Di Redazione (del 02/02/2019 @ 09:17:24, in Comunicato Stampa, linkato 58 volte)

Un derby tutto sommato nient’affatto noioso, almeno per due terzi di gara, dove i ragazzi di mister Dicillo hanno cercato di arginare e rispondere punto a punto agli attacchi delle prime linee capitanate da Urso.

E dire che il primo set è stato assai combattuto: niente break consistenti a favore di una  o dell’altra squadra, margini risicati di uno o due punti e poi perfetta parità fino al 23-23.Quindi lo strappo finale dei ragazzi di mister Nuzzo che si portano sull’uno a zero.

Anche nel secondo parziale il vantaggio della Showy Boys prende corpo e si stabilizza con un+3 (10-13, 19-22) che Cafaro e compagni non riescono ad annullare anzi, subiscono il rush finale di un Martina determinato e finalizzatore.

L’ultima frazione è un crescendo per gli ospiti  e un si salvi chi può per i ragazzi  della SBV Olimpia: serpeggia tra le file dei padroni di casa un po' di scoramento che mina le forze psicofisiche ,ma lo spessore degli avversari non avrebbe consentito capovolgimenti di fronte.

Vittoria netta per i capoclassifica del girone A che termineranno la sessione regolare a punteggio pieno.

Per i ragazzi di mister Dicillo il quarto posto in classifica garantisce matematicamente la partecipazione ai quarti di finale della  seconda fase, destinandoli ad incrociare  la vincente del girone B(Azzurra Alessano). Una vittoria sul Calimera nell’ultima giornata cambierebbe però classifica ( terzo posto) ed avversari(Casarano) da incontrare nella fase finale.

A fine gara registriamo un pensiero del Presidente della SBV Olimpia Corrado Panico :

”E’ stata una partita ben giocata nei primi due set dai nostri giovani che hanno tenuto botta ad una squadra molto forte sia pur  costruita con tanti tasselli di diverse provenienze.

 
Di Marcello D'Acquarica (del 31/01/2019 @ 21:54:25, in NohaBlog, linkato 424 volte)

La prima cosa che ho pensato è stata che in questo bel paese siamo all’incirca 4000 abitanti, e che molto probabilmente a portare l’olio esausto presso l’area esterna delle scuole in via Petronio 40 a Noha, saremo all’incirca l’un per cento. Spero di sbagliarmi, ovviamente.

Però, visto lo sforzo che fa chi amministra il territorio per agevolarci nella raccolta differenziata, proprio per evitare di ingolfare Madre Terra con le nostre deiezioni (Dal lat. deiectio -onis, der.  ‘gettar giù o fuori’), non capisco come faccia una persona perbene, che porta fino qui il suo rifiuto, e credo che sia già una persona speciale, come faccia, dicevo, ad arrivare fino qui e invece di versare il contenuto nell’apposito contenitore, abbandona qui i suoi rifiuti o addirittura ce li butta dentro pari pari. Non oso pensare cosa facciano quegli altri che non vengono qui e che probabilmente gettano il loro olio sporco nello scarico del lavandino, o magari sotto l’albero di limoni cosi giusto per dargli na bella botta di energia.

Coraggio, ancora un piccolo sforzo, manca poco per arrivare fino al buco.

 
Di Redazione (del 31/01/2019 @ 21:51:35, in Comunicato Stampa, linkato 77 volte)

Tre punti per la Showy Boys Galatina dalla sfida in calendario nella dodicesima giornata del campionato provinciale under 18. Tre a zero in casa dell’avversario di turno, la Sbv Olimpia, che vale la conferma del primo posto nella classifica del girone A.

Primo set avvincente, giocato punto su punto dalle due contendenti e con i ragazzi di mister Nuzzo bravi a chiudere sul punteggio di 23-25. Nel set successivo, la Showy Boys conquista un buon margine di vantaggio che porterà sino a fine game (20-25). Terzo parziale tutto in discesa per la compagine bianco-verde che chiude il match con il risultato di 11-25.

Con questa vittoria, la dodicesima in altrettante gare, i giovani della Showy Boys salgono, a punteggio pieno, a quota 36, in attesa di affrontare, nel penultimo turno di campionato, il Lecce Volley. Quest’ultimo team occupa il secondo posto in graduatoria (32 punti) e la sfida in programma Lunedì 4 febbraio nel capoluogo di provincia riveste così un’importanza particolare.

 
Di Redazione (del 31/01/2019 @ 21:47:59, in Comunicato Stampa, linkato 62 volte)

Il turno di riposo programmato nel planning federale tra il 20 e il 27 gennaio, per permettere la disputa dei quarti di finale di Coppa Italia alle prime classificate degli otto gironi nazionali di serie B, è servito un po' a tutte le società per una verifica ad ampio respiro di ciò che si è realizzato, in funzione di quanto programmato in estate.

Naturalmente anche in casa EFFICIENZA ENERGIA si è tirato un resoconto di questo girone di andata, sia in una ristretta riunione dirigenziale che in un successivo franco colloquio con tecnici ed atleti.

Manca qualcosa in termini di punti e di prestazioni convincenti al gruppo guidato da Giovanni Stomeo, che comincia a trovare una regolarità nel gioco e nei risultati, anche se in alcuni frangenti smarrisce la concentrazione. 

Il tredicesimo turno del girone di andata è scivolato via senza sorprese, consolidando il primato di Ottaviano che ha regolato Taranto e con Marcianise, Casarano, Tricase e Massa che non hanno mollato, riconfermandosi tenaci inseguitrici, almeno per la conquista del secondo posto che vale i play off.

 

Il gruppo consiliare di Galatina in movimento esprime soddisfazione per l’importante protocollo d’intesa sottoscritto nei giorni scorsi con Arca Sud Salento, l’ente gestore delle case popolari. Un’azione concreta di contrasto alle nuove povertà, in favore dell’inclusione sociale ed a garanzia del diritto alla casa delle fasce più deboli delle nostre comunità

In qualità di Comune capofila dell’Ambito Territoriale Sociale, in rappresentanza anche dei comuni di Aradeo, Cutrofiano, Neviano, Sogliano Cavour e Soleto, il Sindaco Amante ha firmato nei giorni scorsi un accordo che coinvolge Arca Sud Salento nel Piano Sociale di Zona.

Un progetto pilota, primo in Puglia, che prova a dare una risposta concreta ad una grave crisi sociale, conseguenza di uno stato di persistente difficoltà economica che ha colpito tanti nuclei familiari assegnatari di abitazioni di residenza popola che, trovatisi in una condizione di morosità conclamata, se pur involontaria, subiscono oggi anche l’azione esecutiva di sfratto obbligatoria prevista dalla norma.

Una “punizione” inaccettabile che coinvolge interi nuclei familiari ai quali tutta la struttura dell’Ambito Territoriale Sociale, guidata dall’Assessore Antonello Palumbo, ha cercato di dare risposte concrete e possibili, utilizzando i mezzi a disposizione.

 
Di Redazione (del 29/01/2019 @ 18:57:53, in Comunicato Stampa, linkato 92 volte)

«Dal 2019 al 2033 arriveranno in Puglia - in favore delle sue cinque Province - circa 16 milioni di euro l’anno per la manutenzione di strade e scuole. La Provincia di Lecce, nello specifico, potrà godere di circa 6 MILIONI DI EURO ALL'ANNO, per ben 15 anni. IN TOTALE 90 MILIONI». Ad annunciarlo è il portavoce alla Camera dei deputati del Movimento 5 Stelle, Leonardo Donno.
Nello specifico a Barletta-Andria-Trani andranno 2,8 milioni, a Brindisi 2,2 milioni, a Foggia 1,2 milioni, a Lecce 5,9 milioni e a Taranto 3,7 milioni. IL SALENTO POTRÀ DUNQUE GODERE DI BEN 11 MILIONI E 800 MILA EURO ANNUI.

Via libera, nelle scorse ore, al decreto di riparto di 3,75 miliardi destinati alle Province delle regioni a Statuto ordinario per l’elaborazione di piani di sicurezza per la manutenzione di strade e scuole.

La Conferenza Stato-città ed autonomie locali ha infatti espresso l’intesa sul decreto del Ministro dell’Interno, di concerto con il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti e del Ministro dell’Economia e delle Finanze, che ripartisce le risorse messe a disposizione in legge di Bilancio 2019 per la manutenzione affidata alle province. Si tratta di uno stanziamento di 250 milioni all’anno, dal 2019 al 2033, a valere sul fondo investimenti per gli enti territoriali.

 
Di Albino Campa (del 28/01/2019 @ 21:32:40, in PhotoGallery, linkato 443 volte)

Guarda la photogallery su Noha.it

Guarda la photogallery su Facebook

La tradizionale manifestazione dell'Azione Cattolica quest'anno ha fatto tappa a Noha

 
Di Andrea Coccioli (del 28/01/2019 @ 21:29:52, in Comunicato Stampa, linkato 70 volte)

Non proteggiamo le persone, i bambini, le donne e gli uomini che scappano dalle atrocità della Libia, di un’Africa che in alcune zone è un vero e proprio incubo. La gente scappa per trovare una vita migliore per sé e per i propri figli.

E noi che facciamo? Non li facciamo sbarcare. Li facciamo stare in mare in balia delle onde, ad aspettare cosa?

Loro non capiscono perchè. Si chiedono perchè l’Europa non li vuole, Dobbiamo subito farli sbarcare, rifocillare, dare assistenza medica, umanitaria e poi chiedere con forza a tutti i paesi che formano questo favoloso continente di accogliere i migranti. Questo dobbiamo fare. Giocare a fare gli sceriffi del Mediterraneo non ci fa onore come uomini e come popolo italiano. Da sempre l’Italia è stato un crocevia di popoli, di esperienza multiculturali. In questo periodo storico i nostri figli e i figli dei nostri figli dovrebbero ricordarci come gli italiani che hanno salvato migliaia di persone, ci dovrebbero riconoscere come quelli che hanno dato un accesso al grande continente europeo, a tante persone che bussano alle nostre porte. Bussano sempre più forte e non smetteranno perché l’Africa non è un altro continente, ma è un pezzo del nostro pianeta che ora grida aiuto. E noi abbiamo il dovere umano di aiutarli, di renderci disponibili a rispondere ed amplificare la loro voce nelle stanze della politica europea, nelle città europee, nelle piazze europee. Lo dobbiamo ai nostri fratelli africani. Ogni uomo, ogni bambino africano, ogni donna africana che bussa alle nostre porte è un’iniezione di energia per il nostro popolo, per la nostra Italia,  per la nostra comunità europea. Ogni giovane uomo, donna, bambino africano fa parte del nostro futuro. Fanno parte della nostra vita. Fanno parte del nostro futuro. Un gran bel futuro di integrazione, solidarietà e pace. La forza del futuro di una nazione passa dalla forza delle persone che abitano il suo territorio, dalla forza delle persone che vi lavorano, che vi crescono i propri figli e che vi invecchiano. C’è una grande energia che viene dall’Africa

 
Di Redazione (del 28/01/2019 @ 21:20:29, in Comunicato Stampa, linkato 72 volte)

Centrale, classe 2001, Valerio Spedicato è uno dei giovani allievi della Showy Boys Galatina ed inserito nel roster che partecipa al campionato nazionale di I livello serie C e al campionato provinciale di categoria under 18.

“Sono fiero di far parte di questa società – dichiara Spedicato – avevo voglia di continuare a coltivare la mia passione per la pallavolo ed ora, da atleta bianco-verde, posso partecipare al progetto di formazione tecnica della Scuola Volley”.

È tanto l’entusiasmo del centrale della Showy Boys e ciò gli permette di “conciliare gli impegni sportivi e quelli scolastici con il massimo rendimento ed ottimizzando al meglio le ore a disposizione”. A ciò si deve aggiungere la passione che lo trascina a “vivere in maniera assolutamente positiva” la sua esperienza pallavolistica, sia nel campionato maggiore che in quello giovanile.

“Devo ringraziare l’allenatore Gianluca Nuzzo per il suo sostegno in campo e fuori dal campo – aggiunge Valerio Spedicato – mi trasmette la sua grande passione per questo sport e, da autentico motivatore, lo fa ogni giorno in occasione della seduta di allenamento. Un grazie speciale va anche alla società che ha sempre riposto fiducia permettendomi, prima di tutto, di poter indossare questa maglia e poi di portare avanti questo percorso sportivo”.

 

A Noha esiste lo Scjakù...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< marzo 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
12
15
23
24
25
26
27
28
29
30
31
             

Meteo

Previsioni del Tempo