\\ Home Page : Pubblicazioni
Di seguito gli articoli e le fotografie pubblicati nella giornata richiesta.
 
 
Articoli del 28/07/2019

Le scrivo per rispondere alla lettera della nostra concittadina Marisa Scalese, in virtù dell’amicizia e lunga conoscenza che mi lega a Marisa e alla Sua famiglia, e non solo  per il ruolo che rivesto in questa amministrazione di Assessore ai lavori pubblici e urbanistica.
Ho appreso attraverso la pagina del Suo giornale dell’episodio che si è verificato in occasione dell’estumulazione del povero papà di Marisa Scalese.
Alcuni giorni prima mi ero recata al cimitero e con la custode avevamo fatto un giro di verifica. Mi aveva segnalato alcuni problemi la cui soluzione avevo già  provveduto a programmare con gli uffici tecnici.
Il primo luglio, come riportato dalla Signora Marisa, c’è stato l’episodio che la stessa racconta nell’articolo, e che personalmente ieri ha raccontato a me.
L’acqua fuoriuscita dalla tomba al momento dell’apertura, per quanto mi ha riferito la stessa Marisa,  era bianca e pulita, segno che non ristagnava da molto. In effetti giorni prima c’era stato un forte temporale che aveva provocato l’allagamento della parte terminale del cimitero, oltre alle probabili infiltrazioni che ci sono state attraverso il lastricato solare.
Da testimonianze raccolte, in 20 anni è la seconda volta che si verifica a causa delle forti precipitazioni. Sicuramente, perché questo non accadra più, si faranno le opportune modifiche in modo da consentire alle acque piovane il normale scolo.
Riguardo a ciò che rimane quando si riconducono i resti mortali nelle cassettine, tengo a precisare che durante l’estumulazione del Sig. Scalese sono stati regolarmente riposti nei contenitori appositi, big bag, in attesa di essere smaltiti.
 Ciò che si potrà fare nei prossimi giorni, grazie alla disponibilità dell’impresa che attualmente gestisce le sepolture, per evitare che i contenitori siano a vista, delimitare l’area con della rete coperta da ombreggiante.
Ho avuto occasione ieri di anticiparlo a Marisa, ma colgo l’opportunità di informare che i problemi di infiltrazioni sono stati risolti nel lotto interessato seguendo personalmente i lavori. Ho inoltre provveduto a individuare   la zona dove verranno costruiti i nuovi loculi in base al progetto strutturato si dà  consentire anche  agli altri lotti di essere coperti evitando il rischio di infiltrazioni in caso di forti piogge.
Il cimitero come ha ben detto Marisa, è un luogo che va oltre il sacro, è il luogo in cui ognuno di noi ha le persone care. Io mi immedesimo sempre nell’altro e sicuramente ciò che è successo non è stato piacevole ed ha toccato profondamente delle persone già provate dalla recente scomparsa della madre.

Colgo l’occasione per ringraziare quanti cittadini, in modo discreto, ci segnalano i  vari problemi  consentendoci di venire incontro ai disagi che si  possono creare per tanti motivi.

Loredana Tundo

 

Sul trasferimento degli uffici comunali presso la sede dell’ex tribunale di Galatina il segretario del locale circolo del PD, Andrea Coccioli, vorrebbe imporre alla nostra amministrazione la stessa approssimazione che lui, da assessore ai lavori pubblici della giunta Montagna, usò quando inaugurò un immobile inagibile soltanto perché sia era in campagna elettorale. La pseudo consegna dei lavori, infatti, avvenne nel maggio 2014 a pochi giorni dalle europee dello stesso anno ed avvenne in maniera così approssimativa che la stessa palestra per l’occasione usufruiva di un gruppo elettrogeno per l’illuminazione e che l’assessore non verificò nemmeno che il pavimento della stessa fosse compatibile con gli usi che di quella palestra si sarebbero fatti. L’amministrazione attuale di Galatina ragiona e lavora in modo differente. Non solo sta risolvendo problemi che questa città si trascina da anni ma non intende in nessun modo lasciare in eredità a chi verrà dopo strascichi di problemi per cose fatte male o a metà.

Abbiamo già spiegato al segretario del PD che è in corso la verifica degli impianti dell’ex tribunale al fine di adeguare il progetto all’uso specifico che di quell’immobile se ne farà quando lì verranno collocati gli uffici comunali. Ed è significativo notare come la data dell’affidamento di tale incarico sia precedente a quella del comunicato stampa del PD. E lo stesso Coccioli lo sa talmente bene che il giorno del sit-in nei pressi dell’ingresso del tribunale, sul retro dell’immobile, i tecnici erano già al lavoro per la prevista verifica degli impianti. Una sorta di tentativo di mettere il cappello politico su un intervento portato avanti da questa amministrazione quello inscenato dal PD locale se non fosse che, nello stesso momento, vi erano più tecnici al lavoro sul retro o dentro l’immobile che esponenti del suo partito sul marciapiede a manifestare. Ci aspettiamo ora un nuovo sit-in del PD, magari il giorno prima dell’inaugurazione della palestra di via Montinari, la stessa che lui da assessore inaugurò con tanta approssimazione elettorale, che noi stiamo adeguando e i cui lavori partiranno nell’estate grazie ad un finanziamento ottenuto dalla amministrazione Amante.

Loredana Tundo

 
Di Redazione (pubblicato @ 08:42:45 in Comunicato Stampa, linkato 250 volte)
 

Una serata dedicata allo spettacolo, alla cultura e al talento, un omaggio alla musica italiana e non solo. Il 13esimo Concerto in Masseria è in programma domenica 28 luglio a partire dalle 20,30 nella suggestiva cornice offerta dalla Masseria L'Astore a Cutrofiano che vanta, tra l'altro, la presenza di un frantoio ipogeo risalente al '600, prezioso testimone dell'identità del territorio e dell'operosità della sua gente.

L'evento, organizzato dalla pro loco con il contributo del Comune di Cutrofiano e il patrocinio di Provincia e Regione Puglia, è articolato in diversi momenti. Coinvolgente sul piano emozionale sarà l'esibizione degli allievi della scuola di danza “Scarpette rosa” di Cutrofiano. E poi tanta buona musica con le voci di Emanuela Gabrieli, Antonio Ancora e Lucia Conte accompagnate dall'Orchestra Terra del Sole diretta dal maestro Enrico Tricarico, nota per aver condiviso il palco con artisti del calibro di Fabio Concato, Antonella Ruggiero, Simone Cristicchi, i salentini Boomdabash e non solo. Non mancherà un momento di riflessione con la proiezione di un cortometraggio realizzato dai ragazzi dell'Istituto comprensivo Don Bosco che si sono, tra l'altro, aggiudicati degli importanti riconoscimenti, di calibro nazionale, per il lavoro svolto.

“Il Concerto in Masseria è l'evento più importante per la nostra pro loco perché rappresenta un percorso iniziato 13 anni fa e che ha visto, negli anni, esibirsi diversi artisti, sia locali sia di fama nazionale, in un crescendo di presenze. La nostra aspettativa è quella di valorizzare e promuovere il territorio, gli artisti e le aziende che ne fanno parte. Il nostro auspicio è che possa ripetersi il successo degli altri anni”, è il commento del presidente della pro loco di Cutrofiano Marco Forte.

Alla serata, presentata dalla giornalista Sandra Signorella, prenderanno parte il sindaco di Cutrofiano Oriele Rolli e il presidente della Provincia Stefano Minerva.

PRO LOCO CUTROFIANO

 

Fotografie del 28/07/2019

Nessuna fotografia trovata.

"Salviamo gli Ulivi Secolari"...

La struttura della vecchia scuola elementare di Noha è stata inaugurata e subito chiusa da:

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< luglio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
17
20
21
23
26
27
30
       
             

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata