\\ Home Page : Pubblicazioni
Di seguito gli articoli e le fotografie pubblicati nella giornata richiesta.
 
 
Articoli del 29/08/2018

Di Russo Piero Luigi (pubblicato @ 14:29:57 in Comunicato Stampa, linkato 267 volte)

L’evento, per grandi e piccini, è fissato per venerdì 31 agosto 2018 a partire dalle ore 21.00 presso "Il Covo della Taranta", nel Centro Storico della Città di Galatina.

La cena, prevista a base di pizza ed a menù fisso, sarà accompagnata con musica e tanto divertimento per trascorrere in allegria questa fantastica ed imperdibile serata.

Al momento della prenotazione verrà rilasciato un biglietto/invito numerato che permetterà di partecipare durante la serata all'estrazione di simpatici premi.

Per i più piccini, e non solo, avremo, a partire dalle 21.00 e per tutta la serata, il Laboratorio urbano di Gommapiuma "Spupazzando" a cura dell'Associazione Culturale "Teste di Legno" e, a seguire, uno spettacolo di grande magia e illusionismo.

Avremo inoltre, sempre per i più piccini, e, a cura dell'Associazione "Sensinarte" di Sogliano Cavour, un laboratorio ludico creativo intitolato "Scaccia pensieri... e arriva l'allegria" e, novità assoluta, il Body Tatoo...

A seguire, e più precisamente dalle 21:30, sul palco allestito per l’occasione, salirà la band ospite della serata: "Biagio Antonacci Coverband".

La Cover Band Biagio Antonacci è un nuovissimo progetto che porta sul palco i successi del cantautore Milanese.

La Tribute Band di Biagio Antonacci fa rivevere nei propri concerti l’emozioni dei grandi brani portati al successo in questi anni.

Biagio Antonacci Coverband è un progetto che nasce dalla passione di cinque ragazzi provenienti da culture musicali diverse ma tutti amanti della buona musica italiana.

La band ripropone i brani di Biagio Antonacci con uno spettacolo dallo stile diverso dallo standard cover band, le canzoni vengono riprodotte usando una personalità unica e originale, ma soprattutto non imitando assolutamente.

Proporranno inoltre alcuni pezzi rock melodico dei Modá.

Per info e prenotazioni:

Sandro Argentieri: 333-4368532 (anche Wathsapp);

Piero Luigi Russo: 349-8471729 (anche Wathsapp);

Santino Beccarisi c/o Forno di via Monte Nero, 47 a Galatina: 333-4678048 (anche Wathsapp) .

A questo punto mancate solo Voi...

Piero Luigi Russo

 

Passiamo dalle parole, ai fatti. Ho invitato i sindacati, i consiglieri regionali e i parlamentari salentini, senza distinzione di bandiere e colori, al secondo incontro del 30 agosto, alle 19, all’Hotel Hermitage di Galatina per parlare dell’infausto futuro che la Regione ha deciso per l’ospedale cittadino. Il 10 agosto abbiamo acceso una stella, virtuale, che non vogliamo si spenga. Da cittadino e consigliere di opposizione mantengo la promessa fatta da candidato sindaco di difendere l’Ospedale di Galatina, non per mero campanilismo, ma per la fondata ragione che un ampio bacino di cittadini non può essere privato di reparti importanti per la salvaguardia della vita.

Una difesa che si sta concretizzando con la presentazione del ricorso contro la delibera di giunta regionale dello scorso giugno e quella della Asl di Lecce di attuazione del Piano di riordino per gli ospedali di Copertino e Galatina. Un ricorso che ha forti ragioni anche in virtù della recente sentenza del Tar Puglia riguardo l’Ospedale di Casarano. In quella sentenza, infatti, viene chiaramente precisato che il ricorso è infondato in quanto la Regione ha rispettato i parametri previsti dal Dm 70. Ebbene questo è proprio quanto non è avvenuto a Galatina dove, purtroppo, la resa dell’amministrazione comunale verso la Regione ha fatto pensare che i cittadini avrebbero abbassato la testa e subito l’ennesimo scippo.

Nonostante la foga di chi non manca di inneggiare a quanto attuato, proprio dopo la sentenza sull’Ospedale di Casarano sono sempre più convinto che sull’ospedale di Galatina non sia ancora scritta l’ultima parola. I miei legali, che stanno lavorando in questi giorni al ricorso, mi hanno dato ribadito che c’è stata una palese violazione delle previsioni di legge e in particolare del Dm 70.

Io la mia parte la farò sino in fondo sostenendo tutte le spese legali che comporterà questa battaglia giudiziaria, ma mi auguro di avere accanto a me tanti cittadini  decisi a non subire ancora. Ci hanno tolto tanto e ora vogliono toglierci anche l’ospedale: non dobbiamo permetterlo.

Il consigliere di opposizione della Lista De Pascalis

Giampiero De Pascalis

 
Di Andrea Coccioli (pubblicato @ 14:23:58 in Comunicato Stampa, linkato 237 volte)

Era il lontano 5 gennaio 2018,  più di sette mesi fa quando con una lettera aperta e indirizzata all’Amministrazione Amante, abbiamo chiesto quando gli UFFICI COMUNALI sarebbero stati trasferiti presso l’ex TRIBUNALE.

Ricordiamo che l’Assessore ai Lavori Pubblici TUNDO il giorno del suo insediamento ha trovato un dossier completo di progetto e risorse disponibili finalizzate al trasferimento degli uffici Lavori Pubblici, Urbanistica, Ufficio Commercio, Polizia Municipale e Anagrafe. L’Amministrazione Montagna aveva predisposto il tutto per consentire agli uffici un rapito trasferimento e attraverso la devoluzione dei mutui aveva reso disponibili anche le risorse economiche per rendere operativo il trasferimento e non gravare sul bilancio.

Facciamo presente che trasferire gli uffici comunali presso l’ex Tribunale è un vantaggio notevole per tutti i cittadini e per le casse comunali per i seguenti motivi:

1.     Concentrare tutti gli uffici pubblici in un’unica struttura rende decisamente più agevole il rapporto tra cittadini e la pubblica amministrazione che eroga servizi. Le persone non saranno costrette a girovagare tra uffici pubblici ubicati in posizioni a volte diametralmente opposte all’interno della Città.

2.     Nessuna struttura pubblica è accessibie ai disabili. Tutti gli uffici sono posti a piani superiori e non sono forniti di ascensore. Siamo in deroga alle leggi a danno dei cittadini.  Solo questo già sarebbe sufficiente ad accelerare l’iter per lo spostamento degli uffici presso l’ex tribunale. 

3.     E’ abbastanza elementare capire che pagare acqua, gas, energia elettrica e servizi di guardiania e pulizia per un solo edificio è più economico che pagare le forniture e i servizi per cinque. Ed è semplice verificare che i risparmi sono di importi a sei cifre.

4.     I vantaggi sono anche per i dipendenti pubblici. Un unico luogo di lavoro favorirebbe la relazione e la collaborazione fra gli stessi e aumenterebbe l’efficienza e la qualità del servizio prestato ai cittadini.

Dobbiamo aspettare ancora a lungo per avere risposte? Cosa state aspettando per effettuare il trasferimento? 

Come Partito Democratico non siamo in Consiglio Comunale ma, come fatto finora, intendiamo portare avanti un’opposizione costruttiva verso questa Amministrazione Amante, fatta di interventi su contenuti specifici e richiami precisi affinchè si svolga  un’azione di governo a vantaggio di tutti, nessuno escluso.

Andrea Coccioli

segretario del Circolo PD di Galatina

 

Fotografie del 29/08/2018

Anteprima - Clicca per ingrandire
Di Albino Campa (pubblicato @ 15:07:04, vista 792 volte)
Solenni festeggiamenti in onore della Madonna delle Grazie compatrona di Noha :: 08-09 settembre 2018 ...
 

"Salviamo gli Ulivi Secolari"...

La struttura della vecchia scuola elementare di Noha è stata inaugurata e subito chiusa da:

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< agosto 2018 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
20
22
24
25
27
28
31
   
             

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata