Di Redazione (del 24/12/2017 @ 13:14:21, in Comunicato Stampa, linkato 76 volte)

La Regione Puglia finanzia il progetto presentato dal Comune di Galatina in merito all'avviso pubblico regionale "Community Library - Biblioteca di Comunità" nell'ambito della strategia Smart-in Puglia. È un grandissimo risultato per la Città e le sue frazioni, che avranno una nuova "Siciliani", una biblioteca intesa come spazio comune, una piazza che sappia mettere in comunicazione storia e innovazione, in un luogo che sia il crocevia di tutta la comunità.

L'Amministrazione del sindaco Amante ha accolto, sin dall'inizio, la politica strategica della Regione Puglia, che sostiene e rilancia il patrimonio culturale attraverso la valorizzazione, la fruizione e il restauro dei beni culturali. È dalla cultura e dai suoi luoghi che Galatina rinasce, in una logica di collaborazione e sviluppo del tessuto sociale ed economico che sia in grado di abbracciare le dinamiche tutte della Città. In linea con tale politica, il progetto prende il nome di CULT, Community Urban Library and Tecnhological square. 2 milioni di euro

 
 
Di Antonio Mellone (del 23/12/2017 @ 15:01:58, in NohaBlog, linkato 162 volte)

Grazie alla Pantacom (PAT per gli amici) e al suo bel centrone commerciale prossimo venturo in contrada Cascioni di Galatina ho finalmente compreso il concetto di assunzioni a tempo indeterminato.

In seguito alla proroga deliberata in un batter di ciglia nell’ultimo consiglio comunale dove, con gran sospiro di sollievo da parte di certi siti locali di Diciamo Giornalismo, “finalmente l’opposizione non dice sempre di no” (ma evidentemente sempre di sì), i candidati a ricoprire i 200 posti di lavoro (diventati poi 300 per grazia divina ma soprattutto del Quotidiano di Lecce, cioè di Caltagirone) dovranno avere un altro po’ di pazienza per vedere la loro tanto agognata prima busta paga tradotta in numeri su di un conto corrente.

La Pantacom, infatti, non sapendo che pesci pigliare nell’immediato, ha chiesto e ottenuto altri diciotto mesi di tempo per richiedere il PUA (che non è l’interiezione onomatopeica di uno sputo per esprimere ostentatamente disgusto, ma l’acronimo di Provvedimento Unico Autorizzativo). Ed ecco che le famose 300 assunzioni potranno avvenire in un’epoca imprecisata, vale a dire in un’era geologica incerta, cioè nel periodo vago delle calende elleniche: in un tempo, appunto, IN-DE-TER-MI-NA-TO.

Nel mentre, visto che avranno stilato da un pezzo il loro curriculum vitae credendo di poterlo utilizzare sin da subito, gli aspiranti al placement potranno rivolgersi a TAP che tanto magnanimamente non vede l’ora di procedere “tra gennaio e aprile” (soprattutto il primo aprile) all’assunzione di 64 unità lavorative, certamente non nei ruoli dei guardiani del cantiere (a quello ci pensa già la Prefettura con i soldi di Pantalone), ma di altre figure, prima fra tutte, come si evince dall’elenco pubblicato da Adecco, società di lavoro interinale, quella di CLO (Community Liaison Officer), che tradotto in italiano sarebbe “responsabile degli aspetti di collegamento con le comunità locali […]”, con lo scopo di garantire “contatti diretti e un rapporto durevole e positivo”.

 
Di Redazione (del 23/12/2017 @ 13:52:57, in Comunicato Stampa, linkato 101 volte)

Grazie alla sinergia tra Amministrazione comunale, A.S.D. Virtus Basket e sezione di Galatina dell'Associazione Arma Aeronautica e con l'aiuto indispensabile di alcuni amici sponsor, anche questo Natale, il Rione Italia, avrà la sua Notte bianca dei Bambini.

Prenderà, infatti, il via martedì 26 dicembre p.v., a partire dalle ore 17.00, la III^ edizione dell’evento “La notte bianca dei Bambini - Rione Italia in festa” organizzato dal Comune di Galatina in collaborazione con l'Associazione Virtus Basket Galatina e con la sezione di Galatina dell'Associazione Arma Aeronautica e la direzione artistica dell'Associazione Culturale "Teste di Legno".

La manifestazione vuole ricreare un clima fiabesco dove i bambini non solo osservano e ascoltano, ma sono protagonisti, con la loro creatività ed il loro intuito; i piccoli visitatori entreranno nel fantastico mondo delle meraviglie tra giochi e magia, illusioni e cantastorie…

Come per magia l'intera piazzetta verrà trasformata in uno spazio a misura di bambino dedicato quest'anno ai temi della suggestione e della magia. Immersi in un mondo sorprendente con alchimisti, apparizioni di maghi, giocolieri, esibizioni di artisti e allestimento di laboratori che faranno di ogni bambino il protagonista assoluto della grande festa notturna…

 
Di Marcello D'Acquarica (del 22/12/2017 @ 16:50:56, in NohaBlog, linkato 172 volte)

A ovest, il muro di cinta della mia vecchia scuola confinava con i prati. Lo rasentava uno strettissimo sentiero che a nemmeno un metro di distanza, cedeva il piano ad una scarpata profonda quasi due metri.

La camminata sul battuto però era sicura, l’avevano calpestata centinaia di piedi. Quel sentiero era l’ultima strada a ovest che percorreva l’abitato da nord a sud e viceversa. Bisognava fare attenzione solo a qualche spuntone di pietra e pochi cespugli di piante spontanee e spinose. La campagna in quel tratto sembrava ai nostri occhi uno scalare di montagne immaginarie su piccolissimi dislivelli del terreno che con i monti nulla avevano a che fare, se non le rocce affioranti e bianche, macchiate dai colori dei muschi di stagione. A far temere il cammino dei nostri passi, stavano al fondo del precipizio, più o meno all’altezza del muro di cinta, due grandi fosse colme di reflui di liquame stallatico, che si dice le avessero scavate, le fosse, i soldati dell’armata del Reich in sosta a Noha nell’ultima guerra.

Dal quel sentiero in direzione sud, s’usciva dall’abitato attraversando una folta boscaglia di fichidindia. Da qui, dove ancora non c’erano case, aveva inizio il viale degli eucalipti. L’avevano impiantato quando tutti eravamo più poveri ma avevamo l’amor proprio, diremmo oggi: l’onestà intellettuale. Sempre da ovest, allineata con via Benevento, dritto dritto s’incrociava un altro sentiero stretto e lungo, che dopo aver superato in linea d’aria l’altezza del camposanto,  spariva fra gli ulivi di contrada Roncella. Il mito era ovunque: nei racconti dei vecchi, nelle fiabe di scuola o nelle visoni collettive dei nostri piccoli cervelli imbottiti di personaggi fantomatici o di anime di morti che attendevano al varco gli incauti viandanti non conformi all’avanzare della notte. Allora veniva facile imbattersi nel capitan Burrasca che brandendo la spada richiamava lo sguardo dei suoi fidi alla punta dei suoi baffi, oppure la piccola vedetta lombarda o l’uomo volante e addirittura il buon cappuccetto rosso. Troppa poca adrenalina? Eppure eravamo felici.

 
Di Redazione (del 22/12/2017 @ 16:47:14, in Comunicato Stampa, linkato 76 volte)

Nell’ambito della 8a edizione di “Natale nel centro storico” promosso ed organizzato dall’Associazione Turistica Pro Loco di Galatina, è stata inserita la premiazione per il presepe più bello e più significativo, pertanto nel tardo pomeriggio/prima serata di sabato 23 dicembre, la Commissione costituita dall’Assessore Nico Mauro, dalla Prof.ssa Liliana Cafaro, da Gigi Rigliaco, Flora Mangia e Fabio De Pascalis, passerà lungo il percorso dei presepi e farà le sue valutazioni che poi saranno custodite in una busta chiusa che sarà aperta per la premiazione il 06 gennaio 2018. Il percorso dei presepi è quello segnalato dalla mappa presente nei punti principali ed accanto ai locali della Proloco stessa, in Via Umberto I. La manifestazione Natale nel Centro storico, non terminerà del tutto il 23 dicembre, in quanto alcune installazioni ed esposizioni rimarranno aperte fino al 06 gennaio.

L’associazione Proloco ringrazia l’Amministrazione Comunale,  il I, II e III polo degli Istituti comprensivi, l’Istituto I.I.S.S. “ Falcone Borsellino” di Galatina con tutti gli insegnanti, alunni, genitori, gli artisti, gli artigiani, gli operatori, le aziende ed i privati che si sono messi a disposizione per la riuscita della manifestazione, hanno collaborato , hanno messo a disposizione, tempo, luoghi e/o cose.

 
Di Redazione (del 22/12/2017 @ 16:44:12, in Comunicato Stampa, linkato 57 volte)

L'allievo della Showy Boys Galatina, Marco Martina, è tra i 18 atleti convocati dall'Area Tecnica del Comitato Regionale Puglia per la partecipazione ad un collegiale che si svolgerà a Locorotondo da venerdì 22 a domenica 24 dicembre. La convocazione è diretta agli atleti di interesse regionale per l'attività di qualificazione in preparazione al Trofeo delle Regioni 2018.

Il bianco-verde Marco Martina, classe 2002, con la maglia della sua società sta disputando i campionati provinciali di categoria under 18 e under 16 agli ordini di mister Gianluca Nuzzo. Nelle passate stagioni sportive ha fatto parte della selezione regionale e, nello scorso mese di giugno, ha preso parte al Trofeo dei Tre Mari, al Trofeo Campania e, prima ancora, al Trofeo delle Province.

 
Di Redazione (del 22/12/2017 @ 16:41:56, in Comunicato Stampa, linkato 48 volte)

Nessuna sorpresa sotto l’albero di Natale che possa allietare le festività  in casa Olimpia S.B.V., alimentando speranze e punteggio in graduatoria: è arrivata invece la decima sconfitta ,su altrettante gare, che scava un divario di 11 punti con la quart’ultima in classifica destinata a giocare i play out.

Non è che domenica a Tricase ci si aspettasse una scossa tellurica da parte degli atleti galatinesi , ma almeno si attendeva un impulso che determinasse uno scostamento numerico tale da disancorare il fondo classifica .

Così non è stato: la gara con la Fulgor, a dispetto dello sfavorevole divario di posizioni dei galatinesi, offriva oggettive possibilità di far punti, ma la squadra di mister Stomeo ha sprecato tantissimo, bruciando il secondo set (23-25) con mancate difese su pallonetti difendibili e il terzo set con il fondamentale del muro, mai efficace sull’opposto di casa.

 
Di Redazione (del 21/12/2017 @ 07:23:22, in Comunicato Stampa, linkato 596 volte)

Siete tutti invitati al "Concerto di Natale" che si terrà il 21 dicembre alle ore 18.30 nella Chiesa Matrice di Noha, dedicata a San Michele Arcangelo, a cura dell’orchestra composta da circa 50 ragazzi che studiano strumento musicale, divisa in chitarre, tastiere, sax e clarinetti presso l’Istituto Comprensivo Statale "Tricase - Via Apulia".

Non mancate.

Lory Calò

 

 

 

 

A Noha esiste lo Scjakù...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< gennaio 2018 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
13
15
17
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
       
             

Meteo

Previsioni del Tempo