Il Gallo
http://www.ilgallo.it
Il Gallo

  • Cani che sporcano per strada: multe a Tricase
    Wed, 17 Jul 2019 10:34:26

    Sedici cittadini di Tricase sanzionati perché hanno lasciato i loro cani fare i bisogni in strada e poi non hanno provveduto alla pulizia.

    Nel corso di un servizio specificatamente predisposto”, si legge in un comunicato del locale Comando di Polizia Locale, gli agenti hanno “proceduto al controllo della corretta conduzione degli animali di affezione, contestando agli incauti proprietari, sedici infrazioni al vigente regolamento di polizia locale”.

    In più occasioni è stato riscontrato come gli animali venissero liberati per strada, senza alcun controllo. Nella maggior parte dei casi i proprietari non provvedevano a recuperare e smaltire correttamente gli escrementi dei propri animali, oppure, seppur recuperando dal marciapiede nell’immediatezza, provvedevano a disfarsene in altro luogo.

    I servizi sono stati condotti, dal personale della Poliza Locale, anche in borghese, sia nel capoluogo che nelle frazioni.

    «Si auspica che l’azione repressiva», ha dichiarato in una nota il Comandante della Polizia Locale di Tricase, Angelo Lanzilotti, «contribuisca a sensibilizzare la  cittadinanza ad una più fattiva collaborazione ed al rispetto del mantenimento del decoro urbano».

  • Giustizia tributaria: migliaia di appelli trasferiti da Lecce a Bari
    Wed, 17 Jul 2019 08:43:20

    Migliaia di appelli tributari presentati a Lecce nel 2015, trasferiti a Bari.

    Lo Sportello dei Diritti lancia un allarme su una situazione già paventata.

    Commissione Tributaria Regionale – Sezione Lecce: 1848 appelli presentati a Lecce nel 2015 oggi sono stati trasferiti a Bari

    Vano il ricorso presentato dall’Ordine degli Avvocati di Lecce al TAR di Bari che, con la sentenza n. 836/2019 pubblicata il 17 giugno scorso, ha confermato la validità del Decreto Presidenziale n. 48 “Assegnazione appelli emesso in data 05 novembre e notificato al sovrascritto Ordine Territoriale in data 12/11/2018 con cui è stato disposto il trasferimento presso la sede centrale di Bari di tutti gli appelli iscritti a ruolo nell’anno 2015 nelle Sezioni distaccate di Lecce e di Taranto per i quali non è stata ancora fissata udienza”.

    Di conseguenza, tutti gli appelli presentati a Lecce nel 2015 presso la Sezione distaccata di Lecce (1848 in 317 faldoni) oggi sono stati trasferiti ed assegnati a Bari, creando gravi disagi ai cittadini contribuenti ed ai loro difensori sia per quanto riguarda il problema delle distanze e dei relativi costi sia per quanto riguarda la tempistica, tenendo conto che oggi a Lecce si stanno regolarmente discutendo gli appelli presentati nel 2016.

    Secondo il TAR di Bari, peraltro oggetto di impugnativa al Consiglio di Stato da parte dell’Ordine degli Avvocati di Lecce, le Sezioni staccate, per legge, non sono un organo giudiziario autonomo e distinto dalla sede centrale, ragion per cui il riassetto organizzativo delle sezioni staccate sotto il profilo della redistribuzione dei carichi di lavoro non comporterebbe alcuna lesione del principio del giudice naturale, attesa l’unicità dell’ufficio e l’adozione di un criterio generale ed astratto di riparto degli affari.

    Una speranza è riposta nella proposta di legge della Lega di riforma della giustizia tributaria, che ha ripreso integralmente le proposte del tributarista Maurizio Villani nel senso che la stessa non deve più essere gestita ed organizzata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, che è parte interessata al processo, ma soltanto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, con la istituzione di Tribunali tributari e Corti di Appello tributarie presso le rispettive sedi.

    Questa proposta di legge, che rientra nella generale riforma fiscale, è stata presentata alle Commissioni Finanze e Giustizia del Senato (S. n. 1243 a firma Romeo).

    In questo modo, Lecce, che è sede naturale di Corte di Appello, avrebbe la sua sede organica ed organizzativa della Corte di Appello tributaria e non dovrebbe più dipendere da Bari, con il rischio, come oggi, di vedersi trasferiti 1848 fascicoli dei contribuenti salentini.

  • Tricase: niente acqua per due giorni sulla via del mare
    Wed, 17 Jul 2019 08:17:40

    L’acquedotto Pugliese ha comunicato al sindaco Carlo Chiuri e alla Polizia Locale di Tricase che domani e dopodomani, «sarà sospesa l’erogazione idrica su tutte le utenze idriche ubicate lungo la strada provinciale numero 78 ivi compreso l’edificio scolastico liceo Comi»

    Questo perché vi è la necessità di procedere «all’effettuazione di un urgente ed improcrastinabile intervento di manutenzione sulla vecchia condotta idrica adduttrice all’abitato di Marina Serra».

    Nella zona indicata, dunque, erogazione idrica sospesa dalla 9 alle 16 sia di giovedì 18 che di venerdì 19 luglio.

    «Durante le ore successive il ripristino», avverte ancora l’Acquedotto Pugliese, «l’erogazione idrica potrebbe essere carente e discontinua specie nei piani alti delle abitazioni». L’AQP, infine, chiede agli utenti di comunicare «eventuali problematiche connesse alla regolare distribuzione, per i conseguenti correttivi gestionali».

  • Ugo Mattei a Castro per il Festival della Sostenibilità
    Wed, 17 Jul 2019 07:53:06

    Si terrà questa sera a partire dalle ore 19 a Castro, presso il Castello Aragonese il Festival della Sostenibilità “Law, Politics and Sustainability”.

    L’iniziativa è organizzata dall’Associazione ELSA Lecce (The European Law Students’ Association) con il patrocinio del Comune di Castro, nell’ambito della Summer School internazionale che durante questa settimana (dal 14 al 21 luglio) ospiterà più di venti studenti provenienti da tutto il mondo per approfondire lo studio della sostenibilità dal punto di vista giuridico ed economico.

    Durante la serata interverrà il Prof. Ugo Mattei, giurista di fama internazionale e presidente del Comitato nazionale “Stefano Rodotà” per la Difesa dei Beni Pubblici e Comuni.

    Saranno inoltre presenti la Sen. Patty L’Abbate, capogruppo della Commissione permanente Territorio, Ambiente, Beni Ambientali, e la Prof.ssa Gabriella De Giorgi, docente di Diritto processuale amministrativo presso l’Università del Salento, moderati da Alberto Antonio Capraro, giornalista e vice sindaco di Castro.

  • Acqua Pubblica, Beni Comuni e Grandi Opere
    Wed, 17 Jul 2019 07:39:18

    Si terrà domani (giovedì 18 luglio) a Martano l’evento “Acqua Pubblica, Beni Comuni e Grandi Opere”, organizzato dal Coordinamento Puglia del Comitato Beni Comuni “Stefano Rodotà” e dal Comune di Martano; seguirà  la raccolta firme per la Legge di Iniziativa Popolare sui Beni Comuni.

    L’appuntamento è previsto per le ore 19 presso Piazza Caduti in via Pomelio a Martano, e in caso di pioggia l’evento sarà spostato presso la Sala “Karol Wojtyla” in Piazza Caduti.

    Prof. Raffaele Di Raimo

    All’incontro interverranno il prof. Raffaele Di Raimo, docente di Diritto Civile dell’Università del Salento, il prof. Ugo Mattei, docente di diritto Civile presso l’Università di Torino e di diritto internazionale e comparato presso l’Hastings College of the Law dell’Università di California nonché presidente del Comitato “Stefano Rodotà” e il sindaco di Melendugno, Marco Potì.

    Modererà il sindaco di Martano, Fabio Tarantino dopo i saluti iniziali dell’Avv. Michela Petrachi e di. Marco Termo, consigliere comunale di Martano con delega ai Beni Comuni.

    Gli ospiti discuteranno del tema “Acqua Pubblica, Beni Comuni e Grandi Opere” e durante l’incontro si procederà con la raccolta firme per la Legge di Iniziativa Popolare nata nella Commissione presieduta dal Prof. Rodotà e ripreso integralmente dal Comitato Popolare Difesa Beni Pubblici e Comuni “Stefano Rodotà”.

    Prof. Ugo Mattei

    L’incontro a Martano si inserisce nel ciclo di eventi programmati in tutta Italia dal Comitato Rodotà negli ultimi mesi.

    Le iniziative si prefiggono due importanti obiettivi: raccogliere un milione di firme per la Legge di Iniziativa Popolare e costruire una Società di Mutuo Soccorso tra generazioni presenti e future con azioni da 1 euro, acquisibili una tantum da ogni persona fisica o giuridica durante e dopo la raccolta firme.

    La legge, il cui testo è stato ripreso integralmente dal d.d.l. della Commissione Rodotà, mira a riformare la disciplina dei beni contenuta nel Codice Civile, introducendo la distinzione tra Beni Comuni, Beni Pubblici e Beni privati e la loro tutela, nella salvaguardia dell’ambiente, dei boschi, delle acque, dell’aria e dell’acqua, per le generazioni future.

    In occasione dell’evento, verrà organizzata anche la raccolta firme per la Legge di Iniziativa popolare e la sottoscrizione delle azioni della Società di Mutuo Soccorso.

  • Blue Land Day al Porto Museo di Tricase
    Tue, 16 Jul 2019 17:39:58

    Venerdì 19 luglio tutti alla Rotonda, nella splendida cornice del Porto Museo di Tricase, il CIHEAM Bari organizza un evento di in-formazione ed intrattenimento musicale, dedicato ai territori ed alle comunità costiere, alla loro tutela e valorizzazione e volto a promuovere uno stile di vita intelligente, responsabile ed attento al futuro.

    La manifestazione rientra tra gli eventi del Blue Land Day 2019 che, dal 19 al 21 lugli, il CIHEAMBari, con la Regione Puglia, la Città di Tricase, l’Associazione Magna Grecia Mare e l’ A.O Pia Fondazione di Culto e Religione “Card. G. Panico”, organizza a Tricase Porto, con il programma regionale  Apulian Lifestyle: per una lunga vita felice.

  • Inferno giallorosso al Ciolo: scatta l’indagine
    Tue, 16 Jul 2019 15:58:02

    Dalla festa all’indagine: un inferno giallorosso, nel vero senso della parola, quello messo in piedi dal gruppo di ultras del Lecce “Kapu Vacanti” che domenica, in occasione dei loro 20 anni, hanno dato vita ad uno spettacolo pirotecnico…degno di nota presso il Ponte Ciolo.

    “Il ciolo come non lo avete mai visto”, avevano promesso lanciando l’appuntamento con dei volantini. Ed in effetti striscioni, fumogeni, botti, fuochi d’artificio hanno colorato l’insenatura della marina di Gagliano, per poi impazzare anche nei video dell’evento rimbalzati sui social.

    Una visibilità mediatica non tutta positiva per il gruppo ultras: i carabinieri della Compagnia di Tricase hanno deciso di verificare i residui della festa trovando sul posto, ai piedi del ponte, un enorme murale che ha fatto scattare una indagine degli stessi militari.

    Immediato il coro di voci levatesi a denunciare l’accaduto. In primis quelle del sindaco di Gagliano, Carlo Nesca, e del direttore di Legambiente Puglia, Maurizio Manna, che hanno etichettato il gesto rispettivamente come “vergognoso” e “disgustoso”.

  • Un futuro per l’agricoltura salentina per il dopo-xylella
    Tue, 16 Jul 2019 15:47:48

    Pensare ad un futuro per l’agricoltura ed i lavoratori del settore per il dopo-xylella.

    È con questo obiettivo che Cgil Lecce e Flai Cgil Lecce (la categoria che tutela i lavoratori salentini dell’agricoltura, della pesca e dell’agroindustria) hanno organizzato un incontro sul tema. All’iniziativa, intitolata “Scatta l’ora Xylella. Nuova olivicoltura, riconversione dei terreni, riutilizzo del legname”, parteciperà il Segretario generale della Flai Cgil nazionale, Giovanni Mininni.

    L’appuntamento è in programma giovedì 18 luglio alle ore 18 a Presicce, nel frantoio “Agricole Negro Valiani” (viale della Stazione, 35).

    Dopo i saluti degli ex sindaci di Acquarica del Capo (Francesco Ferraro) e Presicce (Riccardo Monsellato) e del Segretario generale della Cgil Lecce, Valentina Fragassi, il Segretario generale della Flai Cgil Lecce, Monica Accogli, terrà una relazione introduttiva, per poi lasciare spazio alla tavola rotonda alla quale parteciperanno: Gianvito Negro Valiani, frantoiano; Semmy Marziliano, Legno di Puglia; Carmelo Rollo, presidente Lega Coop Puglia; Giovanni Mininni, segretario generale della Flai-Cgil Nazionale. Modera il dibattito il segretario provinciale della Flai Lecce, Alessandro Fersini.

    Le priorità dell’azione della Cgil e della Flai sono chiare: sviluppo sostenibile, sostegno alle vocazioni territoriali e tutela dell’ambiente.

    «Xylella mette in ginocchio un settore trainante e fortemente identitario, ossia quello dell’olio», dicono Valentina Fragassi e Monica Accogli.

    «La soluzione scientifica sembra ancora lontana, mentre assistiamo all’agonia dell’olivicoltura. Xylella e il disseccamento rapido dell’olivo sono una tragedia per il territorio, un disastro paesaggistico, economico ed occupazionale. È l’ora di agire: ridefinendo l’olivicoltura locale a partire da cultivar resistenti; arricchendo e differenziando l’agricoltura salentina con specie immuni; riutilizzando il legno degli ulivi. Di sicuro vigileremo affinché la riconversione dei terreni non contempli cambi di destinazione d’uso scollegati con l’agricoltura: sarebbero inaccettabili speculazioni edilizie o nuovi impianti di energia rinnovabile. Di certo non si può restare inerti di fronte ai roghi delle carcasse di olivo».

     

  • Incidente all’alba, muore giovane mamma
    Tue, 16 Jul 2019 15:11:17

    Tragico incidente all’alba di oggi sulla Lecce-Gallipoli. Barbara Fiore, 32 anni, di Gallipoli è morta sul colpo all’interno della sua auto, dopo aver perso il controllo della stessa uscendo fuori strada e ribaltandosi più volte in un campo.

    Il sinistro si è verificato all’altezza dello svincolo per Lido Conchiglie, attorno alle 7 di stamattina, quando la donna si stava recando al lavoro. I soccorsi, dopo aver constatato il decesso, hanno cercato a lungo i due figli della 32enne, che si credeva fossero nell’auto al momento dell’impatto. Solo in un secondo momento è emerso che i piccoli erano a casa di una parente, ignari dell’accaduto.

     

  • Castrignano del Capo: parte ammodernamento impianto fognario
    Tue, 16 Jul 2019 13:27:32

    Il Sindaco di Castrignano del Capo, Santo Papa, il Direttore di “Reti e Impianti di AQP”, Francesca Portincasa, ed i tecnici del comune di Castrignano assieme a quelli di AQP riuniti in un tavolo tecnico a Bari per definire i primi passi di potenziamento ed ammodernamento dell’impianto fognario del comune del basso Salento.

    L’incontro, tenutosi presso la sede dell’Aqp, arriva dopo l’autorizzazione dell’Autorità Idrica Pugliese (AIP) all’installazione di due nuovi impianti di sollevamento fognario e di una nuova condotta fognaria, nonché dopo i primi interventi di questi giorni. Interventi con cui i tecnici di Acquedotto Pugliese hanno provveduto all’installazione di un dispositivo di telecontrollo remoto sull’impianto e all’aggiunta di nuove pompe idonee di sollevamento dei reflui fognari.

    I lavori rispondono ad una annosa criticità, riguardante proprio l’inadeguatezza del sistema fognario all’abitato. Inadeguatezza manifestatasi in particolar modo rispetto alle necessità della marina di Santa Maria di Leuca che d’estate (ma talvolta anche in periodi invernali) vive giornate di pienone complice l’afflusso turistico e non solo. Sovente infatti, negli ultimi anni (e per l’ultima volta lo scorso 22 giugno), a causa tanto dell’insufficiente portata delle condotte di risalita dalla marina all’impianto di depurazione (ubicato a Castrignano del Capo) quanto talvolta del guastarsi di alcune di esse, si sono verificati gravi episodi di esplosione delle fogne, con conseguente deflusso in mare, in aree di balneazione, delle acque reflue.

    Domani sopralluogo a Leuca

    Il progetto, bandito in gara nel 2020, prevede lavori per una spesa di circa 2,4 milioni di euro. Domani via Gorizia, una delle strade della marina più soggette tanto al fenomeno della debordazione quanto al taglia e ricuci del manto stradale (a causa delle importanti condutture soggiacenti) sarà sede di un sopralluogo dei tecnici Aqp. Qui infatti nelle prossime ore verranno installate delle valvole di non ritorno del flusso fognario al fine di permettere interventi mirati sulla rete.

    Via Gorizia lo scorso 22 giugno

     

  • Unisalento: il nuovo Rettore
    Tue, 16 Jul 2019 10:35:21

    Il Rettore dell’Università del Salento per il sessennio 2019/2025 sarà il professor Fabio Pollice, ordinario di Geografia economico-politica: lo ha eletto oggi la comunità accademica dell’Ateneo salentino che, dopo le prime tre votazioni la settimana scorsa, è stata chiamata al voto di ballottaggio.

    Ha votato l’83,27% degli aventi diritto, e in particolare: 168 (su 210) studenti (80%), 451 (su 546) componenti del personale tecnico-amministrativo e dei collaboratori ed esperti linguistici (82,60%) e 516 (su 607) docenti e ricercatori (85,01%), per un totale di voti espressi di 1.135.

    All’esito dello scrutinio, i voti espressi (tenendo conto del voto pesato, sulla base di quanto stabilito dallo Statuto) sono stati i seguenti:

    • professor Michele Campiti: 366,363
    • professor Fabio Pollice: 388,143

    Le schede bianche sono state 7, quelle nulle 10.

  • Miggiano: la festa e le foto della Laurito
    Tue, 16 Jul 2019 09:31:22

    Tre giorni di festa in onore della Madonna del Carmine e di Santa Marina, l’appuntamento fisso nel cuore dell’estate miggianese. Le luminarie addobberanno a festa il paese dal 16 al 18 luglio.

    Quest’oggi, martedì 16 luglio sante messe alle 7,30 (cappella di Santa Marina, con traslazione della statua in chiesa madre), 9 (cappella Madonna del Carmine), 19,30 in piazza municipio. Alle 20 processione per le vie del paese.

    Nel corso della giornata presterà servizio il Concerto Bandistico Città di Miggiano. Alle 22, in piazza Giovanni Paolo II, il concerto dei White Queen, la European Tribute Band di Freddy Mercury & Co.

    Domani, mercoledì 17, sante messe alle 7,30 (chiesa madre con traslazione della statua presso la cappella di Santa Marina), 9 (cappella di Santa Marina), 19,30 (cappella di Santa Marina), 20,30 (cappella di Santa Marina); a seguire processione per le vie del paese.  Dalle ore 8, si esibirà il Concerto Bandistico Città di Lecce Schipa D’Ascoli; dalle 18, il Concerto Bandistico Città di Rutigliano. Dopo i fuochi d’artificio (22,30), trenta minuti dopo la mezzanotte, i due Concerti Bandistici si riuniranno in piazza Municipio per il Gran Concertone delle due Bande.

    Giovedì 18 luglio sante messe alle 7,30 e alle 19,30 in chiesa madre. Dalle 8,30 si esibirà tra le vie del paese il Concerto Bandistico Città di Conversano. Alle 19 esibizione degli Sbandieratori e Musici del Rione Lama di Oria.

    In serata è in programma la quarta edizione della Sagra delle tre P (porcu, pittule e paparina). Dalle 22, in piazza Municipio, spazio alla musica e ai canti popolari con Uccio Aloisi Gruppu in concerto.

    Transavantgarbage, le foto della Laurito

    Il Comune di Miggiano con il patrocinio della Regione Puglia e della Provincia di Lecce ospita, presso il Vecchio Municipio, fino a domenica 28 luglio, una mostra fotografica firmata dalla sensibilità di Marisa Laurito e dal titolo provocatorio: Transavantgarbage.

    Di fatto, distorce il termine “transavanguardia” il movimento artistico italiano nato verso la seconda metà degli anni settanta del XX secolo giacchè parla di garbage, in inglese, spazzatura.

    I rifiuti sono stati oggetto di riflessione artistica più volte; artisti del calibro di Daniel Spoerri o Jean Tinguely si sono occupati dei materiali di scarto prodotti dalla frenetica società dei consumi. In questa mostra ne possiamo conoscere e ammirare un’altra visione.

    Marisa Laurito si guarda intorno e fotografa con smarrimento i cumuli di rifiuti che feriscono con i loro roghi. Ci fa scoprire che di terre così ferite ve ne sono purtroppo ovunque e segnano contraddizioni e assurdità. Pone i rosei sorrisi di due bimbe, felici di gustare un gelato, sull’assurdo sfondo di cassonetti traboccanti immondizia in Granita al limone.

    È con la sua esperienza artistica, cinematografica e di teatro, che compone come in una scenografia questi elementi così dissonanti. Un tranquillo pescatore si accinge ad una pesca poco salutare nelle acque inquinate della laguna di Porto Marghera dal litorale occupato da fabbriche che scaricano in mare le scorie delle produzioni e già si munisce prudentemente di efficaci digestivi. Giochiamoci il cervello vuol mettere in guardia dall’uso scriteriato dei moderni strumenti elettronici di comunicazione che espongono l’organismo ancor più fragile e delicato dei bambini all’inquinamento elettromagnetico. L’amara ironia, quasi sarcasmo, di fronte alla «grande bellezza» di una Roma «capoccia» invasa dai topi è interpretata da un Renzo Arbore un po› folletto un po› troll, nel Clarinettista magico. E in questi giorni riprende lo stesso paradosso Stefano Benni “Anche i ratti dicono basta” dove racconta in un eloquente disegno lo sdegno dei ratti di Roma che denunciano una città sporca e invivibile.

    Ma c’è la speranza che sempre più persone siano attive nella quotidianità di ciascuno per dedicarsi a migliorare il mondo in cui viviamo, come in Ricicliamoci, dalla palese virtuosa finalità.

    Marisa Laurito non si limita a puntare il dito in uno sterile j’accuse, ma vede con ottimismo le possibilità di riscatto e salvezza di vita e ambiente, purché l’impegno sia di tutti, fattivo e tempestivo: si può fare!

    «Abbiamo voluto dare alla rassegna estiva un taglio culturale», ha dichiarato il sindaco di Miggiano Michele Sperti, «quindi la rassegna letteraria ed il teatro per andare incontro alle esigenze riflessive di ognuno, soprattutto dei più giovani. Poi abbiamo scelto di confrontarci con i temi di attualità. La mostra della Laurito va proprio in questo senso», spiega il primo cittadino, «il paradosso dei rifiuti, la tutela del creato, un messaggio di speranza attraverso l’arte e la sensibilità dell’artista partenopea. La mostra ha toccato le grandi città e le più importanti gallerie d’Italia.  L’abbiamo voluta fortemente a Miggiano», conclude il sindaco, «perché la nostra gente e il nostro Salento possano godere dell’arte e riflettere attraverso la manifestazione intrinseca della stessa».

  • Giornalisti del Mediterraneo: i premi Caravella
    Tue, 16 Jul 2019 08:29:41

    Il comitato scientifico del Festival Giornalisti del Mediterraneo ha attribuito i premi Caravella del Mediterraneo che saranno assegnati la sera del 7 settembre 2019, ad Otranto, nella  suggestività scenografia medioevale di Largo Porta Alfonsina.

    Oltre 70 i reporter, sia italiani che stranieri, presenti all’evento internazionale.

    Sarà l’occasione per valorizzare i talenti del giornalismo, ma anche la Puglia e la Città di Otranto.

    Dunque, dal 2 al 7 settembre, dibattiti e workshop, animeranno il confronto sul Mediterraneo con giornalisti, diplomatici, accademici e magistrati.

    Tre le location: il Castello Aragonese, Largo Porta Alfonsina e Piazza del Popolo.

    «L’evento di Otranto è un appuntamento straordinario», spiega Tommaso Forte, autore del Festival Giornalisti del Mediterraneo, «e valorizza una professione in forte difficoltà. Il 2020 si appresta ad  essere difficile per l’editoria italiana. Oltre 3.200 posti di lavoro sono andati persi. Un dato triste e preoccupante. Nell’ambito degli eventi del Festival si discuterà, appunto, anche del futuro della professione giornalistica».

    «Un premio importante», aggiunge Pierpaolo Cariddi, sindaco di Otranto, «a chi garantisce corretta e a volte anche coraggiosa informazione,  garanzia di libertà e democrazia. Il tutto in un luogo come la città di Otranto che ha sempre considerato questi principi indispensabili, ponendosi come “terra degli incontri” tra tutti i popoli del Mediterraneo. Abbiamo valorizzato negli anni il Festival che porta nella nostra città le migliori firme del giornalismo italiano».

    «Ad Otranto si potrà parlare di comunicazione», conclude Lino Patruno, presidente del Festival, «e dei suoi aspetti più attuali in una città che è già di per se stessa una forma di comunicazione, sia turistica che culturale che storica. Sarà un dibattito con protagonisti prestigiosi che investe tutti i problemi della politica attuale e i pericoli per la democrazia stessa. Coinvolgere anche i non addetti ai lavori sarà l’apporto del Festival alla comprensione di questi problemi e alla crescita di una coscienza collettiva. Il premio “Caravella del Mediterraneo” sarà così non solo un riconoscimento a personalità che in questo ambito si sono distinte, ma anche un
    incentivo alla qualità dell’informazione al servizio di un futuro meno incerto per tutti
    ».

    Il Premio “Caravella del Mediterraneo” rappresenta l’incrocio dei mari e delle culture del Mediterraneo, protagonista millenario di scambi commerciali, linguistici e sociali tra Oriente ed Occidente.

    Quest’anno i premi sono stati assegnati a: Luigi Pelazza (Le Iene), Manuela Moreno (Rai Tg2), Francesco Piccinini (Fanpage), Domenico Iannacone (Rai Tre), Sandro Ruotolo (giornalista d’inchiesta), Miquel Serra (Ultima Hora).

  • Specchia in Opera con Katia Ricciarelli
    Tue, 16 Jul 2019 07:45:01

    Al via la prima edizione di “Specchia in Opera”, nello splendido e suggestivo scenario di Piazza del Popolo, lunedì 22 luglio, alle ore 21,30, un concerto, in uno dei “Borghi più Belli d’Italia”, che metterà in rete le migliori creatività del territorio.

    Giuseppe Maria Ricchiuto (Specchiasol)

    Organizzato da Accademia d’Arte Thymós e sostenuto dal Gruppo “Specchiasol”, fondato Giuseppe Maria Ricchiuto, originario di Specchia, trasferitosi nel Veneto, ma sempre vicino alle iniziative artistiche e culturali della cittadina del Capo di Leuca.

    La Specchiasol è un’azienda leader nella produzione di fitoderivati e cosmetici naturali.

    Grazie alla quarantennale esperienza e alla competenza del suo fondatore, Specchiasol si propone come punto di riferimento nel settore, per contribuire alla diffusione della cultura del benessere e della medicina naturale attraverso la sua attività.
    Madrina della serata sarà il soprano, Katia Ricciarelli.

    L’evento, fortissimamente voluto dalla Presidente di Accademia Thymós, Vincenza De Rinaldis, la quale firma anche la direzione artistica, e da Giuseppe Maria Ricchiuto, gode del Patrocinio della Regione Puglia e del Comune di Specchia.

    Con l’Orchestra Sinfonica di Lecce e del SalentoOles”, diretta dal maestro Luca Maria Testa, con il coro lirico “Thymòs” (diretto da Vincenza Baglivo), il soprano Cristina Fina, il mezzosoprano Vincenza De Rinaldis, il tenore Massimiliano Pisapia, il baritono Giorgio Schipa.

    La serata sarà presentata da Monia Palmieri.

    In programma le arie e le sinfonie più celebri del repertorio operistico da Bizet a Verdi, Donizetti e Puccini.

    Il programma della serata prevede le seguenti arie e sinfonie: Gioachino Rossini, dalla “La Cenerentola”: “Sinfonia”; Gaetano Donizetti, da” L’elisir d’amore”:“Come Paride Vezzoso”; Georges Bizet, dalla “Carmen”: “Habanera”; Giuseppe Verdi, da “La Traviata”: “Preludio Atto primo”; Giuseppe Verdi, da “La Traviata”: “Coro di Zingarelle e Mattadori”; Giuseppe Verdi, dal “Rigoletto”: “La donna è mobile”; Gioachino Rossini, da “Il barbiere di Siviglia: “Largo al Factotum”; Giacomo Puccini, dalla “Manon Lescaut”: “Intermezzo”; Giacomo Puccini,dalla “Tosca”: “Vissi d’arte”; Giuseppe Verdi, dal “Nabucco”: “Sinfonia”; Giuseppe Verdi, dal “Rigoletto”: “Bella figlia dell’amore” (quartetto) e Giuseppe Verdi, da “La Traviata”.

  • Il mare si tinge di marrone e scatta la psicosi
    Mon, 15 Jul 2019 14:59:49

    Una grande macchia di colore giallastro, qualche settimanna fa, aveva colorato lo specchio d’acqua della baia di Porto Cesareo.

    Oggi l’Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione dell’Ambiente ha diramato i risultati dei prelievi di acqua effettuati qualche settimana fa confermando che “sono riconducibile alla fioritura di un particolare tipo di alga“.

    Il primo cittadino di Porto Cesareo, Salvatore Albano, in una nota ha ribadito: “L’Arpa Puglia ha trasferito il risultato dei prelievi effettuati nel mare di Porto Cesareo, precisamente in località Scalo di Furno, concludendo che i campioni sono caratterizzati da fioritura di microalghe ascrivibili alla specie Margalefidinium c.f. Polyrikoides. Tutto ciò era già accaduto lo scorso anno, il 24 agosto, e l’esito degli accertamenti è stato lo stesso. Non sono riportati effetti nocivi per la salute”.

  • Se 23 anni vi sembran pochi…
    Mon, 15 Jul 2019 08:42:41

    Dopo 23 anni di onorato servizio non cullarsi su quanto già realizzato, ripensare un giornale e rinnovarlo profondamente lo abbiamo sentito come un sacrosanto
    dovere! Tutto cambia, tutto si evolve, soprattutto su internet, ed ecco perché abbiamo deciso di rinnovarci anche online con una nuova veste grafica più accattivante, più
    funzionale alle nuove esigenze dei lettori e strettamente connessa all’oggetto che, ormai, fa parte della nostra vita: lo smartphone.

    Sotto l’ombrellone, nelle sale d’attesa, sulla panchina al fresco di un albero, in un bar, su un marciapiede o in casa, è lo strumento che più di tutti ci informa e ci tiene aggiornati. I giornali cartacei a voler dar retta ad una profezia di almeno 15 anni fa, sarebbero dovuti soccombere sotto il peso del digitale ed invece… siamo qui.

    Per questo una nuova grafica, una nuova impaginazione e un “solo” rinnovato spirito giornalistico.
    “il Gallo” sarà nuovo nella veste ma antico nel cuore: darà sempre voce a tutti, prediligendo, come racconta la sua storia, chi di voce non ne ha.

    Restando fedele al ruolo di garante della verità e di strumento della comunicazione per la crescita di tutto il Salento, guarderà al futuro con coraggio, mantenendo sempre fede al valore etico, sociale ed educativo di una informazione di qualità e mai sottomessa.

    Grazie ancora a tutti coloro che, da 23 anni, continuano a seguirci con affetto. Grazie agli inserzionisti che hanno creduto e credono in noi, perché consapevoli o no, sono l’unica fonte di finanziamento della nostra testata che mai ha usufruito di alcun finanziamento pubblico o istituzionale e, forse, anche per questo, continua ad essere libera.

    Per davvero.

  • Muore in solitudine, indagata la figlia adottiva
    Sun, 14 Jul 2019 14:33:54

    Dall’adozione alla presunta circonvenzione d’incapace, aggravata da maltrattamenti.

    La storia degli ultimi anni di vita di una donna di Ruffano, benestante, mai sposatasi, senza figli e deceduta pochi mesi fa all’età di 94 anni, è una di quelle che lasciano l’amaro in bocca.

    L’anziana signora, dopo aver vissuto una intera vita da sola, aveva assunto una collaboratrice domestica in seguito ad una caduta in casa che, all’età di 88 anni, aveva limitato la sua indipendenza.

    La badante, una donna di Specchia, complice il rapporto di fiducia stretto nei mesi con la donna, nel 2014 era stata adottata dalla stessa. Per l’anziana signora, ormai in veneranda età, si coronava il sogno di una vita: quello di essere mamma.

    Dopo la recente morte della 94enne, però, come riportato da CorriereSalentino, la Procura avrebbe aperto un’indagine sugli ultimi mesi di vita della donna e sul comportamento della sua figlia adottiva.

    I reati ipotizzati sono circonvenzione d’incapace e maltrattamenti. Stando alle ricostruzioni e alle testimonianze, infatti, la figlia adottiva avrebbe dapprima tagliato i ponti con tutti i parenti della madre e poi l’avrebbe lasciata in uno stato di quasi totale abbandono tanto, forse, da accelerarne anche il decesso, tra stenti, mancata assistenza e solitudine.

    Ad acuire i sospetti, quanto accaduto anche dopo la scomparsa della 94enne: la figlia adottiva avrebbe messo in vendita il palazzo di proprietà della donna, ubicato nel centro storico di Ruffano, ad un prezzo pari a un quarto del suo valore, ammontante a circa 1 milione di euro.

    La ricostruzione del giorno del decesso, poi, confermerebbe lo stato di abbandono in cui versava l’anziana donna. Al momento, tutti gli elementi sono al vaglio della Procura. In questa situazione, anche la stessa adozione verrebbe messa in discussione: potrebbe essere revocata qualora si provasse che la figlia adottiva abbia avuto una responsabilità oggettiva nel decesso della madre.

  • Schianto all’alba: ricoverato 23enne di Galatina
    Sun, 14 Jul 2019 14:05:11

    Uno pneumatico esploso, una carambola contro un palo e poi fine corsa sul muro. Questa la sommaria ricostruzione dell’incidente, che all’alba di questa mattina, domenica 14 luglio, ha coinvolto 4 ragazzi a bordo di un’auto sulla Galatina-Copertino.

    Il sinistro si è verificato attorno alle 6e30 e non ha coinvolto altre vetture. Dalla ricostruzione effettuata sul posto, parrebbe che uno degli pneumatici della vettura, ritrovato esploso, possa esser scoppiato prima dell’impatto, portando il conducente a perdere il controllo della Peugeot a bordo sulla quale trasportava 3 amici.

    Tra gli occupanti nessun ferito grave. Ad avere la peggio uno dei ragazzi seduti sui sedili posteriori. Si tratta di un 23enne di Galatina, ricoverato in codice rosso al “Fazzi” di Lecce ma, per fortuna, non in pericolo di vita.

  • Ordinava ma non pagava: in carcere membro Scu
    Sun, 14 Jul 2019 08:50:54

    I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Campi Salentina, nella serata di ieri 13 luglio, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Emiliano Vergine, classe 76, residente a Trepuzzi, noto membro della Sacra Corona Unita nord salentina.

    Come accertato dai militari, il 43enne era solito chiedere merce o addirittura il farsi portare la cena a casa, poiché agli arresti domiciliari, il tutto non pagando quanto dovuto.
    La sua caratura criminale gli consentiva, con semplici telefonate, d’ingenerare una condizione di assoggettamento negli estorti che, ben consapevoli dell’importanza malavitosa di Vergine, non osavano contraddirlo, assecondando e soddisfacendo le sue richieste.

    Commercianti di vestiti, mobilifici, fruttivendoli ed attività ristorative erano i bersagli del criminale. Chiedeva loro “aiuto” per acquistare i beni che poi non venivano mai pagati; senza mancare di precisare che qualora i carabinieri avessero fatto domande sul suo comportamento, le vittime avrebbero dovuto dire che gli ordini erano fatti dalla moglie e che venivano sempre regolarmente onorati.

    L’attività d’inchiesta, svolta con contatti diretti con gli estorti, tramite una comunicazione continua e una reale vicinanza, per garantire la presenza delle istituzioni e abbattere il muro dell’omertà, ha consentito di cristallizzare il modus operandi del predetto. Infatti il tutto avveniva con semplici richieste forti del suo “status” malavitoso, ben noto in Trepuzzi: l’uomo era già stato condannato nel 2003 per associazione mafiosa, avendo al tempo ruoli direttivi nella consorteria criminale, nonché nel 2016 per traffico di stupefacenti.

  • Spengono incendio, trovano cadavere
    Sat, 13 Jul 2019 16:57:51

    Scoperta choc nel pomeriggio di oggi, sabato 13 luglio, per i vigili del fuoco impegnati nello spegnere l’incendio divampato in zona Pizzo, nei pressi di Punta della Suina, a Gallipoli.

    Dopo ore di lavoro, con l’ausilio anche dei Canadair, per domare le fiamme divampate nella tarda mattinata ed estesesi a macchia d’olio, i pompieri avrebbero rinvenuto un corpo senza vita. Il cadavere è completamente carbonizzato, al punto non solo da non poterne riconoscere l’identità ma da non poter nemmeno capire nell’immediato se si tratti di un decesso causato dall’incendio o se il corpo fosse lì già da tempo.

    Nel frattempo, clienti di alberghi della zona erano stati fatti evacuare per evitare conseguenze derivanti dall’incendio. Dopo il rinvenimento del cadavere, alle forze dell’ordine ed agli uomini del 115 presenti sul posto, si sono aggiunti anche gli uomini della scientifica ed il magistrato di turno.

     

  • Lapadula: “Al Lecce per ritornare bomber”
    Sat, 13 Jul 2019 15:53:04

    “In questi due anni ho conosciuto un calcio fatto di delusioni e rabbia che spero di far esplodere. Voglio riprendermi ciò che mi ero guadagnato”. Si è presentato così il nuovo acquisto dell’U.S. Lecce, Gianluca Lapadula, un passato nelle giovanili della Juve, in B col Pescara e poi in A con Milan e Genoa.

    “Sapevo che qui c’è grande calore, avevo bisogno di ritrovare entusiasmo e devo dire che da quando sono arrivato la gente me lo sta trasmettendo: in due giorni non sono riuscito a pagare nemmeno un caffè”, ha scherzato.

    In settimana atteso Burak Ylmaz

    Lapadula è ad oggi il colpo principale del mercato del Lecce in vista del campionato di Serie A da squadra neopromossa. Arriva dopo quelli di Gabriel per la porta, Rossettini, Benzar e Vera per la difesa e Shakhov per il cetrocampo.

    E mentre cresce il numero degli abbonati, Tuttolecce.net fa sognare i tifosi: secondo il portale giallorosso, l’attaccante nazionale turco Burak Ylmaz, stella del Besiktas corteggiata da settimane dagli uomini di mercato dell’U.S. Lecce, sarebbe atteso in settimana in un hotel del capoluogo, per portare a termine il trasferimento in Salento.

  • Tour in barca nelle grotte a rischio crollo: 3 denunce
    Sat, 13 Jul 2019 15:38:34
    Altro blitz al mare degli uomini della Guardia Costiera dopo quello delle scorse ore a Pescoluse che ha portato al sequestro di centinaia di lettini e ombrelloni.

    Stavolta, gli uomini in divisa hanno deferito tre persone sorprese, con tre differenti imbarcazioni, a violare l’ordinanza 87/2018 della Capitaneria di Porto di Gallipoli: si recavano, ossia, in grotte off-limits con delle imbarcazioni scoperte cariche di turisti.

    I tour erano all’interno della Grotta del Drago, della Grotta delle Tre Porte e della Grotta Fiume, tutte ritenute a rischio crollo “elevato” e tutte ricadenti nel territorio di Castrignano del Capo.

    Nonostante la bellezza dei luoghi nascosti lungo la nostra costa attragga numerosi visitatori, per alcuni di essi è considerato pericoloso anche il transito nei loro pressi, prima ancora che l’ingresso in anfratti e grotte. Motivo per cui vigono una serie di ordinanze atte a interdire determinate aree a rischio, al fine di tutelare l’incolumità delle persone.

  • Tricase: Scuderi nuovo assessore
    Sat, 13 Jul 2019 10:45:40

    È degli scorsi minuti la notizia del nuovo incarico ad assessore per il comune di Tricase di Concetto Scuderi.

    Attorno a mezzogiorno, il sindaco Chiuri ha firmato la delega ad ambiente, polizia locale, protezione civile, manutenzione e cimiteri.

    La scelta è ricaduta su Scuderi anche dopo la lunga esperienza maturata in Comune da dirigente e quindi per la profonda conoscenza delle materie per cui gli sono state assegnate le deleghe.

    L’assessore Scuderi

    Confermati in giunta intanto sia Lino Peluso che Sonia Sabato per i quali il sindaco Carlo Chiuri si è riservato di assegnare più avanti le deleghe.

    Così come è attesa per i prossimi giorni la nomina del quarto assessore.

    Sono molti i nomi che circolano a riguardo e, secondo indiscrezioni trapelate, dovrebbe trattarsi di una donna.

    Ancora qualche giorno di pazienza e sapremo….

  • Premio Iolanda stasera a Tricase
    Sat, 13 Jul 2019 09:55:41

    Si terrà stasera alle 20 presso Palazzo Gallone, a Tricase, la serata di premiazione del Premio Iolanda, il concorso letterario giunto alla seconda edizione e ispirato alla signora Iolanda, vera e propria istituzione della cucina tradizionale popolare dell’entroterra salentino.

    A contendersi il prestigioso riconoscimento saranno Leda Vigliardi Paravia con “A Tavola con gli Amici”, Anna Martano con l’opera “Il diamante nel piatto. Storia golosa della Sicilia in 100 ricette e cunti” e Peppe Guida con il libro “Questa terra è la mia terra”, autori finalisti della seconda edizione del Premio Iolanda, il primo concorso letterario dedicato esclusivamente ai libri di cucina e di ricette.

    Ideato da Vera Slepoj e Davide Paolini, presidenti del Premio, in collaborazione con i familiari di Iolanda Ferramosca, i signori Giaccari, il premio è un attestato di merito rivolto agli scrittori e a tutti coloro che, attraverso la pubblicazione di un libro, si impegnano a promuovere i valori legati al mondo e alla tradizione della cucina italiana. Dopo il successo dell’anno scorso, che ha visto la partecipazione di decine di case editrici e di scrittori provenienti da tutta Italia, il Premio torna mantenendo la sua missione: valorizzare la grande tradizione della cucina italiana e celebrare quel rituale che si tramanda di generazione in generazione.

    Il Premio lolanda – afferma Vera Slepoj, presidente del Premio e della giuria – vuole essere un tributo alla signora Iolanda, e al tempo stesso un modo per valorizzare la grande tradizione della cucina italiana, celebrando quelle ricette che sono un tesoro inalienabile

    della storia di ogni famiglia, tramandate e custodite gelosamente di generazione in generazione. Un tesoro culturale da preservare e celebrare con orgoglio”. “In Italia si pubblicano ogni anno centinaia di libri di cucina – aggiunge il “gastronauta” e copresidente del Premio e della giuria Davide Paolini – e abbiamo ritenuto quindi doveroso pensare a un riconoscimento che rendesse omaggio a questa fetta di letteratura, e in generale alla grande tradizione italiana di scrittori di libri di cucina e di ricette. Dopo il successo dell’anno scorso abbiamo voluto continuare il progetto, certi che la cucina sia tra le fonti inesauribili di creatività e fantasia, tra i fornelli come sulle pagine di un libro”.

    A scegliere i finalisti sono state personalità italiane legate al mondo della cultura e della cucina italiana come Carlo Cambi, Gianarturo Ferrari, Stefano Zecchi, Marina Valensise, Catena Fiorello, Silvio Perrella, Cettina Fazio Bonina, Helmut Failoni, Benedetto Cavalieri, Giuseppe Da Re, Laurent Chaniac, Bruno De Moura Cossio, Giuseppe Seracca Guerrieri, Alessandra Tedesco e Francesco Giaccari, che domani presenzieranno alla cerimonia.

    Il vincitore riceverà un’opera bronzea realizzata per l’occasione dal maestro Gianni Cudin. Nel corso della serata sarà consegnato anche il premio “La cucina della memoria”, assegnato ad un’opera anch’essa distintasi per la sua capacità di celebrare i valori della tradizione culinaria italiana tramandata da generazione in generazione. La serata sarà presentata dalla giornalista Antonella Millarte.

  • È ancora querelle sulla gestione di Palazzo Comi
    Sat, 13 Jul 2019 08:38:25

    Prosegue la querelle sul giardino di Palazzo Comi a Lucugnano che, ad oggi, ospita i tavoli del ristorante “La Iolanda”.

    Dopo lo sgombero immediato del medesimo giardino, disposto nelle scorse settimane da una ordinanza provinciale, e dopo la conseguente sospensiva della stessa ordinanza, ottenuta a giugno su richiesta cautelare d’urgenza dagli avvocati della trattoria e disposta dal Tar, arriva in queste ore una nuova richiesta del giudice.

    Come riportato da LecceSette, il Tribunale ha infatti chiesto alla Provincia di Lecce una relazione sullo stato del procedimento teso all’individuazione ed all’affido a uno o più soggetti della gestione complessiva di Palazzo Comi con la formula del partenariato pubblico-privato.

    Tale procedimento, avviato nell’ottobre scorso, è una delle tappe della ormai lunga “questione Palazzo Comi” che si protrae dal 2012. All’epoca, la Provincia concesse alla “Trattoria da Iolanda” l’utilizzo del giardino, anche per attività di ristorazione, allo scopo di proseguire la positiva attività di conservazione e promozione dell’immobile (un tempo dimora del noto poeta Girolamo Comi) già avviata dalla stessa trattoria con un investimento di 150mila euro per l’intero immobile che, in precedenza, era in stato di abbandono.

    Lo scorso ottobre quindi la Provincia, assieme alla Soprintendenza, ha messo nero su bianco un atto di indirizzo che indica che Palazzo Comi (con il suo giardino) debba esser gestito da un soggetto privato mediante lo strumento del partenariato pubblico-privato. In tale senso però non vi sarebbero ancora sviluppi: da qui l’azione della Provincia delle scorse settimane e la richiesta delle scorse ore del Tar, volta a ottenere chiarimenti sullo stato del procedimento.


  • "Salviamo gli Ulivi Secolari"...

    Categorie News


    Catalogati per mese:


    Gli interventi più cliccati

    Sondaggi


    Info


    Quanti siamo

    Ci sono  persone collegate

    Seguici sui Canali di

    facebook Twitter YouTube Google Buzz

    NOHINONDAZIONI

    Calendario

    < luglio 2019 >
    L
    M
    M
    G
    V
    S
    D
    1
    2
    3
    4
    5
    6
    7
    8
    9
    10
    17
    18
    19
    20
    21
    22
    23
    24
    25
    26
    27
    28
    29
    30
    31
           
                 

    Meteo

    Previsioni del Tempo