi. Appartengono entrambi alla categoria del finto nuovo, del giovane vecchio, del rottamatore presunto che restaura sul serio. Richetti ha avuto la decenza minima di defilarsi, Bonaccini per ora no. E il Pd emiliano torna a pensare a Delrio, uno dei pochi che sa cosa fa, e infatti è già ai ferri corti con quel Renzi che Delrio (persona intelligente) ha avuto la colpa enorme di sopravvalutare.

  1. # 2 Di  alessandro di battista (inviato il 13/09/2014 @ 15:57:48)

    Buon giorno a tutti. Ho appena fatto un bonifico. Come tutti i miei colleghi M5S mi sono tagliato lo stipendio e ho restituito le eccedenze della diaria e di tutti i rimborsi. E' dall'inizio della legislatura che lo facciamo e lo faremo sempre. Senza fare nessun tipo di sacrificio e spendendo tutto quello che c'era da spendere sono riuscito ad oggi a restituire in totale 86.267,43 euro!

    Tagliarci lo stipendio e rendicontare serve a fare varie cose:

    1. rispettare una promessa elettorale
    2. finanziare un fondo a sostegno delle piccole e medie imprese
    3. camminare a testa alta
    4. fare una vita assolutamente agiata ma certamente non da nababbi e questo ci consente di mantenerci ben ancorati alla realtà.

    Se tutti i parlamentari della Repubblica facessero altrettanto in ogni legislatura si risparmierebbero 304 milioni di euro. Pensate che per gli alluvionati della Sardegna il governo non e' riuscito qualche mese fa a trovare 48 milioni di euro. Questi sono fatti, per tutto il resto ci sono i selfie.

    P.S. Sto partendo per la Toscana. Ci vediamo oggi pomeriggio (sab 13) a Follonica alle 17.30 in Piazza Sivieri. Domani (domenica 14) saro' a Marina di Cecina (LI) alle 10.30 al camping “Le Tamerici” (Via della Cecinella, 5) per un incontro dell’Università di ATTAC dal titolo “Movimenti, conflitti, democrazia, rappresentanza”. Non mancate e portate amici e parenti!

  1. # 3 Di  Giuseppe D'Ambrosio (inviato il 13/09/2014 @ 16:11:09)

    Luigi Vitali è il candidato di Renzi e Berlusconi al Consiglio Superiore della Magistratura.
    Pugliese, nato a Taranto ma vive a Francavilla Fontana è stato sottosegretario al Ministero della Giustizia nel Governo Berlusconi II e III.

    Nella XV legislatura si distingue nel presentare quello che verrà definito il "condono tombale" che riguarda la non-punibilità' per il reato falso in bilancio.

    È imputato al Tribunale di Napoli per falso. Il 10 ottobre dovrà affrontare l'udienza preliminare nell'ambito di un'inchiesta stralcio sulla P4.

    E' indagato a Francavilla Fontana per uno scandalo legato alle assegnazioni delle autorizzazioni per aprire nuove farmacie nella sua città.

    Il Pd sta per eleggere nell'organo che decide sulle posizioni dei magistrati, un individuo che rischia la condanna da parte di un magistrato.
    Vitali una volta eletto al CSM potrebbe chiedere il trasferimento dei giudici che lo stanno per giudicare.
    Come potranno quei giudici agire serenamente se dovranno sentenziare su chi controlla il loro operato?

    È il nuovo corso della giustizia ad personam di Pd e Forza Italia.
    È vero che non hanno avuto remore a piazzare indagati e imputati in Parlamento, ma abbiano almeno la decenza di tenerli fuori dal Governo della giustizia.

  1. # 4 Di  luigi di maio (inviato il 13/09/2014 @ 16:21:04)

    Cosa ne pensa Napolitano del fatto che la maggioranza vuole eleggere l'imputato Luigi Vitali al Consiglio Superiore della Magistratura?

Lascia un messaggio

Testo (max 2000 caratteri)

Smile arrabbiato Smile assonnato Smile bacio Smile diavolo Smile linguaccia Smile morto Smile occhiali Smile occhiolino Smile risatona Smile sorriso Smile timido Smile triste


Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

Canto XXXIII del Paradiso di ...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< agosto 2022 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
       
             

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata