L’Amministrazione Comunale, in occasione della giornata del 2 Novembre in cui si ricordano i defunti, ha disposto l’apertura con orario continuato, dalle ore 8:00 alle 17:00, dei cimiteri di Galatina, Noha e Collemeto.

Il provvedimento sarà valido fino alla giornata di domenica 5.

L’obiettivo è quello di agevolare i cittadini galatinesi che in queste ore si stanno recando a fare visita ai propri parenti e amici scomparsi.

Ass.re Loredana Tundo

 

Lo leggi tutto d’un fiato, questo libro meraviglioso ricevuto direttamente dalle mani degli autori una bella serata di fine agosto trascorsa a Castiglione d’Otranto in mezzo a tanta cultura, musica, un po’ di convegni, bei filmati, svariati semi viaggiatori e grandi utopie (le uniche in grado di cambiare il mondo).

Quando hai terminato di divorare il tutto - dal catalogo delle antiche varietà agricole a quello dei produttori, inclusi i loro recapiti telefonici, la bibliografia essenziale e ovviamente il manifesto per l’agricoltura naturale - ti viene d’istinto di pensare un po’ anche alla tua storia, quella che per studio e lavoro t’ha visto girovago in posti sovente piazzati a svariati chilometri di distanza dalla tua terra.

Anche tu, come molti altri, hai bazzicato per anni nella folta gradinata del Nord (che t’ha dato tanto, lo riconosci), ma con lo sguardo sempre puntato verso la curva Sud. L’ago della tua bussola, ribelle, fu sempre pronto a voltare le spalle all’eterna legge del magnetismo terrestre (e forse anche a quella del carrierismo pedestre).

Sì, hai sempre voluto far tendere a zero quei mille e passa chilometri di strade ferrate o autostrade o rotte aeree. E alla fine, da un pugno d’anni, ci sei pure riuscito. Non a tutti è concesso il dono della forza di gravità permanente verso una patria che ha la pazienza di aspettarti, talvolta senza cambiar nulla di quello che un tempo hai lasciato; spesso purtroppo cambiando tutto e in peggio.

Ma non fu vana la tua odissea (nessuna lo è). Lontano dal borgo natio hai iniziato a intuire i limiti di chi non si avvia, di chi si trattiene imbullonato a casa precludendosi il fardello della lontananza e i graffi della nostalgia. Lì, fuori dal guscio capisci invece che sovente non parte chi parte, parte chi resta. Chi resta, forse per troppa abitudine, non sempre riesce ad afferrare il valore di un complemento di stato in luogo sicché la sua terra non più promessa si trasforma in polverone informe, senza valore, pronto a cadergli di mano, e a diventare bersaglio immobile di soprusi e vili oltraggi.

Non tutti hanno la possibilità di azzerare i chilometri ripercorrendo la strada del rientro verso quella calamita (si spera senza accento finale) che è la terra del Salento. Per tanti (peccato, non per tutti) questa terra è diventata miraggio, stella cometa, segnale stradale di un rimpatrio, percorso inverso, retromarcia da ingranare finalmente per poter andare avanti.

 
Di Redazione (del 01/11/2017 @ 18:18:15, in Comunicato Stampa, linkato 77 volte)

Ritorno amaro da Sorrento per mister Stomeo e i suoi ragazzi che, pur essendosi espressi in modo più convincente delle precedenti prestazioni, subiscono gli spunti finali dei padroni di casa che li ancorano sul punteggio di 25 a 20 in tutti e tre set .

E dire che l’opposto Maracchia ha avuto un buon rendimento (17 punti) condividendo con il suo omologo Scialò ,anche lui 17 punti messi a segno, la palma di miglior realizzatore della gara ma, il cedimento dei due schiacciatori laterali di mister Stomeo ha vanificato le rincorse dei salentini.

Lontani dal loro standard realizzativo , Buracci(7 punti) e Petrosino(4 punti), pur facendo segnare percentuali positive in fase di ricezione (54% e 47% rispettivamente), subiscono a muro la prima linea della Folgore Massa che mette loro il bavaglio con Ferrini e Ferenciac ,coadiuvati egregiamente da Cuccaro e Scialò .

La percentuale più efficace in attacco per l’Olimpia S.B.V. Galatina la realizza Maracchia (48%) che sui 31 palloni ricevuti subisce un muro , commettendo quattro errori. Meno positivo Buracci che su 21 attacchi , subisce quattro muri e commette due errori.

 

L'amministrazione Amante, sempre attenta ai problemi dei cittadini, ha ritenuto di convocare un tavolo tecnico per trovare una soluzione al problema di emergenza sociale riguardante alcune famiglie galatinesi, che in questi giorni hanno avuto il distacco dell'acqua a causa delle morosità accumulate nei confronti di AQP.

Tra i cittadini ci sono morosi che consapevolmente non hanno voluto pagare le bollette ma anche morosi incolpevoli: sono tutti quelli che non avendo un contatore autonomo si ritrovano con il distacco dell'acqua pur avendo regolarmente pagato. È proprio a tutela di questi ultimi che l'amministrazione ha ritenuto di doversi muovere con un incontro tenutosi il 26 ottobre a Palazzo Orsini tra Acquedotto Pugliese, nella persona del Dirigente Provinciale Dott. Cesare Spedicato, l'Amministratore Unico di Arca Sud Salento Avv. Alberto Chiriacò, gli Amministratori dei Condomini: Ranieri Giuseppe, Cudazzo Antonio, Lagna Francesco e Leva Enrico. Per l'Amministrazione il Sindaco Marcello Amante e l'Assessore ai Lavori Pubblici Loredana Tundo.

 
Di Redazione (del 28/10/2017 @ 16:12:01, in Comunicato Stampa, linkato 105 volte)

E’ la prima di campionato. Domenica 29 ottobre, alle ore 18:30, al palazzetto dello sport “Fernando Panico” di Galatina, ci sarà il debutto della Showy Boys nel campionato nazionale di 1° livello serie C. I bianco-verdi di mister Nuzzo aprono la stagione agonistica 2017-18 con la sfida casalinga contro il Volley Trani e dopo una lunga fase di preparazione scendono finalmente in campo per confrontarsi con la prima avversaria del torneo federale.

I tifosi della compagine galatinese sono in attesa della prima uscita stagionale e anche la squadra è pronta ad affrontare il match interno contro la formazione barese dopo settimane di intenso lavoro svolto in palestra tra sedute tecniche e sala pesi.

Quello in calendario domenica prossima è un debutto dal sapore particolare per il team bianco-verde perché giocato al cospetto dei propri sostenitori e in occasione dei festeggiamenti per i 50 anni della nascita della società sportiva.

 
Di Redazione (del 28/10/2017 @ 16:08:39, in Comunicato Stampa, linkato 195 volte)

Il modo di ragionare dei nostri ragazzi è cambiato: sono più esigenti, in quanto ricercano sempre ciò che non possono avere, ma al tempo stesso hanno perso tutti gli stimoli ad informarsi ed essere partecipi della quotidianità cittadina. Oggi, i nostri giovani si sentono isolati, non considerati e desiderosi di fuggire altrove, che sia al nord dell’Italia o all’estero, sperando di ottenere un consenso ben diverso da ciò che gli è stato riservato negli ultimi anni.

Grazie all’efficace supporto dell’Assessore alle Politiche giovanili Maria Rosaria Giaccari, intendiamo ridare ai ragazzi quel ruolo di protagonisti all’interno dell’Amministrazione Comunale. È per questo motivo che nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale è stata approvata quella che sarà la più grande assemblea dei ragazzi: la Consulta dei giovani.

Mi sento di dare il giusto merito a questa Maggioranza, dimostratasi aperta verso le critiche – in questo caso costruttive – provenienti dai banchi della Minoranza. Apportando alcune modifiche, lo Statuto è stato approvato all’unanimità.

Quest’episodio smonta tutte quelle dicerie secondo cui l’Amministrazione Comunale non è disposta ad ascoltare le proposte altrui.

 
Di Redazione (del 28/10/2017 @ 16:06:04, in Comunicato Stampa, linkato 86 volte)

Saranno “Tigre”, “Pantera, “Galatina” e “Sogliano” le quattro squadre che accedono in finale al torneo di calcetto organizzato dai volontari del Servizio Civile Nazionale – progetto “Agones 2015” coinvolgendo i ragazzi immigrati di varia fascia d’età.

Il 28 ottobre sarà ancora una volta il campetto comunale di via Cuneo il teatro di una “festa” dell’integrazione che è iniziata sabato scorso con la partecipazione di sessanta stranieri provenienti da vari paesi come Senegal, Eritrea, Gambia, Costa D’Avorio, Mali. Le associazioni coinvolte da parte dei volontari sono due: la cooperativa sociale A.r.l.  “Polvere di Stelle” e il Circolo “Arci” di Galatina, che hanno accolto con entusiasmo l’invito del Servizio Civile Nazionale a far partecipare i ragazzi presenti nelle rispettive strutture.

Un ringraziamento all’assessore allo Sport e alle Politiche Giovanili, Maria Giaccari, che ha supportato i volontari per una buona riuscita del torneo, al consigliere comunale Marcella Cesari e agli sponsor Farmacia Licignano, Pierluigi Spedicato gioielli, Kloris – Complementi d’arredo per la loro disponibilità a sostenere l’iniziativa.

 

In questi  giorni, una  felice  notizia  per Galatina  e  le  sue  frazioni.  Uno dei  due   beni  sequestrati  alla criminalità  organizzata  nel  lontano  2001 appartenente  al   Clan  Coluccia, esattamente  l'immobile rustico di   Noha  in via  Bellini  -angolo  via  Nievo,  ha  visto finalmente  concluso il  suo lungo  iter burocratico amministrativo  con l'affidamento della  gestione  della  struttura   al  Circolo Levera   e  Arci  Provinciale.  Iter voluto e  iniziato dall'Amministrazione  Antonica  ( Pon Sicurezza  per lo  Sviluppo affidando  il progetto  a  Libera  )  proseguito  da  quella  Montagna   ( lavori  per  ristrutturazione,  adeguamento  e idoneità)  perseverato dal  Commissario  Prefettizio  ( proposta  di  aggiudicazione  dell'immobile  con il progetto/piattaforma  OPEN  ReG.I.O) e  conclusosi   con l'  Amministrazione  Amante  che  ne  ha affidato   la  gestione  ad un progetto destinato  a  soggetti  svantaggiati  di  durata  quinquennale. Esempio  di  come   gli  Enti  locali  e  le  Istituzioni  tutte,  in collaborazione  con  l'associazionismo,  possono in sinergia,  raggiungere  risultati  meritori   nel  campo  della  legalità  e  della  lotta  alla criminalità  con azioni  concrete  pratiche  e  quotidiane, e  soprattutto,  come  in questo caso, amministrative. I Comuni  e  chi  li  amministra  devono avere  il  coraggio del  progetto  e  la  lungimiranza  di  risposte adeguate  alla  Cultura  della  legalità  e  del  rispetto delle  regole. Questo chiedono  i  cittadini  e  per questo il  nostro  Circolo  ha  lavorato e  continuerà  a  lavorare. 

 
Di Redazione (del 28/10/2017 @ 15:52:21, in Comunicato Stampa, linkato 111 volte)

Giovanna Marini, musicista, cantautrice ed etnomusicologa di fama internazionale, ritorna nel Salento per la presentazione del progetto “A Sud della Musica – La voce libera di Giovanna Marini”, un film documentario diretto da Giandomenico Curi, scritto da Giandomenico Curi, Tommaso Faggiano e Fabrizio Lecce e prodotto da Meditfilm, per cui è stata attivata una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Produzioni dal Basso.   Durante la prima settimana di novembre Giovanna Marini ripercorrerà i luoghi visitati in un lontano autunno del 1971, in cui la cantautrice fu protagonista di una serie incontri fondanti per la sua carriera musicale. Fra questi ricordiamo le sorelle Chiriacò, cantrici di Sternatìa, il giovane Luigi Chiriatti, oggi noto editore nel campo delle tradizioni popolari, la “Simpatichina”, cantrice dalla voce inconfondibile, oltre alle documentate frequentazioni con la scrittrice Rina Durante. Le riprese avranno luogo in alcuni paesi della Grecia salentina tra cui Sternatia, Melpignano, Martano. Questo soggiorno sarà anche l’occasione per incontrare i più importanti esponenti della musica folk salentina, tra cui Enza Pagliara, il Canzoniere Grecanico Salentino, Rocco de Santis e gli Arditi del coro. Due gli incontri pubblici in programma: il 1 novembre, a Corigliano

 

A Noha esiste lo Scjakù...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< dicembre 2017 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
13
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
             

Meteo

Previsioni del Tempo