Affluenza alle ore 23.00 é del 65,52% degli aventi diritto.

Dati Definitivi 28 sezioni su 28

Visualizza: Totali Comune di Galatina - Solo i parziali di Noha


(Dati definitivi del 12 giugno 2017 ore 12:45 - 28 sezioni su 28)
 
Di Antonio Mellone (del 08/07/2020 @ 21:38:26, in Fetta di Mellone, linkato 102 volte)

Ma cosa cavolo avranno mai combinato le Mamme No-Tap per essere state rinviate a giudizio in un maxiprocesso da celebrarsi magari in un’aula bunker? Vuoi vedere che tomo tomo cacchio cacchio saranno loro la cagione della devastazione del patrimonio naturale, culturale ed economico del Salento? Non mi dire che avranno espiantato ulivi senza il permesso, abbattuto muretti a secco, eluso normative, e pure perforato, penetrato, cementificato, inquinato acque, disatteso prescrizioni, utilizzato la forza pubblica per interessi privati, e già che c’erano pure corrotto.

Di più? E quale altro reato potrebbero di grazia aver commesso ‘ste benedette donne? Oltraggio a pubblico manicomiale, dite? Tipo testate ai manganelli, labbra tirate sui pugni (che fanno così male alle nocche), addomi scagliati contro le ginocchiate, volti supplicanti lo schiaffo del soldato (o del poliziotto), addirittura spaccio di fumo (nel senso di lacrimogeni) negli occhi? E che hanno scambiato un cantiere per la Diaz?   

Manco questo. Caspita, allora vuoi vedere che qui c’è da scomodare il codice Rocco laddove si parla addirittura di lesa maestà, di insurrezione, di sputtanamento del re che era meglio si mettesse qualcosa addosso e, dio non voglia, di critica, satira e perfino istigazione a distinguere? Ma se è così la cosa è grave assai. Da Corte d’assise proprio.

Signora mia, dovresti sapere che in una società resiliente e assertiva come la nostra - con tanto di sensi di colpa pungolati con metodo, e cloroformio servito all’happy hour - la disobbedienza civile si sopprime sul nascere, i ribelli si emarginano, gli oppositori si ostracizzano. Suvvia, parlar male di Tap (e degli altri compagni di merende altrimenti detti “volani per lo sviluppo”) non è mica politically correct: è iconoclastia applicata, blasfemia da anatema pontificio, eresia da rogo.

Qui il catechismo ideologico è tale che se pretendi una V.I.A. rigorosa ti arriva immediatamente un Foglio di Via (quando non una novella SS. 275 a quattro corsie); sono ammesse soltanto le manifestazioni osannate dai “giornali” e dai loro mandanti; il critico può fare il critico purché non parli mai male di nessuno; la battuta vien tollerata soltanto se anestetica, da Bagaglino, mai pungente o dissacrante - ché qui ogni arguzia dev’essere sottoposta a primo e secondo tampone.

D’altronde è da una vita che acclamiamo in successione prima il governo dell’amore, poi quello del fare, attualmente il governo del cambiamento, e così via, fino al prossimo venturo governo della sicurezza, al consecutivo esecutivo della carità e al susseguente che potrebbe essere a scelta o il governo dell’azione o quello della semplificazione. Che cambia. Al termine del ciclo di questa diciamo metempsicosi, avremo finalmente un bel governo della felicità (ovvero, in caso di vittoria dell’“opposizione”, il governo della gioia): sicché la giustizia potrà essere amministrata in nome di un popolo dall’alta concentrazione di doppiolavoristi il cui secondo lavoro è il più antico del mondo.

*

Mamme No-Tap, voi siete a processo perché avete osato gridare davanti a tutti: “Viva la vida”. Per favore, ripetetelo ancora una volta davanti al pubblico ministero, scanditelo bene di fronte al vostro giudice, fatelo mettere agli atti dal cancelliere. Ribadite con l’eterna Frida Kahlo (1907-1954): “Sono nata con una rivoluzione. Sono pronta all’impeto della rivolta fino al momento di vedere il giorno. Nessuno è separato da nessuno. Nessuno lotta per se stesso. […] La lotta in questo processo è una porta aperta all’intelligenza”.

“Viva la vida” scrisse questa donna straordinaria che non poté essere mamma, poco prima di morire, nel luglio del 1954, su una delle sue Fette di Mellone.

Antonio Mellone

 

 
 

Migliorare la vivibilità e la fruibilità degli spazi urbani in particolar modo nel centro storico è una delle finalità primarie dell’Amministrazione Amante che, sin dall’insediamento a Palazzo Orsini, ha inteso dare ampio risalto alla tematica cercando di contemperare le giuste esigenze di chi lavora e produce economia nel centro storico e chi risiede ed ha il diritto di vivere in maniera adeguata il proprio spazio abitativo.

Proprio in quest’ottica s’innesta la Delibera di Giunta Comunale n. 135 del 11.06.2020 che trova attuazione con le ordinanze del Comandante della Polizia Locale. In particolare con la n. 19 del primo luglio sono state istituite le Aree pedonali nel centro storico e precisamente in piazza San Pietro, via Cavoti, via Vittorio Emanuele II, in corso Garibaldi. Tale scelta si concilia bene anche con le disposizioni del Decreto “Rilancio” che consente alle amministrazioni comunali di concedere ulteriore spazio pubblico agli esercizi pubblici ed artigianali al fine di garantire le misure del distanziamento sociale e di riprendere le attività economiche dopo mesi di chiusura. Le aree pedonali saranno attive contestualmente all’attivazione del controllo elettronico dell’accesso alla zona a traffico limitato e pertanto dalle ore 19.00 e sino alle ore 07.00 del girono successivo.

Parallelamente per consentire ai residenti di fruire al meglio gli spazi urbani  con gli spazi abitativi con ordinanza n. 20 del 03.07.2020 è stato istituito il divieto di sosta su tutto il centro storico nella fascia oraria di attivazione della ZTL ad eccezione dei residenti muniti di contrassegno identificato dalla lettera R.

 

Di Redazione (del 06/07/2020 @ 18:34:01, in Comunicato Stampa, linkato 110 volte)

Si svolgerà martedì 7 luglio, alle ore 19.00, presso Palazzo Orsini, la Cerimonia di conferimento del Premio "Città di Galatina – Beniamino De Maria", attribuito a personalità galatinesi e non che, nel loro percorso professionale, artistico e culturale, hanno dato lustro alla Città di Galatina rendendole nel contempo servizi di particolare rilievo.

Saranno assegnati due bienni dell’illustre riconoscimento: (per il biennio 2016-2017) al dottor Antonio De Donno, Procuratore della Repubblica di Brindisi, espressione della costante attenzione per la legalità e per la lotta a tutte le mafie, valori ed impegno che contraddistinguono il Suo operato e l'azione della nostra Amministrazione; (per il biennio 2018-2019) a Nicoletta Manni, prima ballerina al Teatro alla Scala,  simbolo di tenacia determinazione, forza di volontà e grande umiltà, un esempio per i giovani e un fiore all’occhiello per la nostra Terra, dove la Cultura e l’Arte rappresentano volano per la crescita di un territorio e, soprattutto, dell’animo delle persone che lo abitano.

Il Premio “Beniamino De Maria” rappresenta il riconoscimento più alto della Città di Galatina: venne istituito nel 1998 in memoria del compianto e illustre concittadino Beniamino De Maria, deputato all'Assemblea Costituente dal 1946 al 1948, deputato alla Camera dalla I alla VI Legislatura, dal 1946 al 1975 e Sindaco di Galatina negli anni Settanta e Ottanta.

 

Dopo il grande successo della prima tappa della rassegna “Alice nel paese di Riciclandia”, il prossimo 11 luglio andrà in scena un altro fantastico spettacolo teatrale con pupazzi giganti

manovrati a vista da due attori burattinai: “Il mondo di Oz”.

Una nuova sfida per la Compagnia Teatrale “Teste Di Legno” di Biagio Tabella e Carolina Bocchi-Monti.

Lo spettacolo, offerto da “Virtus Basket Galatina” e “Quelli di piazza San Pietro 2.0”, sarà completamente gratuito.

Nel pieno rispetto delle norme di contenimento e gestione COVID-19 si dovrà preventivamente comunicare, fino al raggiungimento dei posti disponibili e tramite i numeri di telefono in fondo al post, tutti i nomi dei partecipanti; ad ognuno di essi verrà garantito un posto a sedere numerato e distanziato.

Vi aspettiamo sabato 11 luglio 2020. Ora inizio spettacolo: 20.30.


 

Di Redazione (del 03/07/2020 @ 13:37:40, in Comunicato Stampa, linkato 81 volte)

Showy Boys Galatina e Radio Orizzonti Activity due realtà della città, anche se in ambiti differenti, annunciano il rinnovo della partnership per la stagione sportiva 2020-2021. La società sportiva più longeva e rappresentativa e la storica emittente radiofonica di Galatina di nuovo insieme per un binomio che mette in primo piano sport e musica. Da sempre Radio Orizzonti Activity sostiene l’attività sportiva tra i più giovani e in tutte le sue forme in quanto sinonimo di vitalità, salute e sana competizione. “In nome di questi principi, l’emittente è ben felice di accompagnare lungo il suo percorso la Showy Boys, che rappresenta un’eccellenza nel territorio - dichiara il direttore di ROA, Vincenzo Mele - il rinnovo della partnership conferma l’efficacia di una collaborazione che dura da più anni e che è veicolo di trasmissione di valori positivi e aggreganti”.

 

Di Redazione (del 30/06/2020 @ 21:52:54, in Comunicato Stampa, linkato 95 volte)

Giovedì 25 giugno 2020 alle ore 16.00 presso la sede comunale denominata “Santa Chiara” sita in piazzetta Galluccio a Galatina, si è svolta la sessione di concertazione della Cabina di Regia tra Ufficio di Piano dell'Ambito Territoriale Sociale di Galatina (Galatina, Aradeo, Cutrofiano, Neviano, Sogliano Cavour e Soleto) le OO.SS. CIGL, CISL e UIL ed il Terzo Settore, per l'approvazione della II annualità del Piano di Azione Locale Povertà.

Il tavolo, occasione per ridiscutere le linee programmatiche dell'Area povertà del IV PSDZ del quale il Piano Povertà è parte integrante, si è aperto con l’intervento del Dott. Antonio PALUMBO – Presidente delegato del Coordinamento Istituzionale dell’ATS Galatina - che ringraziando i progettisti Giacomo CARDINALE, Viola MADAGHIELE ed il Responsabile amministrativo Antonella MELE per il  lavoro svolto, ha illustrato le linee programmatiche del Piano di Azione Locale Povertà II annualità, mirato al potenziamento dei servizi di presa in carico e dei sostegni, in forma di tirocini di inclusione sociale, in favore dei beneficiari RDC/RED.

 

Di Redazione (del 30/06/2020 @ 21:47:18, in Comunicato Stampa, linkato 101 volte)

Al via la seconda edizione del ReD 3.0 presso l’Ambito Territoriale Sociale di Galatina. La misura è rivolta a tutte le persone e le famiglie pugliesi in condizioni di fragilità economica che potranno presentare istanza di partecipazione a partire da lunedì 29 giugno 2020 alle ore 14.00 accedendo alla pagina web dedicata alla misura attraverso il seguente indirizzo www.sistema.puglia.it/red2020 e registrandosi preventivamente al portale regionale, o contattando i Servizi di Segretariato Sociale Professionale e SPIOL dei sei Comuni dell’ATS o  il Servizio Immigrazione con Welfare d’Accesso se utenti stranieri. Sarà inoltre possibile rivolgersi presso uno sportello di Caf e Patronato tra quelli convenzionati.

Si dà così piena attuazione ad un percorso cominciato lo scorso 19 giugno con l’approvazione del nuovo Avviso Pubblico regionale rivolto ai cittadini per la presentazione delle istanze di partecipazione alla misura in oggetto, così come definita nelle Del. G.R. n. 430/2020, n. 688/2020 e n. 944/2020 con A.D. n. 548/2020.

L’ATS di Galatina ha seguito tutti gli step procedurali che hanno portato all’approvazione dell’accordo di collaborazione con la Regione Puglia propedeutico all’attivazione della sopra citata misura di sostegno al reddito di cui alla D.G.R. n. 688/2020 e ss.mm.ii..

 

I nostri Bambini sono la categoria che probabilmente più ha sofferto le ristrettezze dettate da questa pandemia, hanno infatti rispettato le “consegne” restando per settimane chiusi in casa, non infrequentemente costretti a vivere in spazi stretti, ambienti piccoli e affollati; sono pertanto loro i primi ad avere il diritto di ri-conquistare i loro spazi…

Abbiamo, infatti, pensato proprio a loro quando abbiamo organizzato la messa in scena di “Alice nel paese di Riciclandia” ad opera dell’Associazione culturale “Teste di Legno”, svoltasi il 27 giugno presso piazzetta “G. Fedele” nel Rione Italia a Galatina.

Nel pieno rispetto delle normative ministeriali e delle ordinanze sindacali abbiamo previsto un numero limitato di posti ai quali si poteva accedere esclusivamente previa prenotazione. Nostro malgrado siamo stati costretti a chiudere le prenotazioni una volta raggiunto il numero di partecipanti preventivamente concordato con le Autorità.

 

Di Redazione (del 28/06/2020 @ 19:20:58, in Comunicato Stampa, linkato 176 volte)

Tutte le attività devono attuare le misure previste dalle "Linee guida per la riapertura delle attività economiche e produttive" allegate all'ordinanza del Presidente della Regione Puglia n. 237 del 17.5.2020 ed a questo si deve adeguare il “frazionamento” delle attività/iniziative che nell’insieme costituiscono la festa.

La Diocesi di Otranto ha congelato fino al termine dell'anno l'attività dei comitati festa sospendendo le processioni o anche la semplice esposizione sui sagrati delle statue dei Santi Patroni.

Le feste patronali, patrimonio culturale riconosciuto e risorsa economica e turistica, sono svuotate della loro ragione di essere e nulla potrebbe sostituirle, perchè nulla potrebbe sostituire in un sol botto secoli di storia.

Siamo (forse) tutti consapevoli di quello che è avvenuto, di quello che rischiamo se i nostri personali comportamenti non saranno rispettosi delle regole suggerite.

Allo stesso modo non possiamo non vivere con sgomento ed irritazione tutte quelle situazioni in cui, a fronte di un apparente rispetto delle regole, vediamo assembramenti incontrollabili in luoghi in cui si è "naturalmente" portati all'assembramento.

La nostra vita di cittadini scorre in una continua contraddizione tra il dire ed il fare.

Come Amministratori, la più grande difficoltà è riuscire rispondere alle considerazioni di buon senso che il cittadino ci propone. Il ruolo politico, per quanto non decisionale, implica comunque una responsabilità di fronte al cittadino e, per quanto mi riguarda, alla logica di alcune considerazioni non posso che annuire, con imbarazzo.

I vertici politici Regionali hanno sollecitato le Amministrazioni Comunali ad adoperarsi per favorire l'attività di giostrai ed ambulanti, categorie tra le ultime a poter riprendere una normale attività lavorativa.

 

 

 

Il Meteo Nohano
...
Noha T min T max Vento Prob. Precipitaz. [%]

"Salviamo gli Ulivi Secolari"...

La struttura della vecchia scuola elementare di Noha è stata inaugurata e subito chiusa da:

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< luglio 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata