Di Redazione (del 06/12/2018 @ 07:12:57, in Comunicato Stampa, linkato 92 volte)

Dopo gli annunci ed i proclami di qualche mese fa da parte dell’Amministrazione Comunale sulla partecipazione del comune di Galatina al bando ministeriale “città che legge” 2018, arriva l’ennesima batosta e l’ennesima figuraccia per la nostra città.

Coerentemente con la propria inadeguatezza politica, che già ci è costata la perdita di altri finanziamenti, l’Assessore Cristina Dettù ha presentato un progetto che si è posizionato nella parte bassa della graduatoria. Su 73 progetti presentati, quello del nostro comune si è collocato al 45° posto e solo i primi 5, al massimo 6, saranno finanziati.

Questa ennesima occasione che ci siamo lasciati sfuggire va ad unirsi alla perdita di un altro finanziamento sull’ambiente di qualche giorno fa e sottolinea inesorabilmente l’incapacità politica dell’Assessore alla cultura e all’ambiente Cristina Dettù, alla quale consigliamo, alla luce di questi risultati, di abbandonare gli studi per giovani amministratori a Roma e di concentrarsi sui problemi concreti di una città che non può più attendere

Giuseppe Spoti

Consigliere comunale – Partito Socialista

 
Di Antonio Mellone (del 05/12/2018 @ 23:04:12, in NohaBlog, linkato 278 volte)

A Noha c’è un bel gruppetto di ragazzi che sta facendo la rivoluzione.

Si tratta del collettivo di Levèra, il centro culturale ubicato in via Bellini, che da un annetto a questa parte sta provando, riuscendovi finalmente, a infrangere l’ancestrale pax locale - intesa purtroppo come penuria di impulsi intellettuali diretti a un elettroencefalogramma per troppo tempo parallelo a (se non proprio coincidente con) l’asse delle X.

Giuro, non pensavo arrivasse a fare di un luogo sufficientemente decentrato, come quello nohano, un epicentro di onde ideali così lunghe da reindirizzare i segnali che pervengono ai nostri sensi (tra cui immagini e suoni) dall’amigdala (sede delle emozioni - soprattutto della paura) al cervello neocorticale (luogo della ragione, del discernimento, e quindi della critica).

Sì, servono più strumenti (inclusa la frequenza di un circolo culturale come questo) per liberarsi dal giogo opprimente del caporalato politico, emanciparsi dal tifo nei confronti dei burattinai di turno, sciogliere il cappio della sempreverde servitù neo-conformista, e superare una buona volta l’analfabetismo funzionale sopra e sotto i palchi dei comizi.     

Senza nulla togliere alle altre benemerite associazioni del territorio, di circoli Arci come il Levèra di Noha non ve n’è (scusate il pleonasmo) di uguali in tutta la Puglia quanto a numerosità e soprattutto qualità delle iniziative culturali. Levèra - che con licenza poetica potrebbe anche essere letta come parola tronca (dunque come voce del verbo) - non è nata per provocare un terremoto, ma per provare a innescare un bradisismo positivo, un spinta costante verso l’alto, sì da permettere alla nostra Terra di godere possibilmente di più ampie vedute, e magari di più chiari orizzonti.    

 
Di Redazione (del 05/12/2018 @ 19:08:40, in Comunicato Stampa, linkato 45 volte)

PREMESSO CHE:

-Risulta essere abitudine da parte di questa Amministrazione fare atti e poi revocarli (si veda ad esempio il decreto sindacale numero 3 di nomina  di un ausiliario del traffico, poi successivamente revocato per poi infine nuovamente essere reincaricato) e che tale atteggiamento sembra essersi mutuato anche agli uffici come dimostrato dall’incarico prima conferito e poi revocato dal dirigente della Polizia Locale di responsabile di nucleo al dott. Luigi Tundo

tanto premesso si interroga IL SINDACO

-Per sapere se conosce i reali motivi per i quali il dirigente della polizia locale ha revocato l’incarico precedentemente assegnato di responsabile di nucleo.                                                                   

Giuseppe Spoti

Partito Socialista Italiano

 
Di Redazione (del 03/12/2018 @ 23:02:01, in Comunicato Stampa, linkato 48 volte)

Doppio passo falso   per l’under 18 di mister Dicillo che, com’era prevedibile, cede nel derby con la Showy Boys opponendo una resistenza orgogliosa solo nel terzo set, ed imprevedibilmente crolla, il giorno successivo, in casa del Lecce Volley.

Due gare dallo svolgimento diametralmente opposto: di contenimento il primo, contro un organico di levatura che in toto milita in serie C, assolutamente involutivo e spuntato quello contro il sestetto del presidente Selvaggi per niente trascendentale, anzi ad ampia portata di aggancio in classifica.

Non trova scusanti il tecnico galatinese blu-celeste che ha provato ad inventarsi una formazione orfana di un palleggiatore e dei due centrali : “ Non è mia abitudine giustificare prestazioni insufficienti della squadra, afferma Dicillo, avallando assenze o indisponibilità di atleti per vari motivi. Sono dispiaciuto per la prova disputata che è stata priva di nerbo e di attenzione. Comportamenti che nel mio modo di allenare non trovano ricettività e non escludono decisioni nella gestione del gruppo che possono anche non essere condivise.”

 
Di Redazione (del 03/12/2018 @ 22:57:35, in Comunicato Stampa, linkato 51 volte)

PREMESSO CHE:

-La rassegna “A cuore scalzo” organizzata dall’amministrazione comunale ha raccolto e programmato eventi musicali, culturali e di intrattenimento nei mesi estivi;

-Diversi enti, associazioni, organizzazioni e soggetti privati hanno beneficiato di contributi economici per la realizzazione di determinati eventi all’interno di questa rassegna;

-Tra queste organizzazioni figura anche Archeoclub, specializzata nello studio e nella tutela del patrimonio archeologico, che ha beneficiato di un contributo economico di 5.000 €;

-Sulla base della rendicontazione delle spese della rassegna a cuore scalzo, dei 5.000 € ottenuti da Archeoclub 2.440 € sono stati giustificati come spesa per il piano di comunicazione;

 

CONSIDERATO CHE

 

Fin dall’atto dell’insediamento, lo scrivente - insieme all’intera Amministrazione rappresentata - è stato concretamente e fattivamente impegnato a garantire il rispetto della legalità e della trasparenza, in qualsiasi campo ed attività, anche e soprattutto nella gestione delle strutture sportive.

Nell’ambito delle vicende riguardanti il calcio galatinese ci siamo mossi, da un lato, ascoltando la spinta collettiva ed interpretando la volontà popolare, a cui abbiamo il dovere di porre l’orecchio, ma dall’altro facendo rete con le istituzioni preposte Prefettura e FF.OO, al fine di tenere alta l’attenzione e scongiurare il ripetersi e il perpetuarsi di contesti di contiguità con ambienti malavitosi verificatisi nel passato.

Non dobbiamo prescindere da questa collaborazione, occorre lavorare in team con le istituzioni nell’obiettivo comune della legalità. 

 
Di Redazione (del 03/12/2018 @ 13:44:19, in Comunicato Stampa, linkato 74 volte)

Ragazzi, ve lo dobbiamo!
A conclusione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti – 2018, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Galatina, Assessorato Cultura ed Ambiente e Monteco S.R.L., si è tenuto nell’Auditorium del LICEO ARTISTICO di GALATINA il convegno dal titolo “LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI - Comprendere per poter agire”.
Una mattinata densa di contributi, preceduti dal saluto del Dirigente Scolastico Maria Rita Meleleo, del Sindaco di Galatina Marcello Amante e della Dott.ssa Dello Preite in rappresentanza della Monteco S.r.l..
Gli argomenti trattati durante il convegno hanno dato un contributo alla crescita delle coscienze ambientali dei ragazzi delle Sezioni Architettura-Ambiente e Design dell’Arredamento, che con i loro progetti scolastici hanno sollecitato questi approfondimenti.
L’interesse e l’attenzione, dimostrata anche dai ragazzi delle prime e seconde classi e dagli insegnanti degli alunni diversamente abili coinvolti, impone una riflessione sulla rivoluzione culturale in atto, riguardante la tutela dell’ambiente. Questa rivoluzione deve essere “sostenuta” dalla nostra generazione, che insieme alla precedente è responsabile dell’indifferenza e dell’inerzia per i temi della salvaguardia dell’ambiente.
Il presidente degli Architetti di Lecce, Rocco De Matteis, con il suo intervento “SOSTENIBILITA’ - EVITARE LO SPRECO” ha evidenziato i “comportamenti virtuosi” che sostengono le scelte di vita necessarie per agevolare progetti compatibili con la salvaguardia ambientale.

 

Qualche settimana dalla stampa ho appreso che i nati nell’Ospedale di Galatina sono in calo: 82 bambini a luglio, 94 ad agosto, 89 a settembre e 32 ad ottobre. Veniva anche spiegato che si trattava di dati della Asl di Lecce. Dati ufficiali, quindi, che non mi risulta siano mai stati rettificati successivamente.

Ebbene, il direttore del reparto di Ostetricia e Ginecologia di Galatina Gerardo D’Ambrogio mi fa bersaglio di critiche per i dati che non sarebbero veritieri. Premesso che sbaglia il bersaglio perché dovrebbe confrontarsi con la Asl che ha diffuso i dati e certamente non con me, mi chiedo come sia possibile che al reparto risultino dati differenti da quelli che diffonde l’Azienda sanitaria.

Chi ha ragione? Chiedo al direttore generale della Asl di Lecce di voler verificare cosa stia accadendo perché delle due l’una o D’Ambrogio fa un goffo tentativo di rappresentare una realtà che non c’è oppure l’Ospedale non certifica la sua attività alla Asl. Entrambe le circostanze non sono ammissibili.

Premesso che non tifo contro il punto nascita (ricordo che da tempo sto conducendo, con il sostegno di tantissimi cittadini, una battaglia a difesa dell’Ospedale di Galatina e pende un ricorso al Tar), da quando Regione e Asl hanno fatto scempio dell’Ospedale privandolo dei reparti di base previsti dal DM 70 ho sostenuto la miopia della scelta. È stato mantenuto il punto nascita a compensazione di tutta l’area chirurgica eliminata, il resto sono tutte chiacchiere. Non sarà certo il week surgery con la formula di interventi chirurgici che comportano una degenza massima di cinque giorni, o i quattro posti letto di chirurgia pelvico-ginecologica a dare all’Ospedale la necessaria autonomia operativa. Non mi meraviglia che il numero di nascite diminuisca perché la donna segue il medico e sceglie la struttura che le dà maggiore sicurezza dal punto di vista clinico. È stato fatto il calcolo sbagliato di un travaso automatico delle nascite di Copertino a Galatina, ma il principio che ha mosso la riorganizzazione non doveva essere così banale.

 
Di Redazione (del 03/12/2018 @ 13:40:11, in Comunicato Stampa, linkato 48 volte)

Si chiedeva una prova di carattere agli atleti galatinesi, non sottovalutando la grinta e la determinazione degli avversari capaci di portare al tie-break cinque gare su sette: si sono viste solo alcune fiammate di reazione, quasi mai prive di continuità.

Portare l’offesa sportiva come componente riflessa, quasi mai impositiva, e destinata al solo contenimento dell’avversario, è sintomo di una subalternità dichiarata agli stessi contendenti, al gioco e alla platea degli spettatori.

Le due squadre scendono in campo in formazione tipo; mister Stomeo schiera Zonno in P5 affidando a Buracci, Musardo e Durante gli attacchi dalla prima linea, mentre Iaccarino e Lotito completano il sestetto con l’alternanza del libero Pierri.

Mister Cirillo risponde con il palleggiatore Antonio Vacchiano in P6, Calabrese, Arzeo e Ferrara in prima linea, Cesario, Palumbo e il libero Michele Vacchiano in retroguardia.

Inizio positivo per Iaccarino e Lotito che murano ed attaccano costruendo un vantaggio di 6-10: Buracci da seconda linea alimenta fino al 9-15 e Durante difende con prontezza sul 10 a 18. Hanno il pallino in mano Musardo e compagni ed il primo tempo di Iaccarino apre ad un +8 per i salentini (12-20) , imitato nel giro successivo da Musardo e Lotito che portano a casa il I set per 15-25.

La seconda frazione vede Efficienza Energia ancora propositiva  con un mani e fuori di Lotito ed un muro di Buracci che stabilizzano il punteggio sul 10-12.Cresce l’attacco dei puteolani con un Calabrese difficile da contenere che tiene agganciata la sua squadra sul 15-16 ,grazie anche ad un marchiano errore arbitrale.

 

A Noha esiste lo Scjakù...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< gennaio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
13
18
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             

Meteo

Previsioni del Tempo