\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di Redazione (del 29/04/2023 @ 16:57:19, in Comunicato Stampa, linkato 267 volte)

Il nuovo piano tariffario per lo smaltimento dei rifiuti è un atto amministrativo importante e delicato che, per sua natura, andrà ad incidere sulla percezione sull’equità e sulla congruità delle prossime bollette.

Il compito di chi ha assunto l’onere delle scelte come questa, è di praticare il massimo della trasparenza possibile, con il buon senso dovuto e contando sul senso di responsabilità di tutti.

Per questa ragione riteniamo opportuno fornire ai cittadini un’informazione chiara e franca su vicende e sui vincoli procedurali che hanno portato ad approvare, nel corso del Consiglio comunale del 27 Aprile, il nuovo piano tariffario TARI.

Il piano, che è quadriennale (2022-2025), fissa cifre e parametri che prevedono un aumento dell’1.61% per il 2023. L’attuale consiglio non ha potuto che prendere atto di questi dati poiché già approvati da parte della precedente Amministrazione.

Non abbiamo potuto purtroppo approvare uno sconto come quello del 21% che abbiamo potuto applicare nel corso del primo consiglio di questa consiliatura perchè quella agevolazione era resa possibile dall’utilizzo di risorse statali vincolate e valeva solo per la riduzione di tributi comunali per l’anno 2022.

In questo contesto, oltre alla rateizzazione della bolletta con scadenze a giugno, agosto, ottobre e dicembre, siamo riusciti a mantenere inalterato il

bonus sociale da destinare alle categorie più deboli nella stessa misura e con gli stessi parametri dello scorso anno.

La nostra priorità sono le fasce più deboli della Città. Non appena sarà definito il nuovo bilancio che voteremo il prossimo mese, valuteremo di estendere i benefici ad una platea più ampia di beneficiari.

Lontano da polemiche strumentali e da speculazioni, questa Amministrazione, guidata dal Sindaco Fabio Vergine, e la maggioranza a sostegno lavorano quotidianamente per tutelare i cittadini.

Continueremo a mettere in campo ogni azione volta a proteggere famiglie, imprese e attività commerciali dall’impatto di questo tributo.

 Fabio Vergine Sindaco
Ufficio Stampa

 
Di Redazione (del 28/04/2023 @ 08:34:36, in Comunicato Stampa, linkato 1087 volte)

In silenzio, quasi aspettando che fosse conclamata la primavera, se n’è andata così, Consiglia Coluccia.

Noha.it e Noha tutta si stringono intorno al dolore che ha colpito tutti i suoi familiari.

 

 

 

 

Redazione

 
Di Redazione (del 27/04/2023 @ 13:45:24, in Necrologi, linkato 1731 volte)

Non ci aspettavamo anche quest'altra ferale notizia: la dipartita, pure questa prematura, di Giuseppe Gabrieli (Carcassa).

Intere generazioni di nohani hanno ottenuto la patente di guida grazie alle sue lezioni di teoria (divertentissime) e di pratica su strada.

Ci mancherà la sua presenza mattutina (non riusciva a farne a meno) in piazza San Michele, prima dell'inizio delle lezioni, e la sua sempre squisita cordialità.

Condoglianze alla moglie, ai figli, agli altri parenti, agli amici e tutti quelli che lo conobbero e gli vollero bene.

E furono in tanti, se non tutti.

Noha.it

 
Di Redazione (del 26/04/2023 @ 08:41:43, in Comunicato Stampa, linkato 222 volte)

Ai sensi dell’art. 20 dello Statuto Comunale e dell’art. 29 del Regolamento del C.C., il Consiglio Comunale è convocato in seduta ordinaria di 1^ convocazione per il giorno 27 aprile 2023 alle ore 11:00, con continuazione, e occorrendo in seconda convocazione per il giorno 28 aprile 2023, alle ore 12:00, presso la sala consiliare di Via Umberto I n. 40 – Sede Istituzionale, per trattare i seguenti argomenti:
1. Interrogazioni.
2. Approvazione verbali seduta precedente.
3. Approvazione del rendiconto della gestione dell’esercizio finanziario 2022 ai sensi dell’art. 227 del D.Lgs. n. 267/2000.
4. Regolamento per l’applicazione della tassa sui rifiuti – TARI – Approvazione.
5. Tassa sui rifiuti (TARI): Approvazione piano tariffario anno 2023, scadenze di pagamento e modalità di erogazione del bonus sociale TARI.
6. Approvazione Documento Unico di Programmazione (DUP) 2023/2025.
7. Aggiornamento del Piano comunale di emergenza civile. Scenario di rischio idraulico e idrogeologico. Approvazione Piano

 

 
Di Redazione (del 26/04/2023 @ 08:29:00, in Comunicato Stampa, linkato 374 volte)

Sabato e Domenica scorsi, in occasione della manifestazione “artigiani del gusto”, il centro storico della città era ancora una volta gremito di persone, intere famiglie, cittadini di ogni genere ed età, giovani, anziani, insomma tutti, e, a distanza di poco più di nove mesi dall'insediamento della amministrazione, una considerazione va fatta.
La breve prospettiva storica – di soli nove mesi - non ci deve infatti esimere da una importante riflessione su ciò che è avvenuto e sta avvenendo nella nostra città. I cittadini di Galatina sono ritornati ad occupare - ad ogni manifestazione organizzata dalla A.C.- piazze e strade del centro storico. Partecipano, condividono, fruiscono degli spazi allestiti, scambiano esperienze concrete, insomma vivono attivamente ogni proposta turistica, culturale, ogni occasione di sana aggregazione preconfigurata dalla programmazione comunale.
Si percepisce, passeggiando fra la gente, una gradevolissima sensazione di condivisa consapevolezza di appartenere ad una comunità coesa, dell’importanza dello stare insieme in quella particolare circostanza, ...e questo, per chiunque tenga alla propria città, è un fatto esaltante.
Come sia avvenuto è presto detto.
La risposta- senza scomodare ingombranti trattati sociologici- è, tutto sommato, semplice: è nata la partecipazione collettiva, la cittadinanza attiva che contagia, che contamina gli animi, che rompe l'inerzia del distacco dalle istituzioni, che rilancia il gusto della condivisione, del ritrovato piacere di vedere e di vivere la bellezza del nostro centro storico.
Dal mio punto di vista, che puo’ vantare oltre trentacinque anni di osservazione della vita amministrativa e sociale di Galatina, è di tutta evidenza che tutto cio’ accade è in dipendenza di un cambiato rapporto tra le istituzioni e la città. Proprio come aveva sin dall’inizio anticipato nel programma di governo, il Sindaco è riuscito a coinvolgere nell’azione amministrativa una fetta importante della società civile, una massa di persone che progressivamente aumenta e partecipa alla promozione di Galatina.
Lo si vede in continua osmosi con la gente, quella che percepisce come la “sua gente”, indipendentemente dalle ideologie o appartenenze politiche di ciascuno, rivolto esclusivamente a cercare di trasmettere nuovo entusiasmo e nuova vitalità alle iniziative che possano dare lustro alla città.

 
Di Antonio Mellone (del 24/04/2023 @ 10:06:55, in NohaBlog, linkato 713 volte)

A Noha, per istrada, non è inconsueto imbattersi nel passaggio di un calesse o di una carrozza trainata da uno o più cavalli, quando non di un cavaliere errante a bordo del suo destriero. Non so agli altri, ma a me certi quadretti trasmettono un senso di bucolica, georgica serenità, nonostante le nostre contrade non siano ubicate né letterariamente nell’idilliaco mondo dell’Arcadia (tipo quello cantato dal Metastasio), né letteralmente, vale a dire geograficamente, dato che il Peloponneso è in Grecia e non nella Grecìa Salentina.

Eppure questo piccolo mondo antico (concetto affatto diverso da quello di Jurassic Park) sembra voler sopravvivere nelle nohane lande, sfidando la post-modernità di una società liquida e tendenzialmente nichilista che ci vorrebbe tutti intruppati al servizio del capitale, indifferenti ai valori della tradizione e viepiù del sacro, e subalterni ai mercati: ergo consumatori eterodiretti in gregge alla volta del centro commerciale di rito o in alternativa della piattaforma Amazon (chissà quando riusciremo a dedurre una buona volta che, di questo passo, la vera merce siamo noi).

E questa voglia di comunità e di esistenza (o resistenza) in vita avviene perché in maniera più o meno consapevole sopravvive in loco un pizzico di senso del bene comune non disgiunto da una spolverata di passione: complemento essenziale, quest’ultima, dell’asse ereditario che si apprende soprattutto per imitazione, onde questo borgo viene appellato ormai da un bel po’ “Città dei cavalli” pur senza un visto ufficiale da parte delle cosiddette istituzioni, reputando dunque più che sufficiente alla bisogna la vox populi. Mo’ non per fare una scampanata campanilistica (chiedo venia per l’allitterazione), ma nell’appena passata Fieracavalli di Verona, novembre 2022,  la scuderia Sant’Eligio di Noha dei fratelli Bonuso, che annovera tra le sue fila addirittura un istruttore di nazionalità spagnola, s’è aggiudicata il primo premio assoluto per la categoria “Tiri a 4” nel XII concorso “Verona in carrozza”. Per dire che, almeno in questo campo, non siamo secondi a nessuno.

 
Di Michele Scalese (del 24/04/2023 @ 08:04:21, in Comunicato Stampa, linkato 290 volte)

Carissime democratiche e carissimi democratici,

domani ricorrerà il 78esimo Anniversario della Liberazione dal nazifascismo. In questa data la forza dei giusti ha prevalso sulla visione totalitaria del mondo. Certo, da quel giorno la società è cambiata, emancipandosi fino a proporre un nuovo modello di democrazia che ha bisogno quotidianamente di essere alimentato, e  se ci pensiamo, settantotto stagioni sono davvero tante: corrispondono a tre generazioni di donne e di uomini, a incredibili trasformazioni sociali, conquiste e traguardi della storia, rivoluzionari progressi della scienza e della tecnologia. Tuttavia continuiamo ad assistere da spettatori – purtroppo -  anche a nuove guerre che hanno ridisegnato i confini del mondo. E allora qual è il senso di ricordare con orgoglio la storia di donne  e uomini che hanno rivoluzionato il nostro agire quotidiano? Occorre non dare mai per scontati i diritti di cui godiamo oggi, così faticosamente conquistati e difesi anche con il sangue. Li dobbiamo vivere, difendere ed esercitare insieme ai doveri che non devono rimanere solo sulla carta ma devono essere interpretati da ogni singolo cittadino ogni giorno. Questo è il nostro omaggio più vero e concreto a questa giornata. Non possiamo dimenticare che tra i principi fondamentali della nostra Costituzione, all’articolo 2, vi sono proprio i diritti umani.

 

E’ passato un anno da quella data così importante per noi e per Suor Orsolina che con la pace e la serenità interiore, terminava la sua vita su questa terra.

Sono stati anni belli quelli trascorsi con lei e non perdeva occasione per chiamarci, incontrarci a qualsiasi costo. Amava stare in mezzo alla gente, amava tornare a Noha, che adorava immensamente nonostante i suoi lunghi anni trascorsi in altre parti del mondo. Mai un attaccamento alla propria terra è stato così grande come il suo. Questi e tanti altri valori, Suor Orsolina ci ha lasciato. Tanti, ma che poi infine si costringono da soli intorno all’unico grande messaggio per eccellenza: attuare il Progetto di Dio.

Lo si capisce al volo, basta leggere i suoi scritti che ha voluto lasciarci, tantissimi. Una parte l’ha trasmessa a Padre Francesco pochi mesi prima della sua “partenza”, e sono stati raccolti in un opuscolo di una 80na di pagine con tante bellissime immagini delle sue esperienze di vita. Ne conserviamo copia in famiglia, e in un certo senso ci aiuta a sentirla di più in mezzo a noi. Un’altra parte di quei suoi articoli, li aveva a suo tempo inviati a me. Ne riporto qui alcuni con titolo e data, estrapolando qualche frase significativa che mette in evidenza il suo insegnamento che diventa anche messaggio per noi.

“A mio fratello Marcello e famiglia”

Inizia così l’ultima in forma cartacea che Suor Orsolina mi inviò il 18 giugno 2017. All’interno della busta contenente oltre atanti articoli scritti per la rivista “Andare alle Genti” delle Suore Missionarie della Consolata, vi era un suo manoscritto che dettava così:

“Caro fratello Marcello, come avevo promesso, in questa busta grande ci sono vari articoli che riguardano la mia vita missionaria, 30 anni in Amazzonia – Brasile e 17 a Lisbona in Portogallo. Li ho messi in ordine di data e magari potranno essere utili per far conoscere alle future generazioni le esperienze di vita di una Suora Missionaria della Consolata.”

 

L’Associazione "𝑪𝒊𝒕𝒕𝒂̀ 𝑵𝒐𝒔𝒕𝒓𝒂” di Galatina organizza per il giorno 23 aprile alle ore 10:00, in occasione della Giornata della Terra, un evento denominato "Il Paesaggio come opera d'arte". Previsto nell’ambito del progetto "𝑾𝒆 𝒂𝒓𝒆 - 𝑺𝒊𝒂𝒎𝒐 𝒊𝒍 𝒑𝒂𝒔𝒔𝒂𝒈𝒈𝒊𝒐 𝒄𝒉𝒆 𝒗𝒊𝒗𝒊𝒂𝒎𝒐" Puglia Capitale Sociale 3.0, l’evento si terrà all’interno del Parco Naturale di Punta Pizzo.

Insieme ad Angela Serafino ci porteremo all'interno dei luoghi del Parco, immerso nella macchia mediterranea, con ambienti particolari che si armonizzano in un caleidoscopico ambiente unico nel suo genere. Il paesaggio è infatti composto da macchia mediterranea, pseudo-steppe mediterranee, il tutto cela al suo interno un’immensa varietà di flora, dalla macchia mediterranea alta e bassa (corbezzolo, alaterno, erica arborea - ginestra spinosa, mirto, lentisco dafne, asparago spinoso) a quelle della gariga (rosmarino, timo, lentisco, erica arborea, ginestra spinosa) alla consistente vegetazione erbacea interna (orchidee, tra cui la rarissima orchidea italica, calendule, cardo santo, pratoline ecc.).

Samuel Mele, musicista nativo di Castrignano dei Greci, si esibirà in performance musicali dai ritmi mediterranei con strumenti a corda.

Inoltre, in collaborazione con ECOM Servizi Ambientali, avverrà la raccolta di rifiuti abbandonati, occasione che darà ai partecipanti in maniera facoltativa di omaggiare la Terra e la sua giornata.

L’appuntamento è gratuito, per conoscere meglio una perla paesaggistica del Salento, che sarà accompagnata da un assaggio di prodotti tipici.

È gradita la prenotazione.

Città Nostra Aps
Galatina
Tel. 334 6291335 Andrea

 

Canto notturno di un pastore ...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

Calendario

< marzo 2024 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
             

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata