\\ Home Page : Storico : Presepe Vivente (inverti l'ordine)
Di Albino Campa (del 09/01/2018 @ 22:33:10, in Presepe Vivente, linkato 578 volte)
 

I magi a Noha arrivano a cavallo, seguendo i bagliori della stella slanciata sulla Bet-Lèhem nohana, “casa del pane”.

Ma anche gli altri visitatori delle scene pastorali son Magi: vengono da un viaggio e meritano accoglienza, ristoro, sollievo.

Qui troveranno sorrisi, melodie d’Oriente, pucce appena sfornate, tepore da alito di bue asino e altro bestiame, e calore di brindisi alla salute di qualcuno o di qualcosa.

Come i primi, anche i novelli Magi si attarderanno, forse per decrepiti pregiudizi, a cercar dimore regali, anzi fastosi palazzi baronali.  

Ma presto s’accorgeranno che il bello si annida spesso tra mura diroccate, torri vetuste e affreschi scrostati. I veri re, spesso, nascono in capanne.

Antonio Mellone

 

Questi i primi personaggi tra i figuranti del presepe scelti a caso da un sofisticatissimo sistema stocastico.

 
Di Redazione (del 01/01/2018 @ 00:00:00, in Presepe Vivente, linkato 786 volte)

Noha.it coglie l'occasione per augurarvi uno splendido 2018 fatto (soprattutto) di piccole cose, come il coraggio d’indignarsi, uno spirito critico sempre vigile, il sogno che cambia il mondo, l'opposizione a Tap e agli altri crimini di terra, la difesa del paesaggio, e un pizzico di sana e robusta Costituzione (della Repubblica Italiana).

La redazione

 
Di Albino Campa (del 28/12/2017 @ 16:18:45, in Presepe Vivente, linkato 459 volte)
 
Di Albino Campa (del 27/12/2017 @ 16:43:06, in Presepe Vivente, linkato 828 volte)
 

Come quel Dio che s'è degnato di accorciare le distanze e farsi concreto (e giacché c'era anche Pane da mettere sotto i denti), così la Città Invisibile, cioè il giardino segreto del Castello di Noha, s'è fatto dimora abitabile e confortevole, direi quasi elegante, grazie a un gruppo di ragazzi che non demorde, non getta la spugna, e si rialza da terra dopo una batosta rovinosa.

E' un presepe "altro" quello di Noha, con fortezze del XIV secolo espugnate con la forza del pensiero e quella delle braccia, con luoghi più autentici che artificiali, con personaggi e interpreti che tutto sono men che belle statuine, e con un bel po' di fauna delle masserie salentine (sicché il viaggio in queste lande ti lascerebbe nel dubbio circa il tuo punto di arrivo desunto dalla novella Stella Cometa che oggi si chiama Google-Map: "Ma sono nel Nuovo o nel Vecchio Testamento?")

No, questa non è l'Arca di Noè, ma quella di Noha: luogo prodigioso dove contenuto e contenitore fanno a gara per arrivare primi.

Antonio Mellone

 

Così si apre il sipario sul palcoscenico di un presepe fatto da uomini per i quali la stanchezza del corpo a sera è indizio di una buona prova del giorno.

In questo giardino dell’Eden, tra pietre antiche e belle, i ragazzi a perdere hanno preparato un giaciglio per l’avvento di un raggio folgorante.

L’astro del ciel toccherà finalmente questa terra per donare luce alle menti; penetrerà attraverso la siepe degli alberi che sanno dare a ciascuno dei loro rami sentiero verso l’infinito.

Egli ti dirà di non aver paura delle ombre, perché nei loro dintorni, se la cerchi, troverai una fonte che illumina, ed è dalle crepe che spesso appaiono sprazzi di luce e colore.

Affàcciati, dunque, in questo paese vivente, luogo segreto di energie alternative, fonti di bagliori intermittenti sulla terra, indizio di quelli ininterrotti del firmamento.

E non t’importa più quanto vivrai, ma con quanto chiarore dentro.

Antonio Mellone

 
Di Redazione (del 19/12/2017 @ 22:52:01, in Presepe Vivente, linkato 686 volte)
 

A Noha esiste lo Scjakù...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< novembre 2018 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
   
             

Meteo

Previsioni del Tempo