\\ Home Page : Pubblicazioni
Di seguito gli articoli e le fotografie pubblicati nella giornata richiesta.
 
 
Articoli del 17/12/2018

Il ritiro porta a porta dei rifiuti in metallo, previsto per il 26 dicembre p.v., sarà anticipato a

mercoledì 19 dicembre,

a causa della chiusura dell’impianto di conferimento in occasione delle festività natalizie.

 

Ufficio Stampa

Comune di Galatina

 
Di Redazione (pubblicato @ 20:42:49 in Comunicato Stampa, linkato 92 volte)

Ai sensi dell’art. 20 dello Statuto Comunale e dell’art. 29 del Regolamento del C.C., il Consiglio Comunale è convocato in seduta ordinaria di 1^ convocazione per il giorno 20.12.2018, alle ore 16.00, con continuazione,  e occorrendo in seconda convocazione per il giorno 21.12.2018, alle ore 17.00 per trattare i seguenti argomenti:

1) Ricognizione periodica delle partecipazioni pubbliche (Art. 20, c. 1 e seguenti, D.Lgs. n. 175/2016 e s.m.i. – T.U.S.P.)

2) Recesso del Comune di Galatina dal C.U.I.S. – Consorzio Universitario Interprovinciale Salenti – con decorrenza dal 1° gennaio 2019

Il Presidente del Consiglio Comunale  
Dott. Raimondo Valente

 

Scuola piloti Galatina: stiamo ai fatti. L’onorevole Raffaele Fitto ha sollevato il problema di un depotenziamento della scuola internazionale di volo, orgoglio della nostra Città. Con i colleghi di opposizione Giuseppe Spoti, Michele De Paolis, Francesco Sabato, abbiamo immediatamente chiesto la convocazione di un Consiglio comunale straordinario per la difesa della scuola piloti del 61° stormo attiva a Galatina. Secondo quanto riportato dall’Ansa ad agosto scorso la situazione in Sardegna era la seguente: «La base aerea di Decimomannu, in forte crisi dopo la partenza delle forze aeree tedesche, potrebbe diventare sede della Scuola di volo internazionale per l'addestramento di piloti (Ifts, International Flight Training School). Il condizionale è d'obbligo perché, al momento, è ancora in corso la valutazione del ministero della Difesa e della Regione Sardegna sull'opportunità di localizzare il progetto nell'Isola, in attuazione dell'intesa raggiunta sulle servitù militari. Alla proposta avanzata dalla ministra Elisabetta Trenta, il governatore Francesco Pigliaru e i sindaci dei Comuni interessati guardano con molto interesse. La scuola avrebbe un altissimo grado di innovazione tecnologica e Decimo diventerebbe uno dei centri all'avanguardia nel settore: l'intero sistema addestrativo si svolgerà con l'utilizzo di tecnologie di simulazione virtuali, senza impiego di alcun armamento reale. L'investimento iniziale per l'adeguamento delle infrastrutture sarebbe di più di 40mln di euro, mentre l'indotto occupazionale arriverebbe a superare i 200 addetti civili».

Ora leggo su una testata online che il deputato Leonardo Donno, membro della Commissione bilancio, i senatori Iunio Valerio Romano e Cataldo Mininno, membri della Commissione difesa, tutti del M5S,  ritengono che la questione sollevata da Fitto sia frutto del desiderio di visibilità del politico e che la scuola di volo di Galatina sarà potenziata. Benissimo, ma a questo punto vengano a spiegare in Consiglio comunale dove si poggia la loro convinzione visto che su Il Sedile hanno dichiarato che:  «Di contro a causa della vicinanza dell’aeroporto civile di Cagliari Elmas, non sarebbe efficace ed auspicabile spostare le prime fasi addestrative presso Decimomannu e, dato che le prime fasi sono propedeutiche all’ultima, risulta evidente come i piloti, italiani e stranieri, prima di procedere all’addestramento in Sardegna, debbano necessariamente frequentare i corsi a Galatina».

Quindi a Galatina verrebbe lasciata una prima fase di addestramento e a Decimomannu gli investimenti per un progetto internazionale supportato da tecnologie di altissimo livello.  Non mi pare un grande guadagno per Galatina e ai parlamentari vorrei dire che oggi la Città ha, dopo moltissimi anni, una rappresentanza in Parlamento che ci auguriamo sia utile a difendere gli interessi del territorio. Cari parlamentari, lo abbiamo già visto con gli ospedali: prima tolgono i primari, poi chiudono i reparti, poi li declassano e alla fine li chiudono. Venite in Consiglio comunale e date alla Città le risposte che aspetta.

Il consigliere di opposizione della Lista De Pascalis

Giampiero De Pascalis

 
Di Redazione (pubblicato @ 20:34:36 in Comunicato Stampa, linkato 88 volte)

Un’Efficienza Energia bella per metà gara, sicura di sé e molto attenta: poi s’imbruttisce nel terzo parziale alimentando concrete speranze negli avversari che conquistano il set, li riossigena nel quarto con una prestazione fisica asfittica, ed infine, spaesata, cede nel tie-break.

N0n ci si può accontentare di un punto quando si è ad un passo dal far saltare il banco; l’atteggiamento tenuto nel terzo set dagli uomini di Stomeo  è privo di mordente, con una malcelata superficialità che supporta la crescita reattiva degli avversari        anche nei set susseguenti.

I SET

Pallino del gioco in mano a Buracci e soci che dispongono con facilità della difesa del Casarano, con primi tempi efficaci e contrastando in attacco Gribov e Zanette. La progressione in positivo del punteggio 6-8, 12-8, vede i prolifici Lotito e Musardo trascinare la squadra, con Durante e Pierri che staccano in ricezione buonissime percentuali di positività(68% e 81% rispettivamente).

Zonno distribuisce con molta accortezza mandando a segno la sua prima linea che mantiene il break di +3 punti, traghetta la squadra al secondo set con un ace realizzato su Gribov e preceduto da un preciso diagonale di Lotito.

II SET

Partenza con handicap per la LEO SHOES CASARANO con due errori di Gribov e Romano, poi l’ 1-4 è per merito di un doppio Lotito. Durante e Musardo sono i più attivi: tengono a distanza capitan Laterza e soci costringendo mister Monaco a chiedere la sospensione sul punteggio di 3-8.

La prima linea bluceleste è prolifica e contiene Zanette e Gribov che accusano il 5-13 tanto da far spendere a mister Monaco il suo ultimo time out a disposizione. Il vantaggio dei galatinesi si riduce di soli due punti, per poi venire incrementato da un ispiratissimo Musardo (15-22) che scatena la reazione di un triplo Gribov, che però deve piegarsi ad un lucido Lotito che porta a casa il secondo set (17-25)

III SET

La grinta del Casarano e l’impotenza del Galatina: riassumiamola così questa terza frazione. Metamorfosi incredibile ed inspiegabile: ed è subito 5-1. Buracci balbetta in condizioni fisiche precarie (ginocchio e spalla malandati) ed in alcune scelte di attacchi forzati, poi avvia la risposta con tre schiacciate positive per il 9-9, ma uno Zanette imprendibile ed emotivamente autolettosi trascinatore, apre una forbice di + 5 punti per i suoi colori (18-13).

Calò rileva Zonno e chiama in causa positivamente Iaccarino e Buracci: Lotito realizza un ace, poi sbaglia l’attacco in pipe, mentre Muscarà e Zanette vanno a segno. Durante in difficoltà viene rilevato da Petrosino, De Lorentis sostituisce Iaccarino al turno di servizio senza alcun miglioramento ed il set è appannaggio dei padroni di casa per 25-21.

IV SET

Quel che si temeva, la mancanza di tenuta nervosa, si verifica. In campo scende un gruppo privo di reattività sotto l’aspetto fisico e mentale. La frequenza degli errori spiana il vantaggio a capitan Laterza (10-7). Sale in cattedra Zanette che non trova muri efficaci in Durante e soci, martellando sia da posto 2 che dalla seconda linea. Pierri fa gli straordinari disputando una gara maiuscola ( per noi la migliore fino ad oggi) al pari del suo omologo Barone sul fronte opposto, ma anche Gribov non è da meno aprendo un break di +4 punti(20-16).

I cambi di Calò per Zonno, De Lorentis per Durante e Persichino per Buracci non servono ad invertire la rotta. Zanette è scatenato e rimanda il risultato finale al 5 set chiudendo sul punteggio di 25-19.

 

V SET

Con un Gribov stanco che commette qualche errore, matura un vantaggio di 4-6 per Efficienza Energia, poi con un Buracci fisicamente affaticato ed acciaccato ed un  Zanette, al contrario, tonico e trascinatore, ecco la svolta per i ragazzi di mister Monaco.

Calano mentalmente Musardo e Iaccarino, Lotito accusa la tenuta fisica e una mancanza di alternativa realizzatrice (11-11,14-11) ed alcuni errori spingono il Casarano alla vittoria.

Il punto decisivo lo mette a terra Gribov in perfetta tranquillità, senza che la prima linea di Efficienza Energia si opponesse con un muro, nonostante il suo attacco fosse partito dai quattro metri.

Con poca gloria e con un sol punto si chiude la trasferta di Casarano per il team del Presidente Santoro e, sicuramente, qualcuno dovrà far mea culpa per aver sciupato una ghiottissima occasione di portare a casa l’intera posta.

TABELLINO

LEO SHOES CASARANO-EFFICIENZA ENERGIA GALATINA  3-2(22-25,17-25,25-21,25-19,15-13)

 

CASARANO

Guarini(n.e.),Cino,Laterza3,Barone(L),Nutricati,Morciano,Anastasia6,Zanette 36,Gribov 16,Muscarà 8,Romano 4,Trullo(n.e.)

All. Mimmo Monaco

 

GALATINA

Apollonio(ne), Musardo 15, Iaccarino 11,Durante6,Rossetti(n.e.),Calò 1,Pierri (L),Persichino,De Lorentis,Lotito 25,Petrosino1, Buracci 14

All. Giovanni Stomeo

Ass. Antonio Bray

 

Piero De lorentis

Area Comunicazione

Efficienza Energia Galatina.

 

Fotografie del 17/12/2018

Nessuna fotografia trovata.

"Salviamo gli Ulivi Secolari"...

La struttura della vecchia scuola elementare di Noha è stata inaugurata e subito chiusa da:

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< dicembre 2018 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
11
12
14
16
18
19
20
21
23
25
26
30
           

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata