Di Redazione (del 25/07/2018 @ 19:47:56, in Comunicato Stampa, linkato 125 volte)

E’ andata in archivio l’undicesima edizione del torneo di beach volley  -2x2 misto-, in memoria di Fernando Panico, rispettando in pieno i pronostici della vigilia che indicavano in Salzillo-Faraone e Orefice-Guido le coppie finaliste.

Preceduta dalla sfida per il terzo posto, conquistato da Guarini-Maggipinto sulla coppia Bisanti-Antignano, la finale è partita in sordina almeno da parte di Guido-Orefice , abbastanza fallosi al servizio e scarichi di adrenalina.  Al contrario i loro avversari si sono dimostrati motivati e grintosi portandosi in vantaggio per 1 set a 0.

Nel secondo parziale comincia a carburare la coppia mancina elevando il ritmo della gara: Salzillo tenta di arginare le diagonali di Orefice, Faraone si clona in tutte le zone del campo difendendo quasi tutti  gli 80 metri quadrati ma non riescono ad evitare il pareggio dei set.

Tutto è rimandato alla terza frazione.

Due attacchi consecutivi a rete di Salzillo ed una ricezione positiva di Camilla Guido ,che apre invitanti schiacciate di seconda ad Orefice ,scavano un -4 nel punteggio che la coppia appulo- campana non riesce a rimontare perdendo l’incontro per 11-15.

Un tris consecutivo di vittorie  mancato in questa manifestazione da Nando e Giorgia, che non smussa i meriti di due giocatori che rappresentano l’uno, la longevità sportiva di un atleta ancora valido, l’altra il presente di una giocatrice che continua a primeggiare nelle serie nazionali al coperto.

 

Il registro comunale per la raccolta delle disposizioni anticipate di trattamento (DAT) approda anche a Galatina.

La legge n.219 del 22 dicembre 2017 entrata in vigore il 31 gennaio 2018 e recante “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento” tutela il diritto alla vita, alla salute, alla dignità ed all’autodeterminazione della persona e stabilisce che nessun trattamento sanitario può essere iniziato o proseguito se privo del consenso libero e informato della persona interessata, tranne laddove lo preveda la legge. Inoltre stabilisce che ogni persona maggiorenne e capace di intendere e volere, in previsione di una futura incapacità di autodeterminarsi e dopo aver acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle sue scelte può, attraverso le Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT), esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e singoli trattamenti sanitari, indicando una persona di sua fiducia che ne faccia le veci e la rappresenti nelle relazioni con medici e strutture. Le DAT devono essere redatte per atto pubblico o per scrittura privata autenticata o consegnata personalmente presso l’Ufficio dello Stato Civile del Comune di residenza del disponente che provvede all’annotazione in apposito registro.

 
Di Redazione (del 25/07/2018 @ 07:24:03, in Comunicato Stampa, linkato 79 volte)

Le città, i luoghi, le comunità, si costruiscono attorno alle persone e questa comunità, quella galatinese  è stata fatta da grandi uomini che ne hanno dato lustro anche fuori dai confini regionali. L’intento della locale Proloco con questa iniziativa ideata in collaborazione con il Comune di Galatina, che rientra nella programmazione estiva “A Cuore Scalzo”, è quella di rinnovare la memoria dei Galatinesi illustri e di valorizzare la nostra comunità con il relativo patrimonio materiale ed immateriale anche attraverso una maggior conoscenza della sua storia. Il dibattito della serata di domenica 29 luglio nasce attorno alla presentazione del libro dell’autore Alberico Bojano che nella sua pubblicazione “Gioacchino Toma – Sorvegliato politico tra artisti, sotterfugi e nobiltà ne descrive, accanto alla figura di artista e scrittore, anche gli aspetti psicologici, la gentilezza d’animo ed il suo essere  patriota che si arruolò con i garibaldini partecipando alla campagna militare del 1860. Gioacchino Toma nacque appunto a Galatina nel 1836 e morì a Napoli nel 1891 ed è uno dei più significativi e rilevanti pittori dell’Ottocento italiano.

L’incontro è moderato dall’Arch. Adriano Margiotta, socio attivista della Proloco, e vede la partecipazione ed il saluto degli amministratori comunali e dei parlamentari della città, del Prof. Maurizio Nocera, del Prof. Rino Duma, del dott. Luigi Galante (Società di Storia Patria per la Puglia sez. di Galatina), della dott.ssa Angela Beccarisi, e del dott. Angelo Bojano (Medico chirurgo ospedaliero. Giornalista pubblicista). Ospite della serata il regista ed attore galatinese Fausto Romano. L’evento è previsto alle ore 21:00 di domenica 29 luglio nel suggestivo scenario di Piazzetta Orsini, di fronte alla Basilica di Santa Caterina d’Alessandra.

 
Di Redazione (del 23/07/2018 @ 18:41:57, in Comunicato Stampa, linkato 118 volte)

Ai sensi dell'art. 20 dello Statuto Comunale e dell'art. 29 del Regolamento del C.C., il Consiglio Comunale è convocato in seduta straordinaria "aperta", ai sensi dell'art. 36 del Regolamento del C.C., per il giorno 26 luglio 2018, alle ore 17.00, per trattare il seguente argomento:

  • Ospedale “Santa Caterina Novella” di Galatina – Piano regionale di riordino ospedaliero.  

Il Presidente del Consiglio Comunale

 Dott. Raimondo Valente

 
Di Redazione (del 23/07/2018 @ 18:36:16, in Comunicato Stampa, linkato 241 volte)

La presenza di numerosi gatti presso il cimitero di Galatina ha da sempre procurato lamentele da parte dei cittadini, non per i gatti in sé, ma per il mancato decoro che il luogo pretende, causato dai numerosi contenitori sparsi un po’ ovunque, contenenti cibo, che spesso oltre che ad attirare i gatti attira altri animali come serpi e topi. I gatti che vivono in stato di libertà sono protetti ai sensi della Legge nazionale 281/91 e L.R. 12/95.

E’ stata provvidenziale la proposta avanzata dalla Sig.ra Valentina Marra in collaborazione con la Sig.ra Stefania Leone, accompagnate dalla Sig.ra Alessandra Deiana, per attuare anche a Galatina il progetto pilota “I Felini di Puglia”, patrocinato dall’Ente Nazionale Protezione Animali (ENPA) e concordato con la Regione Puglia, per dare identità ai gatti di nessuno e a chi si occupa di loro. Progetto avviato nella regione dalla volontaria dell’ENPA Nazionale Maria Grazia Distante che, pure residente a New York, sta coordinando il lavoro delle volontarie in Puglia e in particolare nel Salento.  Il progetto prevede la promozione nella Regione Puglia di linee guida e procedure relative alla gestione dei gatti liberi.

 

Non c’era il bisogno di essere i soliti maligni ovvero complottisti per capire che il sopralluogo comune effettuato nel Salento il 19 luglio scorso dal “nuovo” ministro dell’agricoltura Centinaio (ideal-tipo Calenda: ma li fanno con lo stampino?) avrebbe portato al nulla cosmico o alternativamente al tutto comico.

Certo, a leggere i titoli tossici e i cloni delle cronache dei Diciamo Giornalisti glocal - che più che sulla tastiera talvolta sembra battano sul marciapiede - la visita del brillante ospite leghista è stata tutta un susseguirsi di incontrovertibili trionfi.

Il novello Alberto da Giussano (che detto tra noi pare non sia mai esistito), lancia in resta, elmo in capo e petto in fuori, s’è messo in testa, e non c’è verso di smuoverlo, di debellare la Xylella Fastidiosa a tutti i costi: fosse anche con un bel decretino Martina-bis (cioè con eradicazioni anche di alberi incolumi nel raggio di 100 metri al quadrato per Pi Greca e pesticidi a gogò), e la possibilità, ovviamente, di reimpianti di Favolosa, un cespuglio che osano chiamare ulivo e che sta alla Puglia come il pecorino sulle cartellate.

Qualcuno dei piccoli scrivani salentini, evidentemente con l’ausilio di un apparato digitale strettamente connesso all’apparato intestinale – specialmente nel tratto finale - senza il bisogno di transitare (postulando la sua presenza) da quello encefalico, ha scritto che il ministro “ha le idee molto chiare” [sic] ed è “venuto in Puglia per rendersi conto direttamente dei danni provocati dall'infezione”. Povera stella, anzi cinque.

 
Di Redazione (del 22/07/2018 @ 11:41:35, in Comunicato Stampa, linkato 154 volte)

Nei cimiteri di Galatina, Noha e Collemeto sono iniziati i lavori per la sistemazione delle luci votive da alcuni giorni non funzionanti. L’assessore ai Lavori Pubblici, Loredana Tundo, si è attivata, dopo numerose segnalazioni e dopo aver verificato di persona la situazione delle strutture, per risolvere uno dei problemi più incresciosi che toccano i cari defunti. “In alcuni casi – afferma Tundo – si tratta di piccoli interventi di manutenzione, in altri purtroppo i guasti sono più seri e i tempi di attesa si allungano; ma in ogni caso siamo al lavoro per restituire i cimiteri alla cittadinanza e per consentire a tutti di poter vivere degnamente un luogo sacro nel quale riposano i propri cari”.

Ufficio Stampa Marcello Amante

 
Di Redazione (del 22/07/2018 @ 11:40:02, in Comunicato Stampa, linkato 64 volte)

Si articola in un  2x2 misto il torneo di beach volley che caratterizza il Memorial “ Fernando Panico 2018”, giunto all’undicesima edizione outdoor. Come ogni anno l’organizzazione di cui Carlo De Lorentis  è il fautore dell’evento, soprattutto nella parte più nostalgica e sensibile  della figura di Fernando, si irrobustisce di unità collaborative per rendere la manifestazione quanto più tecnica ed interessante possibile.

L’operatività della triade Carlo-Santo-Checco ha prodotto ben 16 coppie di atleti , tra cui spiccano i nomi di giocatori e giocatrici che hanno calcato i parquet di serie B ed A2 nella stagione appena finita. Non poteva mancare la coppia regina della manifestazione che impreziosisce l’albo dei vincitori: Giorgia Faraone e l’inalterabile, nel fisico e nella classe, Nando Salzillo (prossime le sue cinquanta primavere) che cercheranno il tris consecutivo di vittorie .

Il ricordo di Fernando Panico ,che anche in questa disciplina aveva ricoperto l’incarico di responsabile regionale, è sempre il punto di riferimento per gli appassionati di pallavolo ,che ne ricordano le capacità tecniche  e morali ,oscillanti tra il burbero docente  maniacale  e  gli straordinari comportamenti  ricchi di qualità umane verso gli atleti.

Per questo il comitato organizzatore dell’evento sta già lavorando alla programmazione della versione indoor per ricordarlo, a quindici anni dalla sua scomparsa, a quanti gli hanno voluto bene apprezzandone il coraggio e la tenacia nella formazione dei giovani.  

 
Di Redazione (del 22/07/2018 @ 11:36:28, in Comunicato Stampa, linkato 66 volte)

Gianluca Nuzzo continuerà a ricoprire l’incarico di responsabile del settore giovanile e di allenatore della prima squadra. E’ sempre più forte il legame tra la Showy Boys e l’ex giocatore della Nazionale Italiana, legame nato e sviluppatosi negli anni in virtù di un programma tecnico-sportivo condiviso. Entra così nel vivo la stagione sportiva 2018-19 della storica società sportiva di Galatina. Si riparte dall’attività svolta dal progetto “Scuola Volley”, che negli ultimi anni ha ottenuti ottimi risultati e importanti riconoscimenti regionali e nazionali, e verso i nuovi obiettivi che la dirigenza bianco-verde ha individuato con particolare attenzione.

“Si è pianificato il programma della nuova stagione con il direttore tecnico Francesco Papadia e il responsabile del settore giovanile e allenatore Gianluca Nuzzo – dichiara il presidente della Showy Boys Daniele G. Masciullo – si è sviluppato nei dettagli e raccordato sui punti essenziali che interessano in particolare lo sviluppo della scuola di pallavolo. Si è deciso di continuare a investire sui più giovani, così come fatto sino ad oggi, anzi facendo scelte ancora più importanti in vista di una programmazione a medio-lungo termine. Ecco che novità interessanti riguardano la prima squadra e i gruppi giovanili. Dopo un’attenta analisi – aggiunge il massimo dirigente bianco-verde - pensiamo di aver adottato le soluzioni migliori per la formazione dei nostri allievi, siamo convinti ed entusiasti di quanto pianificato insieme. Sino ad ora, i risultati hanno dato ragione alle nostre scelte e il progetto sportivo, iniziato cinque anni fa, ha offerto sempre più opportunità di crescita ai nostri ragazzi. Bisogna evidenziare che per l’attività svolta con il settore giovanile la Showy Boys Galatina ha ricevuto dei riconoscimenti Fipav. Quindi, massima attenzione sarà ancora riservata alla crescita tecnica delle ragazze e dei ragazzi che frequentano i nostri corsi – conclude Daniele Masciullo – i programmi didattici sono stati stilati per garantire un’ottima preparazione dei diversi gruppi in base alle fasce di età e gli allievi potranno contare su uno staff qualificato e dalle indiscusse qualità umane”.

 

A Noha esiste lo Scjakù...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< agosto 2018 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             

Meteo

Previsioni del Tempo