\\ Home Page : Pubblicazioni
Di seguito gli articoli e le fotografie pubblicati nella giornata richiesta.
 
 
Articoli del 03/06/2018

Di Antonio Mellone (pubblicato @ 21:38:41 in NohaBlog, linkato 243 volte)

E ogni tanto è d’uopo puntualizzarlo.

Non esiste governo tecnico o del presidente o di servizio: i governi sono tutti politici (di servizio, oltretutto, dovrebbero esserlo per costituzione). Non spetta al governo fare le riforme, men che meno costituzionali, ma, nel caso, al parlamento. Non esistono partiti o movimenti politici o gruppi parlamentari non populisti: son tutti populisti: un po’ meno forse i gruppi extraparlamentari, ma pur sempre populisti.

*

Il debito pubblico italiano in rapporto al Pil è una frazione impropria (numeratore maggiore del denominatore: oltretutto con un numeratore che cresce in maniera più veloce del denominatore). Non esiste dunque alcuna ricetta di politica fiscale e/o politica monetaria in grado di ridurne la portata. Ogni tentativo in tal senso è destinato a fallire. In presenza di deficit annuale, il debito pubblico (che è la somma di tutti i deficit pregressi) non può che continuare ad aumentare. Il livello del debito pubblico italiano è tale che è ormai matematicamente impossibile provare ad abbatterlo. Non si può svuotare il mare con un’autobotte, né uno scoglio potrà mai arginarlo, come diceva quello. Nessun governo degli ultimi trent’anni, pur dichiarando il contrario, è mai riuscito a limare il debito pubblico di un centesimo. Per inciso diciamo qui che il Pil tutto misura men che la felicità del genere umano.

*

I centri commerciali non creano posti di lavoro, li abbattono invece implacabilmente a livello aggregato. Assorbono la ricchezza del territorio per concentrarla nelle mani dei grandi potentati economici (con sede legale sovente fuori zona). I centri commerciali non sono il futuro, ma il passato remoto dell’economia: oltretutto molti Malls, dopo il boom degli ultimi decenni, stanno inesorabilmente chiudendo i battenti. I piccoli fornitori dei centri commerciali il più delle volte son destinati a diventare aziende marginali, con guadagni ridotti praticamente all’osso e crediti che incassano al tempo del poi che è parente del mai. In un centro commerciale non si risparmia mica, nonostante l’illusione ottica del 3x2 e delle altre trovate di marketing simili a questa: si perde, invece, e molto, non solo in termini monetari ma anche di tempo. E il tempo, per chi non se ne fosse ancora accorto, è la cosa più preziosa che abbiamo.

*

Non è scientificamente dimostrato che la causa del disseccamento di alcuni ulivi del Salento sia la Xylella. Molti alberi con il batterio della Xylella sono vivi, vegeti e produttivi. Altri stanno seccando pur senza essere affetti da Xylella Fastidiosa. Dunque non esiste corrispondenza biiettiva (se non vi fosse chiaro il concetto ripetetevi per favore l’insiemistica della prima media) tra il disseccamento e questa batteriosi. Le eradicazioni (anche di alberi sani nel raggio di 100 metri) per decretino ministeriale sono pura follia, mentre i trattamenti con pesticidi per fermare la Sputacchina-Vettore-Della-Xylella un crimine contro l’umanità. Certo che bisogna pur far qualcosa, ma non queste coglionate. La percentuale di alberi con Xyella è scarsamente significativa: va da sé che la Xylella è solo un giro di soldi per i soliti avvoltoi. Ora rimane il dubbio su chi sia il parassita più pericoloso per i nostri ulivi.

*

Se la stampa e la televisione informassero, o i cittadini studiassero, non saremmo oggi a questi livelli di lobotomia sociale, la ricerca scientifica non sarebbe confinata nelle mura di quattro laboratori di amici degli emeriti baroni universitari, e il Salento non verrebbe (più) bistrattato, sputtanato, intossicato, asfaltato, eradicato o addirittura penetrato da Tap, che giustamente non vogliamo nel nostro giardino. E se una cosa non la vorresti nel tuo giardino, allora non va bene nel giardino di nessuno.

Ultima puntualizzazione a proposito dell’ovvio: la verità non sta nel mezzo: la verità, per definizione, è partigiana. Ed è del tutto inutile querelarla.

Antonio Mellone

 

Doppia convocazione per lo schiacciatore della Showy Boys Galatina Marco Martina. L’atleta bianco-verde, classe 2002, è tra i convocati ai collegiali Fipav della selezione pugliese in preparazione al Trofeo delle Regioni 2018. Il primo collegiale si terrà da venerdì 8 a sabato 9 giugno, mentre il secondo da martedì 12 a sabato 16 giugno presso la palestra Caramia-Gigante di Locorotondo e sotto la direzione dello staff tecnico regionale. Sono sedici gli atleti chiamati dal Centro di Qualificazione per partecipare alle sedute di allenamento e cinque sono quelli provenienti dalla provincia di Lecce. L’attività di selezione è finalizzata alla partecipazione al Trofeo delle Regioni - Kinderiadi, manifestazione nazionale che rappresenta il fiore all’occhiello dei vivai regionali con 650 atleti partecipanti per un vero e proprio “esercito” di ragazzi a rappresentare il movimento pallavolistico del futuro. Organizzato sin dal 1982 (fino al 1987 riservato solo alle formazioni maschili), il Trofeo delle Regioni – Kinderiadi è la più importante delle competizioni italiane di pallavolo giovanile e ha come obiettivo quello di sviluppare, promuovere e qualificare la pratica del volley sull'intero territorio nazionale. Una preziosa occasione, quindi, per l’allievo bianco-verde Marco Martina che, in questa stagione sportiva, ha partecipato ai tre precedenti collegiali organizzati dal Centro di Qualificazione Fipav Puglia e nella stagione agonistica da poco conclusa ha disputato con la maglia della Showy Boys Galatina il campionato di categoria under 16 e under 18 sotto la guida del suo allenatore Gianluca Nuzzo e su convocazione dello stesso tecnico ha debuttato nel campionato nazionale di I° livello Serie C.

www.showyboys.com

 
Di Redazione (pubblicato @ 21:17:43 in Comunicato Stampa, linkato 127 volte)

La Showy Boys Galatina conquista il pass per la final four regionale under 13. Nei quarti di finale, la squadra allenata da Davide Quida ottiene il primo posto nel girone A e si qualifica con pieno merito per la semifinale che si disputerà il 6 o il giugno. Superato lo scoglio dei quarti, ora la Showy Boys è tra le prime quattro squadre under 13 in ambito regionale e al di là di quello che sarà il piazzamento nella final four, i biancoverdi avranno raggiunto un ambito risultato sportivo. Il primo step della fase regionale girone A si è giocato al palazzetto dello sport di Alberobello giovedì 31 maggio. Nel primo incontro in calendario la squadra padrona di casa ha affrontato il Don Milani Volley Bari vincendo per 2-0 (25-10, 25-14). La seconda gara ha visto confrontarsi i giovani della Showy Boys e il team barese uscito sconfitto dal match inaugurale. Per i galatinesi un netto successo per 2-0 (25-8, 25-14) in una partita che li ha visti protagonisti sin dalle prime battute di gioco. Il team di Quida è sceso in campo molto determinato e ha saputo sfruttare il buon tasso tecnico, lasciando ben poco spazio agli avversari. Nell’ultimo incontro in programma, la Showy Boys si è giocata l’accesso alla final four come prima classificata del girone A con la compagine di Alberobello. Un primo set nelle mani dei ragazzi bianco-verdi (25-16) e un secondo in favore della squadra locale (25-18) hanno necessariamente condotto le due contendenti all’ultimo decisivo set. In svantaggio per 8-4 i galatinesi non si sono demoralizzati e punto dopo punto sono rientrati in partita giocandosi la vittoria proprio nel finale. Ad avere la meglio è stata la Showy Boys con un contrattacco vincente che ha chiuso le ostilità sul punteggio di 15-13. Un successo prezioso perché, come anticipato, garantisce la partecipazione alla final four come prima del girone ma ancora più significativo da un punto di vista caratteriale per essere arrivato in rimonta sulla compagine avversaria. Le aspettative e le motivazioni per fare bene ci sono tutte ed ora si ritorna in palestra per prepararsi ad affrontare al meglio il rush finale della fase regionale.

www.showyboys.com

 

Risuona in terra di Bari, più precisamente a Castellana Grotte, l’urlo liberatorio dei ragazzi di mister Pendenza che battendo i padroni di casa della Matervolley e il sestetto dell’Ideal Talsano accedono alle final four regionali in programma il 06 e 07 giugno.

Si copre di gloria l’Istituto Comprensivo Polo 3 , sotto la guida della dirigente Rosanna Lagna  che ha affidato alla SCUOLA SECONDARIA 1^ GRADO “GIOVANNI XXIII”, in regime di partenariato collaborativo con S.B.V. GALATINA, la materializzazione del progetto “SCHOOL e SALENTO BEST VOLLEY” sposando in pieno finalità ed obiettivi.

Ed ecco allora che l’operato della professoressa  Marcella De Bonis ,in sintonia con il tecnico federale Laura Pendenza, si trasferisce sui campi di gioco in manifestazioni FIPAV che danno lustro all’istituzione scolastica , alla città di Galatina e al movimento pallavolistico in generale.

La stretta collaborazione con la dirigenza societaria della S.B.V., afferma la professoressa Rosanna Lagna, si sviluppa in una dinamica molto sinergica tra campo dell’istruzione pubblica e associazionismo sportivo,  con attività  volte a sostenere l’inclusione sociale e le pari opportunità.

Ricordo , continua il massimo dirigente del Polo 3, che incoraggiare la partecipazione allo sport e all'attività fisica, in particolare, oltre a far parte dei programmi del MIUR  , sostiene  conformemente gli orientamenti dell’UE ed è un deterrente alla violenza, al razzismo, alla discriminazione e all'intolleranza.

Auguro ai miei giovani studenti, impegnati  nella settimana prossima in questo importante avvenimento, di raggiungere traguardi importanti com’è nelle aspettative di tutta la società S.B.V. OLIMPIA GALATINA”.

Piero de lorentis 

 

Fotografie del 03/06/2018

Nessuna fotografia trovata.

A Noha esiste lo Scjakù...

La struttura della vecchia scuola elementare di Noha è stata inaugurata e subito chiusa da:

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< giugno 2018 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
12
14
15
17
19
20
22
28
30
 
             

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata