\\ Home Page : Articolo
Il jazz è diventato il linguaggio universale della pace
Di Redazione (del 10/02/2013 @ 22:29:09, in Comunicato Stampa, linkato 2710 volte)
E a certificarlo è stato proprio l'Unesco, l' Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura. Un attestato, una sorta di laurea honoris causa assegnata a un genere musicale, che ha meritato anche una celebrazione annuale periodica.
L'Unesco, infatti, ha  deciso di proclamare il 30 aprile Giornata internazionale del jazz.
La motivazione: «Uno strumento di sviluppo e crescita del dialogo interculturale volto alla tolleranza e alla comprensione reciproca». Un giudizio che vuole cogliere il potenziale di scambio, confronto e reciproco ascolto tra culture diverse, insito nel jazz, una musica che supera le differenze di razza, religione, etnia o nazionalità.
Celebreremo tale Giornata con un concerto per chitarra Jazz il 17 febbraio 2013 presso il Teatro "Il Ducale"di Cavallino, e con  una Lezione Magistrale (Master Class) per 15 studenti di chitarra il 18 febbraio presso il Palazzo della Cultura di Galatina, tenute dal famoso Musicista Jazz Americano Stanley Jordan (l’occasione di disporre di un artista di tale importanza l’abbiamo avuta solo per il mese in corso).

 

Club UNESCO di Galatina
 

Commenti

Nessun commento trovato.

Lascia un messaggio

Testo (max 2000 caratteri)

Smile arrabbiato Smile assonnato Smile bacio Smile diavolo Smile linguaccia Smile morto Smile occhiali Smile occhiolino Smile risatona Smile sorriso Smile timido Smile triste


Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

Canto XXXIII del Paradiso di ...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< maggio 2022 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
14
15
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata