\\ Home Page : Articolo
Interessante ed animato dibattito sull’autonomia differenziata
Di Albino Campa (del 27/02/2024 @ 18:51:37, in Comunicato Stampa, linkato 254 volte)

E’ stato l’ex convento delle Clarisse in Galatina ad ospitare un dibattito di grande interesse sull’Autonomia differenziata. Gli ospiti, qualificatissimi, convenuti a relazionare di fronte ad una platea eterogenea hanno ricevuto in apertura i saluti del Direttivo di Galatina al Centro e quelli istituzionali del sindaco della città, Fabio Vergine.

Non poteva che generare diversità di posizioni, né poteva essere altrimenti per la complessità e l’importanza del tema proposto, la tavola rotonda organizzata, a tutto campo, da Galatina al Centro.

Gli effetti che potrebbero derivare dall’approvazione del disegno di legge sull’autonomia differenziata, cavallo di battaglia di una parte politica governativa, sono stati oggetto di contrastanti valutazioni bipartisan nell’arco della serata da parte dei presenti in sala.

Tra discordanze del pubblico e dissenzienti per vocazione meridionalistica (tra i relatori), nonché di quella parte sodale non ciecamente allineata, ma ben disposta a modifiche migliorative dell’impalcatura della riforma, la tavola rotonda ha preso il volo.

Dubbi e inquietudini espressi da un versante politico verso una riforma penalizzante per il Meridione aleggiavano nell’aria della sala.

Certezze, riduzione degli sprechi, modifiche ed aggiustamenti in corso, tesi a garantire l’uniformità dei servizi da offrire ai cittadini da Nord a Sud della penisola, venivano invece esternati dal rappresentante filo governativo.

I Pro e i Contro derivanti dalle varie tesi esposte sono stati accolti da una platea in sintonia con le proprie convinzioni politiche e contestati garbatamente da un botta e risposta tra relatori e pubblico uditore al termine del convegno.

Tavolo dei relatori di alto spessore con le presenze della Senatrice, ex ministro ed ex europarlamentare, Adriana Poli Bortone, del professore di Diritto amministrativo presso l’Università del Salento, Pier Luigi Portaluri, del Consigliere regionale della Lega, avvocato e docente universitario, Fabio Saverio Romito, del giornalista e saggista, Claudio Scamardella, già direttore del “Nuovo Quotidiano di Puglia” nobilitato da un intervento come sempre appassionato di un lucidissimo senatore Giorgio de Giuseppe.

Il dibattito si è incentrato sui LEP, i livelli essenziali di prestazione che servono a definire le “soglie minime di rispetto dei diritti civili e sociali” tutelati dalla Costituzione e da garantire in tutto il Paese.

L’intervento del professore Pier Luigi Portaluri, uno dei 62 saggi componenti il CLEP(Comitato per i livelli delle prestazioni essenziali) presieduto dall’illustre costituzionalista prof. Sabino Cassese, voluto dal Governo Meloni per un necessario approfondimento sui LEP e sull’autonomia differenziata, è stato di particolare rilevanza tecnica preceduto da un assioma: quei diritti civili e sociali non possono essere considerati di destra o di sinistra ma sono di tutti i cittadini italiani.

Le difficoltà nel definire i LEP, commenta Portaluri, oggi ancora strutturalmente virtuali, sono legati a due fattori;

-al metro di paragone uniforme per riuscire a misurare prestazioni e costi

-al continuo ricalcolo delle risorse per mantenere adeguati livelli di servizi in tutto il Paese a causa delle difficoltà della sostenibilità economica.

L’invettiva finale con cui il giornalista e saggista Claudio Scamardella, autore del pamphlet “ Le colpe del Sud”, accusa il Sud di aver perso trent’anni di opportunità nel

rincorrere il Nord auspicando una macro-regione del Sud con base comunale, chiude l’incontro pubblico dal quale, tra l’altro, è emerso come la riforma costituzionale del 2001 si sia rivelata dannosa e, peraltro, superata dagli eventi planetari dell’ultimo ventennio.

Il saluto finale ai partecipanti ha visto la consegna, da parte del Sindaco Fabio Vergine, di una rappresentazione fotografica illustrata di rara bellezza, in formato jumbo, sulla

Basilica di Santa Caterina d'Alessandria in Galatina: dono del Presidente di Galatina al Centro, professore Michele De Benedetto.

L’opera di Raffaele Casciaro sapientemente curata in edizione bilingue italiano-inglese e data alle stampe con la professionalità che gli si riconosce dall’editore Mario Congedo, presente in sala, è un’opera con una veste tipografica importante che documenta in maniera sistematica la Basilica Orsiniana.

Segnalate in platea le presenze del Senatore Roberto Marti e del Consigliere regionale della Lega Gianni De Blasi, del senatore Giorgio De Giuseppe e di alcuni amministratori locali.

Un ringraziamento particolare è rivolto al video-maker e regista Davide Tommasi che ha realizzato la trasmissione sui canali social (Facebook di Galatina al Centro) dell’intero evento e al Direttivo tutto di Galatina al Centro che si è prodigato per la riuscita della manifestazione.

 

 Piero de Lorentis

 Vice-Presidente dell’Associazione Galatina al Centro

 

Commenti

Nessun commento trovato.

Lascia un messaggio

Testo (max 2000 caratteri)

Smile arrabbiato Smile assonnato Smile bacio Smile diavolo Smile linguaccia Smile morto Smile occhiali Smile occhiolino Smile risatona Smile sorriso Smile timido Smile triste


Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

Canto notturno di un pastore ...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

Calendario

< maggio 2024 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
11
12
22
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata