\\ Home Page : Articolo
«Chiude il Csm: i pazienti abbandonati a se stessi»
Di Redazione (del 14/10/2019 @ 19:18:09, in Comunicato Stampa, linkato 397 volte)

Gli utenti del Centro di Salute Mentale di Galatina oggi hanno trovato chiuso il servizio e non hanno avuto alcuna indicazione su come e quando sarà ripresa l’attività. Questa mattina mi sono recato personalmente in via Siciliani, 8 perché nella giornata di domenica era stato apposto un avviso, sul portone della struttura, di chiusura temporanea. Questa mattina il servizio non è stato effettivamente erogato quindi c’è un’interruzione di pubblico servizio che non può essere passato come disservizio, come stanno tentando di dire. Sono stato un paio d’ore per  capire come la Asl intendesse risolvere il problema, ma a quanto pare se la prendono comoda.

Il problema è sorto qualche giorno fa quando i vigili del fuoco hanno fatto un sopralluogo a seguito di una segnalazione di irregolarità nei locali al piano terra (il Csm si trova al primo piano) occupati dal servizio di Igiene pubblica della Asl di Lecce. Secondo quanto mi è stato riferito, a muovere i rilievi sono stati i sindacati della funzione pubblica e il dirigente dell’ufficio ha poi allertato i vigili del fuoco che sono intervenuti visionando l’intero stabile.

Per il primo piano hanno imposto alla Asl una serie di prescrizioni, per adeguare gli spazi alle norme di sicurezza. A seguito dell’intervento dei vigili del fuoco la direzione generale ha disposto la sospensione dell’attività in quei locali, ma al momento nessuno si è preoccupato di trovare un’alternativa. Questa mattina il responsabile del Csm parlava di un incontro con il sindaco Marcello Amante per mercoledì, finalizzato a trovare una sede alternativa.

È indecente che chi è pagato per far funzionare i servizi non si sia preoccupato di trovare una soluzione immediata, anche perché il Santa Caterina Novella ha molti spazi liberi e quindi una soluzione si poteva e si doveva trovare, ma – come sempre quando parliamo di diritto alla salute – chi deve agire non sempre lo fa con la necessaria attenzione e in questo caso stiamo parlando di pazienti fragili che hanno bisogno di grandi attenzioni. Mi chiedo di chi sia la responsabilità di tutto il disagio e la sofferenza che viene arrecata a chi è in cura presso il Csm di Galatina e se dobbiamo assistere passivi sperando che qualcuno, abbandonato a se stesso, non faccia qualche gesto inconsulto. Certamente quanto sta accadendo a Galatina non è degno di un Paese civile.

 

Il consigliere di opposizione della Lista De Pascalis

Giampiero De Pascalis

 

Commenti

Nessun commento trovato.

Lascia un messaggio

Testo (max 2000 caratteri)

Smile arrabbiato Smile assonnato Smile bacio Smile diavolo Smile linguaccia Smile morto Smile occhiali Smile occhiolino Smile risatona Smile sorriso Smile timido Smile triste


Disclaimer
L'indirizzo IP del mittente viene registrato, in ogni caso si raccomanda la buona educazione.

"Salviamo gli Ulivi Secolari"...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< febbraio 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
15
18
21
24
25
28
29
 
             

Meteo

Previsioni del Tempo