\\ Home Page : Pubblicazioni
Di seguito gli articoli e le fotografie pubblicati nella giornata richiesta.
 
 
Articoli del 05/02/2017

Di Antonio Mellone (pubblicato @ 15:42:28 in NohaBlog, linkato 345 volte)

Non c’è popolo al mondo più sonnacchioso, rassegnato, smemorato, in una parola, ‘vavusu’ del galatinese. Con le dovute eccezioni, s’intende. Che confermano la regola.

Gli si può fare di tutto: come per esempio liberare definitivamente il suo territorio dagli alberi residui (quercia vallonea inclusa) per farne una circonvallazione senza senso più che a doppio senso; affumicarlo con gl’inebrianti miasmi delle ciminiere di un cementificio o di una fabbrica di calce; uccidere i suoi beni culturali, come il suo  stupendo centro storico, con il traffico diuturno di auto di ogni cilindrata grazie all’alibi dei negozi “che altrimenti chiuderebbero”; buttar via i soldi delle sue tasse in opere cosiddette pubbliche, inutili, costose e spesso dannose (come un hangar-palestra inservibile, un auditorium inaudito, un centro polivalente senza energia elettrica, e via elencando);  devastare la sua periferia con una miriade di comparti edilizi di frontiera, quando del già costruito non si contano le volumetrie invendute, inutilizzate, abbandonate; riempire i suoi campi e, quando non bastano, anche le piazzole di sosta delle strade dei suoi suburbi con rifiuti di ogni colore, taglia, puzza e pericolo; fargli credere che certe aziende (tipo Tap, e altri gigli di camposanto) sponsorizzino la sua festa patronale o altre “iniziative culturali” per magnanimità o mecenatismo e non invece per la loro coda di paglia lunga fino alla via di Soleto; indurlo all’esultanza quando i politicanti locali se ne escono con qualcuna delle loro, tipo una novella area mercatale che consista in altri ettari di terreno da coprire con una bella coltre cemento vibrato; prenderlo per il culo con la scusa del “volano dello sviluppo” e delle “ricadute occupazionali” (ricadute una dietro l’altra) derivanti dall’ennesimo centro commerciale di una ventina di ettari da impiantare nella campagna di Collemeto; eccetera, eccetera.

A proposito di quest’ultimo centro commerciale, il 13 gennaio scorso, la solita penna ad inchiostro linfatico (siamo ormai nel campo delle ghiandole salivari), sul consueto quotidiano (il minuscolo non è casuale ma causale) scioglieva inni e canti al divino e eucaristico progetto Pantacomico, che pare abbia avuto un ulteriore OK da parte del dirigente (o digerente, vista la bocca buona e lo stomaco forte), funzionario addetto a non so cosa, tale Antonio Orefice, che tomo tomo, cacchio cacchio, immagino con l’assenso anche del commissario prefettizio Guido Aprea (o forse Guido in Apnea), con un assenso nel silenzio generale, ha cambiato nome alla città: da Galatina a Sodomina.

In un trafiletto-colpo-di-grazia, il gazzettante di corvée si presta a illustrarci tutti i punti per i quali il mega-porco commerciale è di “pubblica utilità”, anzi una figata vera e propria. Tipo: “la salvaguardia della rete commerciale della città” [come, non è dato sapere, ndr.]; “la cessione al comune di un’area di 300 metri quadrati da destinare alla promozione dei prodotti locali” [come per dire il pasticciotto di Galatina, e altre leccornie loro. Secondo me la salma del povero Andrea Ascalone, per risparmiargli ulteriore pena, l’avranno sepolta già rivoltata, ndr.]; per non parlare poi della “creazione di impianti sportivi e per il tempo libero” [da trascorrere ovviamente al centro commerciale, e dove sennò, ndr.]; e ancora “un impianto ludico-ricreativo per bambini di 10.000 metri quadri” [povere creature. Poi si lamentano se a 20 anni i figli ammazzano i genitori, ndr.] e infine – mi voglio rovinare - “il parco pubblico che sarà attrezzato, completato e ceduto al patrimonio comunale” [così i galatinesi non faranno più le loro passeggiate ecologico-romantiche con decine di giri in macchina intorno alla villa, con tanto di braccio fuori dal finestrino, ma direttamente in questo novello parco: sarà certamente più cool, anzi paracool, ndr.].          

Mi sa tanto che di questo passo, tra un copia-incolla, un taglia-e-cuci, un mangia-e-bevi, un servo encomio e un codardo oltraggio, l’unica superstite rubrica del Quotidiano in grado di mantenere un sufficiente livello di autentica scientificità rimarrà quella dell’oroscopo.

*

Ora. Capisco che a Galatina la democrazia faccia ribrezzo, se non addirittura schifo, e che la maggioranza dei notabili locali con il codazzo degli accoliti preferisca il “quieta non movere”, un podestà ad un sindaco democraticamente eletto, la presa in giro alla verità. Ma santo cielo, è mai possibile che nessun elettroencefalogramma abbia dato un minimo segnale di movimento, o che nessuno abbia fiatato o alzato ciglio o storto il muso o mosso un dito all’annuncio di questo capolavoro di alta oreficeria (Orefice), ulteriore passo verso il Golgota di una città già provata da anni di malapolitica, scemenze inenarrabili e consociativismo da picchi himalaiani? Sì, evidentemente è possibile.

Oh, Galatina, per favore, smetti di farti del male una buona volta: lascia in edicola ‘sto cazzo di giornale, spegni la televisione e mettiti a leggere finalmente un libro.

Antonio Mellone

 
Di Redazione (pubblicato @ 15:40:35 in Campo Sportivo, linkato 124 volte)

Vittoria casalinga per la Showy Boys Galatina nella 13a giornata del campionato regionale di serie D. E' di 3-0 (l'ottavo massimo punteggio su undici gare) il risultato finale del match con il Mesagne e che conferma i bianco-verdi di mister Nuzzo in vetta alla classifica del girone C.

Meritato primo posto per la squadra galatinese che sino a questo punto della stagione ha sicuramente dimostrato continuità di risultati e determinazione. Quest'ultima è stata importante anche nella gara contro i brindisini, tra l'altro giocata al cospetto di una bellissima cornice di pubblico. Molti i tifosi bianco-verdi presenti sulle gradinate del palazzetto dello sport "Fernando Panico" ad incitare il giovane team della Showy Boys e con i ragazzi allenati da Gianluca Nuzzo che hanno risposto in campo con una buona prestazione, in particolare nel primo set, vinto con il punteggio di 25-12.

Nel game successivo, i padroni casa acquisiscono un buon margine di punti. Un calo di concentrazione e qualche errore di troppo in battuta, consentono al Mesagne di ridurre il gap e sperare in un recupero. Arriva però il colpo di coda dei ragazzi della Showy Boys che fanno loro il secondo parziale per 25-20. Terzo set che inizia in perfetto equilibrio e che poi si chiude, come il precedente, con i bianco-verdi che premono sull'acceleratore (25-21). Successo meritato dei galatinesi che con i tre punti conquistati arrivano a quota 30 in classifica in attesa, nel prossimo turno, di fare visita al Martignano.

www.showyboys.com

 

Siglato l’allargamento dell’alleanza: De Pascalis apre a Forza Italia

«La nostra coalizione è nata come alleanza per la città, aperta a chi vuole impegnarsi per la rinascita di Galatina, e l’ingresso di Forza Italia conferma la filosofia del nostro progetto». Con questa sintesi Giampiero De Pascalis, candidato sindaco di Cor, Psi, Udc e delle liste civiche Agorà e La Città, annuncia l’ingresso di Forza Italia nella coalizione con una sottolineatura: «La nostra forza è, e sarà, la trasversalità della coalizione. È un progetto che parte da lontano, da quando tutti noi abbiamo osservato il decadimento della città. Per anni è stato mortificato l’orgoglio di Galatina e abbiamo valutato che solo l’unione di esperienze diverse, libere dalle logiche a cui la cattiva politica ci ha abituati, poteva essere la chiave per aprire le porte della nostra città allo sviluppo, al risanamento dei conti pubblici, allo sguardo fiducioso verso il futuro».

Si allarga, quindi, il fronte della grande alleanza per Galatina con l’obiettivo di unire la capacità del fare rappresentata dal candidato sindaco, all’esperienza di governo delle forze politiche che compongono la coalizione. «Dobbiamo voltare pagina – conclude De Pascalis – perché Galatina merita una storia degna del suo passato».

E Antonio Pepe, coordinatore di Forza Italia a Galatina, commenta: «Apprezziamo l’apertura del candidato sindaco a Forza Italia e ringraziamo la coalizione per averci voluti al loro fianco convinti come siamo che sia necessario uscire fuori dagli schemi classici che vedono contrapposti centrodestra e centrosinistra. I problemi della città sono tali che chiamano tutti noi a dare una risposta concreta e ad avere uno sguardo largo, capace di raccogliere competenze diverse. Riteniamo che un candidato sindaco che arriva dalla società civile e che si affaccia alla politica portando la sua capacità di governare e risolvere problemi anche complessi, sia la risposta vincente per la nostra città».

Ufficio stampa del candidato sindaco

 

E' Duilio Beretta il nuovo acquisto del Circolo Tennis Galatina che si appresta ad affrontare il prossimo campionato di A2. Il giocatore di coppa Davis del Peru' ,ex 330 ATP , arrivera' da lima per disputare la prima partita del campionato prevista per il 26 marzo. Confermatissimi i giocatori che hanno conquistato la promozione nel 2016: Pierdanio lo Priore,l'italo-argentino Tomas Gerini,l'olandese Jesper de Jong, il greco Petros Tsitsipas,il rumeno Nini-Gabriel-Dica,i due tennisti di casa Filippo Stasi,Alberto Giannini e la new entry del vivaio  classe 2002 Antonio Montinaro. Inoltre hanno garantito la loro presenza il fortissimo giocatore greco Stefanos Tsitsipas( classifica italiana 1.9 e 196 atp) e il tedesco Rudolf Molleker( classifica italiana 2.2 e numero 13 itfjuniores).

"Sono molto soddisfatto, dice  il presidente Giovanni Stasi, per essere riusciti  ad allestire,in occasione del cinquantenario della costituzione del circolo, una squadra giovane ( eta' media di 20 anni) che sicuramente non sfigurera' in questo difficile campionato di A2. Spero che il pubblico seguira' numeroso la squadra come gia' successo in occasione della promozione.noi daremo il massimo..forza CT Galatina".

Mario Stasi

 

Fotografie del 05/02/2017

Nessuna fotografia trovata.

Presepe Vivente di Noha: graz...

La struttura della vecchia scuola elementare di Noha è stata inaugurata e subito chiusa da:

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< febbraio 2017 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
12
15
16
19
21
22
23
24
25
26
27
28
         
             

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata