Di Redazione (del 02/10/2019 @ 21:32:40, in Comunicato Stampa, linkato 66 volte)

“Siamo al fianco del Deputato Leonardo Donno nella battaglia di legalità intrapresa in materia di occupazioni abusive delle case popolari in Provincia di Lecce, sollecitando la Ministro degli Interni, la Prefettura ed i sindaci all’urgente attivazione.
Un’operazione di stimolo che abbiamo richiesto dal basso, essendo noi consiglieri comunali quotidianamente a contatto con la sottrazione di diritti e di dignità che sono costretti a subire i cittadini onesti, sia che siano inseriti in comunità ove spesso vige la legge del più forte o che, pur avendone diritto, non hanno la possibilità di ottenere la legittima assegnazione e occupazione.
Sempre più diffusamente le “case popolari” sono luoghi in cui il disagio sociale si concentra e si scarica proprio sul più debole e si perde la cognizione del bisogno reale, perché questo si mischia fatalmente con la delinquenza e l’arroganza a causa della lentezza con cui le Istituzioni intervengono.
Ci ha lasciati sbigottiti scoprire che il fenomeno, nella nostra provincia, assume dimensioni anomale e registra inerzie intollerabili, anche solo nei confronti delle province vicine. Una situazione di cui una certa politica è la principale responsabile, se non proprio complice.
Abbiamo bisogno di un intervento forte, deciso e coordinato dei sindaci, delle Autorità di pubblica sicurezza, dei Servizi Sociali e degli Enti gestori degli immobili e dei servizi pubblici, ma soprattutto della Politica, per ripristinare la legalità e smettere di soffocare l’onestà. Non solo sgomberi ma anche e soprattutto: monitoraggio delle procedure di assegnazione, per evitare abusi e favoritismi; modifiche normative mirate a superare le gestioni condominiali intermediate dalla figura dell’amministratore, per salvaguardare i diritti individuali degli occupanti; un adeguato coordinamento operativo con il Reddito di Cittadinanza, per evitare che finisca nelle tasche di chi non rispetta la legge e allo stesso tempo funga da reale garanzia di un alloggio attraverso l’implementazione di un efficiente sistema di “alloggi popolari”; interventi tecnologici, ove possibile, per trasformare gli impianti da comuni ad individuali; un più razionale quadro normativo per l’impiego del bonus idrico e controlli serrati sugli allacci abusivi e sulle morosità colpevoli, introducendo nuove cause di decadenza dal diritto di occupazione.

 
Di Antonio Mellone (del 28/09/2019 @ 19:15:14, in NohaBlog, linkato 283 volte)

Dopo il Friday For Future, i ragazzi delle scuole media ed elementare di Noha, grazie alla sempre entusiasta dirigente, ai prodigiosi  insegnanti e ai genitori di ogni ordine e grado, hanno pensato bene di dar vita a un Saturday For Future con le Parole della Costituzione. Il tutto nell’ambito della “Festa dei Lettori” giunta al suo quindicesimo genetliaco, promossa dalla locale sezione dei Presìdi del Libro e dalla Biblioteca Giona.

Probabilmente gli alunni, data la loro giovanissima età, non hanno ancora ben chiara l’importanza della legge fondamentale dello Stato, o il fatto che sia nata, come asseriva Piero Calamandrei, “sulle montagne dove caddero i partigiani, nelle carceri dove furono imprigionati, nei campi dove furono impiccati; dovunque è morto un italiano per riscattare la libertà e la dignità […]”, o quanto questa Carta sia bella e fragile, oggetto di continui attacchi chiamati “riforme” - benché le più gravi imboscate siano quelle quotidiane, spesso subdole, fatte di leggi incostituzionali, piani regolatori, prese in giro in nome dello “sviluppo e delle ricadute occupazionali”, Open Days presso aziende le cui ciminiere non credo abbiano la stessa funzione dell’aerosolterapia delle cure termali, comizi da ogni pulpito (palchi, giornali, televisioni, social) che sembrano tutti volti – sarà una mia impressione - alla riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista.

 
Di Redazione (del 27/09/2019 @ 18:50:00, in FareAmbienteNoha, linkato 206 volte)

Per fortuna si comincia a parlare di Ambiente ad ogni livello. Purtroppo lo stile di vita che abbiamo raggiunto e che rema contro è una bestione duro a morire, coriaceo, indistruttibile.

Molti pronunciano la parola "Ambiente" identificandolo, ahimè, nell'essere il protagonista dei nostri mali. Si sente dire, certe volte, davanti alla morte di un proprio familiare: “è stata colpa dell'ambiente”.
Evidentemente non si è ben compreso lo scenario. Siamo dunque al paradosso.

Infatti seminiamo pesticidi ed erbicidi nella terra e nell'aria come fosse acqua benedetta, i campi che una decina di anni fa producevano cibi sani, li riempiamo di rifiuti. Poi siccome ci sembra sporco, gli diamo fuoco, inquinando appunto tutto l'ambiente. Non ci prendiamo più cura degli alberi, asfaltiamo strade a destra e manca, innalziamo mura ovunque e poi ci lamentiamo che gli alberi si ammalano e noi con essi e diamo la colpa all'ambiente. Insomma questo capitalismo senza cervello, ci ha ridotti al suo stesso livello: senza nessuna pietà. Per nessuno. Nemmeno per noi stessi.
Per fortuna qualcuno si rende anche conto che lo "sporco" è parente dell'ambiente, che pulito è più bello. Se non cominciamo dall'uscio di casa nostra, molto presto i rifiuti li avremo dentro casa e le bollette non potranno che aumentare.

In allegato le ultime segnalazioni, con la speranza che le istituzioni e la politica ci ascoltino.

 
Di Redazione (del 26/09/2019 @ 19:17:25, in Comunicato Stampa, linkato 182 volte)

La Costituzione è la legge del «sì», ci ricorda che è possibile imparare dai nostri errori e scegliere di essere migliori. Ci invita a prendere consapevolezza della nostra forza come persone, individui, cioè, che scelgono di farsi comunità, di costruire relazioni per il raggiungimento del benessere di tutti. Ci dice inoltre che il nostro pensiero ha valore e merita rispetto anche quando è minoritario.

Le sue parole, ieri come oggi, sono il nostro bene più prezioso, vanno difese e riscoperte: vanno agite. Si può fare! Le nostre azioni, anche le più piccole, hanno un peso e, come il battito d’ali di una farfalla, possono scatenare un salutare uragano.

Questo il senso della Festa dei Lettori di quest’anno, promossa e organizzata, come ormai da tradizione, dal Presìdio del Libro di Noha e Galatina assieme alla scuola che lo ospita, l’Istituto Comprensivo Polo 2 di Galatina. La scuola e il paese, il 28 settembre a Noha e a Galatina, in via Arno, ospiteranno la Costituzione trasformandosi in un grande libro che non si può non leggere, perché ha già le pagine aperte, che ci invitano e ci scaldano il sangue dalle porte delle aule, dai corridoi delle scuole, dalle strade, dai luoghi pubblici, dai giardini, dalle case della gente… D’altra parte «pagina» e «paese» nascono dalla stessa antica parola, quel «pagus» che indicava il villaggio, lo spazio umano organizzato in comunità.

 

Numerose sono le immagini raccolte e le sanzioni irrogate in questi ultimi mesi nei confronti di chi, a dispetto di qualunque legge, decide consapevolmente di abbandonare rifiuti in città come nelle aree extraurbane. L'Assessore alle politiche ambientali Cristina Dettù esprime grande soddisfazione per i risultati che pian piano Galatina e le sue frazioni stanno raggiungendo in questo settore e per il lavoro paziente e instancabile del nucleo ambientale della Polizia Municipale: "Prendersi cura del proprio territorio si traduce non solo in termini di educazione ambientale ma anche con azioni di repressione nei confronti di coloro che non rispettano le regole e non amano la propria Città. L'attività di monitoraggio attraverso il sistema delle fototrappole è un modo per far luce su pratiche e abitudine che tutti dobbiamo contrastare, per il bene dell'ambiente, della salute e di tutte le future generazioni. Il lavoro svolto di concerto con gli agenti di Polizia municipale mira alla tutela del territorio, alla riduzione degli interventi per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti abbandonati e, quindi, verso un intervento di economicità a vantaggio di tutta la cittadinanza." 

 
Di Redazione (del 26/09/2019 @ 18:51:15, in Comunicato Stampa, linkato 92 volte)

Domenica 29 settembre 2019, dalle ore 09:00 alle ore 12:00 presso Piazza San Pietro, in occasione della Fiera del Fischietto e dell’Artigianato, i volontari del progetto “In Reading 2017” terranno il terzo banchetto informativo sul Servizio Civile Universale. L'azione svolta dai volontari di “In Reading 2017” è di supporto all’attività di gestione della Biblioteca Comunale, all’accoglienza degli utenti e ha come obiettivo quello di conferire valore sociale alla lettura e allargare la base dei lettori piccoli e grandi.

 
Di Redazione (del 26/09/2019 @ 18:44:43, in Comunicato Stampa, linkato 61 volte)

E’ entrata nel vivo la fase di preparazione per la formazione maggiore della Showy Boys Galatina che andrà ad affrontare il campionato regionale di Serie D. In attesa della pubblicazione del calendario da parte della Commissione Gare del Comitato Fipav Puglia, la squadra guidata da Gianluca Nuzzo è impegnata in questi giorni nelle sedute di allenamento pomeridiane alle quali prendono parte i tredici atleti che compongono l’attuale organico. In accordo con il tecnico Nuzzo e nel rispetto di quegli obiettivi di medio-lungo termine indirizzati alla valorizzazione degli allievi del vivaio, la società ha riconfermato il roster della passata stagione composto da ragazzi provenienti dal team under 18. Atleti nati negli anni 2001, 2002, 2003 e che per il secondo anno partecipano ad un campionato regionale con l’obiettivo di accrescere l’esperienza e il confronto.

 
Di Redazione (del 26/09/2019 @ 18:41:54, in Comunicato Stampa, linkato 100 volte)

Manifestazione di grande interesse sportivo al PalaPanico nei giorni 28 e 29 settembre prossimi, per quello che è l’omaggio che Galatina pallavolistica intende dedicare al grande tecnico Fernando Panico scomparso sedici anni fa.

Ricordi e rimpianti di quanto lo hanno conosciuto si fonderanno nella due giorni di volley, in uno spettacolo di sport che Fernando ha sempre identificato come fertile terreno formativo ed educativo per i giovani atleti.

A far proprio questo principio, acconsentendo all’invito del comitato promotore di Salento Best Volley, è la presenza di quattro società salentine che nel panorama pallavolistico nazionale danno lustro alla Puglia e al Salento.

AZZURRA ALESSANO e VOLLEY LEVERANO di serie A3, FULGOR TRICASE ed OLIMPIA SBV GALATINA di serie B, offriranno una ghiotta anteprima ai loro sostenitori misurandosi in un test che, a venti giorni dall’inizio dei rispettivi campionati, sarà sicuramente indicativo per quelli che sono gli obiettivi programmati.

L’esordio nella manifestazione è per BCC Leverano e Libellula Tricase, alle ore 17.30 di sabato: a seguire scenderanno in campo Aurispa Alessano ed Efficienza Energia Galatina.

 

Carissimi Fratelli e sorelle,

la Festa del nostro Santo Patrono San Michele Arcangelo ci dice che Gesù è vivo e ci ama. La conseguenza logica è che come gli Angeli anche noi dobbiamo "volare alto", in un servizio di lode a Dio e ai fratelli fatto di concordia, unità e compassione per non restare impantanati nel caos infernale di questo mondo che ci vuole indifferenti e diffidenti. San Michele ci chiama ad imitare Gesù Cristo per essere uomini e donne che con coraggio sanno adoperarsi affinché si respiri l’aria sana dell’amore di Dio. San Michele ci aiuti e ci sostenga in questo desiderio di felicità

PROGRAMMA DELLE CELEBRAZIONI

19-27 Settembre Solenne Novenario

Tema di riflessione: "Una Chiesa amica che accompagna i giovani nella scoperta della loro vocazione”

Ore 18.30 Recita della Corona Angelica

Ore 19.00 Celebrazione Eucaristica

28 Settembre Vigilia della Festa

Ore 19.00 Solenne Celebrazione Eucaristica

 

"Salviamo gli Ulivi Secolari"...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< ottobre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
12
15
17
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             

Meteo

Previsioni del Tempo