Di Marcello D'Acquarica (del 21/09/2019 @ 16:46:04, in I Beni Culturali, linkato 264 volte)

Giornata di sole e l’ora giusta per notare come una nuova luce possa cambiare l’immutabile scenario del muro di cinta di ciò che resta dello Stabilimento Brandy Galluccio, sull’ultima curva all’ingresso di Noha. Oggi, ore 12,00, con il taglio dell’erba appena eseguito, un bellissimo cespuglio di fiori si erge solenne sui resti del monte calcareo che regge le mura degli uffici del vecchio complesso.

Sono bocche di leone, dice Maria Rosaria, cresciute in un piccolissimo strato di terra dove non crescerebbe nemmeno l’erba.

Uno spettacolo che mi colpisce all’istante, e un attimo dopo sono davanti a questo altare rinnovato che si erge con imponenza, quasi a voler chiedere rispetto per questo luogo di preghiera perenne scelto duemila anni fa dai nostri antenati. Sì, sembra proprio un altare.

Approfitto del ciglio della strada ripulito e della luminosità abbagliante per osservare lentamente, come già fatto decine di volte, quel tratto di muro costruito agli inizi del secolo scorso, senza scavi, poggiando semplicemente le pietre di fondamenta sul monte calcareo e quindi sugli antichi e numerosi sepolcri messapici. Non sappiamo se chi ha costruito quel muro sapeva della presenza dei sepolcri, ma hanno fatto bene a non distruggerli, come purtroppo è stato fatto durante i lavori di ristrutturazione della via di Noha, una volta denominata via S. Lucia. (L’Osservatore Nohano -  07 gennaio 2008 - n°10 Anno I)

In questa favorevole condizione, altre tombe risaltano alla vista, ne ho contate almeno dieci. Sono tracce di colori, di incisioni e forme quasi inconfondibili. E questo soltanto sul profilo tagliato per tracciare la strada. Possiamo immaginare come tutto quel tratto di promontorio sia stato una vera e propria necropoli dei nostri antenati di circa duemila anni fa.

 
Di Albino Campa (del 21/09/2019 @ 16:45:20, in PhotoGallery, linkato 139 volte)

Eccovi alcune immagini fotografiche della bella Fiera dei Cavalli di Noha di domenica 15 settembre 2019.

Guarda la photogallery su Noha.it

Guarda la photogallery su Facebook

 
Di Redazione (del 21/09/2019 @ 16:34:13, in Comunicato Stampa, linkato 37 volte)

L’Associazione “Virtus Basket Galatina” con sede a Galatina in via Bradano, 27, in collaborazione con la ditta “ECOM SERVIZI AMBIENTALI” di Galatina, nell’ambito delle proprie iniziative statutarie volte al miglioramento delle condizioni sociali e culturali degli abitanti di Galatina, promuove una iniziativa denominata “Virtus Day”, giunta alla II^ edizione.

START, domenica 22 settembre 2019, alle 18.00 presso Piazzetta "Prof. Carrozzini", via Calatafimi a Galatina.

Tantissime saranno le sorprese che allieteranno i ragazzi presenti:

  • Grande novità di questa II^ edizione, sarà l’area “Street Basket”: si potrà praticamente entrare a contatto con il mondo della palla a spicchi grazie a istruttori e cestisti.
  • La giornata nasce dalla forte volontà delle Associazioni organizzatrici di confrontarsi con le realtà associative e non solo, presenti sul territorio. Un rafforzato dialogo quello instaurato con le realtà sportive che di fatto ha portato alla concertazione e alla realizzazione dell'evento che vedrà una intera strada diventare una vera e propria palestra a cielo aperto. Tutti in campo e in piazza per rilanciare l’importanza dell’attività fisica come momento di socialità e per la promozione di stili di vita più sani;
 
Di Redazione (del 21/09/2019 @ 16:26:49, in Comunicato Stampa, linkato 24 volte)

DAL 23 AL 28 SETTEMBRE
L'ASSOCIAZIONE ITALIANA BIBLIOTECHE- AIB

promuove l’8a edizione del Bibliopride, la Giornata nazionale delle Biblioteche che quest’anno vedrà come protagoniste le biblioteche di tutto il territorio nazionale che organizzeranno eventi nella settimana dal 23 al 28 settembre dedicati alla promozione della lettura per l’infanzia.

Nell’anno dei festeggiamenti dei 20 anni di Nati per Leggere, il programma di promozione della lettura per le bambine e i bambini nella fascia di età 0-6 anni, il Bibliopride 2019 si concentra sul ruolo fondamentale delle biblioteche per avvicinare i più piccoli alla lettura, ponendole al centro di un sistema virtuoso come il presidio per eccellenza dedicato la promozione della lettura.

La biblioteca "Pietro Siciliani" in collaborazione con i volontari del servizio civile universale- In reading 17 e con i lettori volontari propone DUE incontri

MARTEDI' 24
ORE 10:00-12:00
ALLA SCOPERTA DEI LIBRI PER LA PRIMA INFANZIA, 0-3 ANNI
un incontro indirizzato a genitori, parenti, amici o semplicemente curiosi, volto a far conoscere i benefici della lettura dai primi mesi di vita

 
Di Redazione (del 21/09/2019 @ 16:25:06, in Comunicato Stampa, linkato 27 volte)

Si svolge a Casarano la manifestazione annuale della Giornata Mondiale dell’Alzheimer, organizzata anche quest’anno dall’Associazione di Volontariato “Salento Alzheimer – Onlus”, che a febbraio ha festeggiato i suoi dieci anni di preziosa attività in tutto il territorio salentino a sostegno degli ammalati di Alzheimer, dei loro familiari e dei care givers, tramite corsi gratuiti, convegni, informazioni, ecc. La tre giorni di iniziative, è stata patrocinata dalla Città di Casarano, dalla Provincia e dall’ASL di Lecce, e da vari Comuni della provincia tra cui quello di Galatina, che hanno accolto il tradizionale banchetto per la vendita dei ciclamini nelle piazze principali (a favore della raccolta fondi a sostegno delle attività associative). Nella serata di ieri, venerdì 20 settembre, si è svolta con la partecipazione di soci e sostenitori una cena di beneficenza presso il White Restaurant di Casarano, allietata dal gruppo musicale “I Vimbo”.

Oggi sabato 21 settembre, alle ore 19.00 di, presso l’Auditorium Comunale “Gino Pisanò” di Casarano, avrà luogo una Tavola Rotonda sul tema dell’Alzheimer dal titolo “Musica e cervello” che vedrà la partecipazione di diverse figure mediche professionali e di base (dott. Antonio Montinaro, dott. Aldo Schiavano, dott. Stefano De Florio, prof.ssa Anna Cesi, prof.ssa Wilma Stasi, dott.ssa Silvia La Puma) moderate dalla dott.ssa Antonella Vasquez. A seguire, presso il medesimo luogo, l’attore Massimo Giordano porterà in scena il suo spettacolo teatrale dal titolo “La guerra di Rocco”. Lo spettacolo, scritto da Massimo Giordano e Giovanni Delle Donne ed interpretato da Massimo Giordano, porta in scena episodi della prima guerra mondiale (Isonzo, Caporetto, Monte San Michele, Gorizia) vista attraverso gli occhi di un sempliciotto salentino, che parte al fronte aspettandosi  che ogni azione sia giusta e buona, per accorgersi che invece sono tutte senza senso e valore. Nato nell'anno del centenario della prima guerra mondiale, lo spettacolo rappresenta la possibilità di conoscere un pezzo della nostra storia e di riflettere su come ognuno di noi fa la storia. La mattinata di domenica 22 settembre sarà invece dedicata alla distribuzione di materiale informativo sulle attività dell’associazione e su come approcciarsi alla malattia ed alla vendita dei ciclamini in fiore, la pianta simbolo dell’Alzheimer, presso le principali piazze dei comuni salentini che patrocinano l’iniziativa.

 
Di Redazione (del 20/09/2019 @ 22:02:50, in Comunicato Stampa, linkato 50 volte)

Sabato 21 Settembre nei campi della Parrocchia San Biagio Galatina, si  terra la VI° Festa d’Autunno Un'occasione di condivisione gioiosa, l’opportunità per stare insieme dettata dalla semplicità, ma organizzata  con cura,  professionalità  e tanto amore, da un gruppo di volontari, protagonisti principali della manifestazione saranno gli stand gastronomici, e si potranno gustare i prodotti sul posto, grazie all’area adibita con tavoli e sedute. Come nelle precedenti edizioni è stato abbinata una lotteria con estrazione di ricchi premi. La Parrocchia San Biagio ci invita tutti per farci scoprire la bellezza di questa meravigliosa festa.

 

Antonello Apollonio

 
Di Redazione (del 16/09/2019 @ 21:55:00, in FareAmbienteNoha, linkato 207 volte)

Abbiamo più volte comunicato su questo sito, i passi fatti man mano nel tempo per l’adempimento del progetto relativo all’installazione di arredi urbani presso il parco pubblico intitolato “Giardini Madonna delle Grazie”.

La delibera della Giunta Comunicale n. 206 del 17/07/2018 ha dato inizio al percorso pratico del progetto stesso. E’ seguita l’autorizzazione n. 0028764 del 18/07/2018 e una nostra nota protocollata n. 16348 del 16/04/2019 per il completamento.

Ora possiamo dire con soddisfazione che finalmente le famiglie di Noha possono usufruire di uno spazio verde migliorato rispetto al degrado in cui versava prima, riguardo ovviamente alla mancanza delle panchine e dei cestini per la raccolta dei rifiuti.

Il nostro impegno continua ad essere sempre quello di chiedere all’Amministrazione Comunale di presenziare con la sorveglianza, di continuare con la manutenzione dell’impianto di irrigazione, con la pulizia dei rifiuti raccolti nei cestini, con i tagli dell’erba e la potatura delle piante.

Ai nostri concittadini invece chiediamo di aiutarci a salvaguardare il parco dal degrado che spesso è conseguenza della mancanza di educazione civica di alcuni stessi utenti. I giochi è vero che si rompono per l’usura, ma notiamo sovente l’uso improprio che se ne fa.  Così come si continua a vedere il prato tappezzato dai resti di cartacce, bottiglie e lattine, e sporco dagli escrementi dei cani, che ovviamente non vengono raccolti dai loro accompagnatori. Insomma se tutti, nessuno escluso, ci impegniamo un po’ di più avremo solo da guadagnarci. Ricordiamoci sempre che i bambini ci osservano, e il nostro esempio determinerà la loro educazione e il loro stesso futuro.

Ci pregiamo di ringraziare tutte le persone che collaborano per il bene comune attraverso le segnalazioni o direttamente attive, in particolar modo chi ha contribuito all’acquisto degli arredi.

Quindi, per la donazione dei cestini, ringraziamo:

 
Di Antonio Mellone (del 13/09/2019 @ 19:54:35, in Fetta di Mellone, linkato 183 volte)

Ma che figura mi fate fare? A me e a quegli altri quattro sfigati “che dicono sempre di no a tutto”.

Dico a voi, eh: politici ex-politici e caricature della politica (onde la satira sarebbe ormai tautologica se non proprio pleonastica), consiglieri comunali di maggioranza e minoranza tanto è uguale, sindaci e assessori “allo sviluppo e alle ricadute occupazionali”, dirigenti comunali in conferenza dei servizi permanente effettiva, responsabili del Diciamo Progetto, economisti da letto magistralis, comitati spintanei pro Mega-Porco (scusate, ma il lemma Parco sul mio vocabolario ha tutt’altro significato), Theggiornalisti pronti a riportare su carta o video le elucubrazioni del bar dello sport senza fare una piega, intellettuali muti ergo asserviti alla greppia dei poteri che in teoria dovreste controllare, vedove allegre inconsolabili per la sua prematura dipartita, e voi altri indicibili “punti vendita” aderenti all’iniziativa, dei quali giammai saprei indovinare le mansioni.

Di cosa vado blaterando? Ma del Mega-Porco, no? Vale a dire del novello Centro Commerciale di ventisei ettari da colare in contrada Cascioni, comune di Galatina.

Secondo la di solito ben informata stampa quotidiana, quel gran pezzo della GDO, vale a dire Grande Distr(ib)uzione Organizzata, dovrebbe emettere il suo primo vagito a km 0 sotto forma di scontrino fiscale entro e non oltre il 21 settembre 2019, cioè tra meno di dieci giorni, pena la decadenza.

Ora. Vi pare mai possibile che in dieci giorni si possa procedere all’acquisto dei terreni, al loro sbancamento, e poi ancora a recinzioni, perforazioni, livellamenti, indi edificazione di capannoni, asfalto di strade, cementificazione di rotatorie, sollevamento d’insegne, riempimento di magazzini, ma soprattutto redazione di migliaia di volantini promozionali per le buche delle lettere (perennemente intasate)? Secondo me, a meno di un illusionista alla David Copperfield, non ce la faremo mai.

Adesso però non fatemi passare un brutto black friday: cercate, e di corsa, il modo di concedere alla ditta proponente un’altra bella proroga, l’ennesima, la penultima dai, sotto forma di una fiammante convenzione (o circonvenzione, cosa cambia), se no pare brutto. Ne abbiamo fatte trenta: facciamone trentuno.      

Dite che l’idea del Mega-Porco è ormai al crepuscolo? E quel termine del 21 settembre 2019 perentorio? E perché mai? Suvvia. Qui da noi non c’è nulla di più elastico dell’assoluta inderogabilità.    

E per favore, mo’ non iniziamo con il fatto che non ci credete più, che avete scoperto che forse questa roba non crea più posti di lavoro di quanti non ne annienti, che i centri commerciali sono ormai più anacronistici dei telefoni a gettoni, che ne abbiamo già fin troppi a un fischio da casa, che altrove stanno pure chiudendo e licenziando come manco i cinema porno nell’ultimo ventennio, che gli Iper fuoriporta generano banlieue infinite e desertificano le città, che Greta vi ha aperto gli occhi sul surriscaldamento globale, che in fondo il rendez-vous all’ipermercato di domenica è cosa veramente da sfigati, e che addirittura avete pure iniziato a capire qualcosa di economia.  

E non ditemi nemmeno (ché non ci credo) che il progetto era redatto con i glutei, che le garanzie della controparte avevano la stessa credibilità di un “ti amo” dichiarato con una pistola puntata alla tempia, che per anni abbiamo dato perle ai (mega) porci, e che ormai è giunto il momento di vergare l’epitaffio di un’epopea: quella di un ambaradan di carta (da parata) in onore di un manga chiamato Mega-Porco, per gli amici Peppa Pig.

Dubbio dell’ultimo minuto: ma si trattava di un manga o più precisamente del menga?

Antonio Mellone

 
Di Redazione (del 13/09/2019 @ 19:39:46, in Comunicato Stampa, linkato 83 volte)

In occasione della recente pubblicazione del nuovo “bando per la selezione di 39.646 operatori volontari da impiegare in progetti di Servizio civile universale in Italia e all’estero”, i volontari dei progetti attualmente attivi presso il Comune di Galatina, “Monitor 6017” ed “In Reading 2017”, invitano chiunque fosse interessato a partecipare all’INFODAY, che si terrà il giorno 19 settembre 2019, presso la Sala Conferenze del Museo “P. Cavoti” di Galatina, a partire dalle ore 10.00.

Durante tale incontro, saranno illustrati i contenuti del bando di selezione, il numero e l’area di intervento dei futuri progetti di Servizio Civile Universale attivati dal Comune di Galatina, le modalità di compilazione e presentazione della domanda tramite SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) e le scadenze per l’invio della propria candidatura.

 

"Salviamo gli Ulivi Secolari"...

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< luglio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
17
20
21
23
26
27
30
       
             

Meteo

Previsioni del Tempo