\\ Home Page : Pubblicazioni
Di seguito gli articoli e le fotografie pubblicati nella giornata richiesta.
 
 
Articoli del 18/05/2019

È in corso la scoperta a livello globale di Galatina e del suo centro storico.

Complici i potenti mezzi di comunicazione moderni ed i miracoli della rete, è in atto la scrittura di una narrazione. Una narrazione appena iniziata .

Un sacco di gente da ogni parte del mondo ci scruta, ci osserva.

E’ curiosa di sapere di più.

Si interroga, al di là del mondo materiale esistente costituito dal patrimonio artistico storico monumentale di straordinaria bellezza.

Scava e cerca con avidità nello scrigno prezioso dei valori impalpabili che sente indissolubilmente incorporati nelle trame del tessuto urbano del centro antico.

Non si accontenta delle visite guidate tradizionali.

E’ esigente, è attratto soprattutto dalla cultura e dalla civiltà che ha segnato quei luoghi in almeno sei secoli di storia .

Spera di scoprire emozioni ed illuminazioni nuove da scovare nel fascino, nell’unicità e nell'autenticità dei luoghi.

Sicuramente si aspetta che a tanta bellezza faccia riscontro tanta cultura, tanta civiltà, tanta consapevolezza.

Sono curiosi di scoprire come sia possibile la riproposizione di una vita di comunità coerente con le peculiarità di questo meraviglioso contenitore.

Sono questi i motivi che hanno spinto gli investitori stranieri provenienti da Londra, Parigi , New York  ecc. a scegliere Galatina, concorrendo a dar vita ad una nuova interessante aristocrazia culturale cosmopolita.

L’Associazione  Galatina Arte Storia Cultura ritiene che  Bellezza -Cultura- Civiltà sono tre fattori inscindibili se si vuole scrivere un lieto fine alla storia che si sta raccontando sulla città.

Una storia, la cui valenza culturale, porta con sé, tra l’altro,  ricadute socio-economiche inimmaginabili.

A tale scopo ed in questa direzione l’associazione ha voluto dare un piccolo contributo,

redigendo un “ Decalogo” di base, di  comportamenti virtuosi, da rispettare per chi intende fruire o vivere il centro antico.

La proposta è stata inviata al Sindaco perché  venga discussa migliorata ed adottata in Consiglio Comunale.

Si auspica altresì che dopo l’approvazione il Decalogo venga diffuso ampiamente alla popolazione tutta a  partire dalle scuole di ogni ordine e grado, e tradotto in più lingue, esposto all'attenzione dei visitatori.

Siamo certi che verrà compreso come è oramai ineludibile la necessità di rendere coerente e commisurata la bellezza è l'importanza dei luoghi al livello di civiltà a cui bisogna ambire.

Così pure non vanno nascoste alcune criticità emerse che vanno prontamente affrontate e risolte.

Per essere chiari i comportamenti incivili sono paragonabili ad  una bomba di degrado sociale e culturale con effetti devastanti tali da vanificare ogni aspettativa di sviluppo.

Ricordiamoci che nelle vecchie mura è racchiuso il cuore della città e le sue massime Istituzioni Civili e Religiose.

Decalogo dei comportamenti virtuosi da adottare nel centro antico.

– Ogni centro storico è il cuore e la radice di una città. Così è anche per Galatina .

Diventa consapevole dell'importanza del luogo, visitalo, studialo, amalo, fallo conoscere.

2 - Il centro antico è anche come un museo a cielo aperto ricchissimo di manufatti preziosi, unici, irripetibili, che custodiscono e raccontano la memoria di quello che siamo stati: una passeggiata tra le strade del Centro è come un viaggio nel tempo di almeno sei secoli; rispetta quelle mura e pietre ed archi e giardini, proteggile col tuo sguardo attento, coi tuoi comportamenti civili.

3 - I veicoli a motore danneggiano il patrimonio artistico, architettonico, monumentale del centro antico perciò cerca di farne un uso limitato, riducendo le emissioni e appena puoi spegni il motore.

4 - Rispetta gli spazi pubblici, sono un bene di tutti noi, abitanti e visitatori: non occuparli

abusivamente, non limitare la libera fruizione degli stessi, usa correttamente gli stalli per la sosta degli autoveicoli.

5 - Non sporcare, non imbrattare, collabora a migliorare il decoro e l'igiene dei luoghi pubblici e privati.

6 - Evita rumori inutili e molesti che disturbano la bellezza dei luoghi e ricordati che il tuo

divertimento non deve disturbare il riposo e la concentrazione degli altri.

7 - Vivi il centro antico percorrendolo a piedi lentamente. Immergiti nella sua storia nelle sue tradizioni. Accostati alla sua anima e apprezza gli aspetti della sua autenticità.

8 – La sovrappopolazione di colombi comporta delle criticità urbanistiche ed igieniche: non dar loro ospitalità, né da mangiare.

9 - Rispetta la sacralità dei luoghi e non usare i sagrati delle chiese, o gli accessi dei privati, per bivacchi e intrattenimenti chiassosi.

10- Considera che i proprietari degli immobili sono consapevoli di possedere dei beni di pregio vincolati per cui non ti meravigliare se da custodi vigilano, controllano, tutelano.

11- Ricordati Galatina è una città d'arte: sii gentile e cortese con i suoi visitatori, italiani o stranieri, ed aiutaci a renderla più accogliente per tutti.

Se ami il centro antico difendilo, diffondendo e divulgando, e soprattutto applicando, il decalogo dei comportamenti virtuosi.
 

Si ringraziano i tanti amici che hanno contribuito alla redazione del Decalogo ed in particolare Luca Carbone.


 

Associazione Galatina  Arte Storia Cultura

Ing. Dante De Ronzi

 

MUTTURA è quel velo di umidità che scende, la sera, sulle campagne salentine. È fitto come la nebbia e dura fino alle prime luci del giorno, è la patina leggera che si frappone tra noi e la realtà delle cose, che ci impedisce di cogliere la definizione dei profili. MUTTURA è anche la patina sugli occhi di chi non vuole vedere, per indolenza, per interesse, per paura. 

È l’ottobre del 1997 quando il pentito dei Casalesi, Carmine Schiavone, dichiara che il traffico e l’interramento dei rifiuti – provenienti dall’Italia e dal resto d’Europa - interessa molte zone del sud, compreso il Salento. I verbali di quest’audizione saranno desecretati e resi pubblici solo nel 2013. Come è noto, in questi stessi anni le statistiche sull’incidenza tumorale hanno registrato un allarmante innalzamento, collocando il Salento sopra la media regionale e nazionale. 

Muttura, allora, nasce da qui: dalla volontà di intercettare un teatro fatto di storie - frutto della drammaturgia originale di Walter Prete – che nel tratteggiare la parabola dei sette personaggi coinvolti, conservano una loro fortissima valenza reale.

Per questo Muttura racconta le vite di sette personaggi, una donna dello spettacolo, un autotrasportatore, un accademico, uno speaker radiofonico, un avvocato, uno stakeholder, e una casalinga - interpretati dai soli due attori in scena, Gustavo D'Aversa e Patrizia Miggiano. 

Muttura si colora di tutte le sfumature della scena, dai guizzi della commedia alle ombre del dramma e si serve di diversi linguaggi: la parola, un contenitore minimal e neutro come scenografia e l’audiovisivo, grazie alle produzioni video della videomaker Elisa Nocera, che con la loro divergenza, offrono un ulteriore punto di vista al di sopra dei personaggi e delle singole storie. 

Vincitore del Premio Primiceri 2017, lo spettacolo ha avuto durante la fase di scrittura il contributo fondamentale della giornalista Tiziana Colluto, prezioso aiuto nelle fasi preliminari di ricerca e raccolta del materiale documentario; Muttura si è avvalsa anche dell'instancabile lavoro svolto negli anni dal dott. Giuseppe Serravezza, responsabile scientifico della Lega Tumori LILTLecce, teso ad individuare il nesso tra rifiuti tossici interrati e incidenza tumorale nel Salento.

Circolo Arci Levèra
via Bellini 24 - Noha (Galatina)
 

 

Ritorna il 18 e 19 maggio, a Cutrofiano nella Città della Ceramica, il fine settimana dedicato ai figuli e alle aziende Ceramiche. Tante iniziative inserite all'interno di CUTROFIANO, CERAMICA E NON SOLO, organizzata dalla Pro loco di Cutrofiano e l’ass.neculturale Sud Ethnic con l’amministrazione comunale, infatti si inizia sabato ore 9 con il trofeo Colì junior, a seguire in Piazza Municipio alle 16 Li Ucci Kids laboratorio creativo per Bambini "Mettici le mani, realizza e porta a casa" dove tutti i bambini potranno decorare o realizzare oggetti d'argilla grazie al supporto di Tutte le aziende e alla collaborazione degli artisti Giovanni Russo, Agostino Cesari, Danilo Parisi, Stefania Saracino, Tommaso Masciulli, mentre nelle scuderie del palazzo Filomarini le aziende ceramiche : Salvino De Donatis, Nuova Colì, Ceramiche Andriani, La bottega della Ceramica di Antonio Negro, Maioliche Maglio, La casa del Fischietto, esporranno le loro opere.

Quindi alle ore 19 l'esibizione dei figuli Cutrofianesi e quella del già 3 volte campione del mondo Giuseppe Colì, seguirà la realizzazione di un pannello ceramico decorato dai ragazzi della scuola media Don Bosco seguiti dal Prof. Dicillo.

Ore 20 presso l'azienda Fratelli Colì ci sarà Don Pasta spettacolo di musica e cibo mentre alle 20.30 in Piazza Municipio, inizio della serata tra ceramica, musica, cibo e buon vino, infatti mentre i figuli realizzeranno la GRANDE OPERA A PIÙ MANI, ci sarà "Bianco Rosso e Rosato", un percorso enogastronomico servito in stoviglie di terracotta con le aziende Palamà vini, L’Astore, Mediter, Black&white Caffè della Ceramica, Tabù lounge Bar, Caseificio Russo, Piccapane, il tutto allietato dallo spettacolo musicale del gruppo SCAZZACATARANTE.

Il 19 ore 10 presso l'azienda Benegiamo, si terrà "+Ceramica - plastica". Durante le due giornate le aziende Ceramiche apriranno le loro porte per farvi scoprire il loro mondo, inoltre il Museo della Ceramica rimarrà aperto con ingresso gratuito, sabato e domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 21.

Marco Forte

 

 
Di Redazione (pubblicato @ 09:20:09 in Comunicato Stampa, linkato 223 volte)

Sabato 18 maggio taglio del nastro dell'info point del Movimento 5 Stelle di Galatina. A partecipare saranno i portavoce alla Camera dei deputati Leonardo Donno, Soave Alemanno e Massimo Misiti; i senatori Cataldo Mininno e Iunio Valerio Romano; il portavoce al consiglio comunale Paolo Pulli e i candidati alle Europee Alberto De Giglio, Laura Ferrara, Mario Furore e Franca Pulpito.

Appuntamento a partire dalle ore 20.00 in via Gallipoli n°122

Sarà l'occasione per confrontarsi e dialogare con la cittadinanza e, al termine dell'incontro, degustare insieme un aperitivo che sarà offerto ai presenti.

La cittadinanza tutta, gli attivisti e la stampa sono invitati a partecipare.

Leonardo Donno

Portavoce alla Camera dei deputati del M5S

 
Di Redazione (pubblicato @ 09:15:11 in Comunicato Stampa, linkato 162 volte)

A distanza di 12 anni dalla partecipazione alla finale nazionale U.14 della SBV PALLAVOLO Galatina a Cesenatico, correva il maggio 2007, ecco un’altra S.B.V. OLIMPIA Galatina ripetersi sul territorio nazionale.    

Una gran bella avventura quella di Bormio per i giovani under 14 della Salento Best Volley, presenti nella tre giorni del volley nazionale di categoria che ha coinvolto ben 28 società di tutt’ Italia.

Senza ambizioni di vertice, ma con il desiderio di un confronto tecnico con altre realtà, i ragazzi del Presidente Corrado Panico, collocati in un girone proibitivo con teste di serie come Kione Padova e Tonoli Montichiari, hanno avuto strada sbarrata da compagini fisicamente e tecnicamente superiori.

Ed è stato proprio contro quest’ultimo sestetto, più che contro il Padova, che i ragazzi di mister Pendenza hanno espresso al meglio le loro potenzialità e, sia pur sconfitti, hanno ricevuto i complimenti del tecnico lombardo.

Non era assolutamente nei programmi più ottimistici, dichiara la capo delegazione Zaira Gemma, imporsi su squadre così competitive, ma l’indicazione dei nostri allenatori è stata quella di dar fondo a tutti i nostri valori tecnici, battagliando e fornendo una prova senza timore. Considerate poi le caratteristiche antropometriche fuori norma degli avversari, il lavoro di mister Pendenza e De Matteis si è orientato soprattutto sull’aspetto psicologico  con cui approcciare le gare , per evitare una destabilizzazione nel confronto fisico con gli avversari”. 

L’esordio dei ragazzi galatinesi in una competizione così importante ha risentito di quell’impulso emotivo che blocca le caviglie e alimenta scariche incontrollate di adrenalina. Risultato: molti errori in fase di ricezione e difficoltà di fornire palloni giocabili agli attaccanti.

Poi l’affermazione, di forza, il giorno successivo con un netto 3-0 sugli isolani di Porto Torres ha ridato fiducia al gruppo che nella gara pomeridiana contro Montichiari si è espresso con tutto il suo potenziale, non riuscendo però a fermare la compagine lombarda già vittoriosa sul sestetto di Padova.

In questi tre giorni insomma la città di Galatina, per merito della SBV OLIMPIA, ha saputo ritagliarsi un angolino di notorietà nel panorama pallavolistico nazionale, caratterizzandosi non solo per l’arte e la storia millenaria dell’ombelico del Salento, ma anche per quella cultura sportiva, sempre alimentata da passionari, che è anche sinonimo di crescita sociale di una città.

L’effetto traino ha coinvolto due istituzioni da sempre vicinissime alla società di Corrado Panico e che anche quest’anno hanno fidelizzato la loro partecipazione: la Scuola Media “Giovanni XXIIIsatellite del 3° Polo diretto dalla professoressa Rosanna Lagna e la locale Associazione Arma Aeronautica “F.Cesari” presieduta da Saverio Mengoli.

I loghi di questi enti campeggiano sul fronte della maglietta di gioco, unitamente allo stemma emblema della città di Galatina per accordato patrocinio, che è stata donata al comitato organizzatore della Finale Nazionale di Bormio in segno di ringraziamento per l’ospitalità ricevuta.

Analogo ricordo dell’evento verrà consegnato, nella serata di martedì 21, al primo cittadino Marcello Amante, al dirigente scolastico del 3° Polo Rosanna Lagna e al Presidente dell’Associazione Arma Aeronautica Saverio Mengoli come segno di stima e riconoscenza.

“L’occasione per ringraziare le istituzioni, dichiara Corrado Panico, è l’assegnazione del titolo di campioni di 3^ Divisione YOUNG riservato agli U.14, le cui gare di finale si svolgeranno lunedì 21 presso il Palazzetto dello sport “F.Panico”. La società di cui mi onoro di presiedere sarà ancora una volta in campo nel tentativo di chiudere al meglio questa stagione agonistica, già esaltante, con un altro importante traguardo. Ringrazio il dirigente Zaira Gemma, factotum su più fronti, gli allenatori Laura Pendenza e Antonio De Matteis   e  tutto il gruppo dei ragazzi.”

Questi i medagliati :

GABRIELI ANDREA, CUCURACHI VINCENZO, PERRONE DIEGO, DE BLASI GIACOMO, VALLONE ANDREA, DE MATTEIS LORENZO(K), PANICO SIMONE, ARCADI MARCO, LAMACCHIA ANGELO, MAGURANO ANTONIO, NAVA LORENZO.

Piero de lorentis

AREA COMUNICAZIONE

SBV OLIMPIA GALATINA

 

Fotografie del 18/05/2019

Nessuna fotografia trovata.

"Salviamo gli Ulivi Secolari"...

La struttura della vecchia scuola elementare di Noha è stata inaugurata e subito chiusa da:

Categorie News


Catalogati per mese:


Gli interventi più cliccati

Sondaggi


Info


Quanti siamo

Ci sono  persone collegate

Seguici sui Canali di

facebook Twitter YouTube Google Buzz

NOHINONDAZIONI

Calendario

< maggio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
11
17
20
22
25
26
29
30
31
   
             

Meteo

Previsioni del Tempo

La Raccolta Differenziata