Di Antonio Mellone (del 06/10/2018 @ 16:35:50, in NohaBlog, linkato 295 volte)

Chi avrebbe mai pensato che dopo le Fette di Mellone mi sarei dovuto dare anche a quelle di Mango. Va bene, ci sarebbero pure gli Avocado; ma confesso di avere una certa repulsione nei confronti di codesto secondo diciamo frutto, soprattutto se a km zero. Non ne parliamo poi se marcio dentro. Oltre che mefitico lo trovo alquanto lassativo, e poi basta la sua visione, pure per caso e di sfuggita, per farmi venire il topico attacco di urticaria alle mani - il cui unico antidoto sembra essere la dattiloscrittura dell’ennesimo pezzo sardonico.

Mo’ cosa c’entrano Mango e Avocado? Come non lo sapete? Non avete ultimamente dato un’occhiata alla gazzetta ufficiosa o al corriere della cameriera o, alternativamente, a quella grandissima testa di quotidiano?

A tipografie unificate sembra non si parli d’altro, e cioè che “potrebbe essere la frutta tropicale a ridare un futuro agli agricoltori pugliesi colpiti [sic] dalla Xylella”.

 
Di Marcello D'Acquarica (del 06/10/2018 @ 10:08:50, in NohaBlog, linkato 598 volte)

Alla stupidità umana non c’è limite. Dopo aver visto prati e marciapiedi disseminati di bottiglie vuote, probabilmente lanciate al volo dal finestrino delle auto di qualche cranio pieno di birra ma carente di materia grigia, dopo aver visto montagne di plastica da pacciamatura (copertura per gli ortaggi, soprattutto angurie, per impedire la crescita dell’erba) ammucchiate e incendiate, dopo aver visto lastre intere di eternit disseminate ovunque, dopo aver visto sacchetti di rifiuti domestici gettati ai bordi dei campi, con all’interno ancora corrispondenza e bollette con gli indirizzi degli autori, mi mancava giusto questa nuova specialità dell’intelligenza di alcuni nostri cari concittadini che evidentemente non hanno colpa alcuna se non quella di essere nati proprio così.

Oggi percorrendo via Tito Lucrezio, in corrispondenza della masseria Colabaldi, area già martoriata da discariche abusive di inerti da lavorazioni edili (rifiuti speciali altamente pericolosi), con aria preoccupata e quasi sul disperato, il signor Angelo, il nome è inventato per una questione di riservatezza, mi corre incontro per dirmi che da qualche giorno c’è un tizio che per raccogliere le lumache, così dette “moniceddrhe”, sta demolendo la cisterna adiacente all’antica torre della Masseria Colabaldi, bene archeologico risalente al 1595.

Mi prega di seguirlo. Quello che vedo è raccapricciante. Questo posto, che ha visto nascere e morire famiglie intere di madri e figli, padri e nipoti da oltre 400 anni, adesso sta per essere distrutto non più (o non solo) dall’incuria, ma dalla criminalità più bieca e insulsa che si possa immaginare.

E non finisce qui. Sempre sullo stesso bene culturale che è quella gloriosa cisterna di oltre quattro secoli, si è accanita la deficienza concentrata nella massa organica di chissà quale altro esemplare di concittadino, il quale si arroga il diritto di avere attivato un inceneritore personale dei suoi rifiuti, ma non capisce di essere lui stesso un rifiuto.

 
Di Redazione (del 06/10/2018 @ 10:03:48, in Comunicato Stampa, linkato 110 volte)

Il Circolo Arci Levèra riapre a ritmo di rock e inaugura sabato 6 ottobre il nuovo anno associativo con la musica dei Feel Rock and Play, band formata da Sandra Stefanelli (voce), Francesco Lecci (chitarra), Giancarlo Giannini (basso) e Federico Sano (batteria), che proporranno i grandi classici (e non) del repertorio rock e hard rock, in uno spettacolo rigorosamente live, coinvolgente e accattivante

L'anno associativo che sta per cominciare sarà per Levèra ricco di novità e di iniziative. Da quest'anno il caffè letterario sarà aperto dal giovedì alla domenica dalle 17.00 in poi per consentire ai soci di incontrarsi in un ambiente amichevole e confortevole dove leggere un buon libro, ascoltare musica, degustare una buona birra, apprezzare le specialità delle attività gastronomiche locali, condividendo piacevoli serate in compagnia.

Tra le novità in calendario: laboratori di cucina salentina, corsi di inglese, scrittura, musica e teatro.

Saranno riproposte tutte le attività che già lo scorso anno hanno suscitato grande interesse e partecipazione: a biblioteca sociale con un crescente numero di libri frutto di donazioni, il doposcuola sociale, la palestra popolare con i corsi di ginnastica posturale, aerobica, balli caraibici e danza moderna.

Grande spazio sarà dedicato anche quest'anno al teatro e alla musica dal vivo, ed inoltre sarà attivata la sala proiezioni con rassegne tematiche.

 

“Democraticamente” è il nome della giornata dedicata a due temi centrali nel dibattito politico locale e nazionale, che il Circolo del Partito Democratico di Galatina organizza per  domenica 7 ottobre 2018.

Il primo tema relativo al FUTURO DELL'OSPEDALE S.CATERINA NOVELLA dopo la delibera della Giunta Regionale che prevede una riorganizzazione dello stesso in una logica di tagli e ridimensionamenti, ospita dalle ore 11 in poi presso Piazzetta Collegio (in caso di pioggia Palazzo Cultura)  gli Assessori Regionali Sebastiano Leo e Loredana Capone, Paola Povero dell'Agenzia Regionale Sanitaria e alcune sigle sindacali.

 
Di Redazione (del 06/10/2018 @ 10:00:33, in Comunicato Stampa, linkato 75 volte)

La magnifica cornice dell’Hotel Hermitage ha ospitato, il 04 ottobre, la conferenza stampa di  presentazione della squadra di pallavolo di Efficienza Energia Galatina che si avvia a vivere la terza stagione in serie B.

Nel corso della serata sono state presentate le maglie da gioco, dalla grafica elegante ed accattivante, che verranno utilizzate nel campionato 2018-2019 con la denominazione Efficienza Energia. Ad indossarle, fungendo da modelli, il laterale Davide Petrosino ed il libero Francesco Pierri che hanno riscosso molti applausi dalla folta platea convenuta nella sala conferenze dell’hotel.

Presenti al tavolo dei relatori i rappresentanti istituzionali politici e sportivi: il primo cittadino dott. Marcello Amante e l’assessore allo sport e alle politiche giovanili signora Maria Rosaria Giaccari, i presidenti di Olimpia SBV Luigi Santoro e di SBV Olimpia Galatina Corrado Panico.

A fare gli onori di casa, dando il benvenuto al sindaco e ai tanti amici che hanno voluto essere presenti all’evento, è stato il presidente di Efficienza Energia che con orgoglio ha esposto obiettivi tecnici e strategici del proprio gruppo, maturati grazie alla disponibilità espressa dal main sponsor e dal partnerariato con altre aziende che hanno condiviso il progetto sportivo con importanti sacrifici finanziari .

L’intervento del sindaco ha calcato gli stessi temi , con un plauso per le aziende che si sono spese per questo oneroso impegno:” Credevo ,afferma Marcello Amante, che la società non fosse nelle capacità finanziare di reperire il budget necessario e  temevo ,alla fine di maggio, che il titolo sportivo venisse consegnato alla mia figura istituzionale per una sopravvivenza. Le casse comunali non mi avrebbero permesso di sostituirmi alla dirigenza societaria e pensavo al peggio. Poi il superbo lavoro di questa società è riuscito a concretizzare il coinvolgimento di più aziende che hanno a cuore non solo un ritorno economico per le loro attività, ma anche passione per lo sport e per la pallavolo in particolare”.

 

Questa slide è una parte del retro della nostra cartina di Noha. Le cartine in genere sono fatte per indicare i luoghi più importanti, quelli di interesse artistico, storico e culturale di un luogo. Ma nella nostra cartina noi abbiamo voluto indicare anche l’altra faccia della medaglia. La faccia del nostro modello di cosiddetto sviluppo. Un modello che parla da solo. Date voi stessi un’occhiata.  

E’ una guerra che rischiamo di perdere. Ma si tratta di una guerra già persa se non proviamo almeno a far finta di lottare.

Alcuni risultati sono sotto gli occhi di tutti. Altri risultati sono sulle ecografie, sulle lastre dei raggi x, sulle risonanze magnetiche dei nostri amici e conoscenti.

I giornali parlano d’altro. A proposito di ulivi, ci dicono che “stassiccatuttu” (quando il vero “seccatutto” è quello disseminato nelle campagne per decenni). Parlano di emergenza Xylella, quando invece come vedremo la Xylella non è scientificamente dimostrato che sia la ragione del disseccamento degli ulivi. Ce ne parla sempre  Ivano Gioffreda di Spazi Popolari.

L’area centrale del Salento, che è quella che include anche questa terra di Noha, è diventato un cluster di alta percentuale di patologie tumorali. Il cluster è uno spazio determinato in cui si concentra un determinato fenomeno.

Il nostro obiettivo è quello di riuscire a far passare l’informazione a tutti:  donne, giovani, vecchi e bambini, nessuno escluso. Solo con l’informazione  forse ci sarà un minimo di reazione da parte di una popolazione per troppi anni resa schiava da un’informazione che non informa, anestesizza.

 Se non capiamo in quale aberrante meccanismo ci ritroviamo aggrovigliati, non saremo in grado di capire quanto ci uccide il nostro modo di coltivare la terra, di maltrattare la falda acquifera, di riempire l’aria di polveri cancerogene.

 
Di Antonio Mellone (del 22/09/2018 @ 14:44:41, in Fetta di Mellone, linkato 688 volte)

Un paio d’anni fa, al termine di un laboratorio sulla Costituzione italiana tenuto con i bambini delle quinte elementari di Noha, volli che, nella presentazione del lavoro che ebbe luogo al centro polivalente, Vincenzo Campa non solo sfilasse con noi tra due ali di invitati, ma ne fosse addirittura il vessillifero: l’alfiere, dico, del nostro tricolore.

Facemmo un figurone, e Vincenzo tutto impettito ne gongolava.

Non so più quanti colpi di scalpello ho dato nell’abbozzo di profili di nohani, alcuni viventi, altri non più (ma sovente più vivi dei vivi). E s’intende che non sono un Bernini o un Michelangelo, bensì un semplice (spesso rozzo) scalpellino che ama arricchire viepiù la sua galleria di nomi, affinché un dì rimanga traccia “de li vizi umani e del valore” (soprattutto del valore) dei miei concittadini migliori. Sui peggiori, invece, spesso sbraitanti, di più, intontenti, meglio stendere il noto velo pietoso.

Vincenzo, dunque, fa parte dei primi, ed è ovviamente un mio amico.

Lo conosco praticamente da sempre. A lui è associata la mia infanzia delle vecchie epiche scuole elementari di piazza Ciro Menotti, quella del monumento ai caduti. Ci abita accanto con gli amati genitori. No, non veniva in classe mia, ma lo vedevo tutti i giorni all’ingresso e all’uscita da scuola, e anche durante la ricreazione.

Quando t’incontra, Vincenzo non ti saluta con freddezza, ma prima ti dà la mano e subito dopo ti abbraccia affettuosamente. E tu, davanti a tanta tenerezza, non puoi fare a meno di ricambiare con altrettanta simpatia e cordialità. Sissignore, gli abbracci gratis (o free hugs) non li hanno mica inventati una quindicina di anni fa in Australia: li abbiamo invece scoperti a Noha molto tempo prima, grazie proprio al compagno di scuola Campa Vincenzo.

 
Di Redazione (del 22/09/2018 @ 13:13:49, in Comunicato Stampa, linkato 111 volte)

Il Comune di Galatina ha aderito alla III edizione della "Giornata Nazionale dei Giochi della Gentilezza" invitando la cittadinanza a dare il proprio contributo.

L'Associazione Culturale ArcheoClub Terra d'Arneo ha risposto positivamente organizzando per Sabato 22 Settembre un pomeriggio all'insegna delle pratiche e giochi della gentilezza. L'evento si svolgerà presso la Masseria "La Fica" sita in Collemeto a partire dalle ore 15:30. Ci saranno varie attività a "misura di bambino" dai 7 ai 10 anni, grazie alla collaborazione con i 3 Poli Comprensivi di Galatina che hanno sposato le finalità dell'iniziativa aperta a tutti.

Il tema scelto quest'anno è la GRATITUDINE.

Sono stati ideati giochi e attività che stimolano le capacità relazionali tra bambini, con la natura e i suoi animali.

 
Di Antonio Mariano (del 21/09/2018 @ 00:00:00, in Fidas, linkato 109 volte)

Cari amici è finita l'estate ma non è finito lo spirito di altruismo e di solidarietà verso il nostro prossimo.

Sabato pomeriggio 22 Settembre dalle ore 15:30 alle ore 18:30 si svolgerà la prima donazione autunnale.

Siete invitati a partecipare, specialmente chi non può donare la domenica mattina.

Vi aspettiamo presso la Casa del Donatore di Sangue di FIDAS Noha.

FIDAS Noha

 

A Noha esiste lo Scjakù...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< novembre 2018 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
   
             

Meteo

Previsioni del Tempo