\\ Home Page : Pubblicazioni
Di seguito gli articoli e le fotografie pubblicati nella giornata richiesta.
 
 
Articoli del 14/04/2024

Di Redazione (pubblicato @ 22:38:39 in Comunicato Stampa, linkato 350 volte)

"Miseria bella" commedia in due atti di Peppino De Filippo
Con gli attori: P. VILLANI, L.GRECO, A.CONTE, C.SCRIMIERI, M.MASCIULLO, S.MASTRIA  e A.MIRI.
Regia DI FERNANDO MITA coadiuvato da LIDIA PEPE.
Domenica 28 Aprile 2024
Ingresso ore 19.30- inizio spettacolo ore 20,00 presso il teatro "Madonna delle Grazie" Via Tiziano, Noha (Le)

 

Lunedì 15 aprile alle ore 18:30, nella Sala Conferenze del Palazzo “De Maria”, in Corte Taddeo, sarà presentato il libro scritto da Cecilia Pavone, “Puglia. Artisti, luoghi e sperimentazioni nell’arte contemporanea”. Dialogherà con l’autrice il Direttore del Museo Civico “Pietro Cavoti” di galatina, prof. Salvatore Luperto.

Pubblicato da Milella Edizioni, il libro “Puglia – artisti, luoghi e sperimentazioni nell’arte contemporanea” di Cecilia Pavone, contiene una selezione di articoli e recensioni di mostre visitate in Puglia, tra il 2011 e il 2023, interviste ad artisti di livello nazionale ed internazionale, testi critici, saggi, relazioni redatte in occasione di presentazioni di mostre, incontri culturali e seminari, interviste rivolte ad artisti e operatori culturali pugliesi, ma anche ad autori italiani e stranieri che hanno esposto nel territorio.

Gli scritti sono stati pubblicati su diverse riviste nazionali di arte contemporanea digitali e cartacee, su cataloghi e quotidiani e costituiscono il risultato della lunga e intensa ricerca dell’autrice, che parte da interrogativi aperti e riflessioni sul modo in cui l’arte contemporanea si è innestata al genius loci della Puglia, al suo folklore, alle sue radici epico-mitiche, alla sua identità culturale e sul rapporto tra arte contemporanea e territorio.

Cecilia Pavone, storica e critica d’arte, curatrice indipendente, giornalista professionista, è nata a Taranto e si è laureata in Filosofia all’Università degli Studi di Bari. La sua ricerca verte sulla fenomenologia artistica contemporanea e sulla filosofia dell’arte. Scrive su riviste specializzate di arte contemporanea digitali e cartacee - tra le quali Artribune, Segno, Lobodilattice - e sul Nuovo Quotidiano di Puglia. Ha curato mostre di arte contemporanea in diverse località italiane e ha collaborato con l’Accademia di Belle Arti di Lecce. Lavora come critica d’arte, giornalista e curatrice per diverse gallerie e istituzioni di arte contemporanea pubbliche e private. E’ autrice di due libri, pubblicati da Milella edizioni nel 2023, sull’arte contemporanea: “Poiesisscritti d’arte contemporanea” e quello che sarà presentato nell’incontro odierno.

Come si è già ricordato, a dialogare con l’ospite sarà Salvatore Luperto, docente, critico d'arte e studioso di Arte contemporanea che dirige il Museo Civico Pietro Cavoti di Galatina e ha caratterizzato la sua presenza con numerose iniziative di alto respiro culturale e innovativo.

Mario Graziuso

 

Nell’ audizione (richiesta dal Consigliere Pagliaro) del 10/4/24 in III Commissione Assistenza Sanitaria, Servizi Sociali della  Regione Puglia, a cui hanno partecipato il consigliere Antonaci, la Vicesindaco Anselmi unitamente al fratello fotografo,  si è ribadito ancora una volta quanto già noto da anni, e comunque  ben prima delle ultime amministrative: il nostro Ospedale non chiuderà! Per quanto ovvio, anche noi come tutti i cittadini interessati, accogliamo la notizia con soddisfazione, senza esimerci dal rimarcare gli inutili e tendenziosi  proclami del Sindaco con i quali attribuisce il merito del risultato all’ attività della sua amministrazione ed in particolare alla commissione creata per onorare una della tante cambiali elettorali, il cui beneficiario risulta essere il Cons. Antonaci, Presidente della predetta commissione, nonché esponente occulto della attuale maggioranza.

Ma come si è arrivati all’audizione in commissione Assistenza Sanitaria, e cosa è emerso dal dibattito? Tutto parte da una “visita ispettiva” presso il Santa Caterina Novella,  effettuata dal Consigliere Regionale Pagliaro circa 10 mesi fa. Il sopraluogo non dà risultati soddisfacenti: molte le anomalie riscontrate a dire del Consigliere Pagliaro, dai carrelli medici “assemblati” dagli infermieri di Cardiologia, alle tende divisorie nel pronto soccorso che limitano gravemente la privacy, dai bagni ad uso promiscuo alla situazione in cui si trovava il 4° piano (ex chirurgia), completamente abbandonato, con finestre aperte e regno dei piccioni per arrivare anche alla sala operatoria, dotata di strumentazione obsoleta. Dall’audizione in commissione emergono alcune considerazioni: il consigliere Pagliaro, probabilmente, ha esagerato! Se così non fosse il Sindaco, che ovviamente non gli crede, avrebbe dovuto, in qualità di massima autorità sanitaria responsabile, denunciare il tutto e chiedere la chiusura dell’ospedale. Bene ha fatto a non credergli! Verosimilmente, nella relazione del Consigliere Pagliaro si potrebbero riscontrare elementi che potrebbero sfociare nel Penale, ossia nel reato di “procurato allarme” ai fini elettorali. È vero che l’ospedale non chiuderà, i servizi ora esistenti, infatti, sono gli stessi di prima dell’insediamento della amministrazione Vergine.

Inoltre, in Commissione, il Direttore Generale, chiamato a dare riscontro alle sollecitazioni di Pagliaro, ha dichiarato che, nonostante sia cambiata la società e l’epidemiologia, pur nella crisi di sistema della sanità pubblica, gli impegni presi a suo tempo – novembre 2020 - saranno mantenuti. Riscontriamo che la Vicesindaco Anselmi è ancora ferma alla campagna elettorale. Parla di ciò che “la comunità raccontava” circa l’eventuale chiusura, senza alcun riferimento ai fatti e alle decisioni reali. Tutto ciò per dovere di verità e soprattutto perché nelle sue dichiarazioni, il Sindaco Vergine  non solo proclama vittorie che non sono ascrivibili alla sua azione politica, ma ci chiama a responsabilità per non aver voluto collaborare con la commissione da lui creata per impegni presi in campagna elettorale. Inoltre, se il consigliere Antonaci unitamente al Sindaco Vergine non ci avessero  più volte redarguito, nella speranza di apparire come vittime, costantemente alla ricerca di solidarietà e compassione, avremmo ignorato. 

Andando oltre le diatribe occorse nel dibattito, ci preme sottolineare che nel concreto non ci risulta che la Regione Puglia si sia mai lasciata influenzare nelle sue decisioni da questa amministrazione nè tantomeno dalla fumosa commissione allo scopo istituita. Quanto in programma per il nostro Ospedale è frutto di una riflessione oggettiva, in cui si tiene conto del contesto sociale del nostro territorio (età avanzata dei residenti) e della necessità di non intasare i Pronto Soccorso degli altri ospedali. Si fanno i conti con le disponibilità finanziarie per attuare i progetti, nonché con il famigerato D.M. 70 che norma la materia. In questi ambiti l’assessore Palese (che già nel novembre 2020, nell’ora suo ruolo di delegato della D.G. Asl Lecce puntualizzava: “nessun taglio all’orizzonte) , a conclusione dell’audizione, ha assicurato che “l’indirizzo della Regione Puglia è  favorevole all’ospedale di Galatina”, confermando la vocazione “internistica” per il Santa Caterina Novella e la volontà di potenziare l’intera struttura.  Questi i buoni propositi e le aspettative. Ci si augura che alle promesse seguano i fatti nell’interesse di tutti i cittadini al di là degli orientamenti politici.

Coordinamento Cittadino
Circoli di Galatina e Noha

 
Di Redazione (pubblicato @ 16:29:27 in Comunicato Stampa, linkato 245 volte)

In occasione della finale nazionale della XIII edizione dei Campionati di Italiano una giovane studentessa galatinese è nella rosa dei finalisti!

Veronica Congedo, studentessa di 4^ anno del Liceo Scientifico e Linguistico “A. Vallone” di Galatina, dopo aver guadagnato un eccellente primo posto nella classifica regionale della Puglia per la categoria senior, con il miglior risultato di 33.75/35 e nell’ottimo tempo di 00:39:59, ora è pronta per l’ultima tappa! 

La competizione si svolgerà giovedì 18 aprile presso l’Istituto d’Istruzione Superiore “Adriano Tilgher” di Ercolano (Na) durante le “Giornate della Lingua Italiana”.

Veronica dovrà destreggiarsi ancora una volta con l’analisi e comprensione del testo, capacità logico-argomentativa e capacità di sintesi. Ma soprattutto saranno decisive creatività e originalità che determineranno la proclamazione del vincitore.

Per arrivare sul podio, bisogna avere nervi saldi e conoscenze vaste, e superare le prove del Ministero dell’Istruzione e della comunità scientifica: linguisti, storici della lingua, italianisti, esperti di didattica dell’italiano, membri dell’Accademia della Crusca, dell’Associazione per la storia della lingua italiana (Asli) e dell’Associazione degli italianisti (Adi).

La manifestazione, giunta alla XIII edizione, si svolge in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI); gli Uffici Scolastici Regionali; l’Accademia della Crusca; l’Associazione per la storia della lingua italiana (ASLI); l’Associazione degli Italianisti (ADI); il Premio Campiello Giovani e con il supporto dell’Istituto di Istruzione Superiore “A. Tilgher” di Ercolano (NA). La competizione è inserita nel Programma annuale Valorizzazione delle Eccellenze del Ministero dell’istruzione e del merito e si colloca, nella sua fase finale, nell’ambito di una più ampia iniziativa culturale di valorizzazione della lingua e della letteratura italiana intitolata “Giornate della lingua italiana”

 

Cara Veronica, – afferma la Dirigente scolastica del Liceo Vallone, prof.ssa Angela Venneri - la tua partecipazione a questa competizione non solo è un onore per te, ma anche per il nostro liceo che è fiero di averti come rappresentante. Sono sicura che darai il meglio di te e dimostrerai il tuo talento e la tua preparazione in questa importante sfida.
Affronta ogni prova con fiducia, determinazione e serenità, sapendo di avere il sostegno di tutta la famiglia del Tuo Liceo.
Un grosso in bocca al lupo da parte della tua Dirigente e… Viva il lupo!”

 

Orgogliosi di questa prestigiosa rappresentanza, l’intera comunità scolastica del Liceo “A. Vallone” nel complimentarsi con la sua docente di Lettere, prof.ssa Laura Latino, e con l’intero consiglio di classe, è pronta a sostenere con il cuore e con la mente la sua studentessa nella disputa finale. Ancora complimenti alla nostra Veronica e…#avantitutta!

Maria Rosaria Campa

 

 
Di Redazione (pubblicato @ 16:24:45 in Comunicato Stampa, linkato 285 volte)

Un altro pilastro della pallavolo galatinese cede all’imprevedibile: ostinazione, grinta e voglia di combattere si spengono in Luigi nella mattina del venerdì della Passione Cristiana.

Il quadro clinico negativo ed irreversibile consegnato a familiari ed amici, strappa alla vita nel breve volgere di poche ore un guerriero: mite ma combattivo, paziente ma leale.

Quando oramai tra innumerevoli spole casa-ospedale, sacrifici e rinunce di ogni genere, la curva ascensionale accendeva speranze e moltiplicava energie affettive e fisiche, ecco il dramma prendere corpo.

Sgomento e dolore attraversano la città, abbattono amici e conoscenti, deflagrano nel fisico e nel cuore dei suoi affetti più cari.

L’altra famiglia, quella solidale ed altruista della pallavolo, cade nello sconforto, cerca motivazioni, si appiglia a qualche spiraglio, che il destino non concede. Il dolore trasversale delle varie squadre in cui ha giocato e delle società in cui Luigi ha militato come tecnico, corre sui social con sinceri comunicati partecipativi di condoglianze.

Il profluvio di ricordi si sposa con immagini sportive dei tempi passati, mettendo da parte rancorose battaglie campanilistiche che una stretta di mano finale azzeravano sempre, riconoscendo lealtà ed amicizia bilaterale.

E questo unanime senso di dolore non è un atto dovuto sull’onda dell’emotività: è un sincero sentimento che attraversa tutti noi, frantumando pensieri ed emozioni.

Chi lo ha conosciuto nelle diverse sfaccettature della vita e soprattutto in ambito sportivo, sa quanto il suo carattere di giocatore, tecnico e tifoso abbia fatto presa nell’ambiente. Non era un vulcanico comunicatore: piuttosto spiccio nel dare indicazioni soprattutto ad alcuni atleti insofferenti ai diktat disciplinari, trovava la sua dimensione di mediatore verboso nel colloquiare con gli arbitri.

Il ruolo di capitano-giocatore gli consentiva di dissentire e chiedere spiegazioni su decisioni arbitrali avverse ai suoi colori che, da navigato giocatore, utilizzava in momenti in cui necessitava tirare il fiato e ricompattare il gruppo.

Riavvolgendo il nastro della sua breve esistenza, il percorso sportivo è quello più vicino ai tifosi, dirigenti ed atleti delle società nelle quali ha militato da giocatore, allenatore, formatore nei settori giovanili e, per ultimo, da commentatore televisivo.

L’esordio da giovanissimo nella Vigor Galatina di Corrado Panico (dal 1973 al 1983) lo vede raggiungere le promozioni in serie C1 e B, per poi continuare la militanza in terza serie nazionale nella SBV Pallavolo Galatina guidata da Dobrev, Marra, Luciani e Papadia.

Il salto in serie A2, dal 1996 al 2000, con la via Montenapoleone Cutrofiano segue quello nella Salento d’amare Taviano nel 2005, per poi fare ritorno nella stagione 2006-2007 alla casa madre SBV Pallavolo Galatina. 

Con l’amico di tante battaglie sportive, Rino Martina, divide la formazione e la crescita del folto settore giovanile ed è ancora in campo a fungere da chioccia al gruppo under 17 con cui conquista la promozione in serie D, guidato dalla panchina da mister Martina.

Ma è con il suo gruppo under 14 che realizza un en plein storico per la S.B.V. Pallavolo Galatina nel campionato di 3^Divisione Giovani. Dapprima è vittorioso nel girone A di categoria, poi conquista i titoli Provinciali e Regionali e si assicura il pass per la fase Nazionale di Cesenatico.

Nella competizione che annovera ben 28 squadre nazionali il binomio Baldari-Martina continua a stupire, portando a casa uno stratosferico ottavo posto e lasciandosi dietro società blasonate come Diac Trentino, Ruini Firenze, Tonno Callipo Vibo, Volley Cuneo e M. Roma.

Poi affianca nel 2008-2009 in serie B1 mister Cavalera sulla panchina galatinese e a settembre del 2009, durante la presentazione alla stampa del nuovo gruppo che va a comporre lo staff tecnico per la stagione 2009-2010 in serie B1, riceve l’encomio dai vertici societari e la riconferma di secondo allenatore.

E’ abbastanza schivo alla chiamata di presentazione (ed era il sottoscritto a tenere il filo della manifestazione nella sala congressi dell’Hotel Hermitage a Galatina) e l’immagine un po’ sfuocata di Luigi con cui si apre quest’articolo è stata da me volutamente scelta e proposta, quale condensato dello spessore umano di cui era dotato Luigi Baldari. 

La foto, attutita nei contorni, offre l’abbozzo di un sorriso controllato nel compiacimento, e restituisce nitidezza e contrasto non solo al profilo cartaceo, ma all’uomo che nella vita sociale non è mai stato incline al presenzialismo.

Ha guadagnato un po' di palcoscenico quando, più da padre che da tecnico di volley, ha seguito nell’ascesa sportiva suo figlio Simone entrato nel giro di squadre nazionali di serie A2 ed A3(Alessano, Aversa, Taviano, Pineto, Casarano) cimentandosi come telecronista nelle partite casalinghe della Leo Shoes Casarano, squadra in cui milita Simone.

Ora si è arreso ad un monster block che il destino ha voluto erigergli senza concedere rivincite, con marcatori temporali e circostanze sempre tenuti lontani, ma che l’ineluttabilità della sorte ha fatalmente imposto.

Ci piange il cuore caro Luigi non averti più vicino, ed è con sgomento e sofferenza che l'ambiente pallavolistico ti stringe e si stringe con un abbraccio ai tuoi affetti più cari.

Hai lasciato delle certezze valoriali: quelle di padre, marito ed amico e i soggetti destinatari sapranno custodirli e farne memoria.

 

Piero de Lorentis

 

Fotografie del 14/04/2024

Nessuna fotografia trovata.

Canto notturno di un pastore ...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

Calendario

< aprile 2024 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
13
15
16
18
19
21
23
25
26
27
28
30
         
             

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata