Di Redazione (del 07/11/2019 @ 21:25:48, in Comunicato Stampa, linkato 209 volte)
"L'inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n'è uno, è quello che è già qui, l'inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio." 
Così termina il viaggio in cui Calvino conduce Marco Polo e l'imperatore Kublai Khan ne "Le città invisibili". E da qui è partita l'idea della terza stagione teatrale che condurremo quest'anno al Circolo Arci Levèra in collaborazione con Fabrizio Pugliese e ALIBI Artisti Liberi Indipendenti, ponendoci davanti all'interrogativo del bene e del male in quello che è il percorso della vita. Cosa è il bene e cosa è il male? chi ci dice realmente se si è davanti all'uno o all'altro? Lo faremo ripercorrendo storie, da Ariosto a Boccaccio a Pirandello, da Danilo Dolci a vittime di 'ndrangheta, da storie del sud Italia a storie del sud del mondo. Un percorso che sarà lungo otto incontri domenicali e che terminerà con una performance del tutto eccezionale.

 

Nell’ambito del progetto "Community Sport: Sport Identity and Memory", avrà luogo Domenica 10 Novembre 2019, a partire dalle ore 9.00, l’evento Community Soccer evento che coinvolgerà bambini, ragazzi e famiglie della provincia, attraverso un’azione capillare di sensibilizzazione della comunità alla partecipazione attiva e al benessere sportivo.

Il Comitato Csi Terra d’Otranto, l’associazione Sportiva ASD SECYD Deffo Football School e l’Oratorio Madonna delle Grazie con i partner di progetto, Csi Collepasso, Oasis Terra d’Otranto, Associazione Easy Language Aradeo e la preziosa collaborazione delle Associazioni Virtus Basket Galatina, Accademia di Scherma Lecce sono liete di Invitare la comunità tutta all’evento che si terrà nell’area adiacente l’Oratorio Madonna delle Grazie di Noha.

In programma, tornei di calcio, lezioni open di scherma, fitness, pallacanestro, tennistavolo, attività creative e laboratoriali di storytelling.

Il progetto vincitore del bando di Puglia Sportiva, Programma Operativo 2018, Azione 1.2, ideato dal Comitato Territoriale Csi di Terra d’Otranto, giunge al cuore della sua operativà con una programmazione ricca di seminari, corsi di formazione, eventi e incontri partecipativi e di coinvolgimento della comunità locale.

 

Giovedì 7 novembre presso il Polo Didattico Bilingue “ Crescere Insieme“ in via Gorizia ,49 a Galatina, alle ore 18:00 la libreria Fiordilibro ha organizzato un incontro con l’autrice Viviana Presicce sul mondo affascinante e misterioso della vita che nasce  “ Tutto quello che vuoi sapere sulla nascita . Il misterioso viaggio all’interno di una vita” è questo il titolo fresco di stampa per Milella Edizioni. Il libro non è un manuale sulla gravidanza, ma uno spunto di riflessione da cui partire ed imparare a muoversi nell'intricato mondo del cambiamento legato alla nascita e alle complesse settimane successive. L’autrice ha cercato di svelare il miracolo che si nasconde dietro una pancia che accoglie un bimbo, per permettere di coglierne, contemplarne ed assaporarne la magia, la potenza ed il mistero. Dialogherà con l’autrice Laura Pedone pedagogista e docente di filosofia.

Viviana Presicce laureata con il massimo dei voti all’Università di Parma lavora da 15 anni  all’Ausl di Reggio Emilia. Ostetrica per scelta come ama definirsi, è al suo primo libro. È autrice di un blog sulla maternità e di una piattaforma online sulla gravidanza e relative tematiche. Alla sua esperienza di ostetrica, si aggiunge quella di istruttrice  e ricercatrice di tecniche di meditazione semplici ed avanzate con metodo chiamato Pranic Energy Healing. Ha all’attivo numerosi corsi nazionali ed internazionali sull’allattamento, sulla comunicazione e, sul parto attivo . È  trainer di Hypnobirthing e di sostegno alla genitorialità. Ha collaborato all’organizzazione di numerosi convegni  tra cui la Danza della Vita con Michel Odent a Parma nel 2018.

 
Di Redazione (del 06/11/2019 @ 19:22:34, in Comunicato Stampa, linkato 225 volte)

Esordio positivo del gruppo under 18  del duo Dicillo-Noia che regola senza troppa fatica i ragazzi di mister Vestri, cedendo leggermente nel finale per poi chiudere a proprio favore la gara in tre set.

Formazione accreditata quella del Calimera, al pari del Leverano e della stessa S.B.V. Olimpia, per le posizioni di vertice, potendo contare su elementi di qualità che verranno impiegati anche nei campionati di serie.

E Salento Best Volley non si è smentita, ricevendo pieno appoggio da parte di mister Dicillo, tanto da travasare l’intero gruppo under 18, con l’innesto di tre-quattro elementi fuori quota, nel campionato nazionale di serie C.

Stante la caratura importante di molte squadre, sarà un’ardua impresa per la formazione presieduta da Corrado Panico mantenere posizioni di difesa oltranziste senza gettare la spugna: ma la determinazione e l’applicazione con cui questa sera i ragazzi si sono imposti sugli avversari del Calimera, proponendo un gioco d’assieme validissimo, lascia ben sperare.

Sempre in vantaggio in tutte e tre le frazioni hanno concesso ben poco ai pari età calimeresi, che potesse far pensare ad un ribaltamento del risultato. Messi in cassaforte i primi due set con analogo punteggio (25-18), hanno però mollato nella terza frazione accusando un break di -5 punti(12-16 ) fino ad un pericoloso 15-20. Il cambio di Murrone con De Matteis è servito ad operare il sorpasso sugli ospiti per 23-22 e poi realizzare l’allungo finale che ha chiuso l’incontro.

 
Di Redazione (del 06/11/2019 @ 19:19:17, in Comunicato Stampa, linkato 212 volte)

La Showy Boys Galatina mette a segno i primi risultati positivi della stagione sportiva 2019-2020. Si è disputata la prima giornata del campionato under 18 e under 16 maschile e le formazioni allenate da Gianluca Nuzzo si sono imposte rispettivamente sul Ruffano e Falchi Ugento Beach.

Il team under 18 è sceso in campo martedì 29 ottobre. Nella prima uscita stagionale gli allievi della Scuola Volley galatinese hanno conquistato il bottino pieno al cospetto dei padroni di casa del Ruffano. La compagine under 18, che da questa stagione sportiva ha in organico anche dei giovani pallavolisti del team under 16, si è aggiudicato il match per 0-3 con i parziali di 24-26, 17-25 e 22-25. Nel prossimo turno, previsto per Martedì 5 novembre alle ore 20, la Showy Boys ospiterà alla palestra dell’Istituto Comprensivo Polo 2 di Noha il Volley Draghi Matino-Nociglia.

Nella giornata festiva dell’1 novembre, invece, a debuttare nel campionato di categoria è stata la formazione under 16. Nella sfida casalinga, i giovanissimi di mister Nuzzo hanno affrontato i Falchi Ugento Beach e si sono aggiudicati la vittoria con il risultato di 3-0 (27-25, 25-12, 25-19). Nel prossimo turno in calendario il 7 novembre, i bianco-verdi under 16 faranno visita alla Pallavolo Marittima.

 
Di Redazione (del 03/11/2019 @ 18:56:22, in Comunicato Stampa, linkato 249 volte)

Coding è un termine inglese al quale corrisponde in italiano la parola programmazione.

Parliamo di programmazione informatica ovviamente ma non nel senso più tradizionale dell’espressione.

Il coding è una scoperta – se così possiamo definirla – recente.

Parliamo di un approccio che mette la programmazione al centro di un percorso dove l’apprendimento, già a partire dai primi anni di vita, percorre strade nuove ed è al centro di un progetto più ampio che abbatte le barriere dell’informatica, stimola un approccio votato alla risoluzione dei problemi.

Parliamo di pensiero computazionale, ovvero di un approccio inedito alla soluzione dei problemi.

Con il coding bambini e ragazzi sviluppano il pensiero computazionale, l’attitudine a risolvere problemi più o meno complessi.

Non imparano solo a programmare ma programmano per apprendere.

Per questo progetto ci siamo ispirati alla carta dei #diritti dell’infanzia, da qui nasce il nome DIRITTI al coding.

 
Di Antonio Mellone (del 31/10/2019 @ 22:04:56, in NohaBlog, linkato 478 volte)

Non so voi, ma io spero ardentemente che la pietra posta su quella Pantacomica del novello Centro Commerciale galatinese sia di natura tombale.

Come noto, il cosiddetto Mega-Porco (Mega-Parco per gli amici degli amici, vale a dire quelli che, visto il loro lessico, confondono la crusca accademica con quell’altra per l’intestino pigro) è venuto a mancare prematuramente all’affetto dei suoi cari sin da quando era in provetta, anzi ancor prima del suo prelievo dalla banca del seme: banca, si sa, sempre ben rifornita da numerosi donatori come pOLITICI, gggiornalisti, digerenti cumonali, 800 [sic] beoti martiri firmatari di appelli, e una banda di conferenzieri da bar dello sport promittenti portentose panacee, tipo il posto fesso.

Ma non è che premorto un Mega-Porco non se ne possa pascere un altro, ché anzi qui siamo circondati dagli Ipermercati schierati intorno a noi come un plotone di esecuzione. Ne abbiamo a bizzeffe: da Surbo a Cavallino, da Lecce a Tricase, e non so più dove altro. A questi s’aggiungano i novelli megastore Made in China dai posteggi sempre affollati, e la frittata anzi il wanton è servito.

È che ai Servi della Spesa non solo sfugge il fatto che un mastodontico centro fuoriporta è un ossimoro che uccide il paese, aumenta i costi sociali, incentiva la sottrazione di posti di lavoro, dà il suo contributo in termini di caldane al famoso cambiamento climatico, e spegne il (vero) centro città; ma anche il fatto che lo spettro che s’aggira negli Outlet non è quello del comunismo, bensì quello dell’incoscienza di classe, e purtroppo della lotta orizzontale (anziché verticale contro i propri aguzzini) nei confronti di chi è nella propria medesima condizione, se non peggio, credendo pure di essere un borghese.

 
Di Redazione (del 31/10/2019 @ 22:01:06, in Comunicato Stampa, linkato 332 volte)

Approfittando della presenza a Galatina della maggior parte dei ragazzi protagonisti della vittoria nella trasmissione televisiva "MEZZOGIORNO IN FAMIGLIA", domani pomeriggio alle ore 19:00 in piazza San Pietro consegneremo alla Città il nuovo Scuolabus. Sarà un semplice momento di condivisione ed un'occasione per ringraziare ancora i protagonisti della splendida avventura. La cittadinanza tutta è inviata a partecipare

 
Di Redazione (del 31/10/2019 @ 21:57:19, in Comunicato Stampa, linkato 272 volte)

Il Piano di riordino ospedaliero pugliese deve essere rivisto. È quanto chiede al Ministro della Salute, Roberto Speranza, il portavoce alla Camera dei deputati del M5s Leonardo Donno. Nelle scorse ore il deputato ha depositato un'interrogazione che pone una serie di interrogativi sulla gestione della sanità in  Puglia e delle strutture ospedaliere destinate a declassamento o chiusura. Per Donno «una serie di iniziative intraprese dal Governatore pugliese evidenziano lo spreco di denaro pubblico. Una questione seria che richiede un intervento governativo» dice.

Andiamo con ordine. Lo scorso 17 maggio il deputato aveva presentato una prima interrogazione sulla riconversione dell'ospedale "Veris Delli Ponti" di Scorrano e del  "Santa Caterina Novella" di Galatina e la contestuale realizzazione, ex novo, dell'ospedale del Sud Salento, così come determinato dal Riordino Ospedaliero della Regione Puglia.
«Già in quell'occasione -spiega Donno- avevo evidenziato al Ministro la necessità di acquisire specifiche informazioni su un processo che in Puglia mette a rischio il destino di nosocomi per anni punti di riferimento del territorio. Informazioni -specifica il pentastellato- necessarie a stilare un'analisi costi-benefici, da confrontare con quella già stilata dal Governatore di Puglia Michele Emiliano, tale da rendere a suo avviso recessari tagli e declassamenti degli ospedali esistenti».
A spingere Donno a sollecitare nuovamente il Ministro è stata la trasmissione d'inchiesta televisiva condotta da "Le Iene"  andata in onda lo scorso 22 ottobre. «Nel servizio-denuncia dedicato alla sanità pugliese -spiega il deputato- si evidenziava come l'ospedale sito nel comune di Terlizzi (BA), oggetto di recenti lavori per un investimento pari a ben 10 milioni di euro, fosse in realtà in fase di declassamento o addirittura chiusura. Stessa sorte già toccata ad altri ospedali pugliesi, come quello di Rutigliano declassato a poliambulatorio per servizi specialistici, che si mostra attualmente in uno stato di abbandono e di degrado con la sola postazione di guardia medica. Idem nelle città di Bari, Toritto e Alberobello, dove sono presenti piscine terapeutiche interamente ultimate ed oggi in stato di abbondono, nonostante siano spesi diversi milioni di euro per la loro realizzazione.

 

"Salviamo gli Ulivi Secolari"...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< gennaio 2020 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
11
12
14
16
17
19
20
22
25
26
27
28
29
30
31
   
             

Meteo

Previsioni del Tempo