\\ Home Page : Articolo
Ecco a voi la terza fetta di Antonio Mellone
Di Albino Campa (del 19/09/2010 @ 00:22:09, in TeleNoha , linkato 3011 volte)
Siamo a Settembre e questa più che una fetta di Mellone mi sembre un Ficodindia con un bel po' di spine.
Attendiamo le vostre considerazioni.

 

Commenti

  1. # 1 Di  Cetto Laqualunque (inviato il 20/09/2010 @ 23:43:29)

    > http://www.youtube.com/watch?v=_DyM9s9J14Y

  1. # 2 Di  luigi (inviato il 21/09/2010 @ 14:25:28)

    pERCHè non fanno il fotovoltaico su questa scuola e lo mettono invece nelle campagne?

  1. # 3 Di  Alice (inviato il 22/09/2010 @ 15:06:46)

    ma è possibile che non vi vada mai bene nulla caro antonio, si potrebbero avere delle critiche costruttive? o sappiamo fare solo i tuttologi? scendete da quel bel piedistallo e smettiamola di puntare il dito contro chi ha cercato di fare qualcosa. almeno qualcuno si è messo nella posizione di ricevere delle critiche! "Si sa che la gente dà buoni consigli sentendosi come Gesù nel tempio, si sa che la gente dà buoni consigli quando non può dare il cattivo esempio."
    Fabrizio De André

  1. # 4 Di  Alessandra (inviato il 22/09/2010 @ 21:58:59)

    Carissima Sig.ra Alice,
    mi permetto di rispondere al Suo messaggio dicendole che intanto, "Antonio", come nome proprio di persona, si scrive con la "A" maiuscola ed appartenendo ad una certa persona, a maggior ragione.
    Secondo punto: cosa intende Lei per critiche costruttive? Intende forse digerire a spese di tutti qualsiasi decisione, anche la più negativa?
    Terza cosa: se si continuerà ad andar avanti in questo modo, credo che davvero e presto diverremo tuttologi, visto che sarà necessario evidenziare e discutere su sempre più temi e problemi.
    Quarto punto: non esiste alcun piedistallo, per cui non si scenderà da nessuna parte. Siamo persone umili ed intelligenti, non abbiamo bisogno di altro.
    Quinto punto: è giusto puntare il dito contro chi fà qualcosa senza aver prima consultato la popolazione, visto che ambiente e beni pubblici appartengono a tutti.
    Sesto punto: questo qualcuno che si è messo nella posizione di ricevere delle critiche, che venisse fuori e desse delle risposte logiche alle nostre domande.
    Grazie.

  1. # 5 Di  Alice (inviato il 23/09/2010 @ 10:59:06)

    Sig.ra Alessandra, le darò del lei perchè a quanto pare le piacciono le formalità. La ringrazio per aver risposto alla mia domanda.
    Credo di poter dire con assoluta certezza che non sono mai arrivate delle domande precise sul progetto della ex scula elementare agli ex amministratori,che con altrettanta assoluta certezza sarebbero stati felici di rispondere alle vostre domande...diventa più difficile rispondere a delle volgari insinuazioni fatte con tono polemico e malizioso.
    Un piccola precisazione, a mio modestissimo avviso, una persona umile non si autodefinisce intelligente.

    "Se vuoi che la gente pensi bene di te, non parlare bene di te stesso."
    Blaise Pascal

    Cordiali saluti,egregia signora Alessandra.

  1. # 6 Di  Michele (inviato il 23/09/2010 @ 14:26:41)

    Ma stiamo scherzando Alice, noi dovevamo domandare ai nostri amministratori circa la scuola elementare? Solo loro che devono chiedere a noi prima di agire e scegliere. L'amministrazione non è sovrana, ma prende le decisioni in nome e in basa al parere di quel popolo (sovrano) che l'ha eletta. Quindi non si fanno dei progetti all'oscuro e tanto meno non si continua a tenere all'oscuro quello che sta accadendo. Indipendentemente da chi sono state fatte le critiche, dal Sig. Mellone o da Pinco Pallino, io credo che quello che è detto sia giustissimo: dov'è il pannello con cui si descrivono i lavori? Ditta appaltatrice, tempi? ma ragioniamo con la nostra testolina o dobbiamo ricorrere sempre alle citazioni di altri?

  1. # 7 Di  Palmiro D'Acquarica (inviato il 23/09/2010 @ 16:49:12)

    "Piccoli" assessori crescono.
    http://video.google.com/videoplay?docid=-6009611094725103360#docid=-7433172117524962646

  1. # 8 Di  Giovanni De Benedetto (inviato il 23/09/2010 @ 17:20:01)

    Intervengo in questa discussione perchè temo che si stia facendo confusione, posso contribuire a mettere un pò ordine. Sono l'ex-delegato della frazione di Noha, metterò a disposizione del sito Noha.it l'intero progetto, in modo tale che si possa fare una discussione seria e pacata sui fatti e non sulle supposizioni.
    Per ciò che riguarda la gara d'appalto e la ditta appaltatrice è tutto visibile sul sito del comune.
    Chiedo ad Albino Campa, se gentilmente può mettersi in contatto con me, in modo da farvi avere il materiale.
    L'incontro sul progetto è stato pubblico ed è avvenuto nell'autunno del 2008, con l'assessore regionale Elena Gentile, al Palazzo Rizzelli a Galatina. Per i tempi ristretti del bando (15 giorni) non si è potuto fare anche a Noha. Non appena tutti potrete prendere visione dell'intero progetto sono a vostra disposizione per eventuali chiarimenti.
    Faccio notare che sono gli unici fondi europei mai percepiti dalla nostra frazione.

  1. # 9 Di  Albino Campa (inviato il 23/09/2010 @ 17:52:13)

    Ringrazio Giovanni De Benedetto per la sua disponibilità, provvedero a mettermi in contatto per ricevere il materiale in questione.

  1. # 10 Di  Michele (inviato il 23/09/2010 @ 20:02:36)

    O finalmente qualcuno che mette qualche carta sul tavolo. Purtroppo come abbiamo già ribadito non è facile insinuarsi tra i meandri del sito del comune di galatina per procurarsi i documenti. d'ora in avanti bisognerebbe trovar un modo migliore per pubblicizzare gli atti comunali.
    Grazie De Benedetto

  1. # 11 Di  Albino Campa (inviato il 23/09/2010 @ 20:40:58)

    Ho ricevuto da Giovanni De Benedetto i file del progetto, a breve postero sul sito il materiale.

  1. # 12 Di  Giovanni De Benedetto (inviato il 23/09/2010 @ 20:48:26)

    Per quanto riguarda il bando di gara andate sul sito del comune di Galatina il percorso è home/attività/bandi e avvisi pubblicato il 27/01/2010 scadenza il 30/03/2010 nella stessa pagina troverete l'esito della gara con la ditta aggiudicatrice con importi e tutte le regole che speriamo vengano rispettate

  1. # 13 Di  Marcello D'A. (inviato il 24/09/2010 @ 14:27:18)

    Caro Giovanni e carissimi tutti, spesso scadiamo di comunicazione, tutti, perché la nostra attenzione è istintivamente concentrata alla cura dei propri interessi. Questo è un particolare che gli studiosi di psicologia definiscono come “istinto di sopravvivenza”. Ma questo è primordiale e superato dalla vita comunitaria civile. Almeno alcuni di noi si sforzano di farlo. E’ chiaro che però se uno si occupa delle cose non sue, o meglio della comunità, facendo "politica" dovrebbe avere più a cuore il destinatario di certi affari e quindi informarlo passo passo dell’evolversi delle cose. Questo vale per le scuole, che come tu stesso dici è roba del 2008, e per tutto ciò che intorno a noi avviene senza alcun apparente processo ragionato. Così uno si sveglia un bel mattino e si trova i lavori in corso per le scuole (Deo gratias), le trivellatrici che stritolano i cozzi e valanghe di pannelli che si apprestano a coprire le nostre campagne, case rosse che passano da un privato all’altro, cave che vengono adibite a discariche, e quel che è peggio, tutte le mattine per decenni, non si trova un bel niente di nuovo se non comparti uno sull’altro e degrado urbano da bassifondi napoletani.
    Perché dal 2008 ad oggi non è mai stato possibile fare un incontro illustrativo del progetto? Come mai nemmeno un manifesto? Mancanza di tempo, di tatto, di idee o di cultura della partecipazione?
    Quand'è che cambierà il concetto di autorità civile con quello di servitore pubblico (o dipendente dei cittadini)? A quando questa rivoluzione culturale? Quando saranno informati i cittadini prima delle scelte che li riguardano, specie quelle di grande impatto? La delega al servizio politico è applicazione della democrazia partecipata (anche se la parola democrazia non dovrebbe avere attributi). Ringraziandoti comunque per aver rotto il silenzio, ti e vi saluto cordialment

  1. # 14 Di  Giovanni De Benedetto (inviato il 24/09/2010 @ 16:19:38)

    Ringrazio Marcello per il suo contributo e chiedo a tutti di esprimersi sul progetto che adesso e alla disposizione di tutti perchè quando i lavori di ristrutturazione saranno finiti dovrà essere la gente di Noha a proporre e a proporsi affinche non sia la solita cattedrale nel deserto io aborro la retorica e chi mi conosce lo sa bene però mi sono stancato di tacere quindi vorrei apportare altri motivi di riflessione quindi chiedo a tutti di andare sul sito del comune di Galatina alla sezione delibere di Consiglio Comunale del 2008 delibera n°53 leggete tutta la discussione poi ne riparliamo se vi fa piacere, chiedo anzi ad Albino se per cortesia la può pubblicare sul sito vi ringrazio sin d'ora per i vostri contributi

  1. # 15 Di  Alessandra (inviato il 24/09/2010 @ 21:21:45)

    Ringrazio vivamente il Sig. De Benedetto per aver fatto luce su una delibera comunale e su un progetto tanto importanti per la nostra comunità.
    Grazie anche per essersi messo prontamente a disposizione per eventuali incontri e spazi di riflessione.

  1. # 16 Di  Michele (inviato il 25/09/2010 @ 09:33:47)

    Bello, mi piace. Ho letto la combattuta delibera e sempre più convinto che il modo di prendere le decisioni da parte della amministrazione galatinese è sbagliato: Sig. De Benedetto, cara Daniela Sindaco il vostro lavoro di assessori non sarebbe stato più facile e spedito con l'appoggio di Noha? Perché allora nessuno si è mai degnato di dire niente, o meglio voci ce ne erano tante, ma perché nessuno ha mai fatto presente i progetti alla cittadinanza? Voi potreste dirmi: erano a disposizione di tutti. Sfido i meno giovani a inabissarsi nei meandri del sito di galatina a ricercare gli atti.
    Comunque ringrazio Mellone, per aver lanciato il sassolino, De Benedetto per aver risposto con questo bel masso.
    Il mio auspicio è che i lavori vadano avanti sino alla fine e che davvero si possa realizzare qualcosa di bello per Noha. Chiedo: sono compresi anche gli arredi in quella somma? Ovvero i laboratori saranno riempito con quei soldi? O, la cifra è esorbitante, il progetto è imponente, speriamo che non si perda niente per strada. Ovviamente se ne potrebbe riparlare in piazza, decidere insieme. E magari sarebbe una buona occasione per dare posti occupazionali ai giovani nohani.
    Sogno?

  1. # 17 Di  Giovanni De Benedetto (inviato il 25/09/2010 @ 10:13:23)

    Bene mi fa piacere che apprezziate il progetto, caro Michele gentile Alessandra è proprio quello lo spirito che ci ha animato nel volere fortemente questo progetto, il recupero dell'edificio e la possibilità per i giovani di Noha di poter autonomamente sviluppare dei progetti aggregativi, come dico in delibera per una crescita culturale della nostra genta, a maggiore puntualizzazione Michele si gli arredi sono previsti nel bando sia i normali arredi ma anche quelli multimediali, il finanziamento prevede anche che ci sia un finanziamento triennale, cosidetto di avviamento per la struttura, quindi se avete contatti con i giovani di Noha spingeteli ad aggregarsi, in asssociazioni, coop, e quantaltro affinche possano accedere ai finanziamenti, presentando dei progetti e procurarsi così anche un lavoro, io da parte mia posso solo vigilare affinchè i lavori vengano fatti rispettando il progetto, e i tempi, chiedo anche il vostro aiuto in questo stiamo attenti che non ci mettano le mani sopra i Galatinesi sarebbe la fine.

  1. # 18 Di  Giovanni De Benedetto (inviato il 25/09/2010 @ 10:29:55)

    Comunque avete letto quello che dicono Antonio Pepe e Giancarlo Coluccia in delibera, addirittura di spendere quei soldi a Galatina al palazzo in via Scalfo, basta che non si spendano a Noha e la coglionella del consigliere di Collemeto, che dice se quei soldi vi fanno schifo dateli a noi di Collemeto, miei cari concittadini queste sono le persone che ci rappresentano, caro Marcello e Antonio, DEMOCRATICAMENTE elette, perchè ricordate che anche Pericle aveva bisogno del consenso del popolo, altrimenti noi adesso non avremmo il Partenone.

  1. # 19 Di  Anonimo (inviato il 26/09/2010 @ 22:13:15)

    Nelle ultime votazioni non è che ci fosse tanta scelta. Nel ballottaggio poi...
    Sarebbe interessante sapere cosa pensano oggi Pepe e Coluccia di questo progetto, se hanno cambiato idea oppure se se ne sono dissociati una volta per tutte.

Lascia un messaggio

Testo (max 2000 caratteri)

Smile arrabbiato Smile assonnato Smile bacio Smile diavolo Smile linguaccia Smile morto Smile occhiali Smile occhiolino Smile risatona Smile sorriso Smile timido Smile triste


Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

"Salviamo gli Ulivi Secolari"...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< aprile 2021 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
   
             

Meteo

Previsioni del Tempo