In occasione del Gran Premio Nazionale Teatrale FITA 2024, gli alunni Camilla Costantini, Antonio Costantini e Caterina Forte (classe 5CS) del Liceo Scientifico e Linguistico “A. Vallone” di Galatina, avendo fatto parte della giuria dei ragazzi, hanno realizzato un trofeo, Palcoscenico stilizzato, come premio per la migliore scenografia a giudizio della giuria ragazzi, da consegnare durante la premiazione del gran Premio nazionale FITA  nella serata del 22 giugno 2024.

Gli allievi, egregiamente guidati dalla docente di Storia dell’Arte, prof.ssa Paola Marzano, si sono ispirati a una frase di W. Shakspeare e l’hanno modificata seguendo la metodologia di un artista contemporaneo, Emilio Isgrò, che lavora per cancellature. I ragazzi, pertanto, hanno rimaneggiato la citazione shakespariana mettendo in evidenza solo le parole pregnanti della stessa e determinando in tal modo una trascrizione artistica per certi versi ambigua ma maggiormente vera. Il concetto su cui i ragazzi si sono soffermati è quello dell’apparenza, tipicamente teatrale, concetto che rivela altre realtà e altri mondi, con un rimando diretto alla metafisica di De Chirico. L’apparenza traduce anche il concetto di ambiguità tra quello che mostriamo e quello che realmente siamo: gli attori stessi, infatti, quando fingono di provare le loro parti in realtà raggiungono sul palcoscenico una piena immedesimazione, tanto da far emergere la loro vera realtà. Il messaggio di questo trofeo realizzato dagli studenti del Liceo Vallone è, dunque, quello del teatro come strumento utile a celare o portare alla ribalta una realtà diversa e apparente o rivelare la pura verità dell’essere umano.

 
Di Redazione (del 21/06/2024 @ 13:30:51, in Comunicato Stampa, linkato 63 volte)

Un progetto musicale nato a settembre 2023 con l'obiettivo di incidere due brani, nato un po' per gioco ma cresciuto del corso dei mesi fino ad arrivare alla pubblicazione dei due inediti, scritti ed arrangiati a Galatina

To meet you. Il mondo è visto con occhi diversi, quando si è innamorati. Questo può avvenire in qualsiasi momento, anche quando si pensa sia impossibile. Domande e risposte, ma anche speranze. Indubbiamente resta la certezza di scoprire come appare tutto diverso quando si incontra una persona speciale.

Buonastrada, il nome del progetto musicale, che rievoca il saluto in voga tra i bikers che devono affrontare percorsi di strada e di vita, è una indicazione - ma anche un augurio - per un percorso musicale sui generis, che mescola esperienze diverse e che va in una direzione contrassegnata dalla musica. Non si sa dove si arriverà, ma c'è la consapevolezza di essere sulla buona strada.

Il primo singolo, To meet you, disponibile sulle principali piattaforme streaming, è stato registrato presso la BPM di Marco Giorgino a Casarano con Antonio Torretti alla voce, Guglielmo Napolitano alle chitarre e seconde voci, Piernicola Mele al basso elettrico, Stefano Marra alle tastiere e Gianluigi Palmieri alla batteria.

Buonastrada, musica, parole ma non solo. Dalla consapevolezza che la musica evoca immagini, personali, intime, che ognuno fa proprie, e dalla volontà di rendere immediato il testo della canzone, nasce l’idea di personalizzare ogni canzone con una immagine originale. Il progetto artistico diventa realtà grazie alla fortunata collaborazione con l’artista galatinese Carlo Alberto Caiuli, che ha realizzato le copertine dei singoli.

Il progetto Buonastrada non si ferma qui. A breve la pubblicazione del secondo singolo inedito. E poi di nuovo a lavoro, sulle curve della strada della vita, per nuovi brani e nuove sensazioni. Buonastrada!

Gli autori

 
Di Redazione (del 20/06/2024 @ 08:46:32, in Comunicato Stampa, linkato 73 volte)

"Incartheart" avvia la sua fase di contaminazione ed inaugura una mostra anzi, un’Art Exhibition di due artiste galatinesi dagli stili molto diversi, in un vero e proprio percorso artistico tra la cartapesta. Si tratta di Enrica Notaro e di Sara Meleleo, giovani artiste della nostra Città che esporranno una selezione delle loro opere nei locali di Corso Porta Luce, 2, presso la sede di Incartheart, il progetto promosso dall’associazione di promozione sociale Futuramente e finanziato dalla Regione Puglia attraverso l’assessorato alle Politiche Giovanile e all’asse Luoghi Comuni.

L’inaugurazione avverrà lunedì 24 giugno alle ore 18 e resterà fruibile dal pubblico tutti i giorni dalle ore 18 alle ore 21 fino al 30 giugno, rimanendo quindi aperta nel corso di tutta la festa patronale dei Santi Pietro e Paolo.

Le artiste:

Enrica Notaro, originaria di Galatina, nata nel 1996, ha coltivato la sua passione per l'arte frequentando il prestigioso Liceo Artistico della sua città natale. La sua dedizione e il suo talento sono stati riconosciuti nel 2018 quando ha trionfato al concorso “San Giuseppe da Copertino", conquistando il primo premio nella categoria scultura. Oggi, Enrica prosegue il suo cammino artistico come autodidatta, esprimendo la sua creatività attraverso la realizzazione di quadri e sculture che riflettono la sua visione unica e personale dell'arte.

 
Di Michele Scalese (del 19/06/2024 @ 19:25:34, in Comunicato Stampa, linkato 184 volte)

Nella notte appena trascorsa, infatti, la legge riguardante l’Autonomia Differenziata è stata definitivamente approvata e con essa è stata promossa l’idea di un’Italia frammentata testimoniata dalle varie bandiere regionali che sventolavano questa notte alla Camera. I diritti saranno riconosciuti soltanto a chi può permetterseli, togliendo spazio alla solidarietà sociale e all’uguaglianza tra cittadini. È questo il motto del Governo Meloni: divide con questa scellerata legge e impera con al Riforma del Premierato. Per lunghi mesi abbiamo lottato nel nostro territorio per approfondire la tematica e le sue gravi conseguenze per il Sud. I nostri rappresentanti in Parlamento con ogni mezzo hanno ostacolato l’approvazione ma nonostante tutto questa data entrerà nella storia come un ulteriore attacco di questo governo alla democrazia e all’Unità del Paese. È utile sottolineare come attorno a queste leggi si concentrino varie forze politiche di destra, con l’obiettivo di promuovere una scissione tra nord e sud senza precedenti. Da questa legge scaturisce la possibilità da parte delle singole Regioni di legiferare su materie di competenza esclusiva dello Stato come scuola, ambiente, energia, mobilità, salute, lavoro. Alla base c’è l’idea secondo cui le Regioni più ricche hanno il diritto a cavarsela da sole, separando il loro destino da quelle più deboli. Tutto ciò non conviene dirlo per non intaccare la narrazione di chi ha fatto carriera politica su stereotipi che semplificano e mortificano una realtà diversa e molto più complessa, provocando una evidente frattura nel Paese e promuovendo disuguaglianze con cittadini di serie a e cittadini di serie b a seconda della Regione in cui nascono. Il Premierato, inoltre, consegna nelle mani del capo del governo più poteri ai limiti del totalitarismo. Questi sono i risultati dell’azione politica della destra, tra cui la Lega e Fratelli d’Italia e dei loro esponenti politici in Parlamento che ancora una volta tradiscono il loro territorio per difendere le bandiere di partito. Saremmo curiosi di sapere cosa ne pensano gli esponenti politici della Puglia, ma soprattutto l’idea di Italia che hanno alcuni componenti della nostra amministrazione, tra cui il Sindaco, il consigliere Mandorino, l’Assessore Spoti e tutti coloro che durante l’ultima tornata elettorale non hanno esitato a dare sostegno al senatore Marti e alla Lega senza riserve, nascondendosi dall’opinione pubblica per evitare il confronto.

 
Di Andrea Coccioli (del 19/06/2024 @ 08:33:46, in Comunicato Stampa, linkato 215 volte)

Finalmente si abbattono i muri che hanno reso poco utilizzabile i giardini pubblici al centro della città di Galatina. Piazza Cesari Fortunato, detta anche Piazza San Francesco sta cambiando volto. L'eliminazione del muro, per buona parte della sua recensione, darà nuova luce e vivibilità a questo piccolo polmone verde al centro della Città. L'apertura di un giardino pubblico, rimuovendo la recinzione che lo circondava, rappresenta un gesto significativo di inclusione e accessibilità per la comunità. Questo atto simboleggia la volontà di creare spazi comuni senza barriere, promuovendo l'incontro e la socializzazione tra i cittadini. Un giardino senza recinzioni diventa un luogo più accogliente e facilmente fruibile da tutti, favorendo una maggiore connessione con la natura e contribuendo al miglioramento della qualità della vita urbana. Questo tipo di iniziative può anche stimolare un senso di appartenenza e responsabilità collettiva verso il bene comune, rendendo la città un posto più aperto e vivibile per tutti i suoi abitanti. Da sempre immagino l'eliminazione di quella recinzione che per anni ha costituito un ostacolo alla piena usabilità dei giardini pubblici.
Un plauso a chi ha dato gambe all'idea dell'eliminazione del muro di recinzione sovrastato da una ringhiera in ferro quasi completamente ossidata.

 
Di Antonio Mellone (del 16/06/2024 @ 16:19:20, in NohaBlog, linkato 943 volte)

Non ricordo più in che occasione, parafrasando il celebre motto arguto barese, abbia detto o scritto che se Parigi avesse le Casiceddhre sarebbe una piccola Noha. Poteva apparire come una delle mie proverbiali iperboli, invece m’accorgo di come (molto più di quanto non si pensi - satira caustica inclusa) io sia moderato nei termini.

Eh sì, a reggere le sorti dell’economia del mio paesello – oltre a recuperarne l’immagine messa a repentaglio da maldestri epigoni della politica locale, per fortuna definitivamente cancellati con un tratto di matita, anzi di penna blu e rossa - sono tuttora gli artigiani, i micro-commercianti e i piccoli esercenti, sicché accanto ai coiffeur e alle estetiste, al restaurant, al forno/boulangerie e alle patisserie, ai magazzini agricoli e al fioraio, alla pescheria gourmet e all’hôtel de luxe, al mulin (che stavolta non è rouge, e per fortuna nemmeno bianco) e alle gastronomie (si scrive uguale in francese), e a numerosi altri operatori che non posso qui elencare per questioni di spazio, ma prima o poi arriverà pure il loro turno, s’annovera finalmente anche l’atelier Euphoria (con l’h di Noha), una bella profumeria che non ha nulla da invidiare alle migliori boutique della Ville Lumière.

L’“euforica idea” venne un paio di lustri fa alla Jennifer Misciali, una giovane mamma acqua e sapone, grazia e sorriso naturali, scuola d’arte e di vita, e fu così lungimirante che la bottega che ne scaturì non solo si è irrobustita nel corso del suo decennio di attività festeggiato di recente ma, presentandosene l’occasione, ha anche raddoppiato o forse triplicato i suoi spazi traslocando dalla vecchia sede di via Aradeo 31 alla nuova di via Donatello 19, decisamente più ampia, confortevole, luminosa, dotata di camerini di prova, due grandi vetrine, e un comodo parcheggio.

 

Trascorsi due giorni dall’ultima tornata elettorale che ci ha visti protagonisti attivi per l’elezione dei nuovi membri del Parlamento Europeo, è tempo per il nostro Circolo di tirare le somme e ciò che emerge è l’allarmante dato di affluenza alle urne, sceso nella nostra frazione ai minimi storici con soltanto il 34% degli aventi diritto. Tutto questo è molto preoccupante perché dimostra che il disinteresse e la sfiducia della cittadinanza nei confronti di tutta la politica assumono dimensioni tali da configurare un vero e proprio allarme democratico per cui il sistema politico deve imporsi una profonda riflessione. Malgrado tutto abbiamo ottenuto un risultato straordinario: a Noha il Partito Democratico ritorna ad essere il più suffragato ponendosi al 34,95%. Questo risultato è il frutto di un lavoro sinergico tra fazioni partitiche e civiche che insieme hanno lavorato, impegnandosi in una campagna elettorale casa per casa, accorciando la distanza tra i candidati e i cittadini e dando un segnale forte di alternativa al governo cittadino e agli esponenti dello stesso che vigliaccamente (e agendo nell’ombra) hanno appoggiato e sostenuto la Lega di Marti e Vannacci costituendosi al 14% su scala comunale. È indiscusso che da qui occorre porre le basi per un progetto politico comune  che abbia l’obiettivo di promuovere un’azione politica con al centro tutti i cittadini e non soltanto i propri amici, che garantisca servizi e non favoritismi di nessun tipo e che sia attenta ai bisogni del proprio territorio e non agli interessi personali. Adesso abbiamo il compito di unire il centrosinistra in questa sfida che ci chiama ad avere una linea chiara, allargando i confini e sostenendo nuove forme di partecipazione mediante un attivismo civico, d’opinione, democratico di cui il nostro Partito deve farsi promotore, quanto mai necessario per smuovere coscienze e organizzare legittimi interessi collettivi.

Per questo il primo ringraziamento che mi sento di fare va alle 360 cittadine e cittadini che nelle quattro sezioni di Noha hanno scelto il PD di Antonio Decaro, Pina Picierno, Georgia Tramacere e di tutti i nostri candidati. Non sento di accontentarmi, però, del nostro 35% nonostante mi gratifichi, ma le partite non mi hanno mai appassionato. Piuttosto dovremo comprendere come interloquire in modo più continuativo e strutturato con le altre forze politiche che vogliono costruire un’alternativa. Un grande ringraziamento alle iscritte, agli iscritti e simpatizzanti del Circolo di Noha, ai militanti e ai volontari per il lavoro svolto con generosità gratuita e coerenza. Grazie infine alle forze civiche, primo tra tutti il Movimento “Con” e la sua rappresentante Loredana Tundo, che ci hanno aiutato, scommettendo sui nostri candidati. Questo voto è un segnale incoraggiante, che ci conferma principale forza alternativa alle destre. Sentiamo forte questo risultato e cercheremo di meritarlo ogni giorno con l’impegno quotidiano sul campo. Vi aspettiamo al Circolo per fare insieme democrazia!

 

Per il Circolo di Noha

Michele Scalese,
Segretario

 
Di Redazione (del 11/06/2024 @ 08:13:52, in NohaBlog, linkato 196 volte)
Liste Sezione 17  Sezione 18 Sezione 26 Sezione 28 Totali Lista %
PARTITO DEMOCRATICO 77 100 105 78 360 35,79
FRATELLI D'ITALIA 36 66 66 67 225 23,36
LEGA SALVINI PREMIER 48 32 51 34 165 16,40
MOVIMENTO 5 STELLE 36 25 20 24 105 10,44
FORZA ITALIA - NOI MODERATI - PPE 13 18 11 13 55 5,47
ALLEANZA VERDI E SINISTRA 5 10 8 8 31 3,08
PACE TERRA DIGNITA' 2 8 3 8 21 2,09
STATI UNITI D'EUROPA 3 2 8 3 16 1,59
AZIONE - SIAMO EUROPEI 1 5 1 3 10 0,99
PARTITO ANIMALISTA - ITALEXIT PER L'ITALIA 1 0 1 1 3 0,30
LIBERTA' 0 3 0 0 3 0,30
ALTERNATIVA POPOLARE 0 1 0 1 2 0,20
TOTALE VOTANTI SEZIONI 222 270 274 240 1006  

Risultati completi sul sito del Comune di Galatina

 
Non ce l'ha fatta il CT “G. Stasi” di Galatina a vincere la gara contro il Tennis Modena nella trasferta odierna, gara che avrebbe potuto dare un esito diverso al campionato di B1. 
 
Un 4-2 netto che spegne l’ultima speranza di salvezza, in quello che sarà ricordato come uno dei campionati più complessi degli ultimi anni. 
 
«Naturalmente proviamo un grande dispiacere per il risultato – afferma il Capitano e Direttore tecnico Donato Marrocco - che ci porta definitivamente a disputare i play-out. È stato un campionato anomalo, caratterizzato da un girone di ferro e squadre molto forti». 
 
Ecco tutti i risultati: Vaccari Ludovico contro Bellifemine Alessandro Raffaele 2-6/6-7(4-7), Mangiafico Iacopo contro Cardinale Andrea 6-7(3-7)/6-2/6-4, Alcala Gurri Max contro Fuele Matyas Lajos 6-2/6-1, Montanari Gabriele contro Duma Jacopo 6-4/6-1. Nei doppi Mangiafico Iacopo/Longhin Gian Marco contro Bellifemine Alessandro Raffaele/Cardinale Andrea 3-6/3-6 e Alcala Gurri Max/Vaccari Ludovico contro Duma Jacopo/Novo Ignacio 6-1/6-1. 
 
«Voglio esprimere un ringraziamento infinito ai nostri ragazzi – conclude il capitano - per la determinazione e la passione dimostrate in ogni giornata. Il rammarico è stato grande e le difficoltà incontrate sono state notevoli. Tuttavia, i nostri ragazzi sono rimasti sempre uniti e determinati. Rimango fiducioso, so che i ragazzi daranno il massimo in questa fase cruciale della stagione. Grazie a tutti coloro che ci hanno supportato e continueranno a farlo».
 

Canto notturno di un pastore ...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

Calendario

< giugno 2024 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
13
14
15
17
18
22
23
24
25
26
27
28
29
30
             

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata