\\ Home Page : Pubblicazioni
Di seguito gli articoli e le fotografie pubblicati nella giornata richiesta.
 
 
Articoli del 29/07/2021

Di Redazione (pubblicato @ 23:44:20 in NoiAmbiente, linkato 613 volte)

Da un paio di anni circa, sulle mura esterne dell’ex-stabilimento del Brandy Galluccio, l’antica Distilleria di Noha appartenente ancora agli eredi della famiglia che dopo alterne vicissitudini aveva acquistato il feudo dai baroni De Noha, sono stati affissi dei cartelli indicanti la proprietà privata.

Suona alquanto strano questo messaggio in cui il diritto di proprietà ha superato millenni di storia di soprusi e angherie. Un’inutile frase che manca di tatto nei confronti della dignità e dell’onestà dei cittadini che rispettano la legge. Ci è sembrato invece che voglia ricordare ai passanti l'inviolabilità di quelle mura. Abbiamo avuto la sensazione dell'ennesima sferzata al rispetto del Bene Comune, della barriera che non deve essere manco avvicinata.

Che bisogno c'era di ricordare ai cittadini di Noha e dintorni che quelle mura sono proprietà privata?

Noi crediamo che a qualcuno, forse, è venuto in mente di rimarcarne il concetto per prepararci all'ennesima prevaricazione nei confronti della nostra storia locale, in particolar modo delle tombe messapiche, e non ultimo della distilleria (esempio tipico di archeologia industriale). Ne abbiamo parlato e scritto qui e altrove, i ritrovamenti sono stati perfino immortalati in libri e gli oggetti ritrovati archiviati al Museo di Galatina.

Non è la prima volta che siti archeologici vengano presi di mira dalla speculazione edilizia, che cerca di trasformare in superflui appartamenti o in zone artigianali o in centri commerciali tutto quel che le capiti a tiro, a condizione che abbia un certo rilievo storico, sociale o paesaggistico.   

Non abbiamo pretese di alcun tipo su quelle mura, ma ci aspettiamo che la proprietà o chi ne gestisce lo stato di degrado - perché questo è - rispetti, se non il buon senso, almeno le leggi che impongono la salvaguardia delle tombe messapiche presenti al disotto di quelle mura, con i vincoli attribuiti dalla Soprintendenza e consegnati all’Amministrazione Comunale di Galatina quale garante dei Beni Archeologici. E se ne avanza pure l’anima di quell’antica fabbrica di brandy.

In questi giorni, gli addetti ai lavori incaricati alla pulizia delle strade, hanno tagliato l'erba. Purtroppo ora si vede meglio l'unica cosa che invece era più urgente rimuovere: la spazzatura di questo secol superbo e sciocco.

Il Direttivo di NoiAmbiente e Beni Culturali Odv

 
«Lo scorso 21 luglio ho protocollato una mozione per l’installazione di colonnine per ricaricare le auto elettriche da discutere nel consiglio comunale di Galatina, che si è tenuto mercoledì pomeriggio. La Giunta, con un atto di indirizzo in tal senso, ha scelto di battere d'anticipo rispetto alla discussione in assise. Di conseguenza in Consiglio la mia mozione (ormai superata) è stata bocciata, dopo un pressing della maggioranza nelle ore precedenti finalizzato al ritiro della stessa. Quello che sfugge alla vecchia politica  è che per noi del M5s  non sono importanti i meriti di questa o quella battaglia. Per noi oggi la grande vittoria consiste nell'aver dato un input ad un processo che migliori la vivibilità e i servizi offerti dalla nostra città. I presunti meriti li lasciamo a chi vive soltanto di quelli».
Così il consigliere comunale galatinese, portavoce del Movimento 5 Stelle, Paolo Pulli. La ricostruzione dei fatti: «Lo scorso 21 luglio protocollando la mozione ho chiesto al Sindaco e all’Assessore competente che venissero adottati gli atti necessari ad incentivare la diffusione e l’installazione di infrastrutture di ricarica elettrica, anche da parte di soggetti privati, tramite la sottoscrizione di protocolli di intesa pubblico-privato o anche attraverso la pubblicazione di appositi avvisi di interesse che facilitino e agevolino l’installazione di nuovi punti di ricarica nel nostro territorio comunale. La Giunta - continua Pulli -  dopo solo due giorni dalla mia proposta, si è attivata e ha avviato un atto di indirizzo in tutto e per tutto simile alla mozione da me presentata».
Il riferimento è al documento n. 198 del 23 luglio 2021 con cui la Giunta galatinese ha deliberato di “formulare, apposito atto di indirizzo agli uffici competenti della Direzione Territorio e Qualità Urbana unitamente al Comando della Polizia Locale per la individuazione dei soggetti interessati alla installazione sul territorio comunale di infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici e gestione del servizio di ricarica, a mezzo di apposito Avviso Pubblico che garantisca la massima partecipazione e trasparenza nelle procedure amministrative”, nonché “stabilire i contenuti minimi del Protocollo d’intesa che impegnerà i soggetti proponenti in fase di installazione delle colonnine di ricarica”.
«A volte basta tracciare la strada giusta, poi le persone di buona volontà seguiranno - conclude Pulli - intanto esultiamo per una bella vittoria per tutta la città. Le bandierine in cima alla vetta della montagna non fanno per noi. La scalata sì. Il panorama, alla fine, è di tutti. Ed è questa la cosa realmente importante».
 
M5S
 

Fotografie del 29/07/2021

Nessuna fotografia trovata.

L'Inferno al Castello di Noha...

La struttura della vecchia scuola elementare di Noha è stata inaugurata e subito chiusa da:

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< luglio 2021 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
12
14
17
20
27
31
 
             

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata