\\ Home Page : Pubblicazioni
Di seguito gli articoli e le fotografie pubblicati nella giornata richiesta.
 
 
Articoli del 16/05/2023

Di Redazione (pubblicato @ 19:11:02 in Comunicato Stampa, linkato 308 volte)

Nell'ambito della rassegna Primavera della Civetta. Rifiorisce la bellezza dell’arte e della cultura, il Comune di Galatina ha dato il via, ogni Domenica fino al 28 Maggio, a due visite guidate gratuite al fine di dare la possibilità di scoprire la città con percorsi differenziati tra mattina e pomeriggio, sia ai cittadini che ai viaggiatori.

I tour sono condotti da guide esperte ed autorizzate del territorio che permetteranno di scoprire le bellezze artistiche e storiche della città di Galatina, tra cui la magnifica Basilica di Santa Caterina d'Alessandria con il suo stupefacente ciclo di affreschi, gli angoli segreti del centro storico, alcuni percorsi del liberty e non da ultimo il Museo Civico Pietro Cavoti.

Le prossime date da mettere in agenda:

21 Maggio

  • ore 10 Itinerario Classico. Dalla Basilica di Santa Caterina ai palazzi storici e al tarantismo;
  • ore 18 Galatina segreta. Alla scoperta degli angoli nascosti e le antiche corti;

28 Maggio

  • ore 10 Galatina Liberty: Palazzo Bardoscia (casa paterna), Palazzo Baffa e le mura, Teatro Tartaro;
  • ore 18 I segreti dell'arte a Galatina. Dall'arte sacra a quella delle botteghe artigiane;

Per partecipare alle visite guidate è gradita la prenotazione 0836 569984 (ore 9-12 15-17) infopoint.galatina@gmail.com

Barbara Perrone

 

L'Associazione "𝑪𝒊𝒕𝒕𝒂̀ 𝑵𝒐𝒔𝒕𝒓𝒂” di Galatina organizza per il giorno 21 maggio alle ore 10:00, il terzo dei sette eventi alla scoperta dei paesaggi nostrani, previsto nell’ambito del progetto "𝑾𝒆 𝒂𝒓𝒆 - 𝑺𝒊𝒂𝒎𝒐 𝒊𝒍 𝒑𝒂𝒔𝒔𝒂𝒈𝒈𝒊𝒐 𝒄𝒉𝒆 𝒗𝒊𝒗𝒊𝒂𝒎𝒐" Puglia Capitale Sociale 3.0. Questa volta l’evento si terrà a Giurdignano, seguendo il Percorso Megalitico.

Ritrovo previsto in Piazza Municipio alle 9:45 e partenza alle 10:00, esploreremo il Giardino Megalitico d’Italia, facendo un percorso di due ore, nel quale visiteremo il Menhir San Paolo, il Menhir Vicinanze 1 e Vicinanze 2 ed il Dolmen Stabile. Raggiungeremo poi la Cripta di San Salvatore, interamente scavata nella roccia tufacea, ed “Il trappitello del Duca”, un frantoio ipogeo recentemente ristrutturato.

Il più suggestivo tra i Menhir poi, è quello denominato “San Paolo”. Ai suoi piedi, è localizzata una piccola cripta di origine bizantina dove si conserva un affresco che raffigura San Paolo.

Lungo il tragitto saremo accompagnati ancora una volta dalle musiche di Samuel Mele.

Il percorso è ricco di elementi naturalistici, storici ed archeologici, testimonianza unica di un’epoca lontana, ed anche questa volta è gratuito; immancabile la degustazione finale di prodotti tipici locali.

Per info e prenotazioni:

334 6291335 Andrea

Città Nostra Aps 

Galatina

 

Il 14 maggio 2023 è uscito il primo brano del nuovo progetto musicale del giovane cantautore Galatinese Pietro Antonaci, disponibile sul canale Telegram "OutVerse - Pietro Antonaci";

Intitolata "Come Quando Ero Bambino" e realizzata tra ottobre ed aprile 2023, è l'inizio di un nuovo progetto artistico-musicale che vedrà l'uscita, entro il 2025, di tre canzoni che trattano rispettivamente: l'infanzia di un bambino (la fase in cui impara le prime forme di azione e reazione rispetto ad un mondo circostante totalmente nuovo), il distacco dall'identità dei propri genitori...cioè la prima vera autorità con cui quel bambino impara a relazionarsi nel rispetto di entrambi e infine l'anima (nella terza canzone prevista per fine 2024) che tratterà il tema dell'anima appunto intesa come un equilibrio risultante dal dialogo tra cuore, mente e spirito.  

Il progetto è caratterizzato da un tipo di promozione alternativa, basata unicamente su un tipo di condivisione tramite canale Telegram, passaggi in radio locali e  concerti live.

Video e musica si completano nella volontà di raccontare un po' quello che personalmente l'artista ha vissuto e sentito da piccolo, rappresentando attraverso la figura della televisione presente nelle scene, la psiche di quel bambino.

La TV è come se scalciasse, se cercasse di ribellarsi, tanto è che ad un certo punto incomincia anche a fumare per la rabbia di quello che metaforicamente ha visto.

È a quel punto che il protagonista (Pietro) decide di guardare letteralmente dentro la 'televisione' per vedere cos'è che non andasse e si ritrova quindi a rivivere quei momenti passati;

dalle prime recite della scuola materna, al primo concerto a cui ha assistito che ha fatto nascere l'amore per la composizione, fino poi a ricollegarsi con il Pietro bambino grazie al colpo in testa di un pallone da basket da cui viene colpito verso la fine del videoclip. 

Il video, tra effetti speciali e musica rock, si conclude con lui che, tenendo per mano un bambino di luce, si accinge ad entrare in una nuova realtà che verrà spiegata nel prossimo videoclip.

Musica e testo di Pietro Antonaci, un ringraziamento a Marco Parisi per l'aiuto riprese e ad Arena Records di Bologna (lo studio in cui è stata registrata la musica).

Al canale Telegram OutVerse - Pietro Antonaci si può accedere attraverso questo link: https://t.me/OutVerse_Pietro_Antonaci

Biografia:

Pietro Antonaci (Galatina, 6 settembre 2000) è un artista AudioVisuale, Pittore e Compositore. Fin da piccolo è affascinato dai due luminosi e creativi mondi della Musica e della Pittura; polistrumentista e cantautore, comincia a 15 anni a comporre musica ed a scrivere canzoni. Una sua canzone, scritta a 16 anni, (“Non ti ho realmente mai amato”) diviene colonna sonora di un cortometraggio (“L’esecuzione”) premiato al festival internazionale “Tulipani di seta nera” di RaiCinema, nel 2020.

Per quanto riguarda gli studi, dopo le Medie, si iscrive al Liceo Scientifico “A. Vallone” di Galatina che frequenta, con profitto, fino al quarto anno, quando decide di cambiare radicalmente il proprio indirizzo formativo scolastico, passando al quinto anno di Liceo Artistico; qui consegue la Maturità. È in questo convulso periodo di cambiamento che, tra l’altro, coincide con il dramma del 2020, che Pietro riscopre il suo amore per la Pittura, perduto dopo l’infanzia; da esso trae forza, coraggio e fiducia. Dipinge, nel periodo di chiusura del lockdown, una tela imponente (“Cesto di frutta e verdura” dim.: m. 2,20, x 1,20) oggi, permanentemente, esposta nel Liceo Artistico “P. Colonna” di Galatina, da lui frequentato.

Nel Ottobre dello stesso anno (2020) inizia a frequentare il corso di Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Lecce, ma ben presto, si rende conto di voler cambiare ambito e di seguire il corso di Nuove Tecnologie Dell'Arte più improntato sull'audio e Arte Digitale.

L'obiettivo di studio è l’ampliamento delle sinergie e della conciliazione tra Musica ed Arte Visuale, anche attraverso l’uso di software e strumenti per la realizzazione di progetti multimediali che uniscano, musica, pittura e realtà virtuale.

Pietro Antonaci

 
Di Redazione (pubblicato @ 13:34:13 in Comunicato Stampa, linkato 286 volte)

La Città di Galatina ha il piacere di invitarvi al quarto Job Day realizzato all'interno di Punti Cardinali:

"SALENTO CIRCOLARE. Il Tracciato per una Nuova Economia."

Gli anni della Transizione Circolare vanno verso un nuovo paradigma economico capace di ridisegnare attraverso la ricerca e lo sviluppo un diverso sistema della produzione che ridefinisce il rapporto tra     produzione e consumo di materia rispettando l’ambiente e i territori dove opera.

Scopo di questo JOB DAY, è FARE RETE per essere sempre più competitivi nei confronti dei processi di innovazione dettati dallo Sviluppo Sostenibile. Il Green Deal Europeo, gli obiettivi di riduzione degli impatti definiti dagli SDGs e l’Agenda di Parigi, il PNRR, le nuove disposizioni in materie di Economia Circolare, l’importanza crescente dei criteri ESG , delle misurazioni e delle certificazioni di sostenibilità, insieme alla crisi climatica, la crisi energetica e la crisi sanitaria, definiscono l’urgenza di dotarsi di luoghi capaci di “raccontare” lo specifico economico e l’impegno delle Comunità e dei Territori nei confronti del processo di Transizione e Trasformazione.

OBIETTIVI dell’ECONOMIA CIRCOLARE:

1.            l'estensione della vita dei prodotti attraverso la produzione di beni di lunga durata

2.            la produzione di energie rinnovabili

3.            le attività di ricondizionamento, la riduzione della produzione di rifiuti, la generazione di materie prime seconde dagli scarti di produzione

4.            una migliore qualità della vita all’insegna del benessere oggettivo e soggettivo e della Comunità.

L'evento si terrà Mercoledì 17 Maggio p.v. presso la Sede Confartigianato in via Matteotti snc, a Galatina (LE), a partire dalle ore 9:30.

Programma della giornata.

Dopo i saluti istituzionali del Comune di Galatina e di Luigi Derniolo, Presidente Confartigianato Imprese Lecce, interverranno e si alterneranno:

- dr. Paolo Marcesini, direttore del network di informazione Italia Circolare

- dr. Gabriele Cena, responsabile relazioni esterne della Università di Scienze gastronomiche di Pollenzo (Cuneo)

- prof. Mario Fontanella Pisa, ricercatore della LIUC “Università Cattaneo” di Castellanza, consulente aziendale sulla sostenibilità e circolarità

- prof. Angelo Salento, docente di Sociologia dei processi economici e del lavoro presso l’Università del Salento.

 

Modera Ettore Bambi, responsabile progetti Confartigianato Imprese Lecce.

Ore 14.30 Confronto e dibattito

 Desk Comune Galatina
Rete Punti Cardinali

 

“Se fosse possibile dire: saltiamo questo tempo e andiamo direttamente a questo domani, credo che tutti accetteremmo di farlo, ma, cari amici, non è possibile; oggi dobbiamo vivere, oggi è la nostra responsabilità. Si tratta di essere coraggiosi e fiduciosi al tempo stesso, si tratta di vivere il tempo che ci è stato dato con tutte le sue difficoltà. Camminiamo insieme perché l’avvenire appartiene in larga misura ancora a noi”, Aldo Moro.

È stata una giornata di approfondimento e di condivisione tra i giovani presenti e i relatori, testimoni diretti ed indiretti dell’azione del presidente Moro, quella che si è tenuta oggi a Galatina, presso il teatro Cavallino Bianco: la commemorazione per il 45esimo anniversario dell’assassinio di Aldo Moro, politico, giurista e accademico italiano, tra i fondatori della Democrazia Cristiana e suo rappresentante alla Costituente, ne divenne prima segretario e poi presidente, Ministro della Giustizia, della Pubblica Istruzione e per quattro volte Ministro degli Esteri, rapito e ucciso dalle Brigate Rosse.

Nell’anniversario della scomparsa abbiamo ricordato gli insegnamenti del grande politico italiano.



“Aldo Moro. L’eredità del pensiero politico a 45 anni dalla sua morte” il tema dell’incontro. Un evento organizzato dal Comune di Galatina in collaborazione con ELSA (The European Law Students’ Association), e le associazioni Galatina Letterata e De Gasperi Einaudi, col patrocinio della Presidenza del Consiglio della Regione Puglia, l’Istituto Luigi Sturzo e l’Università del Salento.

Dopo i saluti istituzionali di Loredana Capone (Presidente del Consiglio della Regione Puglia), Giancarlo Vallone (Ordinario di Storia delle Istituzioni Politiche dell’Università del Salento), Roberto Marti (Presidente della VII Commissione Cultura Senato della Repubblica) e Sebastiano Leo (Assessore Formazione e Lavoro Regione Puglia), Tonio Tondo, giornalista, ha dialogato con Bruno Tabacci (Deputato e già Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio), Pierluigi Castagnetti (già Deputato e Presidente Commissione d’Inchiesta delitto Moro) e Giorgio De Giuseppe (già Vice-presidente Senato della Repubblica).

Hanno partecipato, inoltre, gli studenti del Liceo Classico “Pietro Colonna”, Liceo Scientifico “Antonio Vallone”, I.I.S. “Laporta/Falcone-Borsellino” e la nostra Orchestra Giovanile “Giovanni Pascoli” del Polo 1 di Galatina che ha suonato l’“Inno alla gioia”, di Friedrich von Schiller, e “Aria sulla Quarta Corda” di Johann Sebastian Bach, accompagnati dai professori di strumento Gianfranco Schirinzi, Luisa Augusti, Maria Rita Apollonio e Graziano Caiuli.

Perché non siano vani i sacrifici di coloro che hanno dedicato la loro intera vita al progresso nel rispetto dei diritti, sacrificandola in nome delle loro idee che mai hanno svenduto ma che piuttosto le hanno rese così forti da sopravvivere e rimanere salde negli anni, tanto da non essere dimenticate mai.

I ragazzi, i nostri ragazzi, presente e
futuro delle loro generazioni meritano di avere l’opportunità di costruire un modo sano, legale, libero da catene e compromessi, un mondo migliore, libero nelle idee, nei pensieri, nella voglia di cambiamento e in quella di costruire, in nome degli uomini che li hanno preceduti e in nome degli uomini che saranno.

CAMBIATE IL MONDO, MANTENETE SALDE LE VOSTRE RADICI, SOFFIATE SUL VENTO DEL CAMBIAMENTO, ABBIATE CORAGGIO E SARETE LIBERI.

 Fiorella Mastria

 

Fotografie del 16/05/2023

Nessuna fotografia trovata.

Canto notturno di un pastore ...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

Calendario

< maggio 2023 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
11
14
18
21
23
26
28
30
31
       
             

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata