\\ Home Page : Pubblicazioni
Di seguito gli articoli e le fotografie pubblicati nella giornata richiesta.
 
 
Articoli del 27/05/2024

Questa mattina il deputato M5S e coordinatore regionale Puglia, Leonardo Donno, il consigliere regionale Cristian Casili, e il consigliere provinciale Antonio Tramacere, hanno incontrato, all’ospedale Santa Caterina Novella di Galatina, i medici, infermieri e operatori sanitari del reparto di ostetricia, ginecologia e pediatria. 

È di queste ore la notizia che il punto nascite della struttura potrebbe essere chiuso per il periodo estivo a causa della carenza di personale, che però riguarda anche altri ospedali del territorio. La proposta di chiudere uno dei punti nascite tra quelli di Gallipoli, Galatina e Scorrano, è emersa da una riunione tenutasi lo scorso 24 maggio all’ospedale di Scorrano, a cui hanno partecipato i primari del dipartimento materno infantile della Asl Lecce. Nell’incontro che si è svolto oggi presso l'ospedale di Galatina, a cui hanno partecipato Donno, Casili e Tramacere, e al quale erano presenti il direttore sanitario di Presidio Giuseppe De Maria e il dottor Antonio Antonaci presidente della commissione salute del comune di Galatina, si è avuto modo di appurare che i primari non hanno titolo giuridico per fare proposte di chiusura di alcun reparto. Pertanto la decisione presa nell'incontro a Scorrano risulta illegittima. Durante l'incontro odierno è emerso che le carenze di personale si possono risolvere con il reclutamento di ulteriori risorse umane da parte della Direzione Asl secondo le modalità previste dalla legge, come ad esempio le graduatorie o le richieste di mobilità, e non con lo smantellamento dei reparti ospedalieri. Inoltre, il punto nascite di Galatina, dei tre menzionati, è quello che ha la più elevata produttività e casistica con un trend in ascesa, oltre a essere l’unico ad assicurare la massima sicurezza alle partorienti, in quanto dispone della sala parto, la sala operatoria e neonatologia sullo stesso piano. Inoltre negli altri due ospedali, a Scorrano e Gallipoli, se si verifica una grave complicanza durante il parto, la paziente deve essere trasportata attraverso ascensori e corridoi da un piano all’altro, e questo può rappresentare dei rischi. Infine, la struttura galatinese è l’unica tra le altre a essere abilitata ad accogliere partorienti affette da covid, disponendo anche di un doppio pronto soccorso atto a evitare contagi. 

"Quanto emerso durante l'incontro di oggi verrà portato subito all’attenzione del presidente della Regione Puglia. Il punto nascite di Galatina, considerati anche i dati emersi che gli attribuiscono un innegabile valore, non può essere indebolito a danno dei cittadini galatinesi e salentini. Vanno rispettati e sostenuti la qualità delle prestazioni e dei servizi offerti. Siamo disponibili al dialogo e al confronto, ma non accettiamo che si prendano decisioni che possano creare un danno incalcolabile per le persone. La struttura è diventata negli anni un'eccellenza grazie anche all'impegno e alla dedizione di tutto il personale sanitario. Non accettiamo che possano prevalere scelte personali e/o politiche. Bisogna tutelare l'interesse esclusivo dei cittadini, che non devono essere privati di un riferimento fondamentale per tutto il territorio." hanno affermato Leonardo Donno e Cristian Casili.

Caterina Di Lernia

 
Di Redazione (pubblicato @ 18:18:27 in Comunicato Stampa, linkato 137 volte)

Gran gara quella della Salento Best Volley senza sbavature e con pochi errori, ma approcciata con il piglio di chi sente il gran momento. Niente conteggi in casa Sbv, né atteggiamenti sparagnini derivanti dalla vittoria piena ottenuta in trasferta a Casarano; almeno queste sono le direttive impartite dal tecnico.

E così è stato.

Scende in campo tirato a lucido il gruppo di mister Riccardo De Lorentis, con una tensione agonistica palpabile che la tribuna completamente gremita di tifosi ed appassionati sgretola con cori e applausi.

Non è da meno il giovane sestetto casaranese guidato da mister Corina che ha solo un colpo per poter portare la gara al golden set: la vittoria da tre punti.

Le norme d’indizione del campionato, infatti, non prevedono una terza gara in caso le squadre abbiano una parità di punti nel doppio confronto, ma demandano tutto allo svolgimento di un ulteriore frazione di gioco: appunto il golden set.

Fischio d’inizio e si comincia a bruciare l’adrenalina sia in campo che in tribuna.

La cronaca.

Con il diritto a servire la SBV si schiera in P1 con la diagonale Calò -Riccardo De Lorentis, capitan Guarini e Pestini centrali, Carlo De Lorentis e Murrone laterali, Quaranta al coordinamento difensivo della seconda linea.

L’avvio è di sostanziale equilibrio tra i contendenti fino al 12-12, con Calò che chiama in causa il suo opposto con efficaci attacchi. Straripano i locali maturando un vantaggio di +9 punti (22-14) che il doppio cambio Dantoni-Perrone mantiene fino al termine della frazione (25-18).

Secondo set sulla stessa falsa riga del precedente, ma con un vantaggio più esiguo dei padroni di casa (17-13) che controllano con un eccesso di sicurezza, facendosi rimontare fino ad un insidioso 24-23.  Poi l’attacco finale sancisce la vittoria anche del set (25-23) e sul 2-0 svaniscono le possibilità per la Leo Shoes Casarano di ribaltare il risultato, accreditando la promozione in serie D alla Salento Best Volley.

Nel terzo parziale mister De Lorentis, pur richiamando i suoi a tenere ancora vivo il ritmo gara, alterna tutto l’organico in panchina dando la giusta visibilità a Perrone, Notaro Gabriele, Gaballo e Notaro Giovanni: quest’ultimo con una conclusione da posto 2 chiude set (25-21) ed incontro scrivendo un personale rigo di storia a questa promozione.  

Vanno segnalate per cause di forza maggiore le assenze dalla partita di Pica e Serra (rispettivamente per infortunio e per lavoro), il cui contributo a questa splendida cavalcata non è stato da meno di quello dei loro compagni.

Un ringraziamento di cuore lo si deve non solo agli attori principali che con le loro prestazioni hanno raggiunto brillantemente questo traguardo (23 vittorie e 3 sconfitte), ma anche ad una serie di risorse umane, collaterali all’organizzazione.

Indispensabili all’intero processo organizzativo sono stati i dirigenti accompagnatori, i  refertisti, gli addetti al funzionamento del defibrillatore, la segreteria, tecnico e coordinatori del settore giovanile, i gestori del palazzetto di via Montinari e quanti, tra tifosi ed appassionati, non hanno fatto mancare il loro appoggio.

Gaudeamus igitur…….

 

TABELLINO

SALENTO BEST VOLLEY GALATINA-LEO SHOES CASARANO 3-0(25-18, 25-23,25-21)

 

CASARANO: D’Aquino (L2), Rizzato, Nocera, Pisanello, De Micheli, De Donno(K), Stefanelli, Fedele, Corciulo(L), Rivoli, Panico, Martina, Quaranta

All. Corina Marco Vice Vignes Piero   Dir. Acc. De Donno Walter

 

GALATINA: Guarini(K), Quaranta(L1), Gaballo(L2), Dantoni, Notaro Giovanni, Pica, Calo’, Murrone, De Lorentis C., Pestini, Notaro Gabriele, De Lorentis R. , Perrone, Serra

All. De Lorentis Riccardo      Vice Dantoni Mattia 

Fisioter. Ciccardi Roberto, Dir, Accomp. Luigi Perrone, Refertista Sergio Carrozzini

 

Piero de Lorentis

Area Comunicazione

Salento Best Volley Galatina

 

 

Termina con una sconfitta per 4-2 la trasferta del Ct “G. Stasi” di Galatina a Lucca, contro una delle squadre più in forma del campionato.  

«C’è molto rammarico – afferma il direttore tecnico e capitano Donato Marrocco - per questa sconfitta, purtroppo in questo momento le cose non vanno come vorremmo. Peccato per la partita di Bellifemine che ci avrebbe potuto far terminare la giornata con un pareggio. Nelle due ultime due sconfitte un ruolo determinante lo ha avuto anche la sfortuna, condizionando delle partite che avrebbero potuto avere risultati ben diversi visto l’alto potenziale di tutti i nostri giocatori». 

Ecco i risultati delle singole sfide: Donev Gabriel Todorov contro Cardinale Andrea 6-2/6-2, Mazzeschi Emanuele contro Novo Ignacio 6-7(2-7)/2-6, Pierro Emanuele contro Romano Nicolò 6-1/6-1 e Ribecai Michele contro Bellifemine Alessandro Raffaele 6-4/6-4. 

Nei doppi Mazzeschi Emanuele/Cerri Andrea contro Novo Ignacio/Binda Alexander 6-1/4-6/4-10 e Ribecai Michele/Donev Gabriel Todorov contro Cardinale Andrea/Duma Jacopo 6-3/6-0. 

«Si complica un po' il nostro cammino nel campionato - conclude il capitano - però siamo sempre molto fiduciosi per le due ultime partite del girone dove incontreremo Eur e Modena». 

Ricordiamo che la prime tre squadre del girone si giocheranno i play-off per la promozione in A2, la quarta classificata si salva, la quinta e sesta si sfideranno nei play-out per restare in B1 e la settima retrocede. 

Se la prima squadra vive un momento di difficoltà, il week end ha visto ha visto il successo della squadra femminile nella prima giornata del campionato di D2, festeggiando l’esordio con una vittoria sul Ct Collepasso. Larizza Mazzotta, Michela Romanello, Giorgia Nocco e Angela Mandorino, tutte atlete nate e cresciute tennisticamente nel circolo galatinese in contrada Guidano, che conferma la propensione a utilizzare atlete e atleti del proprio vivaio, garanzia di continuità per il movimento tennistico locale. 

La scuola tennis del Ct “Giovanni Stasi” conferma dunque il proprio momento positivo con oltre 200 atleti iscritti ai propri corsi, per numerosità il secondo circolo salentino, con Le squadre under 12 maschile, under 16 maschile e femminile che hanno brillato sul campo, conquistando ciascuna la vittoria nel proprio campionato e qualificandosi alle fasi regionali. 

Domenica 2 giugno partita in casa contro il Circolo tennis Eur di Roma, che ha perso la prima posizione in classifica, essendo stata sconfitta fuori casa dal Pavia. Un finale di campionato tiratissimo per continuare a sperare. 

Ufficio Stampa Circolo Tennis “Giovanni Stasi” Galatina 

 
Di Redazione (pubblicato @ 13:13:20 in Comunicato Stampa, linkato 105 volte)

Le elezioni europee del 8 e 9 giugno 2024 sono un appuntamento cruciale per il futuro dell'Unione Europea e dei suoi cittadini. Ecco perché è importante parlarne di più e incoraggiare una maggiore partecipazione.
E’ davvero un'occasione persa se il dibattito sul voto del 8 e 9 giugno si esaurisce con qualcuno che cerca il voto a qualcun altro.
Le elezioni europee permettono ai cittadini dei paesi membri dell'UE di eleggere i propri rappresentanti al Parlamento Europeo, l'istituzione che rappresenta direttamente gli interessi dei cittadini europei.
Le decisioni prese dal Parlamento Europeo influenzano molti aspetti della vita quotidiana, dalla legislazione ambientale alla protezione dei consumatori, dalle politiche di immigrazione alla regolamentazione del mercato unico. Queste elezioni offrono un'opportunità per esprimere opinioni sul futuro dell'Unione Europea, compresi temi come l'integrazione europea, le politiche economiche e sociali, e il ruolo dell'Europa nel mondo.
Votare è un diritto e una responsabilità democratica.
La partecipazione elettorale è fondamentale per garantire che le decisioni prese riflettano la volontà dei cittadini.
L’evento pubblico di Lunedì 27 maggio è un modo per raggiungere un pubblico ampio e diversificato.
Bisogna assicurarsi che tutti i cittadini siano consapevoli delle modalità di voto per rendere il processo il più accessibile possibile. Queste elezioni non sono solo un'opportunità per scegliere i rappresentanti che porteranno avanti i nostri interessi a Bruxelles, ma anche un'occasione per costruire le politiche che influenzeranno la nostra vita quotidiana.
Invitiamo tutti a partecipare all’incontro che si terrà il 27 maggio 2024 ore 18.30 presso l’ex convento delle Clarisse in Piazzetta Galluccio a GALATINA.

Andrea Coccioli, Italia Viva  GALATINA per la lista  STATI UNITI d’EUROPA.

 

Fotografie del 27/05/2024

Nessuna fotografia trovata.

Canto notturno di un pastore ...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

Calendario

< maggio 2024 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
11
12
22
25
26
28
30
   
             

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata