Di Redazione (del 12/12/2019 @ 21:34:25, in Comunicato Stampa, linkato 44 volte)

Come rendere interessante, efficace ed inclusivo un percorso educativo? Questa è la domanda che si fanno gli insegnanti, o perlomeno che si sono fatte le docenti Rita Maria Colazzo e Rosanna Gemma nell’ordinaria progettazione del curricolo di geografia destinato agli alunni del secondo anno di Scuola Secondaria di Noha.

Creatività e laboriosità sono state sollecitate per immaginare un ipotetico viaggio in mongolfiera attraverso il continente europeo. Ogni alunno ha costruito la propria mongolfiera e, una volta acquisite le informazioni di uno specifico Stato, lo ha “impersonificato" studiando e poi descrivendo all’intera classe cultura, tradizioni, storia, oltre ovviamente alle caratteristiche fisiche del Paese.

Le docenti, poi, hanno pensato di rafforzare il percorso di apprendimento con un’esperienza significativa perché sono queste che rimangono nella memoria dei ragazzi e fanno in modo che le conoscenze non vengano dimenticate una volta finita la scuola.

 
Di Redazione (del 12/12/2019 @ 21:25:03, in Comunicato Stampa, linkato 27 volte)

Sabato 14 dicembre 2019, dalle 16:00 alle 19:00, prima apertura straordinaria delle due sedi della scuola in Viale Don Tonino Bello (settore Economico-Tecnologico) e in Viale Don Bosco (settore Professionale).
L’Istituto d’Istruzione Superiore “Laporta/Falcone-Borsellino” di Galatina si prepara ad accogliere gli studenti delle Scuole Secondarie di I grado e le loro famiglie, per una serie di appuntamenti dedicati all’orientamento scolastico “in entrata”, in vista delle iscrizioni alla classe prima per l’A.S. 2020-2021.
Nel corso delle giornate di orientamento “OPEN DAYS”, i ragazzi interessati ai nostri corsi di studio potranno fare esperienza nei laboratori scientifici, tecnologici ed artistici, guidati dai docenti e dagli studenti della scuola, e conoscere nei dettagli l’offerta formativa dell’Istituto Tecnico-Professionale.
Con il primo OPEN DAY di sabato 14 dicembre 2019 (ore 16:00-19:00), sarà quindi possibile visitare la sede del settore ECONOMICO-TECNOLOGICO di Viale Don Tonino Bello, che ospita i corsi ed i laboratori dei seguenti indirizzi: Amministrazione Finanza e Marketing, Sistemi Informativi Aziendali, Relazioni Internazionali per il Marketing, Turismo, Informatica e Telecomunicazioni.

 
Di Redazione (del 11/12/2019 @ 19:20:56, in Levèra, linkato 62 volte)

Continua la rassegna teatrale "L'Indisciplina. Teatro Resistente" a Levèra. Il prossimo appuntamento è per domenica 15 dicembre con Principio Attivo Teatro in DIGIUNANDO DAVANTI AL MARE.
Un progetto teatrale dedicato a Danilo Dolci: poeta, intellettuale, pedagogo, attivista della non violenza, un lombardo che, dopo un viaggio in Sicilia, nel ‘52 decide di ritornare in una delle più povere e arretrate aree del paese per mettersi al fianco dei lavoratori, degli ultimi, dei diseredati, dei “banditi”, come lui li chiama, organizzando e promuovendo manifestazioni e scioperi in difesa dei diritti dei contadini, dei pescatori, dei disoccupati.
Conoscere la vita di Danilo Dolci arricchisce il nostro bagaglio storico-culturale e ci aiuta nel contempo a capire cosa possiamo fare per migliorare la nostra vita.
con Giuseppe Semeraro
drammaturgia Francesco Niccolini
regia Fabrizio Saccomanno 
Sipario ore 20.30.

 
Di Redazione (del 11/12/2019 @ 19:16:56, in Comunicato Stampa, linkato 50 volte)

Grande successo partecipativo nella 15^edizione della Festa del Volley Salentino tenutasi, lunedì 09 dicembre, nella sala convegni dell’Hotel President in Lecce.

Prologo introduttivo di spettanza del presidente Fipav territoriale, Pierandrea Piccinni, che ha porto il saluto di benvenuto ai 270 addetti ai lavori, tra presidenti societari, dirigenti, atleti, rappresentanti del corpo arbitrale e vertici federali.

Platea impreziosita da una forte presenza istituzionale politica e sportiva : dal Sindaco Salvemini al suo Vice Delli Noci e  all’Assessore allo sport Foresio per poi passare, in ambito sportivo, al vice presidente vicario FIPAV Manfredi, al Presidente FIPAV Puglia Indiveri, al responsabile delle squadre nazionali di beach volley Dell’Anna.

“Non vuole essere un atto autocelebrativo questo annuale raduno di tutte le società  che fanno capo territorialmente al Comitato di Lecce, ha esordito Pierandrea Piccinni, ma in piccola parte è il giusto riconoscimento a tutti i soggetti che concorrono alla crescita del nostro movimento, condividendo con sacrificio programmi, obiettivi e traguardi. I particolari riconoscimenti assegnati premiano figure e settori del volley, complementari ed imprescindibili alla crescita di questo sport, la cui azione si traduce in un volano di sviluppo che movimenta centinaia e centinaia di atleti”.

 

Il Museo civico “Pietro Cavoti” di Galatina in occasione del bicentenario della nascita di Pietro Cavoti (28.12.1819) celebra la figura e le opere del suo illustre cittadino con una pubblicazione ed una mostra. Si tratta di un evento molto importante per la Città di Galatina, madre di celebri artisti le cui opere sono conservate nei suoi luoghi di cultura. “E' necessario partire dalla conoscenza della propria storia e, quindi, anche dei propri artisti per apprezzare il patrimonio culturale di Galatina – è quanto afferma il Sindaco Marcello Amante - attuare una strategia in grado di arricchire l'identità artistica della Città capace di stringere relazioni proficue con altre enti regionali e nazionali”. E per l’occasione l’Assessore Dettù afferma che “è come aprire un cassetto chiuso da anni e scoprire un tesoro dimenticato: è la sensazione che si prova nel sentire parlare di Pietro Cavoti mentre si osservano le sue opere tra colori, forme e immagini quasi perfette”.

I taccuini di Pietro Cavoti sono i protagonisti dell’omonima mostra, a cura di Salvatore Luperto e Anna Panareo e del cahier Pietro Cavoti: i taccuini, le pagine di cronaca del tempo di Antonio Giuseppe Lupo, quest’ultimo dà il via ad una collana di “quaderni” del Polo Bibliomuseale di Galatina che metteranno in luce le eccellenze artistiche e culturali del Museo civico.

 
Di Redazione (del 09/12/2019 @ 19:02:00, in Comunicato Stampa, linkato 62 volte)

La “giovane” Showy Boys dà prova di maturità e nel catino del PalaFederico cede solo al quinto set nella sfida tra le prime della classe. Bellissima partita tra i biancoverdi di Galatina e il Volley Alezio, con un grande spettacolo per il folto pubblico presente sulle gradinate del tensostatico di Alezio. I ragazzi di mister Nuzzo hanno sfoderato una prova maiuscola al cospetto di una delle pretendenti alla vittoria del campionato. Il team diretto da Maurizio De Giorgi, infatti, è stato allestito per puntare in alto e con un roster composto da atleti di esperienza.

Dall’altra parte del campo, una Showy Boys dall’età media molto bassa, vista la presenza di allievi under 18, che ha affrontato il big match della sesta giornata del campionato regionale di serie D in versione “die hard”. Non è bastato il tifo caldo e incessante dei supporter locali, alcune valutazioni che avrebbero potuto invertire le sorti del terzo e quinto set, né tantomeno la poca sportività di alcuni tesserati giallo-blu, per scoraggiare una squadra così giovane ma sempre combattiva.
Perso il primo set (25-20), i ragazzi di mister Nuzzo si rifanno nel secondo (17-25), vinto agevolmente, per poi perdere il terzo (25-22) in un finale rocambolesco e non senza qualche recriminazione. Il quarto parziale è un monologo dei bianco-verdi, implacabili al servizio e capaci di far saltare la linea di ricezione dell’Alezio (14-25). La partita si riapre e il tie-break è un crescendo di emozioni. Quando i locali sembrano gestire il vantaggio, ecco che i giovani della Showy Boys recuperano sino al 14-13, ma sono costretti a cedere proprio nel momento decisivo.

 
Di Redazione (del 09/12/2019 @ 18:44:23, in Comunicato Stampa, linkato 216 volte)

Scelte opinabili, superficiali ed inconsistenti questa Amministrazione ne ha fatte tante, ma addirittura stravolgere il clima, i colori, i suoni e il senso del Natale collocando un vero e proprio luna park in Piazza Alighieri ci sembra francamente troppo.

A differenza di quello che si può pensare non vogliamo criticare a prescindere le scelte di questa maggioranza e non vogliamo fare opposizione a tutto ciò che viene posto in essere.

Ma non si può restare indifferenti davanti ad una decisione che contrasta vistosamente con quelli che dovrebbero essere i canoni della tradizione, delle decorazioni e dell’intrattenimento tipici delle festività natalizie.

Il Natale è un evento bellissimo e importantissimo non solo per il suo valore religioso ma anche per l’atmosfera che riesce a creare, per i suoi profumi, i suoi colori, per i mercatini, per le luci, per le musiche e per la riscoperta delle nostre tradizioni.

 
Di Marcello D'Acquarica (del 07/12/2019 @ 10:57:45, in NohaBlog, linkato 357 volte)

Quando uno vive lascia dietro di se qualcosa, a volte capita di affollare con la propria immagine le vie percorse ogni giorno, a volte il deserto.

Fra poco si avvicina l'anniversario di Gino. L’otto gennaio del 2007. Lo rivedo volentieri, attraverso i miei ricordi e le immagini. Per fortuna Gino ci ha lasciato disegni, quadri, opere d’arte e fotografie che lo ritraggono nelle forme di vita più disparate, a volte in abiti eleganti, altre in abbigliamento da cantiere, ora alle prese con la macchina fotografica, piuttosto che impegnato in trattenimenti danzanti. Gino era capace di passare dal cerimoniale con un distinto abito formale, e al farsi beccare con le mani in pasta nei colori, ora atleta e un attimo dopo manovale da cantiere. Cercava il confronto in ogni ambito, la sua forma di socializzazione non aveva confini.

Gino cercava la libertà. La cercava a modo suo, attraverso la musica, l'arte, la cura del corpo, erano tutti strumenti di comunicazione, di apprendimento. Possiamo anche dire di relazione con Dio. All’età di 15 anni si vedeva già il suo avanguardismo. Il suo essere oltre la barriera, non quella determinata dalla muraglia del fabbricato del Brandy Galluccio, dove era solito fissare lo sguardo stando seduto a cavalcioni sulla sedia di quel nuovo bar al confine del paese. La barriera che lui aveva già superato a quell'età sfuggiva ai molti, mentre lo conduceva a condividere con altri ragazzi come lui, forestieri, di Aradeo per esempio, nuove mode, nuovi angoli privati dove sbranare lo stantio e scavalcarne l'ignavia, per cercare la libertà.

Forse questa sua intraprendenza lo portò lontano, dove ha potuto toccare con mano ciò che da qui non gli riusciva. Gino cercava la libertà. Non quella dell'anticonformismo, dell'anarchico, come qualcuno ha anche mormorato. Che pure sono esse stesse forme di libertà che portano verso la vera civiltà del rispetto del prossimo e di se stessi.

 
Di Albino Campa (del 07/12/2019 @ 10:50:24, in Comunicato Stampa, linkato 101 volte)

Ecco le date del consueto mercatino Natalizio nel centro Antico di Galatina, giunto alle decima edizione, organizzato dalla Pro Loco con il patrocinio del Comune di Galatina (Assessorato al Marketing, turismo e attività produttive). 

Come ogni anno è fondamentale la collaborazione creativa degli Istituti Scolastici, (indicati sul manifesto), dei privati e dei vari operatori commerciali del centro.

Quest'anno si aggiunge il supporto di una neo nata associazione di promozione sociale dal nome Helianthus, con sede attiva proprio nel cuore del centro antico, nei pressi della Torre dell'Orologio, e l’Associazione Onlus Abilmente Insieme sempre di Galatina.

 

"Salviamo gli Ulivi Secolari"...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< dicembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
         

Meteo

Previsioni del Tempo