\\ Home Page : Pubblicazioni
Di seguito gli articoli e le fotografie pubblicati nella giornata richiesta.
 
 
Articoli del 29/04/2024

Di Redazione (pubblicato @ 13:48:32 in Comunicato Stampa, linkato 212 volte)

Programmato su ventidue giornate, tra girone di andata e ritorno, il campionato di I^ divisione al taglio del traguardo si tinge con i colori blu-celeste della Salento Best Volley.

Dalla 1^giornata (11.11.2023) fino alla 22^ (27 aprile 2024) la compagine galatinese, pur condividendo la vetta nei primi due turni con altre contendenti, non è stata mai scalzata dalla posizione di capoclassifica mantenuta in alcune circostanze con margini ridotti e nella maggior parte del percorso invece con punteggi molto più tranquillizzanti.

Il dato statistico, che è un freddo rilievo numerico seppur importante storicamente ma che non offre garanzia alcuna ai fini dei play off, rileva che:

  • su 66 punti disponibili la squadra allenata da mister Riccardo De Lorentis ne ha incamerati 60, pari a 19 vittorie e 3 sconfitte
  • i set vini sono stati 63 a fronte dei 12 set perduti
  • ai 1817 punti realizzati si oppongono i 1415 subiti

 

Un ottimo bottino sicuramente, a fronte di gare non sempre positive a cui è venuta a mancare più la coralità di squadra che la prestazione tecnica, ma con luci ed ombre che non si possono replicare nella fase play off.

Il peso specifico in questa determinante appendice di campionato ha, infatti, dei parametri molto spessi, dovuti al fattore gara secca (andata e ritorno) che non concede appelli diventando esiziale nel caso di un insuccesso.

E può capitare: ma non deve succedere.

In questa settimana che avvicina il gruppo alla prima gara, in programma Sabato 04 maggio, ore 19.30, in casa dell’Alliste Volley, la preparazione alla partita dovrà essere affrontata come l’ultima spiaggia.

Non varranno più i numeri espressi dalla classifica: sarà tutto azzerato ed in due gare (andata e ritorno) si delineerà il proseguimento o meno nella competizione.

E’ tempo dunque, per non bruciare tutto il lavoro di una stagione per cui è stato sacrificato tempo libero e famiglia, di ricavare il massimo da questi ultimi allenamenti, far valere tecnicamente e tatticamente la compattezza d’insieme, senza personalismi, e presentarsi con umiltà contro chiunque.

Le disposizioni normative federali hanno già espresso gli accoppiamenti tra le otto società ammesse ai play off promozione che vedranno appunto la Salento Best Volley affrontare in campo esterno Volley Alliste per poi avere il vantaggio nella gara casalinga dell’11 maggio, in caso di parità di vittorie, di giocare il golden set tra le mura amiche nel Palazzetto di Via Montinari.

Le vincenti delle gare S1-S2 dei Play-Off Promozione saranno promosse al Campionato di Serie D Maschile 2024/2025.

Piero De Lorentis

Area Comunicazione Sbv Galatina

 

 
Inizio in salita per il CT “G. Stasi” di Galatina contro l’Amp Pavia, squadra che ambisce alla promozione diretta in serie A. Il team, capitanato da Donato Marrocco, ha subito un secco 4-2 nella prima partita in casa in contrada Guidano. 
 
Ecco tutti i risultati nei singoli: Cardinale Andrea contro Cerchi Tommaso 6-7/5-7, Fuele Matyas Lajos contro Gengel Marek 6-3/2-6/5-7, Duma Jacopo contro Boi Giovanni Enrico 1-6/1-6, Bellifemine Alessandro Raffaele contro Martin Manzano Juan Cruz vinta a tavolino.   
 
Per quanto riguarda i doppi Novo Ignacio/Duma Jacopo contro Gengel Marek/Chiappini Daniele 2-6/2-6 e Bellifemine Alessandro Raffaele/Cardinale Andrea contro Boi Giovanni Enrico/Cerchi Tommaso 7-6/3-6/10-6. 
 
«Conoscevamo il valore dei nostri avversari – ha dichiarato il capitano e direttore tecnico Donato Marrocco – e che sarebbe stata molto dura. Speravamo in un pareggio ma purtroppo i crampi a cardinale prima e a Fuele poi hanno condizionato i risultati dei due singoli. Complice il caldo ed un po’ di sfortuna abbiamo dovuto arrenderci ad una squadra molto forte attrezzata per la promozione diretta in serie A. Da domani saremo già a lavoro per preparare la prossima trasferta a Ragusa».
 
Ufficio Stampa Circolo Tennis “Giovanni Stasi” Galatina
 
Di Redazione (pubblicato @ 13:31:31 in Comunicato Stampa, linkato 199 volte)

Fanno rete negli interventi di solidarietà a favore della cittadinanza galatinese, le associazioni GALATINA AL CENTRO, ANCoS Aps Lecce e CONFARTIGIANATO Imprese Galatina.

I rispettivi presidenti, Michele De Benedetto, Piero Palano e Luigi Derniolo, ricevuti dal sindaco dott. Fabio Vergine nella sede istituzionale di Palazzo Orsini, hanno fatto dono al Comune di Galatina e a disposizione dell’intera comunità, di un defibrillatore portatile salva vita.

La donazione, volta alla cardio protezione dei cittadini, ha come obiettivo la diffusione della cultura del primo soccorso la cui tempestiva azione d’intervento è vitale nelle emergenze.

“E’ un bellissimo gesto di donazione che accogliamo con entusiasmo, ha affermato il sindaco Fabio Vergine, segno evidente della preziosa attività di servizio alla collettività di un Associazionismo che sul territorio è sempre più fertile e solidale. Di concerto con il comandante della Polizia Locale, Luigi Tundo, abbiamo convenuto che l’apparecchiatura elettromedicale verrà collocata sull’autovettura in dotazione al Corpo in modo da garantire agli agenti, debitamente formati, un repentino intervento sul soggetto colpito da arresto cardiaco”.

La cerimonia di consegna del defibrillatore si è svolta nella mattinata del 26 aprile 2024 alla presenza delle autorità civili, dott. Vincenzo Specchia Capo del Gabinetto del Sindaco, dott. Luigi Tundo Comandante della Polizia Locale e naturalmente del Primo Cittadino, dott. Fabio Vergine.

La foto di gruppo preceduta dall’apprezzamento del Sindaco per il generoso atto di liberalità, ha evidenziato le finalità delle tre associazioni che per il tramite del prof. Michele De Benedetto, Presidente di Galatina al Centro, hanno reso concreta un ‘azione solidale.

 

Piero De Lorentis

Galatina al Centro

 

Oggi lunedì 29 aprile alle ore 18:30, nella Sala francescana di cultura della Parrocchia di S. Caterina, è in programma il secondo dei quattro  incontri che l’Università Popolare ha inteso realizzare quali momenti propedeutici al Viaggio in Albania che avrà luogo dal 12 giugno al 17 giugno: l’evento odierno, dopo il saluto istituzionale del Presidente Mario Graziuso e l’introduzione della Consigliera Daniela Vantaggiato, sarà caratterizzato da una relazione della prof.ssa  Lucia Nadin dal titolo: “Venezia e Albania: una secolare storia di legami”.

Lucia Nadin rappresenta una delle figure di più alto profilo per la sua competenza acquisita sulla cultura albanese e sulle relazioni storiche tra lo Stato d’Albania, l’area adriatica e il territorio veneto con particolare riferimento alla città di Venezia, ottenuta attraverso esperienze professionali ed operative, maturate nel corso della sua lunga carriera.

Laureatasi a Padova con Vittore Branca, ha insegnato Lettere in diversi istituti superiori e svolto contemporaneamente attività di ricerca e insegnamento presso la Facoltà di Lettere e filosofia dell’Università di Padova, attività che ha trasferito poi all’Università di Venezia, dove ha ricoperto anche l’insegnamento di Filologia medioevale e umanistica.

Negli anni 1985-1995, ha lavorato presso l’IRRSAE del Veneto e ha ricoperto l’incarico di Consigliera culturale dell’Ambasciatore presso l’Ufficio culturale dell’Ambasciata d’Italia a Tirana.

Delle sue numerose pubblicazioni possiamo citare: gli Statuti di Scutari; Migrazioni e integrazione. Il caso degli Albanesi a Venezia (1479-1552); Albania ritrovata. Presenze albanesi nella cultura e nell’arte del Cinquecento veneto; Venezia e Albania. Una storia di incontri e secolari legami.

In particolare gli Statuti di Scutari, un vero «monumento dell’Albania medievale» risultano “di sicuro interesse per la storia della costa orientale dell’Adriatico e dei suoi rapporti con Venezia e con le maggiori potenze dell’area, nel quadro dei grandi equilibri internazionali. Ha inoltre il pregio di essere il più antico testo legislativo prodotto sul territorio albanese giunto fino a noi; è una chiara e organica testimonianza di quell’Albania costiera, di centri urbani, così diversa dagli stereotipi che ancora oggi rischiano di appiattire tutta la realtà albanese nella logica del paese delle aquile e delle culture della montagna; ci tramanda il ricordo di uno straordinario incrocio di culture e di genti, di rapporti e di prevaricazioni; è la testimonianza di una stratificazione di vicende e civiltà passata attraverso un’esperienza plurisecolare.”

Mario Graziuso

 

Fotografie del 29/04/2024

Nessuna fotografia trovata.

Canto notturno di un pastore ...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

Calendario

< aprile 2024 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
13
15
16
18
19
21
23
25
26
27
28
30
         
             

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata