\\ Home Page : Pubblicazioni
Di seguito gli articoli e le fotografie pubblicati nella giornata richiesta.
 
 
Articoli del 11/10/2021

Si è svolta lo scorso 6 ottobre l'udienza presso il Tar sul ricorso presentato dalle amministrazioni comunali di Soleto e di Galatina circa l'autorizzazione integrata ambientale di Colacem Spa. Il Tribunale amministrativo ha rinviato ad aprile del prossimo anno  l'udienza pubblica di discussione nel merito del ricorso. Le associazioni ambientaliste, rappresentate dalle legali Valeria Passeri e Elisabetta Parisi, sono intervenute ad adiuvandum nel giudizio e hanno ribadito la necessità di arrivare a una sentenza che si pronunci nel merito delle censure sollevate in ricorso dagli enti comunali e rimarcate nella consulenza tecnica d'ufficio.

La perizia del Tribunale ha infatti evidenziato una serie di criticità ambientali e sanitarie nella gestione del cementificio di Colacem Galatina. Presunte anomalie che passano anche da parametri emissivi troppo alti e dalle ripercussioni sanitarie, considerando che quella di Galatina è stata ritenuta una zona con un'elevata incidenza di tumori ai polmoni e di cui avevamo scritto nelle scorse settimane.

“Abbiamo ribadito al Tar che si pronunci sul merito del ricorso e sulle criticità rappresentate dai consulenti del Tribunale. Ciò, al fine di evitare una pronuncia per sopravvenuta cessazione della materia del contendere a fronte della nuova autorizzazione integrata ambientale, che Colacem sta oggi per ottenere nel parallelo procedimento amministrativo instaurato innanzi alla Provincia di Lecce. Un'autorizzazione, questa, però, che, almeno dall'ultima conferenza di servizi, non appare tenga conto di tutte quelle criticità riscontrate nella consulenza tecnica d'ufficio, tanto da essere stata definita "sperimentale". Le associazioni si oppongono a questa sorta di transazione, che non tiene conto di quanto finalmente emerso in sede giudiziaria”, scrivono le associazioni ambientaliste coinvolte in una delle più complesse vertenze ambientali del Salento. 

Valentina Murrieri

(fonte:lecceprima.it)

 
Di Redazione (pubblicato @ 18:49:48 in Comunicato Stampa, linkato 98 volte)

Siamo alla vigilia del Congresso del nostro partito, che sarà chiamato a rinnovare, a tutti i livelli, i propri organismi dirigenti nell’ottica di una nuova proposta politica.

Anche a Galatina saremo chiamati a cogliere questa sfida. Forse ancor più nella nostra città si avverte l’esigenza di costruire un progetto politico-amministrativo all’altezza della storia e delle aspettative della sua comunità. 

Questo, sicuramente, risulta essere un compito arduo e difficile: un dato incontrovertibile è che Galatina ha perso negli anni la sua centralità, sia dal punto di politico-amministrativo, che da quello economico e culturale.

L’indiscutibile crisi economica e sanitaria causata dalla pandemia da COVID-19, ha reso ancora più evidente la necessità di una politica forte e autorevole. Ancor più se si pensa che oggi, con un piede fuori dalla pandemia, siamo chiamati a cogliere l’opportunità derivante dall’enorme mole di risorse messe in campo dal governo e dalle istituzione europee.

Inoltre, la pandemia ha palesato quanto sia importante la sanità di prossimità. Lo straordinario e coraggioso lavoro di tutto il personale sanitario del Santa Caterina Novella non solo ci ha reso orgogliosi, ma rafforza il nostro convincimento sull’importanza di un presidio ospedaliero per la città e per tutto il comprensorio. Si deve ripartire dai servizi essenziali, ma non solo.

Il piano nazionale di ripresa e resilienza noto come PNRR, apre possibilità fino a ieri inaspettate. Queste risorse sono destinate a progettare e realizzare un modello di sviluppo completamente diverso dal passato, che inciderà profondamente sul destino nostro e delle future generazioni. Il treno sta passando e Galatina ha il dovere di salirci. 

 In questo tempi, non possiamo permetterci amministratori inadeguati e impreparati a cogliere questa enorme sfida. Se perdurasse l’assenza di visione di questi ultimi anni, evidenziata dall’incapacità di produrre progetti, intercettare finanziamenti, alzare la qualità dei servizi, costruire relazioni fuori e dentro la città, ci farebbe perdere il treno.

È giunto il momento di porre fine a questo periodo asfittico e lo faremo mettendo in campo la forza delle nostre idee, attraverso la capacità di donne e di uomini in grado di leggere la realtà e trasformarla.

Per noi è fondamentale ripartire dalla transizione ecologica che dovrà permeare tutti gli aspetti amministrativi, consapevoli che i cambiamenti climatici sono la più grande emergenza che il mondo deve affrontare. In particolare, una città come la nostra, caratterizzata da insediamentI industriali importanti ed invasivi, ha il dovere di ripensare se stessa in questa ottica, coniugando l’innovazione tecnologica e la capacità produttiva, componendo i legittimi interessi privati all’interesse pubblico, garantendo la salute dei figli ed il lavoro dei padri.

Galatina è una città stupenda, abbiamo la fortuna di vivere nella bellezza, potremmo e dovremmo crescere con il turismo, incentivare l’impresa privata, ma oggi la nostra offerta turistica é approssimativa e improvvisata, in assenza di una conduzione pubblica che spesso rende inaccessibili molti dei nostri tesori storici e culturali. Il turismo è oggi per noi una risorsa irrinunciabile, che abbiamo il dovere di gestire con competenza e professionalità, senza indebolire la qualità della vita del centro storico; fino ad oggi lo sviluppo turistico è stato delegato ai singoli operatori del settore, tra l’altro ignorati dai più alti rappresentanti della città.

Abbiamo bisogno di un’amministrazione che sappia riconoscere e affrontare le problematiche della città senza girare la testa da un’altra parte: ne sia un esempio la crisi del commercio cittadino. La politica, quella buona, si distingue dall’improvvisazione per la sua naturale capacità di comporre gli interessi legittimi di tutti, non certo dall’attitudine al nascondere la polvere sotto il tappeto. Perché, il silenzio assordante in politica, é caratteristica propria dei manovratori e non degli amministratori.

Intere aree, spazi pubblici, Rioni della nostra città, vanno ripensati e riprogettati. Fondamentale sarà farlo in maniera partecipata e credibile per accedere a tutte le opportunità offerte dalle risorse messe in campo per la rigenerazione.

Una su tutte la Fiera, orami simbolo di inettitudine amministrativa, riguardo alla quale si è stati capaci, di fatto, solo di partorirne la prospettiva dello smantellamento, incapaci di immaginare le potenzialità economiche di una infrastruttura come questa. Eppure in un progetto organico di riqualificazione che partisse dal ponte, dal foro Boario, fino ad arrivare fino alla zona artigianale-commerciale, passando per il Quartiere Fieristico, si sarebbe potuto affrontare la questione in maniera sostanzialmente e strutturalmente diversa.

E come se non bastasse abbandono delle Frazioni, incuria degli spazi pubblici, Villa comunale, traffico, degrado urbano, cimitero, stadio comunale, arterie stradali interne e di  collegamento con gli altri centri, Cavallino Bianco, tutte inadeguatezze abbondantemente denunciate.

Ci rendiamo conto, ancora di più oggi, che nell’elaborare un piano di resilienza per Galatina, di dover affrontare problemi datati come se la città fosse completamente ferma ed avesse, ad un tratto, spesso di essere ambiziosa.

Possiamo affermare senza possibilità di essere smentiti che le uniche risorse ministeriali e regionali investite in città sono quelle da noi intercettate negli anni in cui abbiamo amministrato: NULLA DOPO.

Noi continuiamo a credere nella politica e nella centralità della nostra città rispetto all’intero territorio provinciale. Siamo pronti.

Siamo consapevoli che serva una prospettiva di largo respiro, non cadremo nell‘errore di pensare di essere autosufficienti. Vogliamo e dobbiamo agire insieme alle forze migliori della città, come già aveva detto in un suo intervento l’onorevole Leonardo Donno del Movimento 5 Stelle, abbiamo bisogno dar vita ad un “PATTO PER GALATINA”. Senza personalismi,  senza rinunciare alle proprie identità ideali e culturali, dialogheremo con chi vorrà assumersi la responsabilità di far ripartire la città alla sola prospettiva del bene comune: UNIRE, PROGETTARE, REALIZZARE.

 

PARTITO DEMOCRATICO

CIRCOLI DI GALATINA E NOHA

 
Di Redazione (pubblicato @ 18:43:04 in Comunicato Stampa, linkato 78 volte)

I Circoli del Partito Democratico di Galatina e Noha condannano il vile attacco alla sede nazionale della CGIL ed esprimono partecipazione e solidarietà.

L’attacco squadrista da parte di Forza Nuova e dei NOVAX alla più grande organizzazione sindacale europea, in cui si riconoscono milioni di lavoratrici e lavoratori, rappresenta un atto intimidatorio nei confronti di chi ha sempre difeso i valori della libertà e della democrazia, accanto alle persone più deboli e bisognose.

Un atto proditorio, organizzato da quelle forze oscurantiste che fanno riferimento agli anni bui del ventennio fascista, in cui le libertà democratiche furono cancellate, gli oppositori perseguitati e condannati al carcere duro e a lunghi anni di confino. 

In Italia non c’è posto per i nostalgici di un periodo della vita sociale del nostro Paese che la storia ha condannato, contro il quale combatterono e morirono migliaia di partigiani, donne e uomini.

Nel rispetto delle norme antivirus, il Partito Democratico invita iscritti, militanti e cittadini a partecipare a tutte le iniziative che sono e saranno organizzate nei prossimi giorni, a quella organizzata da CGIL- CISL- UIL per Sabato 16 Ottobre a Roma, per dire NO alla violenza e alla sopraffazione, per gridare con forza “IL FASCISMO NON PASSERA’”. 

PARTITO DEMOCRATICO

CIRCOLO DI GALATINA

 

Fotografie del 11/10/2021

Nessuna fotografia trovata.

L'Inferno al Castello di Noha...

La struttura della vecchia scuola elementare di Noha è stata inaugurata e subito chiusa da:

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< ottobre 2021 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
13
14
16
17
18
20
24
25
26
27
28
29
30
31
             

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata