Di Redazione (del 20/03/2021 @ 14:26:35, in Comunicato Stampa, linkato 105 volte)

Anche quest’anno la Città di Galatina aderisce alla XXVI Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie, istituita nel 2017 con voto unanime alla Camera dei Deputati e celebrata il 21 marzo.

L’Amministrazione Comunale si unisce alle iniziative proposte dall’associazione nazione Libera, che da sempre è promotrice attiva nel segno della memoria e dei valori della legalità e della giustizia.

L’attuale situazione che stiamo vivendo limita fortemente la realizzazione di iniziative come nelle edizioni precedenti. Tuttavia, seppur attraverso strumenti diversi abbiamo il dovere morale di continuare a ricordare tutte le donne e tutti gli uomini che sono state vittime innocenti delle mafie e del terrorismo.

 
Di Redazione (del 20/03/2021 @ 14:18:27, in Comunicato Stampa, linkato 79 volte)

Il Consiglio Comunale è convocato in seduta ordinaria di 1" convocazione per il giorno 25/03/2021 alle ore 16,00 con continuazione e, occorrendo, in seconda convocazione per il giorno 26/03/2021 alle ore 17,00 con continuazione, per trattare i seguenti argomenti: 
1) COMUNICAZIONI DEL SINDACO
2) INTERROGAZIONI
3) APPROVAZIONE VERBALI SEDUTA PRECEDENTE
4) MODIFICHE AL REGOLAMENTO PER L'ACCESSO E LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI NELLE ZONE A TRAFFICO LIMITATO E NELLE AREE URBANE PERMANENTI. SPECIFICHE IN MERITO ALLA CIRCOLAZIONE DELLE CATEGORIE DI VEICOLI. 
5) SERVIZIO DI RIMOZIONE COATTA DEI VEICOLI SUL TERRITORIO COMUNALE. APPROVAZIONE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO. 
6) PIANO REGOLATORE TERRITORIALE ASI DI LECCE. VARIANTE DI AGGIORNAMENTO DEL PIANO PARTICOLAREGGIATO DELL'AGGLOMERATO INDUSTRIALE DI GALATINA-SOLETO. PRESA D'ATTO DELIBERA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL CONSORZIO ASI LECCE N. 92 DEL 30.10.2020 
7) PRESA D'ATTO DELLA DETERMINA AGER N. 505 DEL 31/12/2020 E DELLA ALLEGATA RELAZIONE RELATIVA ALLA PROCEDURA DI APPROVAZIONE DEL PEF PER L'ANNO 2020 PER IL COMUNE DI GALATINA AI SENSI E PER GLI EFFETTI DELL'ART. 3 COMMA 4 DELLA DELIBERA N. 57/2020 ARERA 
8) REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DI ALLOGGI TEMPORANEI "EX CASA DEL PELLEGRINO" DESTINATI ALL'EMERGENZA ABITATIVA DEGLI ADULTI IN DIFFICOLTA1 DEL COMUNE DI GALATINA - ART. 76 R.R. 4/2007 — APPROVAZIONE 9) REGOLAMENTO PER L'APPLICAZIONE DEL CANONE PATRIMONIALE DI CONCESSIONE, AUTORIZZAZIONE O ESPOSIZIONE PUBBLICITARIA — APPROVAZIONE 
10) REGOLAMENTO PER L'APPLICAZIONE DEL CANONE DI CONCESSIONE PER L'OCCUPAZIONE DI AREE PUBBLICHE DESTINATE A MERCATI — APPROVAZIONE. 
11) ESECUZIONE SENTENZA N. 5712/2020 DEL GIUDICE DI PACE DI LECCE, RESA NEL GIUDIZIO R.G. N. 10191/2020. RICONOSCIMENTO DELLA LEGITTIMITÀ DEL DEBITO PORTATO DALLA SENTENZA, Al SENSI DELL'ART. 194, COMMA 1, LETT. A) DEL D. LGS. N. 267/2000 

 
Di Redazione (del 20/03/2021 @ 14:09:11, in Comunicato Stampa, linkato 80 volte)

Con una efficace locuzione dialettale “Le persone se pensanu ca su pittule!”, l’Assessora ai Lavori Pubblici, Loredana Tundo, circoscrive l’impegno ad amministrare una città come Galatina. Con una altrettanto colorita noi diciamo “Nu tocca sspettamu cu nni cascia ‘u culumbu!”

Amministrare una comunità non serve improvvisazione, ci vuole studio, ricerca, conoscenza della realtà, ascoltare, sognare, avere pensieri lunghi. Addurre a scusante l’eredità di chi ha amministrato in precedenza, non è un buon segno di capacità e di competenza nell’affrontare e trovare nuove soluzioni ai bisogni della comunità.

La democrazia dell’alternanza comporta questi rischi. Se l’elettorato boccia chi ha governato nell’ultima consilitura e premia chi si propone di sostituirlo, con un programma alternativo e con modalità di operare diverse, non può addebitare ad altri l’incapacità di rispondere a quanto promesso.

Governare  non è un lavoro ragionieristico, penosa lamentela per i debiti ereditati, ma attività di programmazione, e perché sia efficace, non occorre solo spendere con oculatezza le risorse disponibili, ma seguire con grande attenzione tutte le possibilità di finanziamenti, europei, statali, regionali, studiando il territorio, preparando i progetti, presentando le richieste, seguire il percorso procedurale per conseguire il risultato. Ottenute le risorse, farne buon uso, elaborare i progetti esecutivi, svolgere con competenza l’appalto, evitando contestazioni e ricorsi, affidare l’incarico e portare a temine l’opera nei tempi stabiliti.

 

“Ci aspetta una grande sfida: far rivivere il nostro teatro, il “Cavallino Bianco” – sono le parole del Sindaco Marcello Amante - Come amministratori, abbiamo e sentiamo una grande responsabilità, ovvero quella di restituire il teatro alla Città in una prospettiva di piena ed effettiva valorizzazione, da attuare con il coinvolgimento di tutti i portatori di interessi, pubblici e privati”.

Le decisioni in merito alla gestione del teatro e al suo futuro hanno coinvolto ogni singolo assessorato, in una forma di sinergia tale da garantire la scelta migliore per la Città, primi tra tutti l’Assessorato ai Lavori Pubblici e quello alla Cultura, attenti a valutare tempi, modi e possibilità di sviluppo del teatro e della Città intera. “Immaginiamo un modello di gestione virtuoso – così l’Assessore Cristina Dettù - ispirato ai criteri di reale efficacia ed efficienza in grado di innescare lo sviluppo di attività economiche per la creatività, la cultura, l’interazione e l’integrazione sociale. Immaginiamo una gestione dai 0 ai 99 anni e più, un teatro del territorio e della comunità che sappia dialogare con scuole, polo bibliomuseale, associazioni, piazze, privati e chiunque voglia entrare a far parte di questo tessuto. A tal proposito occorre avviare un processo partecipativo rivolto a tutti i cittadini e gli stakeholder da coinvolgere attivamente nella redazione del piano di gestione del Teatro comunale”.

 

Il territorio di Galatina e delle sue frazioni è predisposto, sia per conformazione naturale che per effetto delle trasformazioni urbanistiche, a subire allagamenti che talvolta hanno creato gravi danni ai cittadini e si stima che circa 3500 galatinesi abitano in aree che sono soggette ad allagamento.

Risolvere tali problematiche deve, ovviamente, essere al centro di un'azione amministrativa, ma rendere la popolazione consapevole dei rischi a cui è esposta, preparandola ad affrontare al meglio le potenziali situazioni di emergenza, può essere fondamentale a tutelare l'incolumità di tutti.

Il Piano di Protezione Civile Comunale è uno strumento efficace ed operativo che risponde a questa esigenza: ecco perché l'amministrazione del Sindaco Marcello Amante ha puntato al suo aggiornamento partecipando ad un bando regionale che ci ha visto ancora una volta finanziati con 30.000,00 euro.

Con tale somma non solo aggiorneremo il Piano di Protezione Civile Comunale a costo zero per la collettività galatinese, ma doteremo la città anche di una tecnologia adeguata per il monitoraggio delle situazioni critiche già note.

 

Il nostro costante impegno, le nostre puntuali denunce a tutela dell’ambiente della nostra Città sta riportando risultati positivi.

Finalmente, Piazzale Stazione e i Giardini Papadia sono stati liberati dalle erbacce che avevano invaso le aiuole e i marciapiedi; rimangono le parti secche  degli alberi che stanno prendendo il sopravvento su quelle ancora verdi. Quest’area, per chi si reca in Stazione o nel vicino laboratorio analisi, rispetto a ieri, ha ora un’immagine già diversa, per renderla ancor più presentabile e vivibile occorre effettuare altri lavori.

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 56 del 6 marzo 2021 è stato pubblicato il DPCM del 21 gennaio 2021, con il quale vengono messi a disposizione dei comuni “contributi per investimenti in progetti di rigenerazione urbana, volti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale”. Saranno finanziate anche singole opere comprese quelle inserite nell’elenco delle incompiute. I finanziamenti sono finalizzati a ridurre e a migliorare la qualità del decoro urbano. Il limite massimo, per uno più progetti, è di 5 milioni di euro per i comuni da 15.000 a 49.999 abitanti. Sono otto i comuni della nostra provincia che possono beneficiare, tra questi la nostra Città, le domande vanno presentate entro il 4 giugno 2021, sul modello telematico predisposto dal Ministero dell’Interno. Le risorse, a cui possono attingere i comuni italiani, ammontano a 8,5 miliardi, da spendere in dieci anni, con programmi triennali, a partire dal 2021-2023 e sino al 2032.

E’ una occasione ghiotta per il nostro comune, sempre a corto di soldi da spendere per queste finalità. Occorre fare subito la ricognizione delle aree periferiche, zone di verde, edifici pubblici da inserire nelle domanda. Ad iniziare da Piazzale Stazione, con l’adozione di un piano di ristrutturazione complessiva, la sistemazione adeguata del piazzale antistante l’ingresso, il restauro del “Monumento al Marinaio” che domina il centro dei giardini, la rimozione della struttura e delle pensiline, delle colonnine di erogazione e dei serbatoi interrati  della società SP Energia Siciliana, ormai fuori uso da tantissimo tempo.

 

Il Ministero degli Interni finanzia le richieste dell'amministrazione Amante per la progettazione esecutiva di interventi sul territorio per la messa in sicurezza dei rischi idrogeologici.

Sono ben tre le richieste finanziate, e aver ottenuto queste risorse è di fondamentale importanza per la programmazione dell'amministrazione, perché, al fine di poter cogliere le opportunità dei bandi, è necessario predisporre i progetti, presupposto questo che spesso crea non poche difficoltà a un Ente, come il nostro, stretto nei vincoli del riequilibrio di bilancio che come amministrazione abbiamo ereditato e che sembra che qualcuno ogni tanto scordi, o faccia finta di farlo.

L’importo ottenuto di 182.412,00 euro sarà destinato alla progettazione esecutiva su interventi idrogeologici per risolvere le problematiche di allagamento che da decenni interessano una ampia zona della città: l'adeguamento del recapito finale “Bomba” con l'ampliamento della rete pluviale cittadina e l'adeguamento degli adduttori e per l’ampliamento del recapito finale in Viale Carlo Alberto Dalla Chiesa.

 
Di Redazione (del 15/03/2021 @ 18:50:11, in Comunicato Stampa, linkato 80 volte)

La reazione scomposta e il commento stizzito del coordinatore cittadino di MRS conferma la giustezza del nostro intervento. Abbiamo colpito nel segno!

Al contrario di quello che lui pensa, in tanti hanno apprezzato la nostra denuncia e condiviso le nostre preoccupazioni su come si stanno articolando le iniziative per la metropolitana di superficie.

Non è certamente il Coordinamento del PD di Galatina a non conoscere il territorio (consigliamo al distratto estensore di ripassare, senza affaticare il cervello, la rassegna stampa degli ultimi mesi), ma è la sua mente in preoccupante stato confusionale. Nella nota critica, priva di filo logico,, confonde, infatti, il nord con l’ovest: che ci azzecca  il breve tratto Novoli – Lecce, con quello che da  Lecce, attraversando Copertino, Galatina, Nardò, Gallipoli, Casarano, Ugento, arriva a Gagliano del Capo? L’iniziativa dell’8 gennaio non ha toccato nessuno di questi comuni. I sindaci hanno, pertanto, chiesto che anche il versante ionico del Salento sia interessato da questa importante opera. Anche loro non conoscono il territorio e sono scollegati dalla realtà? Siamo contenti di essere in una così bella e buona compagnia.

 
Di Redazione (del 13/03/2021 @ 16:34:31, in Comunicato Stampa, linkato 173 volte)

Si rinnova anche questa Santa Pasqua l’appuntamento con la solidarietà.
Nella mattinata di Domenica 14 marzo allestiremo un gazebo per la vendita delle uova solidali a favore del progetto “Bimbulanza”. L’evento è fissato a partire dalle ore 09:30 in Piazza Alighieri a Galatina ed avrà fine intorno alle ore 13:30.
La “Bimbulanza” è la prima ambulanza pediatrica del sud Italia, all’acquisto della quale la cittadinanza di Galatina ha partecipato con numerosi e diversi eventi benefici. Il progetto, fortemente voluto e realizzato da Don Gianni Mattia e dalla sua Associazione “Cuore e mani aperte verso chi soffre" ONLUS, nasce con l'intento di alleggerire il tragitto dei piccoli ospiti che in caso di necessità potranno essere trasportati nei vari spostamenti clinici tra diversi ospedali. La vera novità, che rende speciale questa iniziativa ed il progetto tutto, sempre in debito di fondi per la sua sopravvivenza, è la presenza sulla “Bimbulanza” di un volontario clown che tra sorrisi, giochi e colori, allieta la permanenza sul mezzo dei piccoli passeggeri.
Il prezzo per singolo uovo dal peso di 300 gr., disponibile sia di cioccolato al latte che di cioccolato fondente, è di 5€. 

 

"Salviamo gli Ulivi Secolari"...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< aprile 2021 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
15
17
19
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
   
             

Meteo

Previsioni del Tempo